Che modi sono questi?

Studio: scambio, opinioni e consigli per chitarristi classici. Questa sezione è dedicata agli utenti che desiderano scambiare opinioni, commenti, suggerimenti e informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione. Materiale didattico per allievi.
luigib952
Messaggi: 970
Iscritto il: dom 17 mag 2009, 15:34
Località: Tenerife (Spagna)

Che modi sono questi?

Messaggio da luigib952 » sab 05 ago 2017, 18:28

Buongiorno.
Da poco tempo ho ripreso in mano il mandoloncello, antico amore, e mi sto cimentando con un brano che mi piaceva e piace molto. Si intitola "Ninna nanna per voce e mandoloncello", brano di Eugenio Bennato dei tempi buoni (si trova facilmente sul tubo). Ovviamente non esiste spartito e sto cercando di tracriverlo ad orecchio.
Per ora ho trascritto l'introduzione che riporto.
La domanda è: Qualcuno ha idea se si tratta di una scala minore napoletana (per alcuni versi mi sembra potregge essere una scala in si minore, ma il mi bemolle mi spiazza) o di un qualche modo? Saperlo mi aiuterebbe nel trascrivere il resto del brano.
Sarò eternamente grato a chi mi darà lumi.
Questa è l'introduzione strumentale:
Ninna nanna.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.
(Antonio Machado)

Avatar utente
Masetto
Messaggi: 216
Iscritto il: sab 12 ott 2013, 19:51

Re: Che modi sono questi?

Messaggio da Masetto » sab 05 ago 2017, 19:31

si bequadro, la b e mi b

DO minore?

luigib952
Messaggi: 970
Iscritto il: dom 17 mag 2009, 15:34
Località: Tenerife (Spagna)

Re: Che modi sono questi?

Messaggio da luigib952 » sab 05 ago 2017, 20:38

Guardando le alterazioni il Do minore ci starebbe .... l'orecchio mi porterebbe a dire che non stiamo parlando di musica tonale ... buio completo.
Caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.
(Antonio Machado)

Avatar utente
Masetto
Messaggi: 216
Iscritto il: sab 12 ott 2013, 19:51

Re: Che modi sono questi?

Messaggio da Masetto » sab 05 ago 2017, 22:50

Sembrerebbe una scala minore naturale con il VII grado alzato di un semitono quando quest'ultimo proviene e ritorna alla tonica. Effettivamente nella parte finale della melodia almeno un'altra nota estranea sembrerebbe esserci (un la#).

Secondo me il sapore antico e lontano del brano è dato dal basso ripetuto, dal tempo e dal tipo di melismi usati dalla cantante.

Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3562
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: Che modi sono questi?

Messaggio da Gabriele Gobbo » dom 06 ago 2017, 08:28

Per una analisi armonica seria sono il meno indicato, non ne sono in grado, ma la sequenza ha un che di arabo, e sembrerebbe per questo che male si sovrappone ad un impianto tonale come lo si intende qui ora. Ma forse è solo una mia impressione
Vorrei essere libero, libero come un uomo ... (G. Gaber)

luigib952
Messaggi: 970
Iscritto il: dom 17 mag 2009, 15:34
Località: Tenerife (Spagna)

Re: Che modi sono questi?

Messaggio da luigib952 » dom 06 ago 2017, 09:20

Grazie per il tuo contributo, Gabriele.
Sono d'accordo con te che il brano sia pervaso di sonorità arabeggianti, molto comuni nella musica popolare partenopea. D'altra parte uno dei tipi di detta musica è detto proprio "moresca". Appunto per questo ero portato a pensare ad una scala minore napoletana (scala minore armonica con il secondo grado diminuito) che richiama appunto tali sonorità.
D'altra parte l'odore del Do minore, come suggerito da Masetto, si sente forte e chiaro.
Passata l'estate, tempo di concerti di piazza, proverò magari a contattare l'autore per vedere se mi risponde.
Caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.
(Antonio Machado)

Torna a “Tecnica e interpretazione”