Conformazione mano sinistra: quanto si corregge?

Studio: scambio, opinioni e consigli per chitarristi classici. Questa sezione è dedicata agli utenti che desiderano scambiare opinioni, commenti, suggerimenti e informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione. Materiale didattico per allievi.
Danilo Fornasari
Messaggi: 194
Iscritto il: gio 26 mag 2016, 10:46

Re: Conformazione mano sinistra: quanto si corregge?

Messaggio da Danilo Fornasari » gio 09 nov 2017, 11:45

Quindi Giorgio, si potrebbe teorizzare che, a meno di posizioni assolutamente estreme, tutte le posizioni e passaggi possono essere, più o meno facilmente, risolti da tutti con la corretta impostazione delle dita, polso, braccio etc?
Quindi tutto si riduce (si fa per dire) all'applicazione di una tecnica corretta; sei d'accordo?
“Non c'è niente di più bello di una chitarra, eccetto forse due.” F.Chopin

Avatar utente
Giorgio Signorile
Professore
Messaggi: 6935
Iscritto il: mer 12 ott 2005, 17:08
Località: cuneo

Re: Conformazione mano sinistra: quanto si corregge?

Messaggio da Giorgio Signorile » gio 09 nov 2017, 12:03

:DAiuto, non creiamo dogmi, ma pensiamo sempre che il punto di partenza deve sempre essere nella corretta applicazione del “minimo sindacale”, postura, posizione mani, ecc ecc quello sì, e poi si vedrà caso per caso :)

Danilo Fornasari
Messaggi: 194
Iscritto il: gio 26 mag 2016, 10:46

Re: Conformazione mano sinistra: quanto si corregge?

Messaggio da Danilo Fornasari » gio 09 nov 2017, 12:22

:merci: :merci: :merci: :okok: :okok: :okok: :okok:
“Non c'è niente di più bello di una chitarra, eccetto forse due.” F.Chopin

Avatar utente
Giuseppe Gasparini
Allievi tutor
Messaggi: 173
Iscritto il: sab 02 apr 2016, 17:57
Località: Genova

Re: Conformazione mano sinistra: quanto si corregge?

Messaggio da Giuseppe Gasparini » gio 09 nov 2017, 17:54

Io cerco di migliorare la tecnica e i consigli che danno sono tieni le dita della sinistra in linea e vicino,una posizione eretta che non crei stress e poi ti vedi questo e capisci come sia bella la chitarra :ouioui: :D :bye:
Youtube

Danilo Fornasari
Messaggi: 194
Iscritto il: gio 26 mag 2016, 10:46

Re: Conformazione mano sinistra: quanto si corregge?

Messaggio da Danilo Fornasari » gio 16 nov 2017, 08:41

Giorgio Signorile ha scritto:
gio 09 nov 2017, 12:03
:DAiuto, non creiamo dogmi, ma pensiamo sempre che il punto di partenza deve sempre essere nella corretta applicazione del “minimo sindacale”, postura, posizione mani, ecc ecc quello sì, e poi si vedrà caso per caso :)
Giusto per darti ragione sui "dogmi" eheheh.
Nel famigeratissimo studio 19 (num.Segovia) di Sor, dopo la metà, c'è una figura (almeno per me) molto complicata dove devi piazzare un barrè sul 6°tasto, un re sul 3° e un sib sul 4° tasto, e con questa figura devi prendere un re sulla prima corda.
Per prendere questo re facevo una fatica immane, e riuscivo a malapena a risolverlo togliendo il pollice.
Ebbene, spostando il pollice a sinistra (oltre l'indice) e quindi in posizione teoricamente "non ortodossa", magicamente viene perfettamente.
Questo perché, come giustamente dici sempre tu (ma anche il mio maestro), la mano si è trovata in equilibrio e permette questa apertura molto ostica. :okok: :okok: :okok: :okok:
“Non c'è niente di più bello di una chitarra, eccetto forse due.” F.Chopin

Torna a “Tecnica e interpretazione”