Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Manutenzione e corde della chitarra.
Avatar utente
jimmypage
Messaggi: 2194
Iscritto il: mar 20 gen 2009, 12:56

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da jimmypage » gio 27 lug 2017, 12:36

La risposta, quasi in contemporanea, è arrivata nel nuovo post :okok:
viewtopic.php?f=22&t=38197

Alfio
Messaggi: 192
Iscritto il: dom 12 mar 2017, 17:36
Località: Alessandria

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da Alfio » gio 27 lug 2017, 14:25

Ok è molto interessante, ma preferirei che i compositori scrivessero molto di più per chitarra con altri strumenti, e non per tre quattro o cinque chitarre con queste ottime corde di Peruffo.
Continuerebbe ad essere molto riduttivo , si avvicinerebbe sempre e solo un popolo di amanti della chitarra, il pubblico rimarrebbe quello di afecionados chitarristi.
Se si scrivesse di più vera musica senza pensare solamente alla chitarra come alla regina che deve sempre stare al centro dell'attenzione, il risultato finale sarebbe molto più interessante.
Il dialogo tra i vari strumenti senza che nessuno prevalga l'uno sull'altro ma solamente al servizio della composizione, questo sarebbe un grande traguardo e sicuramente avvicinerebbe un popolo di ascoltatori distante da quelli solo per chitarra classica.
Ben venga la sperimentazione delle nuove corde del nostro amico Peruffo, ma non penso che questo sproni grandi compositori a scrivere di più per il nostro strumento, spero di sbagliarmi ma ho dei seri dubbi. :okok:
Esiste già un gruppo Tedesco molto famoso che adotta diverse chitarre e diverse accordature con diverse tipologie di corde, Chitarra basso, ukulele, Requinto, chit. terzina. chitarra baritona, loro sono molto bravi, ma il pubblico e quasi solo esclusivamente di chitarristi, UFF!
Il video che segue fa capire che la novità non è così' entusiasmante, il timbro degli strumenti nel complesso e sempre quello che uno si aspetta, almeno nel mio caso :D

Youtube

alessandro lienzo
Messaggi: 1277
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da alessandro lienzo » gio 27 lug 2017, 18:24

Concordo appieno con Alfio.
alessandro C.

mimmo2us
Messaggi: 76
Iscritto il: ven 24 ott 2014, 09:45
Località: italy

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da mimmo2us » ven 28 lug 2017, 07:21

mi piace l'intervento di Alfio
metiamola così: disponendo oggi di accordature di varia natura la chitarra si potrebbe sganciare ancor meglio dall'ambito prettamente solistico (il passaggio alla chitarra spagnola in italia dopo la seconda guerra mondiale con questi artisti solisti icona del mondo iberico ha favorito di molto il lato prettamente solisticio) e poter essere utilizzata ancor meglio sia con altre chitarre che con altra diversa strumentazione a cui aggiungerei anche la voce e la strumentazione elettronica. Rimane sempre il ruolo solista naturalmente ma non più come ruolo quasi unico e tipico.
Mimmo

Alfio
Messaggi: 192
Iscritto il: dom 12 mar 2017, 17:36
Località: Alessandria

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da Alfio » ven 28 lug 2017, 17:26

Grazie ad Alessandro e a Mimmo :okok:
Mi è capitato molte volte di ascoltare il grande chitarrista concertista di turno e non nego di essere un "guardone" del pubblico ascoltatore, riesco a capire chi è un ascoltatore chitarrista o un ascoltatore non chitarrista.
L'ascoltatore chitarrista rimane quasi sempre folgorato dall'aurea che circonda il grande chitarrista e meno estasiato dalla qualità musicale che esce dallo strumento, sta più attento all'errore che vive dietro l'angolo e gioisce quando capita.
Spera di ascoltare i grandi pezzi che hanno fatto la storia del nostro strumento e storgono il naso quando gli si propone nuove e strane composizioni.
L'ascoltatore non chitarrista non gli importa da che fonte sonora esce la composizione ma riesce a godere di più dell'innovazione e non si pone il problema della stecca dietro l'angolo.
Quando la chitarra non verrà più considerata un "Dio" del passato ma verrà considerata come un qualsiasi strumento ad arco o facente parte di un complesso musicale solo per fare buona musica, sono sicuro che i compositori inizieranno a vederla diversamente.
Mimmo con il suo lavoro sta facendo molto, sta cercando di cambiare qualche cosa, l'ascoltare un quartetto di chitarre con diversi tipi di corde è cosa molto originale, il suono cambia si trasforma non si hanno le solite frequenze, penso sia già molto.

Alfio
Messaggi: 192
Iscritto il: dom 12 mar 2017, 17:36
Località: Alessandria

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da Alfio » ven 28 lug 2017, 17:27

Errore scusatemi.
Ultima modifica di Alfio il sab 29 lug 2017, 19:33, modificato 1 volta in totale.

Balaju
Messaggi: 699
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da Balaju » sab 29 lug 2017, 05:42

Alfio ha scritto:
gio 27 lug 2017, 14:25
Esiste già un gruppo Tedesco molto famoso che adotta diverse chitarre e diverse accordature con diverse tipologie di corde, Chitarra basso, ukulele, Requinto, chit. terzina. chitarra baritona, loro sono molto bravi, ma il pubblico e quasi solo esclusivamente di chitarristi, UFF!
Il video che segue fa capire che la novità non è così' entusiasmante, il timbro degli strumenti nel complesso e sempre quello che uno si aspetta, almeno nel mio caso :D

Youtube
Non riesco a vedere il video citato, non parte. È un problema solo mio?
Balaju

luigib952
Messaggi: 970
Iscritto il: dom 17 mag 2009, 15:34
Località: Tenerife (Spagna)

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da luigib952 » sab 29 lug 2017, 08:25

Neanche io riesco a vederlo, ma cliccando su "youtube" si apre youtube in una nuova finestra ed il video si vede. Suono molto interessante.
Caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.
(Antonio Machado)

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1464
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da Pietro » sab 29 lug 2017, 10:47

Alfio ha scritto:
gio 27 lug 2017, 14:25
...Se si scrivesse di più vera musica senza pensare solamente alla chitarra come alla regina che deve sempre stare al centro dell'attenzione, il risultato finale sarebbe molto più interessante...
Concordo in toto. Se una musica è bella ci sono sempre le trascrizioni che come nel passato la possono adattare per qualsiasi strumento o ensemble strumentale.
Ho visto il video di Mimmo Peruffo e trovo di estremo interesse la possibilità di ampliare la gamma sonora solo agendo sulle corde senza modificare lo strumento. Non è cosa da poco ed è frutto di passione e ricerca, questo è il futuro e non solo in campo musicale.

Cordialità - Pietro -

Alfio
Messaggi: 192
Iscritto il: dom 12 mar 2017, 17:36
Località: Alessandria

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da Alfio » sab 29 lug 2017, 13:28

:okok:
Balaju ha scritto:
sab 29 lug 2017, 05:42
Alfio ha scritto:
gio 27 lug 2017, 14:25
Esiste già un gruppo Tedesco molto famoso che adotta diverse chitarre e diverse accordature con diverse tipologie di corde, Chitarra basso, ukulele, Requinto, chit. terzina. chitarra baritona, loro sono molto bravi, ma il pubblico e quasi solo esclusivamente di chitarristi, UFF!
Il video che segue fa capire che la novità non è così' entusiasmante, il timbro degli strumenti nel complesso e sempre quello che uno si aspetta, almeno nel mio caso :D

Youtube
Non riesco a vedere il video citato, non parte. È un problema solo mio?
Balaju
Penso sia solo un tuo problema, io riesco a vederlo bene. :okok:
Ti mando questo di Bach, sempre della stessa formazione, spero che riesci a vederlo.

Youtube

mimmo2us
Messaggi: 76
Iscritto il: ven 24 ott 2014, 09:45
Località: italy

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da mimmo2us » mer 09 ago 2017, 15:59

Tornando ora al titolo di questo post: la muta Alchemia
ecco un esempio che riguareda la versione definitiva.
direi che ci siamo:
https://www.facebook.com/antonello.dien ... 480106044/

https://www.facebook.com/antonello.dien ... 433437682/

Mimmo Peruffo

Avatar utente
jimmypage
Messaggi: 2194
Iscritto il: mar 20 gen 2009, 12:56

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da jimmypage » mer 09 ago 2017, 17:43

:P :ouioui: Suono bellissimo, non resta che attendere la commercializzazione del prodotto; chissà quali saranno i tempi di attesa ... !? :okok:

mimmo2us
Messaggi: 76
Iscritto il: ven 24 ott 2014, 09:45
Località: italy

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da mimmo2us » mer 09 ago 2017, 18:15

mmm. una settimana per il nostro negozio on line e circa un mese per la distribuzione ufficiale. siamo ad agosto....

Avatar utente
jimmypage
Messaggi: 2194
Iscritto il: mar 20 gen 2009, 12:56

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da jimmypage » mer 09 ago 2017, 18:16

:okok: Grazie tantissime, Mimmo :merci:

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1464
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da Pietro » mer 09 ago 2017, 20:13

mimmo2us ha scritto:
mar 11 apr 2017, 18:09
...Christian Saggese stà suonando con i soli polpastrelli (unghie tagliate a zero) ed è chiaramente evvertibile la nettezza e precisione di tocco anche oltre il 12o tasto nonostanze l'assenza delle unghie...
... In 36 anni che mi occcupo di corde non ho mai sentito nulla del genere. Esso è, in termini semplificati, una variazione bio del Nygut ma in pratica è tutto un nuovo suono e un nuovo tocco...
Mimmo
Premesso che Christian Saggese saprebbe anche far suonare il manico di una scopa anche senza usare le mani... Pietro invece è tutto l'opposto.

Però è appunto per questo che il nuovo prodotto mi interessa in quanto da tempo sono costretto a suonare senza unghie e il liuto lo trovo delizioso ma decisamente "complicato" e corde per chitarra che si prestino ad un buon tocco solamente di polpastrello sono merce rara: non voglio dire che non ce ne siano, ma questo nuovo prodotto del maestro Mimmo Periffo mi incuriosisce e quando ci sarà l'occasione (magari con un prossimo ordine) lo inserirò anche solo per prova personale. I test che ho sentito mi sembrano più che positivi ma penso che quando suono io sia una musica ben diversa.

Cordialità - Pietro -

Torna a “Corde della chitarra”