Cambio corde

Manutenzione e corde della chitarra.
Avatar utente
Francesco Iannucci
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 46
Iscritto il: gio 23 lug 2015, 15:14

Cambio corde

Messaggioda Francesco Iannucci » lun 22 feb 2016, 15:13

Sto per cambiare le corde sulla chitarra altamira n300, quelle che si sono ora sono le d'daddario, sono indeciso tra le hannabach blù (high tension) e le augustin high tension, che marca mi consigliate?
Chitarra: Altamira N300+
Corde: D' addario EXP 44

Elitista2
Messaggi: 194
Iscritto il: dom 10 mag 2015, 14:53

Re: Cambio corde

Messaggioda Elitista2 » lun 22 feb 2016, 20:05

Postulando l'attuale utilizzo di Daddario ad alta tensione, potresti provare le Augustine blu (con cantini classic) se desideri una maggior morbidezza, meno squillo sui cantini e bassi profondi e corposi. Oppure Hannabach blu, se apprezzi corde dal tiro forte (più forte sia delle daddario hight tension che naturalmente delle Augustine blu citate).
Alle Hannabach blu forse sarebbe più corretto comparare le Agustine Royal Blu, cioè con cantini più grossi.
Difficile consigliarti in assenza di indicazioni sul repertorio e sulle preferenze soniche. saluti

Avatar utente
Francesco Iannucci
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 46
Iscritto il: gio 23 lug 2015, 15:14

Re: Cambio corde

Messaggioda Francesco Iannucci » mar 23 feb 2016, 13:23

Vorrei optare per delle corde con uno squillo forte sui cantini, e bassi profondi.
Chitarra: Altamira N300+
Corde: D' addario EXP 44

Elitista2
Messaggi: 194
Iscritto il: dom 10 mag 2015, 14:53

Re: Cambio corde

Messaggioda Elitista2 » mar 23 feb 2016, 14:24

Allora ti consiglio le Savarez Corum cristal. Bassi profondi e acuti squillanti, ma mai taglienti. Se cerchi un forte squillo sui cantini come scrivi, lascia perdere Hannabach e soprattutto Augustine classic, perché non lo avrai di certo.
Se vuoi ancora più alte frequenze devi rivolgerti alle mute con cantini in carbonio (es alliance), ma la resa timbrica spesso lascia a desiderare (opinione personale si intende)
Ultima modifica di Elitista2 il mar 23 feb 2016, 21:11, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Francesco Iannucci
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 46
Iscritto il: gio 23 lug 2015, 15:14

Re: Cambio corde

Messaggioda Francesco Iannucci » mar 23 feb 2016, 20:49

ok grz Etilista2
Chitarra: Altamira N300+
Corde: D' addario EXP 44

Avatar utente
Carlo Di Casola
Messaggi: 154
Iscritto il: lun 21 lug 2014, 06:01
Località: Roma

Re: Cambio corde

Messaggioda Carlo Di Casola » mar 23 feb 2016, 23:59

Sulla mia chitarra le new cristal si spengono.
Dopo varie prove sono tornato alla coppia cantiga/alliance tensione forte. Bassi pieni e cantini squillanti.

Elitista2
Messaggi: 194
Iscritto il: dom 10 mag 2015, 14:53

Re: Cambio corde

Messaggioda Elitista2 » mer 24 feb 2016, 07:50

Vediamo di distinguere il dato oggettivo, da quelle che sono le esperienze personali.
Le Savarez con cantini new cristal (bassi cantiga o corum a seconda dei gusti) sono quanto di più squillante il mercato offra nell'ambito delle corde definibili ancora in nylon tradizionale, escludendo cioè, come già ho scritto, i prodotti in materiale composito o carbonio. Senza ombra di dubbio le Alliance della stessa casa Savarez sono più squillanti (o taglienti?) e di diametro più piccolo (non a tutti cosa gradita)
Sul fatto che i bassi Cantiga siano più pieni dei Corum, è affermazione tutta da verificare, alla luce dei gusti personali. Di sicuro i Corum sono più flessibili al tatto e più percussivi.

amajocchi
Messaggi: 23
Iscritto il: ven 04 mar 2016, 17:24

Re: Cambio corde

Messaggioda amajocchi » ven 20 mag 2016, 15:34

Ciao Elitista io ho sempre usato le Augustine classic dal tuo commento mi sembra di capire che non le apprezzi. Potresti spiegare perchè? Scusa la domanda forse banale ma siccome so che le usano in tanti michiedevo cosa non andasse bene. Grazie per la risposta!

Ciao


Torna a “Corde della chitarra”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 4 ospiti