Carcassi, Matteo - Studio op.60/03

(1760-1850, Carulli, Sor, Giuliani, Carcassi). In questa sezione si possono postare esclusivamente opere di dominio pubblico (leggere il regolamento del forum). Le registrazioni di opere protette da diritti d'autore saranno soppresse senza preavviso.
Avatar utente
patatracks
Messaggi: 172
Iscritto il: mer 23 lug 2008, 01:31

Carcassi, Matteo - Studio op.60/03

Messaggio da patatracks » sab 13 giu 2015, 14:52

La mia versione del famoso Studio 3 - Op 60 di Matteo Carcassi.

Nella registrazione si sente qualche "sibilo", penso che il mio telefonino abbia interagito autonomamente col microfono...

Saluti,

Pata
Carcassi, Op.60 - Studio 3-B.mp3
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Milonga del Ángel
Messaggi: 667
Iscritto il: gio 13 ott 2011, 23:14
Località: Cremona

Re: Carcassi, Matteo - Studio op.60/03

Messaggio da Milonga del Ángel » dom 14 giu 2015, 09:17

Bravo.
La solitudine non è vivere da soli, la solitudine è il non essere capaci di fare compagnia a qualcuno o a qualcosa che sta dentro di noi[...]
- José Saramago -

Avatar utente
patatracks
Messaggi: 172
Iscritto il: mer 23 lug 2008, 01:31

Re: Carcassi, Matteo - Studio op.60/03

Messaggio da patatracks » dom 14 giu 2015, 19:00

Grazie!

:bye:

DavideMene

Re: Carcassi, Matteo - Studio op.60/03

Messaggio da DavideMene » lun 15 giu 2015, 09:16

Complimenti ;)

Avatar utente
Pillo
Messaggi: 48
Iscritto il: dom 03 giu 2007, 12:17

Re: Carcassi, Matteo - Studio op.60/03

Messaggio da Pillo » gio 18 giu 2015, 17:24

Impeccabile! :okok:

Paolo Previato
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 823
Iscritto il: dom 01 giu 2014, 20:53
Località: Genova

Re: Carcassi, Matteo - Studio op.60/03

Messaggio da Paolo Previato » gio 18 giu 2015, 18:21

patatracks ha scritto:La mia versione del famoso Studio 3 - Op 60 di Matteo Carcassi.
Bello :bravo:
Suonato alla giusta velocità e con variazioni di dinamica molto piacevoli.
Secondo me hai suonato questo studio con buon trasporto e con tecnica molto buona.
Una curiosità, visto che lo sto studiando, ti chiedo se hai usato il tocco appoggiato con l'anulare per far risaltare la melodia.
:bye:
pensavo è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una chitarra.
Fabrizio De André - Amico Fragile

Avatar utente
patatracks
Messaggi: 172
Iscritto il: mer 23 lug 2008, 01:31

Re: Carcassi, Matteo - Studio op.60/03

Messaggio da patatracks » gio 18 giu 2015, 18:39

Grazie per i lusinghieri commenti.

No, non ho usato il tocco appoggiato ma credo che spesso in questo studio venga consigliato (mi pare che lo stesso maestro Delcamp faccia questa raccomandazione...). In effetti ritengo che il tocco appoggiato possa essere una buona opzione (ma non un obbligo...)

Saluti :bye:

Pata

Paolo Previato
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 823
Iscritto il: dom 01 giu 2014, 20:53
Località: Genova

Re: Carcassi, Matteo - Studio op.60/03

Messaggio da Paolo Previato » gio 18 giu 2015, 19:17

patatracks ha scritto:Grazie per i lusinghieri commenti.

No, non ho usato il tocco appoggiato ma credo che spesso in questo studio venga consigliato (mi pare che lo stesso maestro Delcamp faccia questa raccomandazione...). In effetti ritengo che il tocco appoggiato possa essere una buona opzione (ma non un obbligo...)

Saluti :bye:

Pata
In effetti il Maestro Delcamp lo consiglia ma sono d'accordo con te. :okok:
Io lo provo in entrambi i modi, l'appoggiato è un ottimo esercizio e mi sembra che possa servire per modulare meglio la melodia ma non è indispensabile utilizzarlo.
:bye:
pensavo è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una chitarra.
Fabrizio De André - Amico Fragile

Torna a “Audio e Video di musica classica”