Chitarra e telefonino

Luogo pubblico dei chitarristi classici.
Salvatore Agnello
Messaggi: 503
Iscritto il: mer 29 dic 2004, 14:50
Località: civitavecchia

Chitarra e telefonino

Messaggio da Salvatore Agnello » mar 15 nov 2016, 15:07

Ho per caso usato il registratore del telefonino scoprendo che quando ti ascolti vengono fuori tante cose a cui nel suonare non fai molto caso.
Ciò può essere un grande aiuto per chi, come me, suona sempre senza riscontri con altri chitarristi. Il registratore è uno strumento "implacabile" che ti permette di stare dalla parte dell'ascoltatore facendoti notare tutto quello che in base alla tua sensibilità e preparazione puoi notare. In più fa l'effetto del suonare davanti ad un vero ascoltatore (anzi di più perchè a lui non sfugge nulla) quindi serve per abituarsi ad allentare la tensione.
Certo la qualità è scarsa ma va inteso solo come strumento di studio per la verità molto pratico in quanto basta appoggiarlo sul leggio e suonare.
Penso che lo adopererò spesso.
Salvatore
"La bellezza io no so cosa sia". Albrecht Durer -

Helen
Messaggi: 16
Iscritto il: lun 04 gen 2016, 19:19

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Helen » dom 11 dic 2016, 02:03

Avere l'abitudine di registrarsi è fondamentale per poter migliorare la propria tecnica esecutiva, la percezione che si ha di se stessi mentre si suona non sempre infatti corrisponde a ció che realmente vogliamo trasmettere, sapersi ascoltare aiuta a migliorare la propria tecnica, a curare meglio le dinamiche e l'interpretazione. Io lo ritengo fondamentale!
Saluti Helen

Avatar utente
Claudio Bravini
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 316
Iscritto il: gio 07 apr 2016, 22:12
Località: Roma

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Claudio Bravini » dom 11 dic 2016, 08:28

Helen ha scritto:Avere l'abitudine di registrarsi è fondamentale per poter migliorare la propria tecnica esecutiva, la percezione che si ha di se stessi mentre si suona non sempre infatti corrisponde a ció che realmente vogliamo trasmettere, sapersi ascoltare aiuta a migliorare la propria tecnica, a curare meglio le dinamiche e l'interpretazione. Io lo ritengo fondamentale!
Saluti Helen
"la percezione che si ha di se stessi mentre si suona non sempre infatti corrisponde a ció che realmente vogliamo trasmettere"
Sottoscrivo in pieno quello che dici, però ti posso dire che col tempo e l'esperienza si migliora senz'altro questa percezione di sé. Da settembre ho iniziato più o meno regolarmente a seguire il corso D05, postando i brani di studio e notavo proprio questo avvicinarsi progressivo di quello che si esegue e quello che si pensa di aver eseguito, che qualche anno fa ricordo essere molto diverso... :lol: Non tutto è negativo nella maturità. :wink:

Helen
Messaggi: 16
Iscritto il: lun 04 gen 2016, 19:19

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Helen » dom 11 dic 2016, 22:42

Certamente l'obbiettivo finale sopratutto per chi inizia a studiare è quello di acquisire padronanza tale da essere un tutt'uno con il proprio strumento, ma sapersi ascoltare obbiettivamente con distacco attraverso una registrazione è sempre consigliabile a qualsiasi livello ci si trovi. Helen

Vincenzo Di Guida
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 271
Iscritto il: gio 29 gen 2015, 20:18

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Vincenzo Di Guida » lun 12 dic 2016, 01:13

La qualità è scarsa dei telefonini è una affermazione vera.
I moderni smartphone, è vero, fanno molte cose ma, fateci caso, spesso fanno tutto mediocremente. Ho un amico che ha ancora un vecchio telefonino (assolutamente non smartphone) e prende benissimo dove il mio touchscreen non prende assolutamente.....
Ma ci sono mezzi molto meno costosi di un telefonino che hanno qualità di registrazione ben più alta.
Mi riferisco ai registratorini digitali dedicati alle registrazioni ad alta fedeltà (ad es. l'economicissimo Zoom H1, ma anche Sony mi consta fa qualcosa sia pure a prezzi più alti), con i quali scopriresti una qualità sorprendente in un formato non più grande di pacchetto di sigarette.
Se sei sfortunato e non ti aggiudichi qualche asta sul noto sito e compri lo Zoom H1 nuovo con un "compralo subito" non superi i 100 euro.
Insomma 'sti aggeggini fanno un'unica cosa (prorpio quella che interessa noi) ma la fanno bene.
Quale telefonino costa così poco?
In fondo, può benissimo essere una spesa che si può programmare in capo a qualche mese.
Anche se, mi rendo conto, uno il cellulare già lo ha, per me una buona registrazione (nel senso di fedele) è importante (proprio per rendersi conto, sin nei minimi dettagli, cosa non va e bisogna migliorare).
Inoltre concordo con chi sostiene che sapere di registrare consente di imparare a gestire l'emozione da prestazione (quando mi registro, mi rendo conto di essere più nervoso rispetto a quando so che nessuno mi ascolta).
Ultima modifica di Vincenzo Di Guida il lun 12 dic 2016, 10:07, modificato 1 volta in totale.
Ho cominciato trent'anni fa tagliando la barba col rasoio elettrico e suonando l'elettrica.
Ora mi rado con sapone e lamette e suono la classica.
Se continuo così nella prossima vita farò la barba con scaglie di selce e suonerò la lira....

Salvatore Agnello
Messaggi: 503
Iscritto il: mer 29 dic 2004, 14:50
Località: civitavecchia

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Salvatore Agnello » lun 12 dic 2016, 09:46

Concordo con Vincenzo. In effetti quando ascolto il telefonino sento un suono un pò "sgangherato" che lì per lì mi ha fatto pensare che il colpevole ero io, ma poi ho capito che era colpa della registrazione. Comunque al momento mi serve per rendermi conto di ben altro (fuori tempo, attacchi esagerati, frasi affannate ecc. ecc.), poi magari opterò per l'apparecchio che suggerisci.
grazie Salvatore
"La bellezza io no so cosa sia". Albrecht Durer -

Vincenzo Di Guida
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 271
Iscritto il: gio 29 gen 2015, 20:18

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Vincenzo Di Guida » lun 12 dic 2016, 10:15

Si, si, chiaramente non è indispensabile prendere tutto e subito.

Ti segnalo solo che la marca che ho e di cui ho potuto sperimentare il favorevole rapporto tra prestazioni (nonché facilità d'uso) in rapporto al costo, fa anche la versione dotata di videocamera (si chiama Q2hd ma ora è uscito anche la versione con obiettivo a focale più corta, che consente riprese da molto più vicino tipo le action cam).
A parte che anche qui su delcamp per gli esami si preferisce che il candidato allievo posti il video che lo riprende mentre esegue il brano d'esame, direi che tramite le immagini possiamo scoprire altri dettagli (ad es. difetti di postura) che da soli non riusciremmo mai a notare.
Chiaramente, e anche questo bisogna dirlo, nulla è meglio di un buon Maestro.....
Ho cominciato trent'anni fa tagliando la barba col rasoio elettrico e suonando l'elettrica.
Ora mi rado con sapone e lamette e suono la classica.
Se continuo così nella prossima vita farò la barba con scaglie di selce e suonerò la lira....

Angelo_65
Messaggi: 12
Iscritto il: mar 27 dic 2016, 13:37

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Angelo_65 » mer 04 gen 2017, 07:57

Buongiorno a tutti,
sono nuovo del forum e sto leggendo con attenzione i vari post. Questa discussione mi sembra veramente interessante, penso che seguirò il consiglio per meglio capire la mia reale situazione (comunque di principiante). Un ringraziamento a tutti Voi.

Alex_Guitar
Messaggi: 31
Iscritto il: mar 08 nov 2016, 12:52

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Alex_Guitar » sab 28 gen 2017, 10:15

Salve a tutti, io personalmente mi registro spesso e volentieri.infatti proprio così sono riuscito a migliorare la percezione che ho del mio modo di suonare e soprattutto dei tanti errori che eseguivo(ed eseguo :D) durante le esecuzioni. Più che il telefonino, quando studio a casa, piazzo un bel microfono,pc,scheda audio, e registro anche sommariamente il tutto. Ormai la tecnologia ci aiuta in millemila modi,sfruttiamola :D

Vincenzo Di Guida
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 271
Iscritto il: gio 29 gen 2015, 20:18

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Vincenzo Di Guida » sab 28 gen 2017, 15:57

Beh, si, il telefonino è un apparecchio che tutti hanno e che, oramai, fa di tutto (anche registrare).
Al neofita che ha già dato fondo alle sue finanze per l'acquisto della migliore chitarra possibile è certamente l'opzione n.1.
Ma se so vuole un attimo di maggiore fedeltà, o si usa un registratorino digitale tipo gli Zoom di cui abbiamo già parlato o, con un po' di macchinosità in più, si compra un microfono adatto e si registra sul pc tramite uno dei tanti software liberi che ci sono (ad es. Audacity).
Direi, comunque, che se uno non possiede già un microfono dignitoso bisogna vedere se non convenga di più prendere direttamente il registratorino.
Magari le due soluzioni hanno lo stesso costo ma il piccolo registratore si può usare dovunque senza bisogno del pc (o di imparare a usare il software di registrazione).
Ho cominciato trent'anni fa tagliando la barba col rasoio elettrico e suonando l'elettrica.
Ora mi rado con sapone e lamette e suono la classica.
Se continuo così nella prossima vita farò la barba con scaglie di selce e suonerò la lira....

Avatar utente
Hobbit_74
Messaggi: 47
Iscritto il: sab 10 dic 2016, 21:46
Località: Roma

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Hobbit_74 » sab 28 gen 2017, 19:21

Buonasera, ma se per la parte audio ci si registra con uno smartphone e per l'audio con un registratore come il pluriconsigliato Zoom H1...è possibile poi "montare" il video con l'audio, o meglio, sicuramente si può fare ma qualcuno conosce un software idoneo magari open source?
Farebbe risparmiare parecchio piuttosto che acquistare un registratore con video. Grazie per ogni contributo.

Vincenzo Di Guida
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 271
Iscritto il: gio 29 gen 2015, 20:18

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Vincenzo Di Guida » sab 28 gen 2017, 19:45

Certamente è possibile.
Però, sinceramente, lo trovo n metodo da videomaker piuttosto contorto.
Nella buona sostanza si tratta di prendere un programma di videoediting, tipo Premiere (a pagamento), e montare in sincronia la parte video con quella audio.
Invece un software free mi sembra movie maker (dovrebbe essere già in windows. Dico "dovrebbe" in quanto io non uso windows....).
Però, per me, si perde un sacco di tempo in questi passaggi (chiaramente, per altri potrebbe essere parte del divertimento....).
Ho cominciato trent'anni fa tagliando la barba col rasoio elettrico e suonando l'elettrica.
Ora mi rado con sapone e lamette e suono la classica.
Se continuo così nella prossima vita farò la barba con scaglie di selce e suonerò la lira....

Roberto Donatiello
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 16
Iscritto il: sab 07 gen 2017, 09:09

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Roberto Donatiello » gio 02 feb 2017, 18:38

Buonasera a tutti, volevo solo aggiungere che, come lo si voglia fare, registrarsi e riascoltarsi è molto importante, soprattutto se non si ha un maestro che ti sente e corregge. La registrazioneti fa, scusate il paradosso, quasi diventare maestro di te stesso, ti permette di essere distaccato e critico nei tuoi confronti il che ti aiuta a non trovare scuse ed a migliorare sempre. Buona musica a tutti

Avatar utente
Paolo Barbagli
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 512
Iscritto il: mer 20 gen 2016, 00:22
Località: Riva del Garda

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Paolo Barbagli » gio 02 feb 2017, 19:40

Hobbit_74 ha scritto:Buonasera, ma se per la parte audio ci si registra con uno smartphone e per l'audio con un registratore come il pluriconsigliato Zoom H1...è possibile poi "montare" il video con l'audio, o meglio, sicuramente si può fare ma qualcuno conosce un software idoneo magari open source?
Farebbe risparmiare parecchio piuttosto che acquistare un registratore con video. Grazie per ogni contributo.
Io adopero Movie Maker, che è gratuito e si può scaricare in rete
Chitarra: J. Ramirez R2 1993
Corde: D'Addario
Software: Wave Editor
Registratore: Zoom H5

Avatar utente
Hobbit_74
Messaggi: 47
Iscritto il: sab 10 dic 2016, 21:46
Località: Roma

Re: Chitarra e telefonino

Messaggio da Hobbit_74 » gio 02 feb 2017, 20:23

Grazie Paolo, allora proverò senz'altro con registratore e Movie Maker.

Torna a “Luogo pubblico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 0 ospiti