Tradiz. - Tarantas

Palenque

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda Palenque » sab 08 ago 2015, 18:04

Sono nuovo del forum ma questa musica l'ho già ascoltata per la strada.
La tua interpretazione è bellissima si sente e si vede che hai talento da vendere.
Capisco la tua musica e come se la capisco, ho passato tantissimi anni suonando per strade bar caffè e anche teatri con un sacco di musicisti dei più diversi generi.
Quello che ci faceva stare bene era il capirsi al volo senza tante prove.
Un linguaggio come il flamenco e il jazz e soprattutto l'improvvisazione non conosce differenza tra i vari stati sociali.
Questa è la grandezza di questa musica.
:bravo: :bravo: :bravo: Palenque.
Il mio nome l' ho preso da una splendida Rumba di Francesco Gomez.
Ultima modifica di Palenque il dom 09 ago 2015, 12:12, modificato 1 volta in totale.

brunopedros

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda brunopedros » sab 08 ago 2015, 20:48

cio bravo di dove sei ?

ho fatto un blog amor ala guitarra brunopedrosguitarrablogspot.it

mi rispondi nel forum ?
:bravo: :bravo:

Palenque

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda Palenque » dom 09 ago 2015, 14:15

doge ha scritto:
Surciddu ha scritto:
doge ha scritto: bellissima Tarantas : Fa parte di tua vena artistica? :bravo: Maurizio.
Doge


Caro Maurizo,
Devo ammettere che un po' ci speravo nel ricevere un tuo commento.
L'intro della Taranta è un V grado minore (Fa#min) sovrapposto a un IV grado minore (Mimin) in tonalità di Simin (I grado).
Tutto lì è il gioco magico dell'atmosfera della Taranta.
Di mio c'è poco e niente. Molte frasi sono prese da M. Granados. Altre cose sono prese - come sempre - dalla strada e dai dischi. Trattasi di Taranta tradizionale.
Tempo fa c'era Max Banchio (Gli volevo bene). Ora ci sei rimasto praticamente solo tu.
I soliti maestri e maestrini del forum so già che non commenteranno. Loro commentano solo quando arriva il giovinotto o il tardone che fa il terzo studio dei 25 studi melodici dell'op. 60 di Carcassi.
Lì intervengono diramando complimenti e direttive... Fanno i grandi, fanno quelli che sanno...
Quando ascoltano me ,,, spariscono. Surciddu non esiste [...]
Ti ringrazio Maurizio per l'ascolto, e per i soliti genuini e disinteressati complimenti che mi rivolgi,
Spero di fare altrettanto con te. Hai una gran buona mano. E non sarebbe male se tu ci regalassi qualcos'altro di tuo. Non importa il genere.
Un caro saluto :bye:
Carmelo

Ciao Carmelo grazie per il tuo sentire nei miei confronti....da quello che ho percepito nei tuoi interventi in questo forum, tu sei più che un maestro, però non ti metti in cattedra, le tue risposte a domande riguardanti armonia ritmi tecnica ecc.le regali spensieratamente in base al tuo bagaglio mettendoti alla pari di chi vuole imparare.... Sai potrei anch'io dare un apporto maggiore a questo forum ma non ne ho voglia .... Non l'ho mai detto ma come chitarrista sono autodidatta , con
55 anni di gavetta " inizio anni 60 varie esperienze complessi beat, chitarra elettrica . poi tanto chitarra bar repertorio a 360 gradi e un po' di flamenco.. poi madre natura pur levandomi mille cose mi ha donato una bella voce e vena artistica ho composto molte canzoni popolari e italiane ...... però ho studiato con due maestri Gioieni e Casati teoria , armonia , e composizione. i miei interventi ora sono e piu' avanti saranno piu' limitati semplicemente per ragioni di salute..... comunque questo scritto è come fosse privato tanto come dici tu la sezione flamenco a parte il" bravo Max" ed altri 5 o 6 non la guarda piu' nessuno... ciao Maurizio.

Carissimo Doge.
Sono iscritto da poco e non ti conosco ma dalle tue parole sento che sei una persona buona e sincera.
Sento nell' aria la tua presenza e mi piacerebbe un giorno, forse non avverrà mai :( trovarmi a faccia a faccia con te con le nostre due chitarre e suonarne due spaziando come hai detto tu tra la musica a 360 gradi sento che ci divertiremo un sacco :okok:
Continua a scrivere.
Palenque Rumba :merci:

doge

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda doge » lun 10 ago 2015, 11:39

Palenque , grazie per le tue parole: Mi dispiace ma per ragioni di salute con la chitarra ho chiuso.... praticamente non posso più suonare. ora mi trasferisco in Canada ,dove abita mia figlia. Saluti Maurizio doge.

Avatar utente
Giorgio Signorile
Professore
Messaggi: 6874
Iscritto il: mer 12 ott 2005, 17:08
Località: cuneo

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda Giorgio Signorile » lun 10 ago 2015, 11:54

Molto bello Surciddu, sei bravo e hai un gran gusto, non conosco molto il flamenco e neanche mi piace molto il genere, ma amo ascoltare ogni cosa quando è suonata con Sentimento amore e passione, come sento suonare da te. Complimenti

Avatar utente
Surciddu
Messaggi: 494
Iscritto il: sab 11 ott 2014, 14:42
Località: Orbassano (Torino)

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda Surciddu » lun 10 ago 2015, 12:47

Ringrazio ancora tutti per i complimenti che mi sono stati rivolti.
Sono stato 2 anni senza sfiorare la chitarra. Adesso è da circa 3 anni che ho ripreso a studiare quotidianamente. E' stato particolarmente duro recuperare.
Maestro Signorile sono molto onorato della tua presenza. Personalmente, distinguo il Flamenco dal Classico solo per alcune cose; per molte altre, invece, non faccio molte distinzioni tra queste due culture. Resta un punto di vista personale [...]. Concordo comunque sul fatto che se l'orecchio non è abituato ad ascoltare alcune cose, non è nemmeno in grado di valutare in modo completo ciò che sta ascoltando.
Più in là col tempo proverò a registrare anche qualcosa di propriamente Classico, pur sapendo in anticipo che non lo suonerò secondo i canoni classici, anche perché non mi ritengo né un flamenco né tantomeno un classico.
Si accettano "bastonate"...
Saluti, e ancora grazie.

Avatar utente
Giorgio Signorile
Professore
Messaggi: 6874
Iscritto il: mer 12 ott 2005, 17:08
Località: cuneo

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda Giorgio Signorile » lun 10 ago 2015, 13:43

Comunque il primo disco di chitarra sola che ascoltai anni fa (credo almeno 45) fu un lp di Manitas de Plata, mitico gitano francese morto da poco mi sembra, che suonò fino ad un'età simile a quella del celebrato Segovia...

Palenque

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda Palenque » lun 10 ago 2015, 14:08

doge ha scritto:Palenque , grazie per le tue parole: Mi dispiace ma per ragioni di salute con la chitarra ho chiuso.... praticamente non posso più suonare. ora mi trasferisco in Canada ,dove abita mia figlia. Saluti Maurizio doge.

Be, non sei l' unico ad aver chiuso con questo maledetto strumento...siamo in due.
Salutami il bel Canada.
Con affetto Max El Mielito.

Avatar utente
Surciddu
Messaggi: 494
Iscritto il: sab 11 ott 2014, 14:42
Località: Orbassano (Torino)

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda Surciddu » mar 11 ago 2015, 11:24

Giorgio Signorile ha scritto:Comunque il primo disco di chitarra sola che ascoltai anni fa (credo almeno 45) fu un lp di Manitas de Plata, mitico gitano francese morto da poco mi sembra, che suonò fino ad un'età simile a quella del celebrato Segovia...


Nonostante io sia un tardone (ho iniziato a suonare a 17 anni), e non avendo avuto la fortuna di nascere in una famiglia con cultura musicale, penso che il mio primo disco di sola chitarra sia stato una raccolta di Yepes, o forse un cd di Catemario. :bye:

Avatar utente
Giorgio Signorile
Professore
Messaggi: 6874
Iscritto il: mer 12 ott 2005, 17:08
Località: cuneo

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda Giorgio Signorile » mar 11 ago 2015, 11:39

Insomma si parte,si cammina,si conosce il mondo e si fanno delle scelte. Cio che importa è essere onesti intellettualmente e avere quel piccolo fuoco dentro...come si dice "chi non arde non incendia"...

Avatar utente
Surciddu
Messaggi: 494
Iscritto il: sab 11 ott 2014, 14:42
Località: Orbassano (Torino)

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda Surciddu » mar 11 ago 2015, 11:45

Giorgio Signorile ha scritto:Insomma si parte,si cammina,si conosce il mondo e si fanno delle scelte. Cio che importa è essere onesti intellettualmente e avere quel piccolo fuoco dentro...come si dice "chi non arde non incendia"...


Pienamente d'accordo :okok:

Avatar utente
antonio3010
Messaggi: 784
Iscritto il: sab 09 gen 2010, 10:51
Località: Firenze

Re: Tradiz. - Tarantas

Messaggioda antonio3010 » ven 28 ago 2015, 22:52

Ascolto solo ora questo bellissimo brano e mi unisco al coro generale dei complimenti all'esecutore per il gusto e la passione che traspaiono. Personalmente non vedo il flamenco come qualcosa di relegato a sè, e non solo perchè considero la musica di qualità come un cosa sola, classica o leggera che sia. Il flamenco in particolare è una cosa viva, interagisce con le altre musiche, popolari e colte , e le influenza e ne viene influenzato. E non parlo dei soliti esempi, un po' datati, che citano i vari De Falla, Turina ecc.: proprio l'altra sera ascoltavo in concerto un grande chitarrista classico come Aniello Desiderio suonare una Tarantas di Paco De Lucia. Insomma, la situazione è in movimento ! :) :bye:


Torna a “Audio e video di Flamenco”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 1 ospite