Novità Rubino

Manutenzione e corde della chitarra.
Avatar utente
Carlo Di Casola
Messaggi: 180
Iscritto il: lun 21 lug 2014, 06:01
Località: Roma

Re: Novità Rubino

Messaggio da Carlo Di Casola » gio 27 ott 2016, 13:26

beh i cantini sono un po' ruvidi e questa cosa sotto le unghie si sente. però non è stato il mio problema principale con queste corde. :bye:

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1411
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: Novità Rubino

Messaggio da Pietro » lun 07 nov 2016, 11:50

Finalmente ho montato le "novità" Rubino dopo oltre un anno che le avevo (con le prime avute in omaggio con Suonare non ho potuto sentirne il suono in quanto mi erano saltati subito due cantini in fase di montaggio ma la ditta Aquila con la serietà che la contraddistingue me li ha subito sostituiti) e devo dire che non sono male, a dire il vero oramai suono molto poco e le dita sono più grossolane e quella leggera ruvidezza non mi dispiace. Buona l'intonazione tranne qualcosina in zona acuta, ottimo il Sol ben presente ed equilibrato con il RE, cosa questa molto importante.
Mi incuriosisce il fatto che l'utente che mi ha preceduto Carlo Di Casola abbia avuto altri problemi con queste corde, se magari intende esporli anche per regolarci e condividere qualche altra nostra opinione su questo nuovo prodotto tanto meglio.

Cordialità - Pietro -

Avatar utente
Carlo Di Casola
Messaggi: 180
Iscritto il: lun 21 lug 2014, 06:01
Località: Roma

Re: Novità Rubino

Messaggio da Carlo Di Casola » mar 08 nov 2016, 06:44

Pietro ha scritto:Finalmente ho montato le "novità" Rubino dopo oltre un anno che le avevo (con le prime avute in omaggio con Suonare non ho potuto sentirne il suono in quanto mi erano saltati subito due cantini in fase di montaggio ma la ditta Aquila con la serietà che la contraddistingue me li ha subito sostituiti) e devo dire che non sono male, a dire il vero oramai suono molto poco e le dita sono più grossolane e quella leggera ruvidezza non mi dispiace. Buona l'intonazione tranne qualcosina in zona acuta, ottimo il Sol ben presente ed equilibrato con il RE, cosa questa molto importante.
Mi incuriosisce il fatto che l'utente che mi ha preceduto Carlo Di Casola abbia avuto altri problemi con queste corde, se magari intende esporli anche per regolarci e condividere qualche altra nostra opinione su questo nuovo prodotto tanto meglio.

Cordialità - Pietro -
Salve Pietro, come ho spiegato proprio in questa discussione qualche mese fa, pur apprezzando moltissimo la sonorità dei cantini rubino (i bassi non sono paragonabili ai cantini e li ho tolti subito), sulla mia chitarra (di liuteria) hanno dato problemi di intonazione, soprattutto il sol, sensibilmente crescente.
Ripeto, sono dispiaciuto perché mi sembrava il giusto compromesso tra nylon e carbonio, ma l'intonazione era inaccettabile.
Saluti :bye: Carlo

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1411
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: Novità Rubino

Messaggio da Pietro » gio 10 nov 2016, 16:04

Ringrazio e mi scuso ma mi era sfuggita la precedente spiegazione. Concordo che simili difetti di intonazione siano inaccettabili, sono corde musicali per chitarra non corde per il bucato. Penso che allora queste corde non siano ancora bene messe a punto in quanto prima il fatto che si rompevano i cantini, ora che ci siano difetti di intonazione anche se a dire il vero nella muta che ho montato è proprio il SOL a fare la parte del leone in quanto veramente valido. Invitiamo Mimmo Peruffo a dare una revisionata a questo prodotto, sempre se non lo ha già fatto, e se qualche utente del forum ha recentemente montato le Rubino di ultima produzione magari saprà dare le ultimissime su queste corde che vedo un po' controverse.

Cordialità - Pietro -

salvatore catania
Messaggi: 576
Iscritto il: mer 08 giu 2011, 12:35

Re: Novità Rubino

Messaggio da salvatore catania » ven 11 nov 2016, 11:55

Montata tre giorni fa una muta di produzione recente, su uno strumento con tavola in abete, incatenatura leggera e spessori sui 2 mm;
Le trovo piacevoli, mediamente brillanti i cantini e sopratutto molto intonate. Vedremo fin quando si manterranno efficienti.
:bye:

Avatar utente
Carlo Di Casola
Messaggi: 180
Iscritto il: lun 21 lug 2014, 06:01
Località: Roma

Re: Novità Rubino

Messaggio da Carlo Di Casola » ven 11 nov 2016, 13:49

Pietro ha scritto:Ringrazio e mi scuso ma mi era sfuggita la precedente spiegazione. Concordo che simili difetti di intonazione siano inaccettabili, sono corde musicali per chitarra non corde per il bucato. Penso che allora queste corde non siano ancora bene messe a punto in quanto prima il fatto che si rompevano i cantini, ora che ci siano difetti di intonazione anche se a dire il vero nella muta che ho montato è proprio il SOL a fare la parte del leone in quanto veramente valido. Invitiamo Mimmo Peruffo a dare una revisionata a questo prodotto, sempre se non lo ha già fatto, e se qualche utente del forum ha recentemente montato le Rubino di ultima produzione magari saprà dare le ultimissime su queste corde che vedo un po' controverse.

Cordialità - Pietro -
Magari proverò la recente produzione. cari saluti. :bye:

Avatar utente
Pietro Straforini
Messaggi: 103
Iscritto il: dom 09 mag 2010, 11:08

Re: Novità Rubino

Messaggio da Pietro Straforini » ven 11 nov 2016, 16:09

Montate da ormai 15 giorni e suonate parecchio.
Non riscontro problemi di intonazione,ma persiste quel fastidioso rumore di unghia mal levigata che proprio non sopporto.
Peccato,perchè hanno un sol bellissimo e tutto sommato,anche i bassi non mi dispiacciono per niente...Sulla mia chitarra,che di suo è piuttosto potente sui bassi,la muta ha un ottimo equilibrio.Non proprio comode da suonare.
Proverò le alabastro.

VittorioII
Messaggi: 8
Iscritto il: mar 24 gen 2017, 21:56

Re: Novità Rubino

Messaggio da VittorioII » dom 12 feb 2017, 07:37

Acquistate su consiglio del "ricambista" di fiducia concordo sull'ottimo equilibrio generale e apprezzo il volume uniforme. Particolare la sensazione di rugosità sotto le dita dei cantini.
Alhambra 3c 1979.

mimmo2us
Messaggi: 71
Iscritto il: ven 24 ott 2014, 09:45
Località: italy

Re: Novità Rubino

Messaggio da mimmo2us » dom 12 feb 2017, 15:39

salve a tutti, colgo l'occasione per la questione 'rugosità'
Vittorio 11 e anche Pietro Straforini per piacere mi fareste da 'cavia'?
Vi manderei dei cantini che stò provando e mi dite cosa ne pensate del suono e della 'rugosità' rispetto a quelle che avete accquistato?
Il confronto potrebbe essere interessante,
sesiete daccordo mi mandate un PM personale?
Mille grazie :)
Mimmo Peruffo

Avatar utente
Pietro Straforini
Messaggi: 103
Iscritto il: dom 09 mag 2010, 11:08

Re: Novità Rubino

Messaggio da Pietro Straforini » mar 23 mag 2017, 01:00

Aggiornamento:
ho fatto la cavia :lol:
Mimmo mi ha inviato una muta di rubino sperimentale montate ieri e..... :shock:
Niente più rugosità!!!
Senza quella(per me)fastidiosa sensazione sulle unghie,le rubino sono decisamente fantastiche:chiedi e ti sarà dato...armonici come se piovesse,potenza quanta ne vuoi,ma,all'occorrenza anche suoni morbidi e vellutati.Il miglior sol che mi sia mai capitato di pizzicare,legati precisi e ben sgranati.Corde di alto livello insomma.
Mi ero già innamorato delle alabastro,ma ora Mimmo mi ha messo in crisi :lol:
Appena si assestano per bene registro qualcosa e ve le faccio sentire. :bye:

Avatar utente
Davide Pirillo
Messaggi: 312
Iscritto il: mar 16 lug 2013, 12:21
Località: Rozzano (MI)

Re: Novità Rubino

Messaggio da Davide Pirillo » mar 23 mag 2017, 12:25

Mi avete ingolosito ........... e convinto ad ordinare direttamente dal produttore .....1 set Rubino ed 1 set Alabastro :D
Nullum Magnum Ingenium Mixtura Dementia
Non c'è mai grande ingegno senza una vena di pazzia

VittorioII
Messaggi: 8
Iscritto il: mar 24 gen 2017, 21:56

Re: Novità Rubino

Messaggio da VittorioII » mer 12 lug 2017, 07:49

A proposito del set rubino e della positiva esperienza che ho avuto ci tengo a dire che mi sono reso conto della differenza proprio quando le ho fisiologicamente sostituite con altro produttore di nylon tradizionale. risultato un calo notevole di volume, di ricchezza armonica e di feeling sotto le dita. assolutamente da riprovare.
Alhambra 3c 1979.

Torna a “Corde della chitarra”