Quale chitarra per un principiante?

Regole del forum
Questa sezione è dedicata alla richiesta di consigli, opinioni, suggerimenti per l'acquisto di una chitarra classica. Il forum non può svolgere il ruolo di "esperto virtuale (a distanza)", perciò per la stima di uno strumento è preferibile rivolgersi personalmente a un liutaio o a un negozio di strumenti musicali.
Gli annunci di vendita devono essere pubblicati nella sezione di Compravendita, secondo le regole della stessa.
Federico
Messaggi: 102
Iscritto il: gio 18 ago 2016, 16:17

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da Federico » ven 23 set 2016, 10:56

Però Andrea ha aperto l'argomento ma non si è più fatto sentire, forse ha già trovato lo strumento che fa per lui :D se fosse così sarebbe interessante sapere per quale strumento ha deciso.
Federico :bye:

giannini awn71
Messaggi: 438
Iscritto il: lun 16 mar 2015, 12:45
Località: catania

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da giannini awn71 » ven 23 set 2016, 11:51

Speriamo che non abbia preso un bidone. Comunque lui suonava con una c40..a quei livelli.. È molto facile trovare di meglio... Almeno qualcosa con il top in massello.... Minimo sindacale
Però sarei curioso di conoscere le sue scelte...

Vincenzo Di Guida
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 266
Iscritto il: gio 29 gen 2015, 20:18

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da Vincenzo Di Guida » ven 23 set 2016, 13:05

Vuoi vedere che abbiamo scritto 4 pagine di commenti per niente?

Sapete, mi par d'essere come quei professori matusalemme che, senza essere aggiornati, discorrono dei treni a vapore inconsapevoli che fuori già sono all'aereo a reazione.....

:lol: :lol: :lol:
Ho cominciato trent'anni fa tagliando la barba col rasoio elettrico e suonando l'elettrica.
Ora mi rado con sapone e lamette e suono la classica.
Se continuo così nella prossima vita farò la barba con scaglie di selce e suonerò la lira....

Federico
Messaggi: 102
Iscritto il: gio 18 ago 2016, 16:17

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da Federico » ven 23 set 2016, 13:50

Vincenzo Di Guida ha scritto:Vuoi vedere che abbiamo scritto 4 pagine di commenti per niente?

Sapete, mi par d'essere come quei professori matusalemme che, senza essere aggiornati, discorrono dei treni a vapore inconsapevoli che fuori già sono all'aereo a reazione.....

:lol: :lol: :lol:
Ma per niente non mi sembra, avete detto quasi tutto su quello che bisogna sapere sulle Yamaha, non mi sembra una cosa inutile, servirà sicuramente ad altri che sono indecisi quale chitarra scegliere non vi pare? Ora sulle Yamaha ne so qualche cosa anche io, anche se come chitarre sono ben servito :D Grazie :okok:
Federico

alessandro lienzo
Messaggi: 1135
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da alessandro lienzo » ven 23 set 2016, 19:33

Federico ha scritto:
Vincenzo Di Guida ha scritto:Vuoi vedere che abbiamo scritto 4 pagine di commenti per niente?

Sapete, mi par d'essere come quei professori matusalemme che, senza essere aggiornati, discorrono dei treni a vapore inconsapevoli che fuori già sono all'aereo a reazione.....

:lol: :lol: :lol:
Ma per niente non mi sembra, avete detto quasi tutto su quello che bisogna sapere sulle Yamaha, non mi sembra una cosa inutile, servirà sicuramente ad altri che sono indecisi quale chitarra scegliere non vi pare? Ora sulle Yamaha ne so qualche cosa anche io, anche se come chitarre sono ben servito :D Grazie :okok:
Federico
Come sta la tua bella primera?
alessandro C.

Vincenzo Di Guida
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 266
Iscritto il: gio 29 gen 2015, 20:18

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da Vincenzo Di Guida » ven 23 set 2016, 20:32

La mia era solo una battuta Federico.

Io sono tra quelli che hanno imparato moltissimo leggendo i thread degli altri!

:bye:
Ho cominciato trent'anni fa tagliando la barba col rasoio elettrico e suonando l'elettrica.
Ora mi rado con sapone e lamette e suono la classica.
Se continuo così nella prossima vita farò la barba con scaglie di selce e suonerò la lira....

Federico
Messaggi: 102
Iscritto il: gio 18 ago 2016, 16:17

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da Federico » ven 23 set 2016, 20:36

Grazie Vincenzo, sei molto gentile. :okok:
Federico

Federico
Messaggi: 102
Iscritto il: gio 18 ago 2016, 16:17

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da Federico » ven 23 set 2016, 20:40

alessandro lienzo ha scritto:
Federico ha scritto:
Vincenzo Di Guida ha scritto:Vuoi vedere che abbiamo scritto 4 pagine di commenti per niente?

Sapete, mi par d'essere come quei professori matusalemme che, senza essere aggiornati, discorrono dei treni a vapore inconsapevoli che fuori già sono all'aereo a reazione.....

:lol: :lol: :lol:
Ma per niente non mi sembra, avete detto quasi tutto su quello che bisogna sapere sulle Yamaha, non mi sembra una cosa inutile, servirà sicuramente ad altri che sono indecisi quale chitarra scegliere non vi pare? Ora sulle Yamaha ne so qualche cosa anche io, anche se come chitarre sono ben servito :D Grazie :okok:
Federico
Come sta la tua bella primera?
Primera? Quale primera.
Ho una repulsione totale per il diapason 664.
Meglio una Contreras concerto n.3 diapason 650 pane burro e marmellata.
Ho anche una Giapponese 648 ( anno 67) fantastica. Le Ramirez non mi piacciono troppo difficili le lascio a quelli bravi come te. :okok:
Ciao

alessandro lienzo
Messaggi: 1135
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da alessandro lienzo » ven 23 set 2016, 21:57

Federico ha scritto:
alessandro lienzo ha scritto:
Federico ha scritto:
Ma per niente non mi sembra, avete detto quasi tutto su quello che bisogna sapere sulle Yamaha, non mi sembra una cosa inutile, servirà sicuramente ad altri che sono indecisi quale chitarra scegliere non vi pare? Ora sulle Yamaha ne so qualche cosa anche io, anche se come chitarre sono ben servito :D Grazie :okok:
Federico
Come sta la tua bella primera?
Primera? Quale primera.
Ho una repulsione totale per il diapason 664.
Meglio una Contreras concerto n.3 diapason 650 pane burro e marmellata.
Ho anche una Giapponese 648 ( anno 67) fantastica. Le Ramirez non mi piacciono troppo difficili le lascio a quelli bravi come te. :okok:
Ciao
Perdonami mi sarò confuso..
Comunque sarà per questo che non suono una ramirez :D
Altro che bravo, si studia..
Io amo la liuteria italiana storica !
alessandro C.

giannini awn71
Messaggi: 438
Iscritto il: lun 16 mar 2015, 12:45
Località: catania

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da giannini awn71 » ven 23 set 2016, 22:53

ciao Alessandro....che passa hombre??
Sulla liuteria , quando si raggiungono determinati livelli ,diventa senza ombra di dubbio una esigenza evolutiva....però....si deve essere anche all'altezza per capire a fondo uno strumento fatto a mano, buono da uno che non lo è....
è un pò come pretendere da uno studente di medicina al primo anno(e qui mi identifico in pieno)di diagnosticare una aritmia cardiaca o una qualsiasi problematica al miocardio con il semplice utilizzo di un fonendo...
Il cardiolgo scafato o meglio il luminare ne sarà sicuramente in grado...ma ..lo studentello...ancora ..no. .Ecco che qui entra in gioco l'esperienza e la bravura....Una chitarra quando suona ti ..parla. .ti comunica emozioni, ma è un linguaggio che si apprende, si affina e si riesce ad interpretare nel modo giusto, solo con il tempo e con lo studio...
Ciao Prof ,piacere d'averti risentito
Awn71(paolo)

Vincenzo Di Guida
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 266
Iscritto il: gio 29 gen 2015, 20:18

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da Vincenzo Di Guida » sab 24 set 2016, 06:59

Completamente daccordo.
Ecco perché io ho scritto che talvolta sono tentato di accostarmi alla liuteria ma poi, non potendomi permettere quella di liutai sicuramente bravi ed essendo io una capra, soprassiedo.
Nulla toglie che anche un neofita acauisti una chitarra di liuteria sconosciuta ma converrete che allora diventa solo un fatto di fortuna prendere quella buona (o un atto di pura fede nei confronti di chi te la propone).
Ho cominciato trent'anni fa tagliando la barba col rasoio elettrico e suonando l'elettrica.
Ora mi rado con sapone e lamette e suono la classica.
Se continuo così nella prossima vita farò la barba con scaglie di selce e suonerò la lira....

Federico
Messaggi: 102
Iscritto il: gio 18 ago 2016, 16:17

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da Federico » sab 24 set 2016, 10:41

Tutto giusto.
Mi discosto solo leggermente dal fatto che quando si prende una chitarra di liuteria influisca molto la fortuna.
In Italia ci sono valenti liutai ( i nomi li conosciamo) mettiamoci pure quelli non tanto conosciuti, che ormai costruiscono strumenti sopra un determinato livello (diciamo buon livello) Se un principiante avanzato :D guidato sicuramente da una mano esperta si avvicina a questo mondo della liuteria artigianale avrà sicuramente modo di prendere uno strumento sicuramente superiore a quelli industriali ( senza togliere merito a quelli industriali)e difficilmente influisce la fortuna, il suono si sente, la tastiera si capisce se è funzionale o non lo è, i materiali li vedi e tutti gli altri fattori che rendono un buon strumento di liuteria.
Sono sicuro che se uno cerca bene trova strumenti di liuteria interessanti, senza spendere troppo. :okok:
Sono alcuni anni che mi sono appassionato al Requinto, me lo sognavo di notte, ho fatto delle ricerche su internet per vedere quanto poteva costare un buon Requinto industriale o uno di liuteria, parecchi soldi. L'anno scorso ho avuto la fortuna di fare un viaggio In Messico nelle zone di Paracho, patria di lauderos, una cittadina piena di botteghe di Liutai, ho visto la bottega di Rubio, strumenti meravigliosi ma dai costi inavvicinabili almeno per me. La fortuna comunque è stata dalla mia parte ho trovato un Requinto di un'ottimo Liutaio di Paracho Caro Leonardo ad un buon prezzo in quanto aveva qualche problema di tastiera. Questo requinto ha dei legni splendidi costruito completamente a mano, l'unico problema erano i tastini consumati. Comprato e me lo sono fatto spedire a casa così' ho evitato problemi con l'aereo. Il viaggio in Messico è stato splendido.
Il Requinto è stato rettificato da un liutaio della mia zona con poca spesa(tastini nuovi) ora suona che è una meraviglia.
Potevo optare per un requinto industriale, ho farlo costruire da un liutaio della mia zona spendendo chissà quanto, il tempo mi ha portato fortuna con 900/euro circa 19800/Peso Messicano mi sono portato a casa uno Splendido Requinto.
Federico.
Ultima modifica di Federico il sab 24 set 2016, 11:14, modificato 1 volta in totale.

Vincenzo Di Guida
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 266
Iscritto il: gio 29 gen 2015, 20:18

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da Vincenzo Di Guida » sab 24 set 2016, 11:09

Se mutiamo la premessa di essere un principiante assoluto, come si propone chi qui inizia un thread intitolato "quale chitarra per un principiante" (sennò credo già un orientamento lo avrebbe), a quella di essere un principiante avanzato e, per giunta, pure guidato da mano esperta, allora concordo con te.
Anche io, se guidato dal mio paziente ed esperto maestro, potrei allora fare un buon acquisto nella produzione di qualche giovane liutaio emergente o amatoriale.
A questo punto sarebbe interessante capire (o far capire) quale sarebbe secondo te l'impegno di spesa per uno strumento del genere (casomai distinguendo il caso del nuovo da quello dell'usato).
Ho cominciato trent'anni fa tagliando la barba col rasoio elettrico e suonando l'elettrica.
Ora mi rado con sapone e lamette e suono la classica.
Se continuo così nella prossima vita farò la barba con scaglie di selce e suonerò la lira....

Federico
Messaggi: 102
Iscritto il: gio 18 ago 2016, 16:17

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da Federico » sab 24 set 2016, 11:33

Ma, secondo me i principianti devono per forza essere guidati da una mano esperta, altrimenti si rischia di rimanere principianti tutta la vita e questo non fa bene per il morale e la salute, siamo stati tutti principianti :D Penso sia fisiologico migliorarsi sempre e trovare dei traguardi sempre più alti.
In un brano musicale più complicato,in uno strumento qualitativamente migliore, o come tutti i giorni nella vita.
Non penso che ci siano Liutai che vogliono fregare la gente, ne andrebbe a influenzare la loro reputazione di artigiani.
Comunque si possono trovare strumenti sui 1000 euro di liuteria usata di buona qualità forse da rettificare (tasti consumati, qualche bollo, graffio ecc..)
Qui ti do ragione ci vuole fortuna, cercare cercare e poi ancora cercare fino all'occasione giusta.
Mi ricordo di un giorno ero seduto sugli scalini dell'istituto musicale dove studiavo chitarra, è arrivato un insegnante dell'istituto e mi chiese se volevo comprare una Langiù di liuteria a 900/euro, stiamo parlando di strumenti sui 2500/euro, doveva venderla aveva troppe chitarre. Era partito da 1600 euro e poi sceso a 900/euro. Io non la presi all'epoca ero senza soldi, ma sicuramente era un affarone, con 900/euro non compri neanche una buona chitarra industriale. :okok:

Federico

Vincenzo Di Guida
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 266
Iscritto il: gio 29 gen 2015, 20:18

Re: Quale chitarra per un principiante?

Messaggio da Vincenzo Di Guida » sab 24 set 2016, 12:43

Anche se nulla è impossibile, indubbiamente da soli si fa meno e in tempi più lunghi che se seguiti e talvolta si prendono brutte abitudini, come è capitato a me, difficili da togliere.
Neppure io penso che i liutai, anche se sconosciuti, si alzino al mattino col proposito di fregare la gente.
È innegabile, però, che ci possono essere strumenti più riusciti e altri meno come, almeno per me, spendere 1000 euro non sarebbe comunque una spesa da niente e, visto l'importo, dovrei essere sicuro di spendere bene i sudati risparmi.
E, indubbiamente, ciò può essere d'ostacolo in taluni casi.
Infatti, proprio per questo, oltre che per inesperienza e scarsa fiducia nelle mie stesse capacità di giudizio, anch'io mi sono fatto scappare una occasione un paio di anni or sono.
Avevo appena ripreso con la chitarra classica e mi recai, quasi ler combinazione, in un grosso negozio della mia città che vende per lo più chitarre elettriche.
Aveva una chitarra classica usata di un liutaio delle mie parti data in permuta da chissà chi. Il prezzo era di 750 euro.
Essendo da solo, non conoscendo (allora) il nome del liutaio e sospettando chissà quale fregatura a causa del prezzo bassino non la presi.
Oggi ne vedo, comunque usate, a circa il doppio (solo ora mi rendo conto che per quel negozio il vantaggio era di vendere il nuovo per cui ben poteva proporre l'usato ritirato a prezzo di costo).
Peccato.
Ultima modifica di Vincenzo Di Guida il sab 24 set 2016, 14:43, modificato 3 volte in totale.
Ho cominciato trent'anni fa tagliando la barba col rasoio elettrico e suonando l'elettrica.
Ora mi rado con sapone e lamette e suono la classica.
Se continuo così nella prossima vita farò la barba con scaglie di selce e suonerò la lira....

Torna a “Consigli per l'acquisto di una chitarra”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 1 ospite