Un gioco

Il forum dedicato a giochi, passatempi e divertimenti con parole, immagini e musica.
holden

Re: Un gioco

Messaggioda holden » ven 15 mag 2009, 11:21

Pier ha scritto:Mi piacerebbe vedere come suona lo stesso proverbio nei vari dialetti. Prendiamo questo:

Lu figghiu mutu la mamma lu capisce ( Il figlio muto la mamma Lo capisce) :okok:
Ciao Pier


aglie figlie mut' glie capisch' la mamma (ciociaro sud-orientale)

lupowitz
Messaggi: 382
Iscritto il: gio 05 lug 2007, 15:12
Località: Terni

Re: Un gioco

Messaggioda lupowitz » ven 15 mag 2009, 11:31

Canno lompia est s’ora, benit s’accabadora



Custu esti sardu logudorese; però non sò che vuol dire.
S'accabadora: La morte?

Sonic Infusion
Messaggi: 590
Iscritto il: mar 01 apr 2008, 00:01

Re: Un gioco

Messaggioda Sonic Infusion » ven 15 mag 2009, 12:23

Pier ha scritto:
Sonic Infusion ha scritto:
Pier ha scritto:Due proverbi salentini
1) Quandu lu tialu t'encarizza l'anima ole;
2) Se uei bbiti quantu è stru....u unu danne n'incaricu;

Chi mi sa dire che significano? :?: :?:

Ciao, Pier



allora, ci provo io
1)quando il diavolo t'accarezza l'anima gode
2)se vuoi vedere quanto è stronz uno dagli un incarico

ahi ahi..mi sa che sbagghiai :P


Il primo l'hai quasi centrato: quando il diavolo ti fa la corte vuole la tua anima;
il secondo l'hai centrato in pieno e sinceramente è molto attuale in questo periodo politico o forse in tutti



:ouioui:
Volevo cambiare il mondo... ma non ho più lo scontrino!
C. G.

Sonic Infusion
Messaggi: 590
Iscritto il: mar 01 apr 2008, 00:01

Re: Un gioco

Messaggioda Sonic Infusion » ven 15 mag 2009, 12:27

Pier ha scritto:Mi piacerebbe vedere come suona lo stesso proverbio nei vari dialetti. Prendiamo questo:

Lu figghiu mutu la mamma lu capisce ( Il figlio muto la mamma Lo capisce) :okok:
Ciao Pier



'u figghiu mutu 'a mamma 'u capisci
quasi uguale

ripropongo il mio, vediamo chi lo 'nzetta:
"tinta chidda mandra chi lu picuraru è amicu di li lupi"
anche questo molto attuale
Volevo cambiare il mondo... ma non ho più lo scontrino!
C. G.

Andrè de Trecciarò

Re: Un gioco

Messaggioda Andrè de Trecciarò » ven 15 mag 2009, 13:05

Pier ha scritto:Mi piacerebbe vedere come suona lo stesso proverbio nei vari dialetti. Prendiamo questo:

Lu figghiu mutu la mamma lu capisce ( Il figlio muto la mamma Lo capisce) :okok:
Ciao Pier

Lu fiju muto a madre o capisc.

Pier

Re: Un gioco

Messaggioda Pier » ven 15 mag 2009, 18:05

Sonic Infusion ha scritto:
Pier ha scritto:Mi piacerebbe vedere come suona lo stesso proverbio nei vari dialetti. Prendiamo questo:

Lu figghiu mutu la mamma lu capisce ( Il figlio muto la mamma Lo capisce) :okok:
Ciao Pier



'u figghiu mutu 'a mamma 'u capisci
quasi uguale

ripropongo il mio, vediamo chi lo 'nzetta:
"tinta chidda mandra chi lu picuraru è amicu di li lupi"
anche questo molto attuale

Provo a tradurlo: Attento a quella mandria che il pecoraro è amico dei lupi. ( Può andare)?
Pier

Pier

Re: Un gioco

Messaggioda Pier » ven 15 mag 2009, 18:07

Ne sparo un altro:

Allu scuagghiare te la nie parenu li stru.....i.

Ciao Pier
Ultima modifica di Pier il ven 15 mag 2009, 19:42, modificato 1 volta in totale.

ad53
Messaggi: 280
Iscritto il: dom 06 gen 2008, 18:48
Località: Sardegna

Re: Un gioco

Messaggioda ad53 » ven 15 mag 2009, 18:22

Un vecchio detto sardo:
A chie est onestu li piaghet su sou, ma non sempere bi lu lassana..

Sonic Infusion
Messaggi: 590
Iscritto il: mar 01 apr 2008, 00:01

Re: Un gioco

Messaggioda Sonic Infusion » ven 15 mag 2009, 18:38

Pier ha scritto:
Sonic Infusion ha scritto:
Pier ha scritto:Mi piacerebbe vedere come suona lo stesso proverbio nei vari dialetti. Prendiamo questo:

Lu figghiu mutu la mamma lu capisce ( Il figlio muto la mamma Lo capisce) :okok:
Ciao Pier



'u figghiu mutu 'a mamma 'u capisci
quasi uguale

ripropongo il mio, vediamo chi lo 'nzetta:
"tinta chidda mandra chi lu picuraru è amicu di li lupi"
anche questo molto attuale

Provo a tradurlo: Attento a quella mandria che il pecoraro è amico dei lupi. ( Può andare)?
Pier



si si...bravo
letteralmente "cattiva quella mandria che il pastore è amico dei lupi"

"Allu scuagghiare te la nie parenu li stru.....i."

mmm....quando la neve si scioglie spuntano li stronz?

quello in sardo è impossibile..
ci vulìa de andrè chi 'nni risubbìa tutti
Volevo cambiare il mondo... ma non ho più lo scontrino!
C. G.

ad53
Messaggi: 280
Iscritto il: dom 06 gen 2008, 18:48
Località: Sardegna

Re: Un gioco

Messaggioda ad53 » ven 15 mag 2009, 19:10

Sonic Infusion ha scritto:quello in sardo è impossibile..

Alla persona onesta piaciono le sue cose,ma non sempre glie le lasciano ( gli vengono rubate..)

Pier

Re: Un gioco

Messaggioda Pier » ven 15 mag 2009, 19:47

"Allu scuagghiare te la nie parenu li stru.....i."

mmm....quando la neve si scioglie spuntano li stronz?


quello in sardo è impossibile..
ci vulìa de andrè chi 'nni risubbìa tutti[/quote]
Bravo quando la neve si scioglie ecc.ecc. quando si tirano le somme di un risultato allora si vede chi vale e chi non vale

Andrè de Trecciarò

Re: Un gioco

Messaggioda Andrè de Trecciarò » ven 15 mag 2009, 20:03

Altri proverbi:
1- Chi ci ha pochi cuatri, sembre li conda; chi ci ha la moje vella sempre canda.
2-Quannu lu lebbru va appresso a lu cà, quannu lu monte dà a magnà a lu pià, quanno la donna basctona lu maritu, scimo redutti a malu partidu.
3- Quant l'ost è tla porta, è segn ch'el vin è trist.
4-Quaranta mulinari, quaranta macellari e quarant'osti, son centoventi ladri giusti giusti.
5-Pô tené lo gra che spica? Cuscì la jende che non dica.
6-Porci lendi, janna sogna.
7-Fidando che ll'erba cresce, lu caàllu se scòrtaca.
8-Chi magna e non invita se strusassa ogni molica.
9-Sbajja lu prete su l'altare, e non po' sbajja lu contadì su la pertecare?
10-Pio pio bùscarano lo morto e lo vivo.

Avatar utente
Alma Steiner
Moderator
Messaggi: 3855
Iscritto il: mar 12 feb 2008, 15:58

Re: Un gioco

Messaggioda Alma Steiner » dom 17 mag 2009, 00:32

Pier ha scritto:
Alma Steiner ha scritto:Proviamo con questo:

Canno lompia est s’ora, benit s’accabadora

:bye:


Alma, ti prego traduci. All'inizio mi sembrava latino per via di quell'est


Quando è giunta l'ora viene l'accabbadora

In Sardegna le accabbadores (ma anche gli accabbadores) erano le persone che davano la "buona morte" a individui in lunga e penosa agonia.
La parola accabbare (di derivazione spagnola) significa infatti "terminare".
S'accabbadora arrivava col suo mazzuolo in legno d'olivastro (un esemplare è custodito al Museo Etnografico Galluras di Luras (Olbia) nella casa del moribondo/a e veniva lasciata sola con lui/lei e, dopo delle preghiere, gli/le assestava un colpo deciso e preciso sulla testa mettendo così fine alle sue sofferenze.

Gli ultimi episodi (conosciuti) di questa pratica risalgono al 1929 e al 1952. Questi episodi sono riportati da Alessandro Bucarelli e Carlo Lubrano, nel loro libretto Eutanasia ante litteram in Sardegna (2003)
Un altro un recentissimo libro (con dvd allegato) è di Dolores Turchi intitolato Ho visto agire s’accabbadora e contiene proprio la testimonianza oculare di una persona vivente sull'operato de s’accabbadora.

L'argomento è complesso e lungo…ma in rete, cercando bene, ci sono diverse notizie (s'accabbadora non era comunque una volgare assassina ma la prova vivente di riti antichi, arcaici che avevano però un fondamento d'uso sostanzialmente pratico e l'espressione di una precisa cultura (considerazione) della morte nella Sardegna rurale).
:::===(o| )

Andrè de Trecciarò

Re: Un gioco

Messaggioda Andrè de Trecciarò » dom 17 mag 2009, 06:49

Grazie per l illuminazione :merci:

emilio
Messaggi: 100
Iscritto il: gio 20 ago 2015, 21:11
Località: Venezia

Re: Un gioco

Messaggioda emilio » lun 14 set 2015, 20:14

Da tradurre:
tauntactutunt


Torna a “Pickwick Lab”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 5 ospiti