Destri per obbligo.

Luogo pubblico dei chitarristi classici.
Andrea Antonellini
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 51
Iscritto il: dom 04 giu 2017, 15:13

Re: Destri per obbligo.

Messaggio da Andrea Antonellini » sab 09 dic 2017, 20:50

I mancini dai maestri vanno lasciati tali. Quando al primo anno delle elementari l'allora maestro della mia classe provò forzandomi alquanto a diventare destrimane, me ne successero di tutti i colori: nausee, violenti mal di testa, vomito, stanchezza e quant'altro... (dai ricordi di mia madre buon'anima).
E' proprio una questione anatomica di una sorta di diverso incrociamento delle fibre nervose che partono dal cervello.
...Poi dicono che i mancini sono mediamente più creativi e intelligenti. Non parlo per me naturalmente... :oops:

Fran Cesco
Messaggi: 22
Iscritto il: dom 10 dic 2017, 23:01

Re: Destri per obbligo.

Messaggio da Fran Cesco » mer 10 gen 2018, 10:25

Da mancino dico che la scelta dell'impostazione è del tutto personale. Io ho imparato a suonare "da destro" per avere più scelta di chitarre, ed ai tempi delle prime settimane di pratica ho avvertito molto la forzatura, poi è tutto diventato naturale. Io ho iniziato da adulto, senza pretese di nessun tipo e da autodiadtta, altra cosa è un bambino che va da un maestro. E' giusto "imporre" a un bambino mancino che si avvicina alla musica una impostazione destrimane? Sarebbe interessante conoscere il parere dei professionisti al riguardo

Torna a “Luogo pubblico”