Chitarre in chiesa....

Luogo pubblico dei chitarristi classici.
awana
Messaggi: 680
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 13:20
Località: Provincia di Modena

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da awana » lun 03 mag 2010, 07:34

Grazie per la segnalazione Angelo

Avatar utente
angelo61
Messaggi: 322
Iscritto il: sab 01 mag 2010, 15:39
Località: Bologna

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da angelo61 » lun 03 mag 2010, 08:37

Ho ascoltato anch'io l'intervista a Branduardi (musicista che amo profondamente), mi è parso riferirsi molto più al tipo di canzoni e al tipo di esecuzioni che in assoluto all'uso della chitarra.
Per quel poco che so, stanno crescendo i corsi di chitarra inseriti nelle scuole di musica per la liturgia, forse i tempi stanno maturando per vedere valorizzato adeguatamente questo meraviglioso strumento. Del resto non sono così lontani i tempi (come mi raccontava il mio maestro) in cui la chitarra era considerata esclusivamente uno strumento "da osteria".
Il tema è vastissimo, io credo si possano ottenere buoni risultati scegliendo il contesto giusto e mettendoci un po' di impegno, però esiste un grosso ostacolo nella scarsità di materiale (intendo vere partiture scritte appositamente). Nel mio piccolo sto creando una mini "libreria" e la utilizzo regolarmente (chiesa piccola, coro minimale, brani prevalentemente "classici", un minimo di amplificazione) e i risultati (pur nella modestia dell'esecutore) non sono malvagi..

kitara

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da kitara » dom 23 mag 2010, 22:06

Purtroppo in Chiesa, nell'immaginario collettivo un organista per quanto buono a nulla è un musicista vero e il chitarrista diciamo..... un ripiego.
Bisogna anche dire che ho sentito molti accompagnare il coro in Chiesa e l'accoppiata coro chitarrista poteva trasferirsi tranquillamente nell'osteria del paese, e ciò non giova certo allo strumento, è certamente meglio comunque una messa con la chitarra e il coro che una messa cantata dal prete ( almeno quelli che conosco io ) può far stizzire le vecchiette ma magari fa avvicinare i giovani .
Il problema è qualitativo finchè in chiesa viene "strimpellata" una acustica l'idea non cambia, d'altra parte e che sappia io, mancano partiture e trascrizioni liturgiche per esempio per classica e voce .
Io ho suonato la classica in chiesa fino a 14 anni, poi ho baruffato con il prete e la mia chitarra è tornata in chiesa solo per concerti, ma questa è un'altra storia....
un saluto

fraroton

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da fraroton » mar 17 ago 2010, 11:51

In realtà ne ho sentite di tutti i colori sull'uso della chitarra in Chiesa:personalmente credo che la chitarra in chiesa può solo accompagnare e non può sostituire l'organo o comunque una tastiera.Io suono entrambi gli strumenti,sono autodidatta come organista e suono da 15 anni circa,mentre per la chitarra ho frequentato il conservatorio e posso dire che il problema non è la chitarra ma il modo di suonarla. Infatti se la chitarra viene arpeggiata basandosi sugli accordi degli spartiti liturgici per organo, posso garantire per esperienza personale che diventa uno strumento addirittura meditativo. Inoltre non dimentichiamo che è l'unico strumento polifonico ni cui una stessa nota può essere suonata in posizioni differenti esaltandone colore e timbro sempre diversi.

Inoltre ci sono molti esempi nella bibbia in cui il popolo lodava Dio con strumenti a corda, oppure pensiamo al libro dei Salmi chiamato anche Salterio, proprio perchè i Salmi venivano intonati e Accompagnati dal suono di questo strumento.

PinGiov
Messaggi: 732
Iscritto il: sab 26 giu 2010, 11:14

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da PinGiov » sab 21 ago 2010, 18:22

La costituzione Sacrosanctum Concilium sulla Liturgia (Concilio vaticano II) così recita al n. 120:
<<Nella Chiesa latina si abbia in grande onore l'organo a canne, strumento musicale tradizionale, il cui suono è in grado di aggiungere un notevole splendore alle cerimonie della Chiesa, e di elevare potentemente gli animi a Dio e alle cose celesti.
Altri strumenti, poi, si possono ammettere nel culto divino, a giudizio e con il consenso della competente autorità ecclesiastica territoriale, a norma degli artt. 22 $ 2, 37 3 40, purché siano adatti all'uso sacro o vi si possano adattare, convengano alla dignità del tempio e favoriscano veramente l'edificazione dei fedeli.

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2908
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Magic Guitar » sab 21 ago 2010, 19:53

fraroton ha scritto:In realtà ne ho sentite di tutti i colori sull'uso della chitarra in Chiesa:personalmente credo che la chitarra in chiesa può solo accompagnare e non può sostituire l'organo o comunque una tastiera.Io suono entrambi gli strumenti,sono autodidatta come organista e suono da 15 anni circa,mentre per la chitarra ho frequentato il conservatorio e posso dire che il problema non è la chitarra ma il modo di suonarla. Infatti se la chitarra viene arpeggiata basandosi sugli accordi degli spartiti liturgici per organo, posso garantire per esperienza personale che diventa uno strumento addirittura meditativo. Inoltre non dimentichiamo che è l'unico strumento polifonico ni cui una stessa nota può essere suonata in posizioni differenti esaltandone colore e timbro sempre diversi.

Inoltre ci sono molti esempi nella bibbia in cui il popolo lodava Dio con strumenti a corda, oppure pensiamo al libro dei Salmi chiamato anche Salterio, proprio perchè i Salmi venivano intonati e Accompagnati dal suono di questo strumento.
Non limiterei l'uso della chitarra in chiesa al solo accompagnamento. Ci sono dei brani che possono adattarsi molto bene ad essere suonati in una funzione religiosa.

Uno dei più bei complimenti che abbia mai ricevuto alla fine di un concerto in chiesa, fu il parroco che affermò (magari esagerando un po') di non aver mai pregato così tanto come in quella sera..... avevo suonato La Catedral !
:bye:
Ferdinando Bonapace

Avatar utente
angelo61
Messaggi: 322
Iscritto il: sab 01 mag 2010, 15:39
Località: Bologna

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da angelo61 » mer 25 ago 2010, 07:03

[quote="Magic Guitar
Non limiterei l'uso della chitarra in chiesa al solo accompagnamento. Ci sono dei brani che possono adattarsi molto bene ad essere suonati in una funzione religiosa.

Uno dei più bei complimenti che abbia mai ricevuto alla fine di un concerto in chiesa, fu il parroco che affermò (magari esagerando un po') di non aver mai pregato così tanto come in quella sera..... avevo suonato La Catedral !
:bye:[/quote]

Mi interesserebbe molto avere qualche consiglio su brani che possano essere utilizzati. Magari anche un pochino più facili..

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2908
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Magic Guitar » mer 25 ago 2010, 08:18

angelo61 ha scritto:[quote="Magic Guitar]
Non limiterei l'uso della chitarra in chiesa al solo accompagnamento. Ci sono dei brani che possono adattarsi molto bene ad essere suonati in una funzione religiosa.

Uno dei più bei complimenti che abbia mai ricevuto alla fine di un concerto in chiesa, fu il parroco che affermò (magari esagerando un po') di non aver mai pregato così tanto come in quella sera..... avevo suonato La Catedral !
:bye:
Mi interesserebbe molto avere qualche consiglio su brani che possano essere utilizzati. Magari anche un pochino più facili..[/quote][/quote]

Bach - Preludio in Re minore dalla Suite BWV 999

Bach - Preludio in Do .... quella dell'Ave Maria di Gounod

Alcuni brani di R. de Visée e Gaspar Sanz si prestano allo scopo e le ho anche suonate alla Messa degli Artisti il giorno di Pasqua alcuni decenni fa.

Poi si passa ai più impegnativi quale l'intera Catedral e La Limosna di Barrios.....
:bye:
Ferdinando Bonapace

Avatar utente
angelo61
Messaggi: 322
Iscritto il: sab 01 mag 2010, 15:39
Località: Bologna

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da angelo61 » mer 25 ago 2010, 12:10

Bach - Preludio in Re minore dalla Suite BWV 999

Bach - Preludio in Do .... quella dell'Ave Maria di Gounod

Alcuni brani di R. de Visée e Gaspar Sanz si prestano allo scopo e le ho anche suonate alla Messa degli Artisti il giorno di Pasqua alcuni decenni fa.

Poi si passa ai più impegnativi quale l'intera Catedral e La Limosna di Barrios.....
:bye
Grazie, ottime segnalazioni

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2908
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Magic Guitar » mer 25 ago 2010, 15:01

Altri esempi di brani eseguiti in coppia con l'organo che faceva la base orchestrale sono i secondi movimenti dei concerti per chitarra e orchestra di Giuliani N°1 e 3. L'adagio di Aranjuez (versione ridotta senza tutta la parte in cadenza) di Rodrigo l'ho pure eseguito ad un matrimonio... Sono però brani piuttosto difficili ed impegnativi.
:bye:
Ferdinando Bonapace

Avatar utente
angelo61
Messaggi: 322
Iscritto il: sab 01 mag 2010, 15:39
Località: Bologna

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da angelo61 » mer 25 ago 2010, 19:07

Magic Guitar ha scritto:Altri esempi di brani eseguiti in coppia con l'organo che faceva la base orchestrale sono i secondi movimenti dei concerti per chitarra e orchestra di Giuliani N°1 e 3. L'adagio di Aranjuez (versione ridotta senza tutta la parte in cadenza) di Rodrigo l'ho pure eseguito ad un matrimonio... Sono però brani piuttosto difficili ed impegnativi.
:bye:
Grazie ancora, indicazioni molto inteessanti, proverò a darci un'occhiata ed eventualmente a spenderci del tempo.
I due preludi li riesco a suonare discretamente ma proverò anche qualcosa di più impegnativo, è comunque uno stimolo!

Paolo1960

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Paolo1960 » gio 26 ago 2010, 10:08

Non conta lo strumento... Ho partecipato a delle Messe in Africa a suon di tamburo, e sono sicuro che Nostro Signore quel giorno era particolarmente felice! Conta lo stile, l'appropriatezza e la passione, e ci vuole anche un minimo di buon gusto ed educazione musicale. Con questi ingredienti, la chitarra può benissimo accompagnare momenti di preghiera e celebrazioni liturgiche...

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2908
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Magic Guitar » gio 26 ago 2010, 10:22

paolo1960 ha scritto:Non conta lo strumento... Ho partecipato a delle Messe in Africa a suon di tamburo, e sono sicuro che Nostro Signore quel giorno era particolarmente felice! Conta lo stile, l'appropriatezza e la passione, e ci vuole anche un minimo di buon gusto ed educazione musicale. Con questi ingredienti, la chitarra può benissimo accompagnare momenti di preghiera e celebrazioni liturgiche...
Perfettamente d'accordo
:bye:
Ferdinando Bonapace

EnrichettoBlondel

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da EnrichettoBlondel » sab 04 set 2010, 19:32

Magic Guitar ha scritto:
paolo1960 ha scritto:Non conta lo strumento... Ho partecipato a delle Messe in Africa a suon di tamburo, e sono sicuro che Nostro Signore quel giorno era particolarmente felice! Conta lo stile, l'appropriatezza e la passione, e ci vuole anche un minimo di buon gusto ed educazione musicale. Con questi ingredienti, la chitarra può benissimo accompagnare momenti di preghiera e celebrazioni liturgiche...
Perfettamente d'accordo
:bye:

anch'io.

Comunque, io non disprezzo affatto la chitarra in chiesa, anzi, specie se suonata alla Messa dei giovani, nelle occasioni informali, o nelle esperienze parrocchiali come i campi-scuola, mi fanno venire in mente la gioia di stare insieme nel Signore.
Però, nelle liturgie solenni, preferisco l'organo, sicuramente ben più elegante della chitarra da spiaggia :D

Paolo1960

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Paolo1960 » lun 06 set 2010, 08:03

Non vorrei fare il giochino di darci ragione a vicenda, ma sono d'accordo anche con EnrichettoBlondel quando esprime la preferenza per l'organo nelle liturgie solenni. Non è certo un dogma di fede, ma sicuramente si tratta, in base ai nostri "schemi" culturali, di una sonorità più consona ad esprimere il sacro in modo corale, "potente"... (Anche se, ripeto, questo vale per la nostra Europa, e non dappertutto deve essere così).

Torna a “Luogo pubblico”