corso di solfeggio

fabiomarini
Messaggi: 60
Iscritto il: mer 06 feb 2008, 22:02

corso di solfeggio

Messaggio da fabiomarini » ven 24 feb 2012, 11:02

Salve, ho cominciato a seguire i corsi del Maestro Delcamp ma sento l'esigenza di fare un passo indietro e chiedo se è possibile seguire un corso di solfeggio per approfondire questa parte dello studio della musica, essenziale e da me, essendo autodidatta, forse trascurata. Ringrazio e cordialmente saluto. Fabio.

Avatar utente
Paola Liguori
Moderator
Messaggi: 8047
Iscritto il: dom 29 mar 2009, 00:27
Località: ROMA

Re: corso di solfeggi

Messaggio da Paola Liguori » ven 24 feb 2012, 11:41

Sul web ci sono molte applicazioni per il solfeggio: una è questa :arrow: http://sourceforge.net/projects/solfege/. :okok: :bye:

fabiomarini
Messaggi: 60
Iscritto il: mer 06 feb 2008, 22:02

Re: corso di solfeggi

Messaggio da fabiomarini » sab 25 feb 2012, 09:24

Salve, ringrazio per la cortese risposta, non riesco però a effettuare il download del topic segnalato. Chiedo se su questo sito sia possibile seguire un corso on line di solfeggio. un cordiale saluto. Fabio

alexsnowblind

Re: corso di solfeggi

Messaggio da alexsnowblind » ven 09 mar 2012, 02:35

Io ho studiato sul libro della lizard academie e devo dire che é fatto molto bene, anche anche come teoria musicale.

Marco

Re: corso di solfeggi

Messaggio da Marco » ven 09 mar 2012, 11:19

Dovrebbe esistere il classico Pozzoli con allegato CD-ROM (chiedi al negozio di musica, costa un'inezia).
I programmi che si trovano su Internet servono principalmente per l'ear training (pure importantissimo e troppo spesso trascurato nella "vecchia" scuola).
In bocca al lupo (il solfeggio ritmico è materia pesantissima)

Cristina Azzimonti

Re: corso di solfeggio

Messaggio da Cristina Azzimonti » gio 09 mag 2013, 10:13

Scusate la dmanda stupida...
Il solfeggio insegna a leggere la musica?
E' possibile impararlo da soli?

pippowitz
Messaggi: 2152
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: corso di solfeggio

Messaggio da pippowitz » gio 09 mag 2013, 22:23

formica74 ha scritto:Scusate la dmanda stupida...
Il solfeggio insegna a leggere la musica?
E' possibile impararlo da soli?
Non è una domanda stupida. Me lo domando da anni e non so dare una risposta. Solfeggiare è un po' come leggere testi del tipo: "a ba ca da fu ruluri truzzombom cavarsonil cavurca" eccetera eccetera sperando che attraverso questo tipo di lettura si possa imparare l'italiano... sarà utile? Mah... chissà, se ne può anche discutere, ma in realtà a leggere e parlare in italiano in genere si impara in altri modi...

Davide Bortolai

Re: corso di solfeggio

Messaggio da Davide Bortolai » ven 10 mag 2013, 06:51

la pratica e l'esercizio della musica nei suoi aspetti ritmici e di lettura a prima vista delle note è molto importante.
è giusto che l'utente iniziale abbia avvertito questa esigenza che denota maturità musicale e voglia di migliorare anche sullo strumento.
testi "classici" come il pozzoli (pur rimanendo dei piccoli capolavori di didattica) risentono dello scorrere del tempo.
mi sento di avallare il consiglio dei corsi lizard di giovanni unterberger (pratici ottimi e moderni)
il metodo più interessante ed aggiornato che mi è capitato di usare in questi ultimi anni (ho preparato diversi allievi alla licenza di teoria e solfeggio) e quello di mario fulgoni: completo, graduale-progressivo e aggiornato.
buon studio
davide bortolai
:okok:

pippowitz
Messaggi: 2152
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: corso di solfeggio

Messaggio da pippowitz » ven 10 mag 2013, 09:24

Ci sono esercizi di lettura del ritmo e delle note che possono essere utili. Soprattutto il solfeggio ritmico e il solfeggio cantato che secondo me è la cosa migliore di tutte. Resto poi però dell'idea dei didatti del settecento (Marpourg, per esempio), che consigliavano all'allievo di suonare leggendo molti brani diversi sufficientemente facili da poter essere eseguiti a prima vista o quasi. Inoltre aiutano moltissimo la pratica della musica di insieme e cantare in un coro, specie le voci interne (e questo lo diceva, se non erro, Schubert). Insomma esistono molti modi meno noiosi e altrettanto formativi (e forse anche di più) del solfeggio per imparare a leggere la musica, anche se qualche solfeggino, specie agli inizi, e specialmente cantando, certamente non guasta. Del fatto che il solfeggio parlato non guasti la musicalità invece non sono altrettanto sicuro.

Cristina Azzimonti

Re: corso di solfeggio

Messaggio da Cristina Azzimonti » ven 10 mag 2013, 12:11

Davide Bortolai ha scritto:la pratica e l'esercizio della musica nei suoi aspetti ritmici e di lettura a prima vista delle note è molto importante.
è giusto che l'utente iniziale abbia avvertito questa esigenza che denota maturità musicale e voglia di migliorare anche sullo strumento.
testi "classici" come il pozzoli (pur rimanendo dei piccoli capolavori di didattica) risentono dello scorrere del tempo.
mi sento di avallare il consiglio dei corsi lizard di giovanni unterberger (pratici ottimi e moderni)
il metodo più interessante ed aggiornato che mi è capitato di usare in questi ultimi anni (ho preparato diversi allievi alla licenza di teoria e solfeggio) e quello di mario fulgoni: completo, graduale-progressivo e aggiornato.
buon studio
davide bortolai
:okok:
Davide, il metodo di cui parli, quello di Mario Fulgoni, è praticabile anche da chi non ha un maestro? Ti spiego meglio, io ho frequentato un corso di chitarra classica dai 12 ai 14 anni (una vita fa!!!)
Ho ricordi nebulosi (e francamente riconosco che a quell'età la parte di solfeggio la trovavo talmente inutile e noiosa che non mi ci ero applicata proprio anima e corpo) ma il maestro era davvero molto bravo e il metodo "a croce" lo ricordo bene. Si tratterebbe solo di rispolverare un po' quei vecchi ricordi, dato che non suono e non solfeggio più da anni ormai!
In alternativa un metodo per autodidatta da consigliarmi?
Grazie, Cristina :bye:

Davide Bortolai

Re: corso di solfeggio

Messaggio da Davide Bortolai » sab 11 mag 2013, 12:23

Cristina Azzimonti ha scritto:
Davide Bortolai ha scritto:la pratica e l'esercizio della musica nei suoi aspetti ritmici e di lettura a prima vista delle note è molto importante.
è giusto che l'utente iniziale abbia avvertito questa esigenza che denota maturità musicale e voglia di migliorare anche sullo strumento.
testi "classici" come il pozzoli (pur rimanendo dei piccoli capolavori di didattica) risentono dello scorrere del tempo.
mi sento di avallare il consiglio dei corsi lizard di giovanni unterberger (pratici ottimi e moderni)
il metodo più interessante ed aggiornato che mi è capitato di usare in questi ultimi anni (ho preparato diversi allievi alla licenza di teoria e solfeggio) e quello di mario fulgoni: completo, graduale-progressivo e aggiornato.
buon studio
davide bortolai
:okok:
Davide, il metodo di cui parli, quello di Mario Fulgoni, è praticabile anche da chi non ha un maestro? Ti spiego meglio, io ho frequentato un corso di chitarra classica dai 12 ai 14 anni (una vita fa!!!)
Ho ricordi nebulosi (e francamente riconosco che a quell'età la parte di solfeggio la trovavo talmente inutile e noiosa che non mi ci ero applicata proprio anima e corpo) ma il maestro era davvero molto bravo e il metodo "a croce" lo ricordo bene. Si tratterebbe solo di rispolverare un po' quei vecchi ricordi, dato che non suono e non solfeggio più da anni ormai!
In alternativa un metodo per autodidatta da consigliarmi?
Grazie, Cristina :bye:
il testo di fulgoni era corredato da audiocassette (adesso ci saranno i cd o altro...) ed era ottimo anche per gli autodidatti.
saluti
davide bortolai

Cristina Azzimonti

Re: corso di solfeggio

Messaggio da Cristina Azzimonti » lun 13 mag 2013, 10:13

Davide Bortolai ha scritto: il testo di fulgoni era corredato da audiocassette (adesso ci saranno i cd o altro...) ed era ottimo anche per gli autodidatti.
saluti
davide bortolai
Grazie mille! :merci:
Cristina

XVincentX

Re: corso di solfeggio

Messaggio da XVincentX » mar 14 mag 2013, 07:54

Io credo che sia quanto meno doveroso segnalare il mastodontico lavoro del nostro utente Gaetano Natale che ha più volte acceso diversi interessanti dibattiti argomentati a riguardo.
http://www.gaetanonatale.it/didatta.htm

Cristina Azzimonti

Re: corso di solfeggio

Messaggio da Cristina Azzimonti » mar 14 mag 2013, 09:32

XVincentX ha scritto:Io credo che sia quanto meno doveroso segnalare il mastodontico lavoro del nostro utente Gaetano Natale che ha più volte acceso diversi interessanti dibattiti argomentati a riguardo.
http://www.gaetanonatale.it/didatta.htm
Grazie XVincent! :merci:
Corro a leggerlo!

PinGiov
Messaggi: 731
Iscritto il: sab 26 giu 2010, 11:14

Re: corso di solfeggio

Messaggio da PinGiov » mar 14 mag 2013, 13:19

Cosa pensate invece del testo di Ciriaco, ancora in uso nei conservatori??

Torna a “Solfeggio”