Coste, Napoleon - op.51/01 Barcarola - D04

(1850-1940, Coste, Mertz, Llobet, Barrios).
gengi48
Messaggi: 808
Iscritto il: gio 16 mar 2006, 09:14

Coste, Napoleon - op.51/01 Barcarola - D04

Messaggioda gengi48 » mar 15 mag 2007, 16:49

Continuiamo con l'op.51 di Coste, stavolta una barcarola dal ritmo un pò più serrato, insomma un pò mare mosso.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
sergiopes
Messaggi: 2175
Iscritto il: mar 14 mar 2006, 18:39

Messaggioda sergiopes » mar 15 mag 2007, 21:17

Questo pezzo di coste ricorda tanto certi quadretti di Schumann, che ne dici? Anche nel finale.
Coste dà un metronomo per il mio gusto un po' troppo veloce.
Devo dire che te la sento molto bene addosso...un napoletano in laguna! :P

gengi48
Messaggi: 808
Iscritto il: gio 16 mar 2006, 09:14

Messaggioda gengi48 » mar 15 mag 2007, 22:05

:D :titanic:

luckyno

Messaggioda luckyno » mar 15 mag 2007, 22:16

A me questo pezzo, non so perchè, forse per la disposizone degli accordi, forse per l'affinità ritmica, ha fatto venire alla mente Le Calme op. 50, una delle opere di Sor che preferisco.

Sia di te che di sergiopes apprezzo molto lo sforzo di tenere sotto controllo l'interpretazione del brano, cercando di alternare le timbriche, evidenziare il fraseggio, dare un senso all'agogica proposta. Lo dico perchè io non ci riesco bene più di tanto e per me spostare la mano verso il ponticello in una ripetizione è una cosa veramente rara.
Sono tutti dettagli che fanno trasparire il vostro amore verso la musica e anche un certo grado di maturità nel trattarla.

Per dare però un senso anche costruttivo a questo intervento vorrei esortarti a cercare di tenere lo stesso tipo di cura anche nell'aspetto più squisitamente tecnico, non che il pezzo vada male, ma qualche dettaglio in più si può curare.
Ad esempio fra la battuta 4 e 5 basta diteggiare il mi-do# con il 3-4 invece di spostare l'1-2 e si evita di far sentire un po di rumore. Il cambio di posizione fra le battute 14 e 15 è più complicato, ma anche li vale la pena tentare di limitare il rumore prodotto dalla mano sinistra. Scommetto che se riprovi il passaggio due tre volte di seguito con attenzione hai risolto.
In fondo si tratta di piccolissimi dettagli, ma penso possano dare qualcosina in più ad una interpretazione.

Scusami per lo sproloquio.

Marcello Ottaviani

Messaggioda Marcello Ottaviani » mer 16 mag 2007, 09:58

gengi48 ha scritto::D :titanic:


:bravo:

gengi48
Messaggi: 808
Iscritto il: gio 16 mar 2006, 09:14

Messaggioda gengi48 » mer 16 mag 2007, 10:45

Grazie per i complimenti e ancora grazie al Luckyno che con i suoi interventi oltre che a dispensare preziosi consigli denota una particolare attenzione nell'ascolto. (caro Luckino, la calme di Sor è una composizione veramente notevole e non capisco perchè sia snobbata dagli esecutori)

luckyno

Messaggioda luckyno » mer 16 mag 2007, 22:31

Sono contento ti sia piaciuto il mio post. In effetti ho ascoltato più volte il brano, con lo spartito davanti, poi l'ho suonato un po di volte per vedere come l'avrei fatto io. Penso che così si può dare qualcosa in più nella partecipazione al forum, cercando di trovare spunti e stimoli di miglioramento, che io trovo nelle tue esecuzioni e di restituire quanto preso ognuno per le nostre capacità e possibilità.

gengi48
Messaggi: 808
Iscritto il: gio 16 mar 2006, 09:14

Messaggioda gengi48 » gio 17 mag 2007, 07:58

Effettivamente credo che hai centrato quello che il forum dovrebbe rappresentare, un opportunità di crescita collettiva della tecnica chitarristica.
Grazie ancora Luckino

anonimo

Messaggioda anonimo » lun 28 mag 2007, 19:20

E bravissimo come sempre! :D
Dell'opera 51 di Coste sto preparando anch'io una Barcarola, ma è la numero 1, proprio il primissimo pezzo, quello facile facile, dal momento che con quel periodo sono a corto di idee interpretative, e devo dare merito a te e Sergio di fare un'opera a fine di bene pubblicando sul forum i pezzi di quest'opera di Mister Napoleone :D

gengi48
Messaggi: 808
Iscritto il: gio 16 mar 2006, 09:14

Messaggioda gengi48 » lun 28 mag 2007, 20:26

Grazie Gaetano, sono contento se partecipi anche tu a questa operazione su mr Napoleone e la prima barcarola è uno dei miei primi pezzi letti tanti anni fa. :)

Avatar utente
Gianluca Trotta
Moderator
Messaggi: 1355
Iscritto il: gio 18 giu 2009, 11:53
Località: Trento

Re: Coste, Napoleon - op.51/01 Barcarola - D04

Messaggioda Gianluca Trotta » lun 29 mar 2010, 20:33

Bravo, mi è piaciuta molto. Grazie.
Colgo l'occasione di segnalare che però, se non sbaglio, il titolo del post in cui è inserita questa barcarola non è corretto: questa non è la op. 51 n. 1, mi sembra. Ma potrei sbagliarmi.
Ciao.
Oh Lord, please don't let me be misunderstood!

Orazio
Messaggi: 24
Iscritto il: lun 17 feb 2014, 14:24

Re: Coste, Napoleon - op.51/01 Barcarola - D04

Messaggioda Orazio » dom 11 ott 2015, 17:12

Un brano squisito, di una dolcezza assoluta, concepito appunto per sognatori che si accingono ad osservare un cielo stellato nel pieno della notte in mezzo al mare , sotto la luce avorio di una luna piena .
Coste è famoso per la sua sensibilità e questa interpretazione rende giustizia al grande chitarrista che egli è stato


Torna a “Audio e Video di musica romantica e moderna”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 2 ospiti