Scrittura a specchio

Il luogo ideale per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non necessariamente legate alla chitarra.
Regole del forum
II Regole di comportamento
Avatar utente
Gerardo50
Messaggi: 4919
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:50
Località: Roma

Scrittura a specchio

Messaggio da Gerardo50 » mar 15 nov 2016, 19:41

Mi scuso se affronto un'argomento un po particolare, ma essendo qui in tanti potrei avere pareri ed anche esperienze vissuti che potrebbero aiutarmi a capire meglio. Qui sul forum si è parlato spesso di mancini e anche di dislessia, quindi ciò che scriverò potrebbe avere un collegamento con la questione. Il "problema di cui parlo è la scrittura a specchio. Se un bambino/a (per fare un'esempio ) scrive nonno partendo dalla O, o mamma partendo dalla A andando verso sinistra è una cosa che mi ha sorpreso, ma nello stesso tempo mi ha fatto sorgere preoccupazione. Ho fatto una ricerca su internet, e pare che non sia un grande problema ma sentire qualcuno che ha visto o affrontato questo "problema" e magari risolto sarebbe cosa per me gradita. Vi ringrazio anticipatamente per eventuali consigli o esperienze vissute che potete anche scrivermi in privato, come volete. Gerardo. P. S. dimenticavo di dire che si tratta di bimba mancina.
Ultima modifica di Gerardo50 il mar 15 nov 2016, 21:58, modificato 2 volte in totale.
Gerardo

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1320
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: Scittura a specchio

Messaggio da Pietro » mar 15 nov 2016, 21:17

Nessuna competenza o esperienza specifica caro Gerardo, anzi non vorrei togliere spazio a chi ha veramente competenza o esperienza, ma solo due constatazioni: gli arabi e la loro scrittura che è da sempre inversa alla nostra, eppure nei tempi d'oro la loro cultura era immensa in tutti i campi.
Per restare in casa nostra non so se conosci un certo Leonardo Da Vinci, pure lui un mancino che scriveva a specchio.
Non so l'età della bimba ma con colleghi ed amici si è parlato di queste cose accadute in famiglia e quasi tutte risolte in gran parte spontaneamente con il passare degli anni, il fatto è che ai mancini viene più facile e spontaneo scrivere a specchio; non dico di non preoccuparsi ma neppure di allarmarsi eccessivamente.

Cordialità e un grosso in bocca al lupo con simpatia - Pietro -

Avatar utente
Gerardo50
Messaggi: 4919
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:50
Località: Roma

Re: Scittura a specchio

Messaggio da Gerardo50 » mar 15 nov 2016, 21:56

Grazie Pietro :) la bimba ha cinque anni, è la mia nipotina. L'ho notato oggi quando mi ha chiesto di sua spontaneità come si scriveva nonno ecc. ecc. e li mi sono reso conto che ogni parola, la ricopiava sempre scrivendo al contrario. Si io gli ho fatto notare (forse sbagliando ) la cosa, ma senza rimprovero e poi ho lasciato che ricopiasse come voleva lei senza osteggiarla. Poi su internet ho iniziato a trovare parole tipo dislessia e li sono andato un po in ansia. E' anche vero come dice il mio medico: non guardare su internet altrimenti ti ammali di più, però è anche vero che si possono attingere dati utili. Grazie per il tuo intervento incoraggiante.
Gerardo

Avatar utente
albertomonti
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 390
Iscritto il: sab 13 giu 2015, 19:32
Località: Nerviano

Re: Scrittura a specchio

Messaggio da albertomonti » mar 15 nov 2016, 23:36

Ciao Gerardo, ti confermo quanto detto da Pietro (almeno per il mio caso).
Imparai a scrivere "a specchio" ma poi la cosa si risolse da se, non saprei darti tempi o più dettagli perché sono ricordi ormai lontanissimi.
Penso che non ti debba assolutamente preoccupare.

Un saluto Alberto

P.s.
Da mancino assoluto,mi sono così "normalizzato" che la chitarra la suono da destro :lol:
Yamaha cg201s
Zoom 01,audacity

Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3492
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: Scrittura a specchio

Messaggio da Gabriele Gobbo » mer 16 nov 2016, 00:43

Con mio figlio, quand'era piccino, giocavo con delle piastrelle di gomma che si incastravano e contenevano le lettere dell'alfabeto, poste ad intarsio in ciascuna di esse.
Morale: ha imparato subito a riconoscerle, perché io le chiamavo sempre per nome, ma poi le scriveva indifferentemente rovesciate, dritte, a specchio... scriveva dall'alto in basso o viceversa oppure da destra verso sinistra con le lettere dritte, rovesciate o a specchio, indifferentemente. Alcuni si stupivano perché a tre anni leggeva le scritte sui vetri, anche se si trovava dal lato sbagliato.
Alla fine, in età scolare, tutto si è normalizzato.
Vorrei essere libero, libero come un uomo ... (G. Gaber)

giovapal
Messaggi: 35
Iscritto il: dom 20 mar 2016, 01:13
Località: Campania

Re: Scrittura a specchio

Messaggio da giovapal » mer 16 nov 2016, 03:35

Personalmente, cominciai ad imparare a leggere e scrivere attorno ai cinque anni seguendo in TV il programma "Non è mai troppo tardi" del compianto maestro Manzi. Pur essendo destro, ricordo perfettamente che, non so per quale motivo, mi veniva molto più naturale scrivere da destra a sinistra che viceversa. Con la prima elementare tutto andò a posto. In tutti questi anni non ho mai pensato che ciò potesse essere un sintomo di qualche problema.

Non sono un esperto e spero che qualcuno che lo sia intervenga presto in questa discussione, tuttavia, con questa mia piccola testimonianza, spero di contribuire a tranquillizzare Gerardo.

Giovanni

Avatar utente
Gerardo50
Messaggi: 4919
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:50
Località: Roma

Re: Scrittura a specchio

Messaggio da Gerardo50 » gio 17 nov 2016, 21:44

Vi ringrazio tutti per le utili risposte :)
Gerardo

Torna a “Art Cafè”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 5 ospiti