suonare molto forte

Studio: scambio, opinioni e consigli per chitarristi classici. Questa sezione è dedicata agli utenti che desiderano scambiare opinioni, commenti, suggerimenti e informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione. Materiale didattico per allievi.
Giordano
Messaggi: 71
Iscritto il: dom 08 nov 2015, 23:02

Re: suonare molto forte

Messaggio da Giordano » sab 02 gen 2016, 00:07

Ok siete stati carini per le risposte ma adesso ne so quanto prima....c'è chi dice una cosa e c'è chi dice il contrario...è il bello dei forum....ok.... grazie lo stesso.... comunque io cerco di suonare forte, così la mia amica non si arrabbiae forse c'ho anche speranza.
Cià

Avatar utente
holden1
Messaggi: 286
Iscritto il: ven 12 dic 2014, 14:44
Località: Parigi

Re: suonare molto forte

Messaggio da holden1 » lun 04 gen 2016, 19:44

GIORDANO ha scritto:Ok siete stati carini per le risposte ma adesso ne so quanto prima....c'è chi dice una cosa e c'è chi dice il contrario...è il bello dei forum....ok.... grazie lo stesso.... comunque io cerco di suonare forte, così la mia amica non si arrabbiae forse c'ho anche speranza.
Cià
Giordano,io non sono d'accordo con quanto scrivi: gli aspetti coinvolti nella tua questione di "suonare forte" sono molti e quindi le risposte sono articolate. Tra l'altro ti hanno risposto anche persone piuttosto esperte.
Secondo me il punto non è "suonare molto forte", ma suonare col giusto volume in considerazione di:
a) Il pezzo e l'interpretazione che ne vuoi dare
b) Le richieste dinamiche del brano stesso
c) Lo studio e il percorso che stai seguendo, nel senso che questo deve portarti a saper suonare sia PIANO che FORTE; così avrai una gamma più ampia da utilizzare in fase di interpretazione
d) Se il tuo problema è, in generale, il suonare troppo piano, allora il problema si riconduce al "suonare PIU' forte" di quanto fai ora

Purtroppo a tutte queste questioni risposte facili e pronte all'uso non ne esistono, come ti hanno scritto è questione di:
- Migliorare la tecnica
- Attitudine mentale e l'attenzione
- In ultima analisi anche di "forza" che ci metti (ma credo comunque che sia l'ultima cosa)

Inoltre con la chitarra quando si parla di "volume sonoro" si deve sempre ragionare anche "in verticale": ad esempio facendo risaltare con maggior "forza" una linea melodica nel registro superiore rispetto all'accompagnamento, oppure una linea "cantata" di basso rispetto ad un accompagnamento (tipo il Preludio 1 di Villa Lobos) oppure ancora far risaltare la nota mediana in un tricordo, ecc... in tutti questi casi avere un maggior volume in un certo registro può aiutare, ma lo si ottiene con tecniche tra loro completamente differenti...

Io credo che se si acquisisce padronanza dei vari tipi di tocco e sicurezza nella propria tecnica della mano destra il problema del volume si risolve da sé; quando si ha una buona tecnica (o una tecnica sufficientemente buona) si può anche "spingere" un po' di più...
Non è una soluzione molto "immediata", ma credo che sia quella corretta.

Un piccolo consiglio basato sulla mia esperienza di autodidatta è questo:
Quando cercavo di aumentare il volume sonoro (con la destra) inconsapevolmente tendevo a premere di più anche con la sinistra e questo causava degli evidenti problemi anche tecnici. Che si suoni "forte" o "piano" la pressione sui tasti delle dita della sinistra è sempre la stessa, e cioè la minima necessaria a far suonare correttamente quella corda.

Un caro saluto e buon anno!
- Parlez-vous française?
- Preferisco di no.
[Arturo Benedetti Michelangeli]

Kamil90

Re: suonare molto forte

Messaggio da Kamil90 » dom 21 feb 2016, 09:20

Giordano ha scritto:Ok siete stati carini per le risposte ma adesso ne so quanto prima....c'è chi dice una cosa e c'è chi dice il contrario...è il bello dei forum....ok.... grazie lo stesso.... comunque io cerco di suonare forte, così la mia amica non si arrabbiae forse c'ho anche speranza.
Cià
Sicuramente il suggerimento della tua amica si riferiva al fatto che suoni piano, per cui ti ha consigliato di sforzarti di suonare forte per far "uscire" di più il suono. Ovviamente si tratta di un esercizio e non di una condizione che devi importi in maniera permanente.

Anch'io, come gli altri, posso consigliarti di lavorare in generale sull'ampiezza del volume e non solo sul forte/fortissimo e sopratutto, in caso dovessi lavorare sul forte/fortissimo, di stare attento alla rigidità delle due mani che tende ad aumentare considerevolmente. Per esempio potresti scegliere un pezzo di bassa/media difficoltà e lavorare solo sull'ampiezza del volume eseguendolo prima piano, poi mezzo piano, poi mezzo forte e poi forte. In questo modo miglioreresti sia la sensibilità percettiva che hai, a livello di volume, di te stesso ma anche la sensibilità delle mani e della forza/tensione necessari per articolare le varie dinamiche di volume richieste.

Stefano Rubino
Messaggi: 150
Iscritto il: mar 22 gen 2008, 23:28
Località: Brindisi

Re: suonare molto forte

Messaggio da Stefano Rubino » mar 27 set 2016, 18:51

Non è da sottovalutare il consumo delle unghie.
Suonare forte quando serve.
Che senso ha suonare sempre forte?
Bisogna saper suonare forte all'occorrenza.

Avatar utente
Filippo De Bellis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 254
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 20:25
Località: Caluso - Torino

Re: suonare molto forte

Messaggio da Filippo De Bellis » sab 07 gen 2017, 17:25

Ciao.
Credo di interpretare il problema di Giordano, che è anche il mio.

Il problema sta nel valutare qual è il giusto volume per i vari piano, mezzoforte,forte, fortissimo, etc.
Si tratta di avere un riferimento per ottenere il giusto volume richiesto dallo spartito.

Avatar utente
Umberto Quintarelli
Messaggi: 23
Iscritto il: lun 09 gen 2017, 13:25

Re: suonare molto forte

Messaggio da Umberto Quintarelli » ven 13 gen 2017, 09:15

Credo che il consiglio sia solo stato dato a livello di studio ed esercizio. È impensabile che si debba suonare forte sempre e comunque.... La dinamica come giustamente detto prima è uno degli aspetti importanti per interpretare un pezzo al meglio.

bisbiblues
Messaggi: 3
Iscritto il: ven 27 gen 2017, 14:38

Re: suonare molto forte

Messaggio da bisbiblues » mer 22 feb 2017, 17:52

Secondo me il consiglio di "suonare forte", se ben interpretato non è del tutto sbagliato soprattutto per chi inizia.

A me sta aiutando a migliorare la produzione del suono, l'idea di suonare forte anche perchè quando si è alle prime armi si tende a suonare piano , quasi per non disturbare.

-cab
Messaggi: 24
Iscritto il: dom 05 feb 2017, 21:53

Re: suonare molto forte

Messaggio da -cab » ven 24 feb 2017, 13:08

Studiare suonando forte è importantissimo. Poi è chiaro che si tratta di un tipo di studio, che non andremo ad applicare sempre quando si suona, ne' tantomeno in ogni sessione di studio.

Quando studi in questo modo, concentrati non solo sul volume della mano dx, ma anche sulla leggerezza della mano sx. Perchè è facile suonare forte irrigidendo tutto, mentre è più difficile (ma anche più utile) imparare a separare le due mani.
Prova a far spernacchiare la chitarra, ossia metti solo quella pressione (sulla sx) necessaria per far sentire la nota, ma un po' sporca... e sulla dx spingi quanto puoi. E' un ottimo esercizio.

Torna a “Tecnica e interpretazione”