D02 Lezione di chitarra classica 02

I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.
Regole del forum
I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.

PDF, MP3 Video e Lezione : Livello D01 - Livello D02 - Livello D03 - Livello D04 - Livello D05 - Livello D06 - Livello D07 - Livello D08 - Livello D09 - Livello D10 - Livello D11 - Livello D12.

IX I cataloghi complete dei PDF, MP3 e Video del forum.
Gerardo Centrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 197
Iscritto il: sab 22 apr 2017, 21:58

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Gerardo Centrella » lun 30 ott 2017, 09:20

Ciao Filippo, ho ascoltato le tue registrazioni e posso dire che il brano di Sor lo trovo ben fatto, ma con troppa pausa tra un ritornello e quello successivo e tra questi, la seconda parte e il suo ritornello. Malaguena perchè così piano???, eseguita comunque benino tranne l'ultimo accordo che non si può sentire. Ci sono tuttavia delle incertezze anche all'interno. Probabilmente l'avrai studiata poco, quindi ampiamente da migliorare. Poi magari anche se non alla velocità dello spartito, ma un pò più veloce, a mio avviso risulterebbe più bella. Ma anche questa è una cosa che verrà dopo, quando avrai risolto i problemi "tecnici" con il brano.

P.s. Toglimi una curiosità: navigando di qua e di la nel forum mi sono imbattuto in un tuo messaggio in cui dicevi di aver preparato l'esame del D06. Preso da curiosità sono andato sul forum spagnolo e ti ho cercato, ed in effetti non solo hai partecipato, ma hai anche superato brillantemente l'esame.
Confermi che sei tu? a questo punto mi viene da chiedermi, qual'è la ratio di ritornare al D01 e D02?
Attento però che se così fosse il mio giudizio su Malaguena cambierebbe radicalmente!!! :wink:
:bye:
Gerardo

Gerardo Centrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 197
Iscritto il: sab 22 apr 2017, 21:58

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Gerardo Centrella » lun 30 ott 2017, 09:32

albertomonti ha scritto:
lun 30 ott 2017, 09:06
Finalmente arrivo!
ecco il brano e gli esercizi
attendo i vostri consigli

un saluto alberto
Ciao Alberto, dico subito che i brani registrati ripagano ampiamente il tempo che ci hai messi per presentarli. :bravo:
Nulla da dire sugli esercizi, buoni e puliti.
Mi è piaciuta molto l'esecuzione di Malaguena. Un pò all'inizio il la basso mi sembrava leggermente stonato, ma forse era solo pizzicato un pò troppo forte. Poi infatti non si sente più. Velocità, forse giusta per dare maggiore musicalità e bellezza, come diceva Luigi in qualche post più su.
Mi è piaciuto molto.
Gerardo

Avatar utente
albertomonti
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 449
Iscritto il: sab 13 giu 2015, 19:32
Località: Nerviano

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da albertomonti » lun 30 ott 2017, 10:40

Ciao Gerardo, grazie per l'ascolto e ti dico subito che l'osservazione fatta sul LA è pienamente corretta.
Penso sia causata da un non corretto controllo della forza con cui tocco le corde,lo noto in altre mie registrazioni.
Che dire...dovro lavorarci :chaud:

Un saluto Alberto

P.S.
Bello il post" da dove iniziare"
Ricco di spunti per me maldestro autodidatta
Yamaha cg201s
Zoom 01,audacity

Avatar utente
Filippo De Bellis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 275
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 20:25
Località: Caluso - Torino

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Filippo De Bellis » lun 30 ott 2017, 10:53

Gerardo Centrella ha scritto:
lun 30 ott 2017, 09:20
Ciao Filippo, ho ascoltato le tue registrazioni e posso dire che il brano di Sor lo trovo ben fatto, ma con troppa pausa tra un ritornello e quello successivo e tra questi, la seconda parte e il suo ritornello. Malaguena perchè così piano???, eseguita comunque benino tranne l'ultimo accordo che non si può sentire. Ci sono tuttavia delle incertezze anche all'interno. Probabilmente l'avrai studiata poco, quindi ampiamente da migliorare. Poi magari anche se non alla velocità dello spartito, ma un pò più veloce, a mio avviso risulterebbe più bella. Ma anche questa è una cosa che verrà dopo, quando avrai risolto i problemi "tecnici" con il brano.

P.s. Toglimi una curiosità: navigando di qua e di la nel forum mi sono imbattuto in un tuo messaggio in cui dicevi di aver preparato l'esame del D06. Preso da curiosità sono andato sul forum spagnolo e ti ho cercato, ed in effetti non solo hai partecipato, ma hai anche superato brillantemente l'esame.
Confermi che sei tu? a questo punto mi viene da chiedermi, qual'è la ratio di ritornare al D01 e D02?
Attento però che se così fosse il mio giudizio su Malaguena cambierebbe radicalmente!!! :wink:
:bye:
Gerardo

Ciao Gerardo..
Grazie per il commento.
Si, ho superato il D05 e il D06 sul forum spagnolo...
Però ho trovato alcune difficoltà e sono tornato indietro per limare i problemi, ad esempio di espressione e qualità del suono....

Il brano di Sor è un 3/4, comincia con un SOL di 1/4 in levare (terzo quarto). Si dovrebbe fare un preconto di 2 battiti di 1/4 ciascuno: uno-due-SOL.
L'ultima battuta del primo ritornello ha un MIb di 1/4, una pausa di 1/4, e poi il terzo quarto mancante. Quindi MI due tre.
Si ritorna all'inizio con uno-due-SOL....
Se non è corretto, correggimi...


Il brano Malaguena l'ho eseguito, se ricordo bene a circa 120bpm. Non è il 168 dello spartito....
cercherò di migliorarlo....


Grazie Filippo

Gerardo Centrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 197
Iscritto il: sab 22 apr 2017, 21:58

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Gerardo Centrella » lun 30 ott 2017, 13:51

albertomonti ha scritto:
lun 30 ott 2017, 10:40
P.S.
Bello il post" da dove iniziare"
Ricco di spunti per me maldestro autodidatta
Grazie.
In realtà stavo cercando una sorta di programma di massima, un piano di studi per poter imparare le nozioni principali da poter poi studiare ed approfondire io personalmente. Ma la risposta è sempre la stessa: l'insegnante.
Ma vuoi mettere l'orgaglio di raggiungere un risultato e la consapevolezza di esserci riuscito solo con le tue forze?! :okok:
Spero che almeno tu possa capirmi :bye:

Gerardo Centrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 197
Iscritto il: sab 22 apr 2017, 21:58

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Gerardo Centrella » lun 30 ott 2017, 14:12

Filippo De Bellis ha scritto:
lun 30 ott 2017, 10:53
Ciao Gerardo..
Grazie per il commento.
Si, ho superato il D05 e il D06 sul forum spagnolo...
Però ho trovato alcune difficoltà e sono tornato indietro per limare i problemi, ad esempio di espressione e qualità del suono....
Questo ti fa onore. Non è da tutti l'umiltà di ripartire dall'inizio per limare errori e lacune maturate in precedenza.
Ma questi corsi (D01 e D02) li avevi già svolti in passato?
Filippo De Bellis ha scritto:
lun 30 ott 2017, 10:53
Il brano di Sor è un 3/4, comincia con un SOL di 1/4 in levare (terzo quarto). Si dovrebbe fare un preconto di 2 battiti di 1/4 ciascuno: uno-due-SOL.
L'ultima battuta del primo ritornello ha un MIb di 1/4, una pausa di 1/4, e poi il terzo quarto mancante. Quindi MI due tre.
Si ritorna all'inizio con uno-due-SOL....
Se non è corretto, correggimi...
Io lo avrei interpretato diversamente, ma non so se è il modo corretto. 3/4 sol alla prima battuta, ok, poi alla fine del periodo, Mib (1/4) pausa (2/4) e si ricomincia daccapo Sol (3/4).
E così vale anche per la seconda parte. Nell'esecuzione di esempio di Delcamp così mi è sembrato di sentire.
Anche perchè una pausa di ben 4 tempi mi sembra eccessivamente lunga (Mib (1) - pausa (2) -3 - 1 - 2 - Sol (3)).
Filippo De Bellis ha scritto:
lun 30 ott 2017, 10:53
Il brano Malaguena l'ho eseguito, se ricordo bene a circa 120bpm. Non è il 168 dello spartito....
cercherò di migliorarlo....
Mi sembrava un pò troppo lento. Ma l'hai eseguito con il metronomo in fase di registrazione? Secondo me, 168 è troppo veloce e anche a me non piace tantissimo, ma intorno al 140 potrebbe essere la giusta velocità per non stravolgere completamente l'idea del brano, pur mantenendo una certa musicalità ed espressività. Ma di ritmica e armonia non me ne intendo tanto io. Più che altro era un appunto più basato sul mio gusto musicale che altro.
E poi dovresti avere il bagaglio tecnico per poterti avvicinarti all'esecuzione dell'esempio, quindi credo sia giusto provarci :okok:

Comunque rinnovo il mio :bravo: per le tue registrazioni.
Gerardo

Avatar utente
luigi de bono
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 216
Iscritto il: dom 23 lug 2017, 15:16

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da luigi de bono » lun 30 ott 2017, 14:13

Ciao Filippo.Grazie per avere ascoltato le mi registrazioni.Convengo che in alcuni passaggi qualche 3/4 o 1/4 non sono stati stoppati in maniera corretta.Ciao alla prossima Luigi

Avatar utente
luigi de bono
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 216
Iscritto il: dom 23 lug 2017, 15:16

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da luigi de bono » lun 30 ott 2017, 14:42

:bravo: :bravo: :bravo: Ciao Alberto. Ottimo lavoro,e siccome ho imparato come si mettono le faccine te ne metto una.Concordo con Gerardo che le note basse andrebbero meglio esaltate.Però non dimentichiamoci che questi pezzi i primi due anni al conservatorio non li suoni e pertanto se un La O un Mi basso al momento
non vengono bene evidenziati pazienza;con il tempo si sentiranno meglio.Ciao Luigi :bravo: :bravo: :ouioui: :ouioui:

Avatar utente
albertomonti
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 449
Iscritto il: sab 13 giu 2015, 19:32
Località: Nerviano

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da albertomonti » lun 30 ott 2017, 22:19

Gerardo Centrella ha scritto:
lun 30 ott 2017, 13:51
albertomonti ha scritto:
lun 30 ott 2017, 10:40
P.S.
Bello il post" da dove iniziare"
Ricco di spunti per me maldestro autodidatta
Grazie.
In realtà stavo cercando una sorta di programma di massima, un piano di studi per poter imparare le nozioni principali da poter poi studiare ed approfondire io personalmente. Ma la risposta è sempre la stessa: l'insegnante.
Ma vuoi mettere l'orgaglio di raggiungere un risultato e la consapevolezza di esserci riuscito solo con le tue forze?! :okok:
Spero che almeno tu possa capirmi :bye:
Ti capisco benissimo, tempo fa feci una domanda abbastanza simile alla tua e la conclusione fu la medesima
Non molliamo!con questi splendidi corsi e qualche metodo spulciato qua e la, qualcosa di buono lo porteremo a casa
Un saluto Alberto
Yamaha cg201s
Zoom 01,audacity

Avatar utente
albertomonti
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 449
Iscritto il: sab 13 giu 2015, 19:32
Località: Nerviano

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da albertomonti » lun 30 ott 2017, 22:36

luigi de bono ha scritto:
lun 30 ott 2017, 14:42
:bravo: :bravo: :bravo: Ciao Alberto. Ottimo lavoro,e siccome ho imparato come si mettono le faccine te ne metto una.Concordo con Gerardo che le note basse andrebbero meglio esaltate.Però non dimentichiamoci che questi pezzi i primi due anni al conservatorio non li suoni e pertanto se un La O un Mi basso al momento
non vengono bene evidenziati pazienza;con il tempo si sentiranno meglio.Ciao Luigi :bravo: :bravo: :ouioui: :ouioui:
Grazie Luigi per l'ascolto ed i complimenti

Un saluto Alberto
Yamaha cg201s
Zoom 01,audacity

Avatar utente
albertomonti
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 449
Iscritto il: sab 13 giu 2015, 19:32
Località: Nerviano

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da albertomonti » lun 30 ott 2017, 22:40

Imparare a mettere le faccine ed il tocco appoggiato il primo anno sono state le difficoltà maggiori :lol:
Yamaha cg201s
Zoom 01,audacity

Avatar utente
luigi de bono
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 216
Iscritto il: dom 23 lug 2017, 15:16

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da luigi de bono » mar 31 ott 2017, 12:11

Ciao Alberto. la costanza comunque alla lunga premia.In attesa delle prossime lezione ciao Luigi
Volevo porre una domanda: Io trovo una grossa difficoltà ad eseguire in particolare l'esercizio 38 C pag.84 ma a te come riesce, a me la concentrazione della mente e delle dita non corrispondono mai.A parte l'applicazione che c'è ne metto tanta ma c'è una scorciatoia per arrivare al risultato?.A me risulta facile suonare l'accordo RE-Si e SOL-Mi ma non raggiungo mai la contemporaneità.E chiaro che la domanda è rivolta a tutti i colleghi di questo corso.Ancora ciao Luigi

Avatar utente
Giuseppe Gasparini
Allievi tutor
Messaggi: 178
Iscritto il: sab 02 apr 2016, 17:57
Località: Genova

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Giuseppe Gasparini » gio 02 nov 2017, 19:06

Ciao Luigi,bravo bene sia la Malaguena che il Sor :bravo: :bye:

Avatar utente
Giuseppe Gasparini
Allievi tutor
Messaggi: 178
Iscritto il: sab 02 apr 2016, 17:57
Località: Genova

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Giuseppe Gasparini » gio 02 nov 2017, 19:11

Ciao Gerardo,la Malaguena non è un pezzo facile perciò bravo,dovresti cercare di postare un video,perché quei scricchiolii nelle misure 17 sino alla 23,sono strani :chaud: :bravo: :bye:

Avatar utente
luigi de bono
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 216
Iscritto il: dom 23 lug 2017, 15:16

Re: D02 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da luigi de bono » gio 02 nov 2017, 21:42

Ciao Giuseppe per avere ascoltato le mie registrazioni.Ti sarei grato se il tempo te lo permette,un giudizio su due pezzi che ho postato sul canale che ho aperto con il tuo aiuto. I pezzi sono il: Landler opus 9 n°4 di J.K.Mertz e Treasure di Daniele Magli.Grazie Luigi

Torna a “Corsi di chitarra classica in linea”