Mi vergogno un pò...

Lunghe, corte, vere, finte, resistenti, fragili... Per noi chitarristi sono importantissime.
dibiasiop123

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda dibiasiop123 » gio 29 set 2011, 21:23

Le mie unghie fuoriescono appena un po' dai polpastrelli, quindi non si notano molto...
ma anche se fosse, chi se ne frega!!
Anzi me ne vanto anche con le persone che mi chiedono il perchè!!

Remo Russo
Messaggi: 480
Iscritto il: dom 24 apr 2011, 09:31
Località: S. Maria di Castellabate (Salerno) Benvenuti al Sud

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda Remo Russo » gio 29 set 2011, 21:50

Io trovo che possa anche essere motivo di...orgoglio un po', visto l'uso a cui sono destinate le nostre unghie. O no?

prof

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda prof » mer 05 ott 2011, 08:49

è utile massaggiare ogni giorno per"10 minuti dilazionandoli "le unghie. ciao prof.

alexsnowblind

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda alexsnowblind » lun 19 dic 2011, 01:45

aldo1974 ha scritto:Studio chitarra classica da circa 2 anni e naturalmente ritengo di fondamentale importanza l'utilizzo delle unghie per ottenere le migliori sonorità.

L'unico problema che ho è un certo imbarazzo e un pizzico di vergogna quando persone che nn conosco bene (e quindi nn sanno della mia passione) notano le mie unghie e quindi spesso cerco di nascondere.

Sono "paranoico" oppure è un problema comune a noi maschietti?

grazie, ciao
Aldo

Io avevo un po' lo stasso problema quando me le mangiavo

orsocornettoenigma

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda orsocornettoenigma » lun 26 dic 2011, 21:49

All'inizio mi vergognavo un pò anche io ma ormai studio da 1 anno a questa parte e ti posso assicurare che non mi fa ne caldo ne freddo, è la mia passione e non ci vedo nulla di male. In ogni caso io le tengo leggermente più lunghe sulla mano destra, non è che si nota tanto, non mi piacciono lunghissime perchè mi tolgono agilità, soprattutto nei pezzi col tremolo! Ciao e non pensare a nessuno!

szecchi

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda szecchi » mar 18 set 2012, 11:51

Devo confessare che un po' ci penso anch'io. Nell'attività che faccio ho contatti con molte persone e noto che ogni tanto a loro cade l'occhio sulla mano destra.
Qualcuno mi ha chiesto il motivo rimanendo un po' perplesso della risposta. Evidentemente molti associano la chitarra al plettro e non comprendono il motivo della lunghezza delle unghie, soprattutto quando risulta un'evidente asimmetria tra quelle della mano destra e quelle della mano sinistra.
Ma tant'è. Oramai non ci faccio più molto caso.

Davide Bortolai

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda Davide Bortolai » lun 21 gen 2013, 15:38

ma si tagliamole, o teniamole cortine...
-il suono migliora
-l'intensità diminuisce e diamo meno fastidio al prossimo
-dimentichiamo andres e la sua pesante eredità!
-evitiamo i brutti incontri (negli inevitabili approcci da fraintendimento)
-migliora la motricità fine nei piccoli lavoretti domestici
-viviamo liberi senza la pochette da manicure sempre dietro (come vecchie meretrici)
-possiamo suonare gli strumenti filologici senza problemi...
-il piacere del contatto con la corda aumenta (come senza contaccettivi meccanici...)

per adesso mi fermo qua ma ci sarebbero altri pro...
cordialmente
davide bortolai

Avatar utente
Bernardino Sciarretta
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 1267
Iscritto il: mar 15 gen 2013, 13:25
Località: Ariccia Roma

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda Bernardino Sciarretta » ven 25 gen 2013, 17:40

...basta tenerle non troppo lunghe, appena oltre il polpastrello, per evitare che artiglino la corda....

Stefano Rubino
Messaggi: 149
Iscritto il: mar 22 gen 2008, 23:28
Località: Brindisi

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda Stefano Rubino » gio 31 gen 2013, 20:37

All' inizio io mi vergognavo, ma ora non più! Sapessero suonare glia altri! Siamo ancora a livelli tipo: "ma la chitarra non si suona con la penna?" Non sanno nemmeno dire "plettro"; e poi cosa da far cadere le braccia a terra: si ok, ma ora mi suoni Ligabue? Battisti? Si, ok; inizio a strimpellare e poi non conoscono nemmeno le parole! Insomma non mi faccio giudicare di canta Battisti con "na na na na". Povero Battisti!

alerto

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda alerto » gio 14 mar 2013, 19:03

Quando puoi
mostra la sinistra sicuramente
sono corte.
Ciao

elmonorizzo
Messaggi: 56
Iscritto il: mer 12 ott 2011, 13:20
Località: Milano

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda elmonorizzo » dom 07 apr 2013, 23:20

ma che te ne importa di cosa pensano gli altri scusa !?!?

DamianG

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda DamianG » mer 10 apr 2013, 12:34

in fatti, non importa cosa pensano gli altri...
Quando cominciai a suonare io non vedevo l'ora di far crescere le mie prime unghie lunghe solo ad una mano, perché lo ritenevo segno riconoscitivo di chi suonasse, e mi vantavo addirittura di questo fatto, sfoggiando la mia mano destra curata e smaltata.... :D

MarcoP

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda MarcoP » sab 29 giu 2013, 13:38

Non preoccuparti, pensa che tu con quelle unghie fai qualcosa che ti appossiona e che ami!!

Helen
Messaggi: 16
Iscritto il: lun 04 gen 2016, 19:19

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda Helen » gio 11 feb 2016, 00:43

Mai vergognarsi di se stessi e della propria passione :wink:

Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3488
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: Mi vergogno un pò...

Messaggioda Gabriele Gobbo » gio 11 feb 2016, 15:16

Alla fine degli anni 70 portavo i capelli molto lunghi. Mio padre diceva che sembravo una femmina, io li portavo in quel modo perché era di moda così, perché mi piaceva, o comunque per affermare che potevo fare come volevo, o anche... non so perché, ma lo facevo. Oggi che gli omosessuali fanno outing e mettono su famiglia, io dovrei preoccuparmi di quattro unghiette un po' più lunghe che mi servono per suonare?
Via, non scherziamo. Non lo dico perché mi infastidiscano gli omosessuali, non me ne importa praticamente nulla. Lo dico perché il mondo per fortuna è un po' cambiato, e per certi aspetti (pochi) direi in meglio.
:lol:
Basta che siano pulite, ecco: se fossero sporche o poco curate magari qualche imbarazzo potrei provarlo.
Vorrei essere libero, libero come un uomo ... (G. Gaber)


Torna a “Le unghie dei chitarristi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 1 ospite