ripasso 3/8

Avatar utente
Filippo De Bellis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 180
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 20:25
Località: Caluso - Torino

ripasso 3/8

Messaggioda Filippo De Bellis » sab 04 lug 2015, 11:37

Ciao. Un brano scritto in 3/8, vedi allegato,va solfeggiato come:
-tempo ternario con 3 movimenti/battiti ognuno dei quali vale 1/8.Quindi fa mi re, nella prima battuta e so o ol, nella seconda battuta, etc;
-oppure in ognuna battuta contiene un movimento/battito che contiene le tre figure da 1/8 ciascuna. Quindi fa-mi-re,so-o-ol?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Carmine Nobile
Messaggi: 803
Iscritto il: gio 17 gen 2008, 14:01

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Carmine Nobile » sab 04 lug 2015, 11:43

La seconda che hai detto.

Avatar utente
Surciddu
Messaggi: 494
Iscritto il: sab 11 ott 2014, 14:42
Località: Orbassano (Torino)

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Surciddu » sab 04 lug 2015, 14:19

Ciao Filippo,
Il 3/8 si solfeggia come il 3/4 solo che anziché avere la semiminima come unità di misura avrai la croma.


Nieto

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Nieto » sab 04 lug 2015, 14:27

Per il brano che hai proposto, se lo devi suonare ti conviene pensarlo in questo modo: Tre crome per ogni movimento.
Nieto

Avatar utente
Filippo De Bellis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 180
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 20:25
Località: Caluso - Torino

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Filippo De Bellis » sab 04 lug 2015, 15:02



Scusa Nieto. Cosa vuol dire "I tempi ¾ e 3/8 possono essere solfeggiati in un movimento ternario quando l’andamento è veloce"?
E poi c'è la freccia in giù con a fianco 3, 2, 1 in verticale.....

Avatar utente
Masetto
Messaggi: 194
Iscritto il: sab 12 ott 2013, 19:51

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Masetto » sab 04 lug 2015, 15:20

Nieto ha scritto:Per il brano che hai proposto, se lo devi suonare ti conviene pensarlo in questo modo: Tre crome per ogni movimento.
Nieto



concordo

Nieto

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Nieto » sab 04 lug 2015, 15:52

filippodb ha scritto:


Scusa Nieto. Cosa vuol dire "I tempi ¾ e 3/8 possono essere solfeggiati in un movimento ternario quando l’andamento è veloce"?
E poi c'è la freccia in giù con a fianco 3, 2, 1 in verticale.....

Certo che si può, difatti la freccia in giù con accanto 123 ti indica un movimento per tre crome.
Se ti capiterà di studiare brani molto veloci in 3/4 o in 3/8 vedi come esempio Canarios di G.Sanz o qualche gavotta in rondò di Bach per non parlare degli allegri di Bach è quasi impensabile suddividere il 3/8 in tre movimenti, ne comprometteresti la fluidità dell'esecuzione e poi ti fumerebbe la testa.
Altro discorso è per il solfeggio.
Puoi benissimo dividere il 3/8 in tre movimenti e solfeggiarlo come un 3/4.
Il solfeggio accademico ti farebbe solfeggiare in questo modo.
Tre movimenti di mano destra con ritorno sempre al centro, contando u-no, du-e,tre-e.
Ovvio che più andrai avanti con il solfeggio e più le cose diventeranno difficili, esistono dei solfeggi talmente compressi che in un movimento devi farci stare 7/4 ,9/4 e addirittura passaggi da binari a ternari complessi.
Ma un passo alla volta vedrai che non avrai problemi.
Un bel esempio di 3/8 in un respiro = in un solo movimento è l'allegro BWV 998 di Bach.
Tempo 3/8 diviso in sei sestine di semicrome in un solo movimento. Questo allegro devi prenderlo assolutamente in un movimento solo. Diverso è il preludio BWV 998 , tempo più lento di 12/8 , qui si può benissimo pensarlo in quattro movimenti di tre crome per movimento. Ti ho fatto questi esempi perchè volt il brano che hai postato può essere pensato come l' allegro BWV 998 di Bach, in un solo movimento.
Spero di essere stato chiaro e non averti complicato la vita. :D
Fai pure altre domande se vuoi :okok: cercherò di aiutarti , per quel che ne so :D
Nieto.

Avatar utente
Filippo De Bellis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 180
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 20:25
Località: Caluso - Torino

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Filippo De Bellis » sab 04 lug 2015, 17:26

Grazie sei stato chiaro.
Ho sentito l'allegro BWV 998 di Bach. Ad orecchio si sente l'accento forte sulla primo ottavo di ogni battuta.
Qui mi sembra chiaro il concetto di compressione delle 3 figure in un'unica battuta.
Però se faccio il solfeggio accademico, va bene farlo in 3 movimenti di 1/8 l'uno, fino a quando non si raggiunge la velocità richiesta (allegro=100/120 bpm) del brano.

Nel brano che sto studiando, facente parte della raccolta "I Miei Primi Pezzi Per Chitarra Vol 3" di TEUCHERT Heinz, non c'è nessuna indicazione sulla velocità o sulla espressione....cerco di andare secondo la mia stima....

Nieto

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Nieto » sab 04 lug 2015, 17:50

filippodb ha scritto:Grazie sei stato chiaro.
Ho sentito l'allegro BWV 998 di Bach. Ad orecchio si sente l'accento forte sulla primo ottavo di ogni battuta.
Qui mi sembra chiaro il concetto di compressione delle 3 figure in un'unica battuta.
Però se faccio il solfeggio accademico, va bene farlo in 3 movimenti di 1/8 l'uno, fino a quando non si raggiunge la velocità richiesta (allegro=100/120 bpm) del brano.

Nel brano che sto studiando, facente parte della raccolta "I Miei Primi Pezzi Per Chitarra Vol 3" di TEUCHERT Heinz, non c'è nessuna indicazione sulla velocità o sulla espressione....cerco di andare secondo la mia stima....

Si nel solfeggio teorico va bene così, ma ti consiglio anche nel solfeggio teorico di pensare sempre alla musica rendendolo il più musicale possibile. Quando suoni, ti converrebbe sforzarti di pensare il 3/8 in un solo movimento anche se è un brano lento.
L'inizio non sarà facile , ma quando ci prenderai la mano capirai da solo quanto sia più musicale pensare in quel modo.
Buon studio.
Un esercizio utile che puoi fare è scomporti il 3/8 in sedicesimi poi in trentaduesimi e i sessantaquattresimi e vedere di farli stare in un solo movimento.
Questo ti aiuta a capire le possibilità ritmiche che si può ottenere in un movimento.
1/8 = 2/16
1/8 = 4/32
1/8 = 8/64
Questo esercizio ti conviene dividerlo in tre movimenti per ogni ottavo, altrimenti rimane troppo compresso.
Spero di non averti complicato troppe le cose, ma è solo matematica.

Nieto
Ultima modifica di Nieto il sab 04 lug 2015, 18:02, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Filippo De Bellis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 180
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 20:25
Località: Caluso - Torino

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Filippo De Bellis » sab 04 lug 2015, 17:53

Scusa un'altra domanda. Il concetto di compressione si può applicare in qualsiasi tempo, 2/4, 3/4,4/4,6/8,12/8....?

Nieto

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Nieto » sab 04 lug 2015, 18:05

filippodb ha scritto:Scusa un'altra domanda. Il concetto di compressione si può applicare in qualsiasi tempo, 2/4, 3/4,4/4,6/8,12/8....?

Certo, se il movimento non è troppo veloce , anzi se il movimento è molto lento puoi farci stare tutti i tempi di questo mondo.
Nieto

Nieto

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Nieto » sab 04 lug 2015, 18:05

Scusa ho scritto due volte.
Nieto

Avatar utente
Paolo Romanello
Messaggi: 881
Iscritto il: lun 15 mar 2010, 10:27
Località: Genova

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Paolo Romanello » sab 04 lug 2015, 19:12

Perchè vuoi solfeggiare un frammento che non presenta alcuna anomalia ritmica? Per restare su un piano molto pratico, la scrittura in 3/8 presuppone un andamento di danza non necessariamente veloce ma piuttosto scorrevole e quindi è più pratico e naturale pensare la battuta in un solo movimento. Tuttavia la divisione in 3 movimenti non altera la posizione degli accenti e quindi è utilizzabile, magari in fase di studio. Nella pratica della musica d'assieme il direttore dividerà sicuramente un 3/8 in un unico movimento, ma se si dovessero presentare situazioni particolari legate ad una polifonia o poliritmia complesse, potrebbe preferire passare ad una divisione in 3 per poter controllare meglio le entrate degli strumenti.
Ciao
" Si può conoscere solamente ciò che si ama " S. Agostino

Balaju
Messaggi: 559
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: ripasso 3/8

Messaggioda Balaju » sab 04 lug 2015, 22:32

filippodb ha scritto:Ciao. Un brano scritto in 3/8, vedi allegato,va solfeggiato come:
-tempo ternario con 3 movimenti/battiti ognuno dei quali vale 1/8.Quindi fa mi re, nella prima battuta e so o ol, nella seconda battuta, etc;
-oppure in ognuna battuta contiene un movimento/battito che contiene le tre figure da 1/8 ciascuna. Quindi fa-mi-re,so-o-ol?


Veramente nella seconda battuta ci sarebbe un FA (diesis)...
:roll:
Balaju


Torna a “Solfeggio”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 1 ospite