metodi per chitarra

Studio: scambio, opinioni e consigli per chitarristi classici. Questa sezione è dedicata agli utenti che desiderano scambiare opinioni, commenti, suggerimenti e informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione. Materiale didattico per allievi.
Francesco Diodovich
Messaggi: 24
Iscritto il: dom 02 ott 2016, 08:21

metodi per chitarra

Messaggioda Francesco Diodovich » ven 14 ott 2016, 12:43

Vorrei fare una domanda provocatoria, ma tesa a capire bene come stanno le cose fra gli insegnanti di nuova generazione… secondo voi, qual è il metodo per chitarra…peggiore? escluderei per la disanima quelli ottocenteschi …

Avatar utente
Giorgio Signorile
Professore
Messaggi: 6863
Iscritto il: mer 12 ott 2005, 17:08
Località: cuneo

Re: metodi per chitarra

Messaggioda Giorgio Signorile » sab 15 ott 2016, 11:59

Secondo me non esiste un metodo peggiore, dipende dalla tua metodologia e dagli obiettivi a cui tendi. Gli anni in cui la chitarra classica era un dogma in tutto e si anelava a "creare" allievi minicopie dei docenti che a loro volta erano brutte copie dei grandi spero siano finiti e la libertà metodologica è una realtà, anche grazie alla varietà di scuole pubbliche e private esistenti; personalmente credo che non sia tanto il metodo cartaceo quanto il Metodo umano che fa la differenza. Se c'è la sostanza puoi usare anche il ....... e otterrai buoni risultati, in caso contrario nada de todo. Tra l'altro nessuno dei colleghi che conosco usa un Metodo inteso come libro, tutti prendono qua e là, scegliendo argomenti tratti meglio e seconda del'autore. Io ad es uso roba mia per l'inizio ma poi amo l'Aguado per le risoluzioni tecniche applicate a studi non banali come magari trovo nel Sagreras, che invece non uso più del tutto, adotto certi studi di Carcassi op 60 per la musicalità che possiedono e compendio con studi contemporanei di tanti bravi compositori chitarristi ecc ecc ciao

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2882
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: metodi per chitarra

Messaggioda Magic Guitar » sab 15 ott 2016, 12:56

Ma piuttosto che chiedere quali metodi sono i peggiori, non sarebbe più positivo domandarsi quali sono i migliori?

:bye:
Ferdinando Bonapace

Gianfranco Cavallaro
Messaggi: 63
Iscritto il: ven 09 set 2016, 12:05

Re: metodi per chitarra

Messaggioda Gianfranco Cavallaro » sab 15 ott 2016, 13:28

Concordo con chi mi ha preceduto. Per l'inizio io trovo fatto bene Guitar Gradus di Ruggero Chiesa, poi prendo da qua e là. Trovo molto ben fatti i 4 voll. della Escuela Razonada de la Guitarra di Emilio Pujol perché davvero completi. Io mi chiederei quali sono i migliori e non i peggiori, appunto.

Francesco Diodovich
Messaggi: 24
Iscritto il: dom 02 ott 2016, 08:21

Re: metodi per chitarra

Messaggioda Francesco Diodovich » sab 15 ott 2016, 14:16

Beh, la domanda è precisa, ed è tesa ad individuare quei metodi che in realtà creano false aspettative nei giovanissimi ignari alunni e li rovinano forse per sempre…quindi, vero, sarebbe meglio parlare dei migliori, quanto meno sarebbe più umano, ma altrettanto utile secondo me citare anche i peggiori, né più né meno come quando chiediamo informazioni sugli insegnanti, sui medici, sugli avvocati… si cercano i migliori, ma si evitano i peggiori…ergo occorre conoscere entrambe le categorie

Roberto Marcotti
Professore
Messaggi: 74
Iscritto il: mar 16 giu 2015, 16:57
Località: Carmagnola

Re: metodi per chitarra

Messaggioda Roberto Marcotti » mar 18 ott 2016, 08:08

Ciao, credo che poi cercare il metodo peggiore sia come cercare persone per parlare male tutti insieme di qualcuno o qualcosa. Un Metodo, inteso come testo, sarà sempre incompleto e diciamo che il Metodo peggiore è quello utilizzato dal "Mastro" come unica e sola via per l'ascensione...In sintesi quando viene utilizzato come visione miope del percorso da svolgere.

Francesco Diodovich
Messaggi: 24
Iscritto il: dom 02 ott 2016, 08:21

Re: metodi per chitarra

Messaggioda Francesco Diodovich » mar 18 ott 2016, 16:15

ok…come non detto; io ne avevo in mente almeno un paio che secondo me stanno devastando generazioni di futuri chitarristi…e occorrerebbe metterli in guardia perché dietro vi sono solo volgarissime speculazioni commerciali, ma guai a parlarne..si fa peccato mortale… :mrgreen:

Avatar utente
gaspa
Messaggi: 51
Iscritto il: sab 02 apr 2016, 17:57
Località: Genova

Re: metodi per chitarra

Messaggioda gaspa » mar 18 ott 2016, 16:20

Francesco Diodovich ha scritto:ok…come non detto; io ne avevo in mente almeno un paio che secondo me stanno devastando generazioni di futuri chitarristi…e occorrerebbe metterli in guardia perché dietro vi sono solo volgarissime speculazioni commerciali, ma guai a parlarne..si fa peccato mortale… :mrgreen:

Va be... diciamolo,va a finire che sto studiando su quelli peggiori.... :lol: :lol: :lol: :okok:

Avatar utente
albertomonti
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 376
Iscritto il: sab 13 giu 2015, 19:32

Re: metodi per chitarra

Messaggioda albertomonti » mar 18 ott 2016, 17:37

gaspa ha scritto:
Francesco Diodovich ha scritto:ok…come non detto; io ne avevo in mente almeno un paio che secondo me stanno devastando generazioni di futuri chitarristi…e occorrerebbe metterli in guardia perché dietro vi sono solo volgarissime speculazioni commerciali, ma guai a parlarne..si fa peccato mortale… :mrgreen:

Va be... diciamolo,va a finire che sto studiando su quelli peggiori.... :lol: :lol: :lol: :okok:



eh si...ma quali sono? :?
autodidatta confuso :D
Yamaha cg201s_corde hannabach
Zoom 01,audacity

Avatar utente
Giorgio Signorile
Professore
Messaggi: 6863
Iscritto il: mer 12 ott 2005, 17:08
Località: cuneo

Re: metodi per chitarra

Messaggioda Giorgio Signorile » mar 18 ott 2016, 17:45

Vediamo se Francesco propone i suoi, senza chiedere ad altri di farlo al suo posto... :pirate:

Francesco Diodovich
Messaggi: 24
Iscritto il: dom 02 ott 2016, 08:21

Re: metodi per chitarra

Messaggioda Francesco Diodovich » mar 18 ott 2016, 18:52

beh, io li conosco bene, ma non ne farò menzione, perché non voglio passare per il cattivo di turno…semmai in privato se ne può parlare…ehehe
ho visto che sono usatissimi, purtroppo, con danni devastanti e permanenti di impostazione tecnica e mentale, perché i ragazzi si abituano a leggere in modo semplicistico la musica, poi quando passano ai metodi veri, quelli ottocenteschi, non hanno più voglia di far nulla e scoppiano!!!
un altro metodo altrettanto deleterio è invece quello che ti obbliga ad affrontare troppa tecnica e diventa alienante per i giovani che invece dovrebbero iniziare lo studio della musica con la musica, non con tonnellate di tecnica inutilissima; ecco perché ritengo utile far conoscere ai giovani, agli amatori, agli insegnanti in erba, inesperti, a stare lontano da certi libri e certe scuole…si paga un prezzo altissimo poi!! :chaud:

Gianfranco Cavallaro
Messaggi: 63
Iscritto il: ven 09 set 2016, 12:05

Re: metodi per chitarra

Messaggioda Gianfranco Cavallaro » mar 18 ott 2016, 19:00

Boh... Io non ho capito di quali metodi pessimi stiamo parlando... Uno ottimo e molto completo secondo me è quello di Emilio Pujol in 4 volumi (Escuela Razonada de la Guitarra, edito da Ricordi), secondo me intramontabile e, come dicevo, esaustivo in quanto affronta tutte le tematiche tecniche proponendo esercizi tecnici e studi mirati.

Francesco Diodovich
Messaggi: 24
Iscritto il: dom 02 ott 2016, 08:21

Re: metodi per chitarra

Messaggioda Francesco Diodovich » mar 18 ott 2016, 19:03

abbiamo detto che sarebbe meglio citare solo i migliori, quindi non credo che i nomi salteranno mai fuori…queste cose si dicono a voce, o in pizzeria o nei corridoi delle scuole… :casque:

alessandro lienzo
Messaggi: 955
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: metodi per chitarra

Messaggioda alessandro lienzo » mar 18 ott 2016, 19:30

Non capisco sinceramente il piglio che si è preso.
È giusto parlare dei metodi più brutti, se Lo si fa con cognizione di causa.
se il maestro Diodovich ha già idea di quali metodi secondo lui sono mal impostati mi farebbe piacere leggerlo.
Quando le cose vengono espresse con cognizione non c'è nulla di male, altrimenti non dovremmo discutere neanche di liuteria o di composizioni ed interpretazioni.
Da parte mia sono "quasi" sempre sincero, ed ho spesso rivolto qualche appunto anche ai vari chitarristi che ricevono tonnellate di complimenti.
Ho poca esperienza con i metodi, anche perché ho avuto pochi allievi ad ora.
In genere faccio iniziare con il sagreras ma integro già dall'inizio con qualcosa di mio è qualcosa che piace all'alloevo.
Insegno la tecnica dai primi mesi ma stempero sempre con qualcosa di piacevole.
Un allievo molto promettente ha saltato tutta la prima parte del sagreras per arrivare subito ai preludi di carulli (in neanche un mese di lezione) e nel fratttempo abbinavamo le correzioni da fare a chi inizia da autodidatta alla musica.
Trovo orrendi quei metodi per bambini con i disegnini e le faccine strane.
Il bambino deve divertirsi ma la musica non è un fumetto, è come se a karate all'improvviso gli allievi si mettessero a muovere i sederi come i ballerini di Amici, ci vuole un minimo di disciplina.
Mi scuso se sono stato prolisso o off topic, vi chiederei a chi avesse tali pareri quali sono i metodi peggiori e quelli migliori, mi farebbe comodo!
alessandro C.

Weresis
Messaggi: 47
Iscritto il: mar 09 ago 2016, 19:13

Re: metodi per chitarra

Messaggioda Weresis » mar 18 ott 2016, 19:38

Francesco Diodovich ha scritto:abbiamo detto che sarebbe meglio citare solo i migliori, quindi non credo che i nomi salteranno mai fuori…queste cose si dicono a voce, o in pizzeria o nei corridoi delle scuole… :casque:


Ma allora che senso ha porre un quesito ed essere il primo a non volerlo svelare? :roll:


Torna a “Tecnica e interpretazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: angelo61, CommonCrawl [Bot], ninoram, roby e 1 ospite