Problema indipendenza indice della mano destra

Studio: scambio, opinioni e consigli per chitarristi classici. Questa sezione è dedicata agli utenti che desiderano scambiare opinioni, commenti, suggerimenti e informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione. Materiale didattico per allievi.
Avatar utente
Hobbit_74
Messaggi: 39
Iscritto il: sab 10 dic 2016, 21:46
Località: Roma

Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Hobbit_74 » sab 17 dic 2016, 19:24

Buonasera a tutti, solo Luca da poco iscritto al forum e volevo richiedere un consiglio.
Avendo ripreso dopo svariati anni la chitarra classica mentre con la mano sinistra non ho trovato grossi ostacoli
la mano destra invece arranca faticosamente.
In particolare ho notato che l'indice quando non è direttamente coinvolto nel movimento tende ha muoversi verso l'alto
(uo po' come succede a volte con il mignolo) allontanandosi dalle corde.
Questo mi comporta difficoltà nel riuscire a suonare in maniera precisa e costante qualsiasi arpeggio (anche un banale
esercizio del Sagreras) anche se anche da studente non era proprio il mio punto di forza.
Per rimediare al problema sto lavorando sull'"Arte della mano destra" del M. Storti più qualche formula d'arpeggio
suggerita dal chitarrista d'oltreoceano Douglas Niedt (i 120 arpeggi di Giuliani preferisco evitarli) facendo attenzione
nel tenere la mano compatta per poi magari passare allo studio n.1 di Villa Lobos e al preludio 999 di Bach.
Pensate che sia sufficiente (od errato) o qualcuno può/vuole darmi qualche suggerimento?
Grazie a tutti per qualsiasi riscontro.
Luca.

Avatar utente
Hobbit_74
Messaggi: 39
Iscritto il: sab 10 dic 2016, 21:46
Località: Roma

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Hobbit_74 » mer 21 dic 2016, 09:05

Non credevo che la problematica fosse così anodina da non ricevere neanche un suggerimento o incoraggiamento...comunque per la cronaca sembra che il lavoro sull'"Arte della mano destra" stia dando dei frutti in quanto noto un leggero miglioramento della situazione descritta in precedenza.
Buona giornata.

Avatar utente
Stefano Turchetti
Messaggi: 690
Iscritto il: dom 19 ago 2012, 18:53
Località: Ferentillo (Tr)

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Stefano Turchetti » mer 21 dic 2016, 09:32

Ciao Luca. Potrebbe trattarsi di un disturbo del movimento (distonia focale del musicista). Mi pare che il problema sia stato già affrontato su questo Forum. Per escludere ciò, o confermarlo, è consigliabile una visita presso uno dei centri specializzati nella diagnosi e nella cura di questo tipo di problematica. Mi sembra che anche in Italia ce ne siano. In ogni caso puoi, intanto, confrontarti con tutto quello che trovi su internet. In bocca al lupo e buon proseguimento nello studio della chitarra.
Stefano
Ultima modifica di Stefano Turchetti il mer 21 dic 2016, 10:09, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Hobbit_74
Messaggi: 39
Iscritto il: sab 10 dic 2016, 21:46
Località: Roma

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Hobbit_74 » mer 21 dic 2016, 09:55

Grazie Stefano, avevo letto qualcosa al riguardo ma non credo sia una questione "clinica" anche perchè se mi concentro riesco
a controllare il movimento, credo che sia più un problema di indipendenza delle dita, magari accentuato dall'abuso quotidiano del mouse per motivi di lavoro.
Prendo comunque in considerazione il suggerimento di indagare più a fondo.

Avatar utente
Surciddu
Messaggi: 494
Iscritto il: sab 11 ott 2014, 14:42
Località: Orbassano (Torino)

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Surciddu » mer 21 dic 2016, 10:46

Ciao. Prova a fare questo esercizio.
Metti l'indice sulla terza corda e tienilo lì fermo. Adesso con il medio suona la seconda corda e poi la prima corda (come se dovessi fare un semplice arpeggio di ottavi). Durante questo arpeggio l'indice deve stare fermo sulla terza corda.
Poi fai la stessa cosa, lo stesso arpeggio, ma questa volta con l'anulare. Quindi l'indice non deve suonare mai, ma deve impegnarsi a stare fermo sul posto (cioè sulla terza corda).
Per comodità, puoi rilassare il pollice appoggiandolo sulla sesta corda.
Cerca di farlo partendo da una velocità super lenta e anche da un volume leggero, per poi aumentare gradualmente sia la velocità che il volume.
Fai questo esercizio 2 minuti al giorno per 1 mese. Se poi ti va, fammi sapere com'è andata. Ciao.

Immagine

Avatar utente
Hobbit_74
Messaggi: 39
Iscritto il: sab 10 dic 2016, 21:46
Località: Roma

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Hobbit_74 » mer 21 dic 2016, 10:55

Grazie mille, questo suggerimento lo applico da subito e ti faccio volentieri sapere i progressi.
Era interessante anche sapere se qualcuno ha avvertito qualche difficoltà sulla chitarra da attibuirsi all'uso prolungato del mouse o se si tratta di una leggenda metropolitana.
Grazie ancora.

Avatar utente
Carlo Di Casola
Messaggi: 161
Iscritto il: lun 21 lug 2014, 06:01
Località: Roma

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Carlo Di Casola » mer 21 dic 2016, 18:05

Hobbit_74 ha scritto: ...cut... Era interessante anche sapere se qualcuno ha avvertito qualche difficoltà sulla chitarra da attibuirsi all'uso prolungato del mouse o se si tratta di una leggenda metropolitana.
Grazie ancora.


il mouse è micidiale... in passato mi ha provocato l'infiammazione del nervo ulnare con impatto su tutto il sistema collo-spalla-braccio lato destro.
ogni tanto si ripresenta anche se in forma più lieve, creandomi non poche difficoltà nell'utilizzo della chitarra.

quando di giorno sono costretto a utilizzare il mouse per parecchio, la sera quando suono riscontro un intorpidimento (e rallentamento) della mano destra.

poichè all'epoca della prima crisi sono stato trattato da un fisioterapista, ho imparato alcuni esercizi (soprattutto stretching) per contrarìstare questo fenomeno. forse qualche video gira anche sul tubo.

pratico anche molto riscaldamento all'inizio della sessione di studio/esecuzione :bye:

ps. io 120 di Giuliani continuo a farli spesso. li ritengo un buon esercizio di riscaldamento da associare ad altri

Avatar utente
Hobbit_74
Messaggi: 39
Iscritto il: sab 10 dic 2016, 21:46
Località: Roma

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Hobbit_74 » mer 21 dic 2016, 18:30

Intanto grazie per il contributo Carlo.

ps. io 120 di Giuliani continuo a farli spesso. li ritengo un buon esercizio di riscaldamento da associare ad altri


Non ho nessuno pregiudizio verso i 120 arpeggi, solo che da ragazzo li ho suonati un'infinità di volte tanto da averli a noia :(

Credo il fattore divertimento per un dilettante sia un elemento imprescindibile, quindi tendo ad evitare esercizi e brani
privi di quel senso di novità che me li rendono interessanti.

Avatar utente
Hobbit_74
Messaggi: 39
Iscritto il: sab 10 dic 2016, 21:46
Località: Roma

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Hobbit_74 » gio 09 feb 2017, 08:31

Purtroppo ha ragione Stefano Turchetti che ringrazio per il suggerimento. Senza dilungarmi sul come, mi è stata diagnosticata la distonia focale, non all'indice della mano destra ma probabilmente al medio. Infatti è quest'ultimo che tende ad arricciarsi all'interno della mano mentre l'indice funge da dito compensatore scattando all'esterno, mentre anche il mignolo entra in tensione come che se stessi bevendo una tazza di thé in un salotto buono :lol:

Così è spiegato il motivo per cui ero in grande difficoltà ad eseguire anche il più semplice arpeggio (dal semplice giochi proibiti al preludio BVW 999) mentre riuscivo a suonare decentemente passaggi più complessi, come anche la propensione a lavorare il più possibile con il tocco appoggiato e la difficoltà a usare quello pizzicato.

Ho letto molto su internet e sul Forum e ho capito che è difficile "guarire" e quasi mai al 100% ma solo dopo un lungo percorso faticoso e oneroso sotto tutti i punti di vista (non ultimo quello economico) che non credo che possa affrontare.

La fortuna è che non sono un professionista, anche se la cosa la sto vivendo ugualmente come un piccolo "dramma" (lo sò, i veri drammi sono altri, ma credo che voi possiate comprendere).

La musica espressa attraverso la chitarra era il mio principale sfogo e passione, ma credo di doverci mettere su una croce.

Leo Bloom
Messaggi: 6
Iscritto il: lun 27 feb 2017, 11:18

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Leo Bloom » mar 14 mar 2017, 13:49

Vai su questo forum su Luogo Pubblico, Posture ed Ergonomia del chitarrista, in fondo c'è un mio post sulla DF, anch'io ho scoperto di soffrirne (due o tre mesi fa !) dopo avere abbandonato trent'anni fa una carriera che avrebbe potuto forse anche essere promettente. Adesso che sono ''vecchio'' e totalmente dilettante, ho deciso di iniziare un percorso riabilitativo (Milano) che non mi pare almeno dal punto di vista economico impossibile da gestire. Se e quando avrò notizie interessanti le farò conoscere. E su con la vita, mi raccomando, siamo (purtroppo) in buona compagnia...:-)

Leo Bloom
Messaggi: 6
Iscritto il: lun 27 feb 2017, 11:18

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Leo Bloom » mar 14 mar 2017, 13:51

Mi sono dimenticato di scrivere che il mio post è nel capitolo ''Nuova cura per la Distonia Focale, il primo che trovi.

Avatar utente
Hobbit_74
Messaggi: 39
Iscritto il: sab 10 dic 2016, 21:46
Località: Roma

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Hobbit_74 » mar 14 mar 2017, 13:59

Grazie Leo per l'incoraggiamento, seguirò sicuramente i tuoi progressi.
Devo aggiungere che il problema mi si è presentato sulla mano destra anche sul flauto dolce, aumentando la difficoltà e velocità; pensare che ero perplesso su quanti affermavano che la cosa si sarebbe ripresentata anche cambiando strumento, invece è vero.
Al momento l'unico strumento che riesco a suonare senza alcun impedimento è la chitarra elettrica, suonata a plettro.

Leo Bloom
Messaggi: 6
Iscritto il: lun 27 feb 2017, 11:18

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda Leo Bloom » mar 14 mar 2017, 14:18

Se ti può consolare, io per quasi 30 anni periodicamente riprendevo in mano lo strumento e cercavo nuovamente una strada...per uscire da questo impedimento che non aveva spiegazioni logiche o scientifiche. Penso di avere inventato io più combinazioni di apreggi per ritrovare fluidità nella mano che Giuliani, Carlevaro e Storti messi insieme ! Scherzi a parte è veramente un brutta cosa per chi ama la musica e la chitarra, non la auguro al mio peggior nemico. Comunque almeno adesso sappiamo cos'è e sono sicuro che fra qualche anno (oltre al fatto che la prevenzione nella didattica farà il suo giusto lavoro ) i medici troveranno una cura relativamente rapida e definitiva. Ci sentiamo.

robros
Messaggi: 178
Iscritto il: ven 10 ott 2008, 09:15

Re: Problema indipendenza indice della mano destra

Messaggioda robros » mar 14 mar 2017, 17:55

Purtroppo come accennava Leo ...sei in buona compagnia ...Comunque attendiamo notizie da Milano , e l'unica cosa che posso dire è ...teniamo duro !!!


Torna a “Tecnica e interpretazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot], Google [Bot] e 8 ospiti