Carcassi, Matteo - op.60/05 Etude - D07

(1760-1850, Carulli, Sor, Giuliani, Carcassi). In questa sezione si possono postare esclusivamente opere di dominio pubblico (leggere il regolamento del forum). Le registrazioni di opere protette da diritti d'autore saranno soppresse senza preavviso.
Avatar utente
Lucio Matarazzo
Concertista
Messaggi: 785
Iscritto il: lun 10 apr 2006, 21:54

Carcassi, Matteo - op.60/05 Etude - D07

Messaggio da Lucio Matarazzo » ven 06 ago 2010, 09:32

Carcassi, Matteo; op. 60 n. 5 - Studio
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Lucio Matarazzo

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2899
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: Carcassi, Matteo - op.60/05 Etude - D07

Messaggio da Magic Guitar » ven 06 ago 2010, 09:50

Che bello .... come imprezioziosire uno studio!

Grazie Lucio

:bye:
Ferdinando Bonapace

gemisto

Re: Carcassi, Matteo - op.60/05 Etude - D07

Messaggio da gemisto » ven 06 ago 2010, 10:25

Cosí si suona in Paradiso! :bye: :bravo:

Avatar utente
Alessandro Altieri
Messaggi: 827
Iscritto il: mer 05 mar 2008, 22:31
Località: Campania

Re: Carcassi, Matteo - op.60/05 Etude - D07

Messaggio da Alessandro Altieri » sab 07 ago 2010, 12:57

hehehe ... il solito GRANDE Maestro Lucio .... hehe :okok:
La chitarra, contrariamente a tanti umani - specie di sesso femminile - non mente mai !

Gebeth

Re: Carcassi, Matteo - op.60/05 Etude - D07

Messaggio da Gebeth » ven 27 ago 2010, 17:41

Eh ... il 5 di Carcassi ... mi ritorna come un incubo ogni notte :lol:

Soprattutto perchè, caro Lucio, nella tua Edizione di Guitart, tu consigli nella prime misure (e in quelle simili a quelle) di alternare dopo il p iniziale, p-m e p-i ... senza dubbio una bella palestra mirata per lo più (ma correggimi se sbaglio, sono mie sensazioni non ancora interfacciate con il mio Maestro) alla indipendenza di i e m. A me viene naturale e spontaneo alternare solamente p-m. Ma mi rendo conto che servirebbe a ben poco, forse solo a eseguire il brano più veloce nell'immediato, ma sarebbe riduttivo. Meglio fare come consigli tu, sicuramente!
Lo studio è bellissimo da suonare (specialmente come lo suoni tu :mrgreen: ), IMHO, specie nelle battute conclusive. Davvero stupendo. Carcassi con poche note crea degli effetti e delle modulazioni da brivido.

:merci:

Torna a “Audio e Video di musica classica”