Macchia nera

Presentazione / autopromozione degli strumenti realizzati dai liutai del forum.
Regole del forum
In questa sezione i liutai professionisti e amatori iscritti al forum e che vi partecipano attivamente, possono presentare i loro prodotti con l'ausilio di foto delle fasi di lavorazione, schemi progettuali e ogni altro elemento utile per illustrare la realizzazione degli strumenti.
Gli annunci di vendita devono essere pubblicati nella sezione di Compravendita, secondo le regole della stessa.
Roberto Tomasi
Liutaio
Messaggi: 777
Iscritto il: sab 02 set 2006, 01:18
Località: pontedilegno(bs)

Macchia nera

Messaggio da Roberto Tomasi » gio 22 set 2016, 20:27

Ieri ho ritirato qui a Madrid Macchia nera verniciata e fresca di corde. Ve la presento.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
alla fine parlano le chitarre

Roberto Tomasi
Liutaio
Messaggi: 777
Iscritto il: sab 02 set 2006, 01:18
Località: pontedilegno(bs)

Re: Macchia nera

Messaggio da Roberto Tomasi » gio 22 set 2016, 20:29

il fondo di macchia nera con evidente albura nel nuovo negozio Contreras in calle Segovia, vicino ad una splendida Contreras Doble tapa in cocobolo.
Le foto non mi sono venute benissimo causa luce solare troppo forte.
La tapa non è trasparente bensì del solito colore giallino che prediligo, come quello di mayorochenta tanto per intenderci.
Doble tapa ,doble aro , Makassar ed abete.

un saluto a tutti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
alla fine parlano le chitarre

Federico
Messaggi: 102
Iscritto il: gio 18 ago 2016, 16:17

Re: Macchia nera

Messaggio da Federico » ven 23 set 2016, 13:59

Bella chitarra!
Federico
Ultima modifica di Federico il sab 24 set 2016, 11:47, modificato 18 volte in totale.

Franco Marino
Messaggi: 199
Iscritto il: mar 06 ott 2015, 14:25

Re: Macchia nera

Messaggio da Franco Marino » ven 23 set 2016, 14:11

Per essere uno strumento fatto da un ( veterano ) qualche difettuccio si vede...oltre la rosetta, il tacco...( bocca mia, statti zitta !!!...)
Bellezza dell"artigianato... :aide:

Roberto Tomasi
Liutaio
Messaggi: 777
Iscritto il: sab 02 set 2006, 01:18
Località: pontedilegno(bs)

Re: Macchia nera

Messaggio da Roberto Tomasi » ven 23 set 2016, 19:37

Franco Marino ha scritto:Per essere uno strumento fatto da un ( veterano ) qualche difettuccio si vede...oltre la rosetta, il tacco...( bocca mia, statti zitta !!!...)
Bellezza dell"artigianato... :aide:
Non c'è nulla da stare zitti...quando le cose sono così sono così. Non sono affatto le bellezze dell'artigianato non confondiamo sacro e profano. Sono errori imperdonabili. Il tacco è perfetto,probabilmente Lei voleva dire lo scudetto. Quello è un peccato veniale ma, ripeto non c'è assolutamente da tacere. La rosetta...il mosaico è anche lui perfetto ma mi piacevano quei filetti (che ho messo anche al bordo tavola e fondo) e che avevo pensato in origine per una rosetta ottogonale. Non sono riuscito a piegarli perfettamente rotondi senza che si rompessero. Da qui quei difetti nella rosetta.
Non li metterò più di sicuro. :D
Lo strumento suona uno splendore, ciò nonostante, se la venderò,( cosa che non credo) visto che la mia etica me lo impone, farò uno sconto di 3000 euro al compratore.
La chitarra l'ho comunque fatta per il sottoscritto, da qui la tolleranza verso le imperfezioni imperdonabili.
Se fosse stato uno strumento commissionato non lo avrei nemmeno mostrato ed avrei rifatto la rosetta con la mia abituale pluma doble.
Mi fanno ridere quei poveri liutai che mostrano nefandezze come quelle di questa rosetta e ...tacciono con il cliente o le chiamano come gentilmente ha fatto Lei "bellezze dell'artigianato".
In questo forum , senza mai dir nulla, ho visto ingletes tremendi, giunzioni sbagliate, bocche da 10 euro filetti storti, per non parlare di certe curvature del fondo in rapporto alle fasce....
Personalmente, da liutaio non avrei mai osato mostrare quelle porcherie e da cliente sarei scappato a gambe levate.
Proprio ieri Vicky mi commentava che recentemente in una mostra importante di liuteria provò strumenti di giovani "liutai" che si riempivano la bocca di questo e quello, ma le chitarre erano terribili.
Le ho detto che è la stessa cosa in tutto il mondo ed anche in italia da noi.
Uno strumento come lo intende la casa Contreras ed il sottoscritto non si improvvisa ed è tanto ma tanto difficile realizzarlo da puro autodidatta.
Sfortunatamente al conservatorio( ed anche qui Vicky conveniva) non insegnano come si faccia a valutare uno strumento ed i giovani diplomati prima di capire qualcosa hanno buttato al vento soldi per due o tre strumenti che non sono all'altezza.
I più dotati ed intelligenti se ne accorgono e fanno carriera, gli altri continuano a suonare nelle pasticcerie ed all'oratorio. E naturalmente a blaterare di chitarre con arie da intenditori senza mai capire niente per una vita .
Suonano come capiscono di strumenti. Sic et simpliciter.
Quando un aspirante concertista non capisce un sonoro tubazzo di strumenti, non arriva lontano.
Me lo insegnò e dimostrò con i fatti quotidiani Pablo e con il tempo gli do sempre più ragioni.
Quel che comunque rattrista ancor di più un liutaio, non sono quei poveretti da pasticceria od oratorio , ma quei minus habens da orizzonti super ristretti che fanno loro i complimenti e pendono dalle loro labbra.Carne da macello.
Povera chitarra...

La saluto cordialmente e le tolgo il cappello per la sincerità. Non stona mai, e non ha difetti, in qualunque modo venga esposta. Si tratta di sincerità e punto. Qualunque cosa gli stia dietro non importa. Se poi oggettivamente, come nel caso dei miei filetti e della pera non si può obiettare nulla meglio ancora!

un ciao a tutti da Madrid

Robertino el carpintero
alla fine parlano le chitarre

Federico
Messaggi: 102
Iscritto il: gio 18 ago 2016, 16:17

Re: Macchia nera

Messaggio da Federico » ven 23 set 2016, 19:59

Bella chitarra!
Ultima modifica di Federico il sab 24 set 2016, 11:46, modificato 3 volte in totale.

Franco Marino
Messaggi: 199
Iscritto il: mar 06 ott 2015, 14:25

Re: Macchia nera

Messaggio da Franco Marino » ven 23 set 2016, 20:25

Caro Tomasi, apprezzo I'll suo intervento, ammettere gli errori anche se evidenti, non e' da tutti, bisogna avere alla base una certa sicurezza del proprio operato, devo ammettere che anni fa, e' successor anche a me di fare uno strumento in po fuori forma, poi venduto ad uno studente del Quinto anno a 1.300 ..LA chitarra suonava discretamente bene..
Se non fosse per I'll suo modo di porgersi , potrei dire di vedere in lei una profonda passions...

Luca Tagliaferri
Liutaio
Messaggi: 34
Iscritto il: lun 11 apr 2016, 04:43
Località: Roma

Re: Macchia nera

Messaggio da Luca Tagliaferri » sab 24 set 2016, 18:54

Complimenti, spero anch'io un giorno (molto lontano) di poter fare uno sconto di 3000 euro su una chitarra che ha qualche difetto, perchè significherà che la chitarra ne vale almeno il doppio o il triplo.
Ero convinto che oltre una certa cifra fosse necessario andare fuori dall'Europa per trovare un compratore, e questo credo è il motivo per cui molti liutai di grande talento stanno partecipando a kermesse internazionali anche all'altro capo del mondo, mi devo dunque ricredere e fare per questo i complimenti al maestro Tomasi.

Roberto Tomasi
Liutaio
Messaggi: 777
Iscritto il: sab 02 set 2006, 01:18
Località: pontedilegno(bs)

Re: Macchia nera

Messaggio da Roberto Tomasi » sab 24 set 2016, 22:24

Luca Tagliaferri ha scritto:Complimenti, spero anch'io un giorno (molto lontano) di poter fare uno sconto di 3000 euro su una chitarra che ha qualche difetto, perchè significherà che la chitarra ne vale almeno il doppio o il triplo.
Ero convinto che oltre una certa cifra fosse necessario andare fuori dall'Europa per trovare un compratore, e questo credo è il motivo per cui molti liutai di grande talento stanno partecipando a kermesse internazionali anche all'altro capo del mondo, mi devo dunque ricredere e fare per questo i complimenti al maestro Tomasi.
La ringrazio per i complimenti ma mi lasci parafrasare Arcangel Fernandez... "No son las guitarras tan buenas cuanto mis clientes" :) :)
Quando poi un concertista di nome suonerà i suoi strumenti vedrà che dalla sera alla mattina quel che il mercato valorava 1 passerà di colpo al triplo o più. :)
Lei si impegni , non si dia mai per vinto e sia cocciuto, rigoroso, testardo ed ambizioso nei suoi progetti.
Sicuramente non passerà inosservato.
Se poi me lo permette...
Cerchi di non copiare nessuno e di imparare dei principi e non delle sciocche misure.
Ad ogni strumento nuovo cambi una sola cosa per volta anche se la curiosità la fa da padrona. :)
Usi i migliori legni che si possa permettere.
Metta il naso fuori dall'italia non fosse che per respirare un'aria diversa. Le diversità arricchiscono.
Le auguro buona fortuna di cuore!

Un saluto amichevole
Robertino el carpintero

P.S. Lo dico a tutti e oso ripeterlo anche lei...io sono Roberto e punto, nada de maestro.
alla fine parlano le chitarre

salvatore catania
Messaggi: 576
Iscritto il: mer 08 giu 2011, 12:35

Re: Macchia nera

Messaggio da salvatore catania » lun 26 set 2016, 06:53

Se il suono è all'altezza della bellezza che si vede nei legni e della qualità che si intuisce, allora questo è un grande strumento e le questioni estetiche dovrebbero passare in secondo piano.

Qualche sbavatura alla rosetta può capitare, specialmente quando si decide di inserire i filetti di contorno a cose fatte.
Roberto Tomasi non ha certo bisogno dei miei suggerimenti, comunque se lo strumento fosse mio sostituirei lo scudetto.

Ancora complimenti.
Ultima modifica di salvatore catania il lun 26 set 2016, 14:28, modificato 1 volta in totale.

alexios
Messaggi: 1106
Iscritto il: gio 31 gen 2008, 20:02

Re: Macchia nera

Messaggio da alexios » lun 26 set 2016, 12:54

Roberto Tomasi ha scritto: Ad ogni strumento nuovo cambi una sola cosa per volta anche se la curiosità la fa da padrona. :)
Bella chitarra Carpintero
Se anche io posso permettermi di essere sincero ... sara' il tuo marchio, a questo punto inconfondibile...
ma a me il ponte non piace proprio
Deliziosa invece la frase che cito, da incorniciare ed e' quello che mi sforzo di dire a chi inizia fa due strumenti con catenatura uguale, e al terzo strumento cambia tutto, catenatura, spessori forma...
Il metodo migliore per non capirci mai nulla....
:bye:
La qualita' non ha fretta...

Luca Tagliaferri
Liutaio
Messaggi: 34
Iscritto il: lun 11 apr 2016, 04:43
Località: Roma

Re: Macchia nera

Messaggio da Luca Tagliaferri » lun 26 set 2016, 18:15

E' vero, a volte si è tentati di introdurre diversi cambiamenti nell'euforia della costruzione, ma come è stato giustamente detto è proprio la cosa da evitare se non si vuole andare alla deriva più totale.
Non si possono bruciare le tappe nella speranza di trovare per pura fortuna la "versione definitiva", perchè in questo campo non c'è niente di definitivo.
Terrò comunque da conto tutti questi buoni consigli.

Roberto Tomasi
Liutaio
Messaggi: 777
Iscritto il: sab 02 set 2006, 01:18
Località: pontedilegno(bs)

Re: Macchia nera

Messaggio da Roberto Tomasi » mar 27 set 2016, 00:22

alexios ha scritto:
Roberto Tomasi ha scritto: Ad ogni strumento nuovo cambi una sola cosa per volta anche se la curiosità la fa da padrona. :)
Bella chitarra Carpintero
Se anche io posso permettermi di essere sincero ... sara' il tuo marchio, a questo punto inconfondibile...
ma a me il ponte non piace proprio
Deliziosa invece la frase che cito, da incorniciare ed e' quello che mi sforzo di dire a chi inizia fa due strumenti con catenatura uguale, e al terzo strumento cambia tutto, catenatura, spessori forma...
Il metodo migliore per non capirci mai nulla....
:bye:
Grazie per le tue gentili parole, la sto suonando parecchio . Sto facendo un pensierino ad incidere la partita in re minore con questa.
Uno di questi giorni vado per una prova di suono allo studio di registrazione.

Il ponte prima che un estetismo è un' esigenza.
Con le fattezze "normali" perdo dappertutto.
Il ponte è un elemento cruciale in rapporto all'incatenatura che uso per il suono dei miei strumenti ,insieme al tacco del manico ed al lobo superiore della tavola.

Un abbraccio amichevole
Robertino el carpintero
alla fine parlano le chitarre

alexios
Messaggi: 1106
Iscritto il: gio 31 gen 2008, 20:02

Re: Macchia nera

Messaggio da alexios » mar 27 set 2016, 09:40

Carpintero
ne ero convinto che fosse legata, la forma del ponte, ad una tua logica costruttiva... :bye:
La qualita' non ha fretta...

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2899
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: Macchia nera

Messaggio da Magic Guitar » mar 27 set 2016, 16:04

Complimenti Carpintero per la tua nuova bimba, anche se ha qualche "lentiggine" :D :wink:

:bye:
Ferdinando Bonapace

Torna a “Gli strumenti realizzati dai liutai del forum”