Nuova terapia per la distonia focale

Ahi! Ahi! Posture ed ergonomia del Chitarrista.
Questa sezione è dedicata alla discussione relativa ai dolori alle braccia, alle mani alla schiena che spesso affliggoni i chitarristi.
speriamo
Messaggi: 6
Iscritto il: lun 29 ago 2016, 17:24

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da speriamo » mer 03 mag 2017, 22:44

Fabio Soffietti ha scritto:Io mi considero una rarità sotto questo aspetto: ho solo 22 anni compiuti da poco e suono da 6 anni ( ho cominciato a 16 ). Quello che dico è tutto vero, ci ho messo 6 mesi a guarire da questo problema, considerando però che l' ho diagnosticato soltanto 8 mesi prima di cominciare le cure. Il motivo per il quale sono finito in questo pasticcio, tuttavia, va al di là della mia comprensione. Posso solo ipotizzare che siano stati alcuni fattori caratteriali o costituzionali.
Fabio, perdonami, ma potresti essere più esplicito riguardo al tipo di cura che hai seguito ed alla clinica che eventualmente ti ha assistito?
Sei mesi per risolvere la distonia sono un miraggio per la maggior parte delle persone affette da questa malattia e le informazioni che potresti condividere sono davvero importanti per noi.
Se percorri la storia di questo blog scoprirai che non c'è alcun caso di successo paragonabile al tuo, nella risoluzione del problema distonico.
La rarità del tuo caso, quindi, desta un comprensibile interesse in me e, credo, negli altri utenti del sito.
Ti ringrazio già ora, se vorrai esserci di aiuto.
Antonio

Leo Bloom
Messaggi: 17
Iscritto il: lun 27 feb 2017, 11:18

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da Leo Bloom » gio 04 mag 2017, 08:09

In effetti 6 mesi sono un vero record. Difficile però trarre conclusioni,( se Fabio Soffietti afferma di essere guarito in 6 mesi io ci credo assolutamente) perché la sindrome in oggetto è conosciuta, ma ancora una vera e propria analisi DEFINITIVA dei fattori scatenanti e delle modalità di recupero non è stata scritta. Personalmente già dal primo mese di terapia (Milano, Fondazione Don Gnocchi, Ambulatorio Sol Diesis) sto avendo benefici sensibili anche se vedo lontano ancora un eventuale (scrivo eventuale perché nulla, ripeto, è per me al momento sicuro ) recupero completo.
Ci sono persino chitarristi (Leisner, Paraskevas) che sono guariti auto-curandosi, o almeno così affermano ( e la cosa per me è quasi inconcepibile...). Rendiamoci conto che quando si ha che fare come nel nostro caso col cervello, vista la infinita complessità dell'organo, è difficile trarre conclusioni certe e definitive per tutti. Forza e coraggio !!!

Leo Bloom
Messaggi: 17
Iscritto il: lun 27 feb 2017, 11:18

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da Leo Bloom » gio 04 mag 2017, 08:25

Dimenticavo, per la cronaca : la mia DF è sorta probabilmente ancora prima dei 22 anni di Fabio. Se non ricordo male tra i 18 e i 20 ho cercato di fare ''il salto'' e ci davo dentro come un matto, preparandomi per concorsi venturi, in un periodo oltretutto di stress per altri motivi personali e familiari. Poi...la destra...si è incartata... :shock:. Fine dei giochi, allora non si sapeva cosa fosse la nostra DF.

Fabio Soffietti
Messaggi: 6
Iscritto il: ven 28 apr 2017, 23:25
Località: Pinerolo

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da Fabio Soffietti » gio 04 mag 2017, 13:18

Sicuramente nella maggior parte dei casi la DF sorge in periodi di stress psicofisico particolarmente acuti, infatti anche nel mio caso è stato così. L' anno scorso, in preparazione all' esame di ammissione in conservatorio per frequentare il triennio accademico, ricordo di essermi sottoposto ad una preparazione e perfezionamento molto intensi. Riguardo ad altri chitarristi che affermano di essere guariti con tecniche "fai da te" sono scettico anch' io.

Leo Bloom
Messaggi: 17
Iscritto il: lun 27 feb 2017, 11:18

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da Leo Bloom » gio 04 mag 2017, 13:31

Scusami Fabio, se vuoi dirmelo (altrimenti è lo stesso, ci mancherebbe) ma dove sei o sei stato in cura ?

Fabio Soffietti
Messaggi: 6
Iscritto il: ven 28 apr 2017, 23:25
Località: Pinerolo

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da Fabio Soffietti » gio 04 mag 2017, 15:41

Sono stato in cura al Centro " Sol Diesis" di Milano. Credevo di averlo già scritto...

Avatar utente
Hobbit_74
Messaggi: 47
Iscritto il: sab 10 dic 2016, 21:46
Località: Roma

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da Hobbit_74 » ven 05 mag 2017, 10:31

Grazie Fabio di aver circonstanziato l'accaduto. Ma nella capitale non c'è alcun centro specializzato che voi sappiate?
Nel frattempo mi sono dato all'Ukulele (non è uno scherzo) che utilizza principalmente solo pollice ed indice della mano destra ed è piuttosto spassoso... :D

Fabio Soffietti
Messaggi: 6
Iscritto il: ven 28 apr 2017, 23:25
Località: Pinerolo

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da Fabio Soffietti » ven 05 mag 2017, 12:18

Che io sappia no, però può essere che gli altri iscritti siano più informati di me al riguardo. L' ukulele lo suono anch' io per svago, ed è bello cantare " Somewhere Over The Rainbow" accompagnandosi con gli accordi.

Andrea flamenco
Messaggi: 40
Iscritto il: dom 07 set 2014, 17:09

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da Andrea flamenco » gio 08 giu 2017, 18:17

Ciao mi sembra strano 2500 euro per una settimana, è una cifra spropositata :O

posso chiederti cosa comprende questo prezzo o se possibile quanto costa una singola seduta? Perché io ho mandato una email per il preventivo ma mi hanno rispoto dicendomi solo il prezzo per la visita .
Ciao e grazie anticipatamente
dystonictony ha scritto:
sab 04 giu 2016, 16:28

La terapia è costosa, circa 2500 euro per la settimana a Terrassa e 90 euro ogni controllo

dystonictony
Messaggi: 14
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 18:23

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da dystonictony » gio 15 giu 2017, 18:39

Andrea flamenco ha scritto:
gio 08 giu 2017, 18:17
Ciao mi sembra strano 2500 euro per una settimana, è una cifra spropositata :O

posso chiederti cosa comprende questo prezzo o se possibile quanto costa una singola seduta? Perché io ho mandato una email per il preventivo ma mi hanno rispoto dicendomi solo il prezzo per la visita .
Ciao e grazie anticipatamente
dystonictony ha scritto:
sab 04 giu 2016, 16:28

La terapia è costosa, circa 2500 euro per la settimana a Terrassa e 90 euro ogni controllo
Ciao!
Confermo tutto: 2500 euro circa per la settimana a Terrassa (in realtà 5 giorni dal lunedì al venerdì, ogni giorno 2 ore), poi te ne vai a casa e inizi a lavorare circa 2 ore al giorno facendo gli esercizi che ti hanno insegnato durante quella settimana. Dopo farai un controllo mensile o via Skype o dal vivo, questo dipende dai tuoi impegni o possibilità, che pagherai 90 euro (a prescindere se da casa o a terrazza). Fino ad ora io ho fatto tutti i controlli via Skype tranne uno a ottobre che ho fatto a Terrazza.
Ti saluto.

Antonio.

dystonictony
Messaggi: 14
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 18:23

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da dystonictony » sab 17 giu 2017, 13:05

Vi aggiorno dopo 16 MESI di terapia:

questa volta vi racconto qualche buona notizia!

Come avevo già specificato durante gli ultimi mesi ho un po' allentato i ritmi, nel senso che adesso mi esercito per 1 ora al giorno (1 serie di esercizi con tutore + 1 serie di libero) e talvolta o per impegni di lavoro o di altro tipo salto una giornata (oltre al riposo settimanale). Devo dire che probabilmente per quanto riguarda la mia mano questo tipo di ritmo è più adeguato. Esercitarmi per 2 ore e nella maggior parte dei casi con elastici mi faceva sentire la mano affaticata e a volte un po' dolente dopo ogni sessione, e questo si ripercuoteva anche il giorno dopo in cui sentivo maggiore rigidità e sensazioni distoniche. D'altronde può cambiare molto da persona a persona. Sia chiaro: non consiglio a nessuno che ha iniziato il percorso di Terrassa di deviare dai loro schemi e protocolli, d'altronde io stesso sono stato estremamente rigido e ligio per 1 anno di terapia. Dico che però con l'andare avanti si impara a conoscere molto più a fondo alcuni aspetti del proprio corpo (mano) e perciò ci si "aggiusta" per una maggiore sintonia con la propria fisiologia. A parte i tempi di esercizio, per il resto seguo esattamente le loro indicazioni. Ma andiamo a questi ultimi 2 mesi:
- Il rapporto m-a sta migliorando sensibilmente. Riesco a fare degli arpeggi sia ascendenti che discendenti (del tipo p-m-a o p-a-m) in maniera decisamente più rilassata e duratura, a volte percepisco addirittura delle sensazioni completamente normali
- Sta migliorando l'arpeggio p-i-a nelle diverse combinazioni anche se molto più lentamente, rimane sempre piuttosto rognoso. Però sta migliorando.
- Così come i-a per ovvi motivi, che è il più rognoso di tutti. Sospetto che sia l'indice che deve trovare un equilibrio con l'anulare.

Vado avanti. Questa volta, a differenza delle ultime, con un nuovo spirito. Alla prossima.

Antonio.

Leo Bloom
Messaggi: 17
Iscritto il: lun 27 feb 2017, 11:18

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da Leo Bloom » lun 19 giu 2017, 08:09

Sono felice che la tua terapia stia dando risultati e che il morale sia alto.
Anch'io sono in terapia (non a Terrassa bensì a Milano, con metodi diversi ma con impegno più o meno uguale...) : i risultati, col lavoro, arrivano, più o meno velocemente ma arrivano, con alti e bassi ma la linea sale, la mano cambia. Dobbiamo tenere duro, durissimo perché la DF è un bestia feroce che non molla la preda con facilità, non dobbiamo mai mai disperare e dobbiamo mantenere la convinzione che alla fine ce la faremo.

robros
Messaggi: 180
Iscritto il: ven 10 ott 2008, 09:15

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da robros » lun 19 giu 2017, 16:06

Buongiorno
Volevo chiedere a Leo ...con che frequenza vai alla clinica per farti vedere ..ti chiedo questo perché , io abitando a Venezia e lavorando in proprio , avrei difficoltà a spostarmi spesso .
Puoi gentilmente spiegarmi il percorso che stai facendo ??
Io attualmente , con molta difficoltà e dispiacere , ormai da molti anni la chitarra faceva parte della mia vita , ho mollato , ( oltretutto ho notato che la distonia sta peggiorando , questo lo vedo scrivendo al pc , o magari nelle piccole cose giornaliere tipo.. mescolare con il cucchiaino il caffè... premetto che non ho seguito nessuna terapia proprio per mancanza di tempo ma sicuramente dovrò decidere il da farsi prima che peggiori
Un "in bocca al lupo " a tutti
Roberto

Leo Bloom
Messaggi: 17
Iscritto il: lun 27 feb 2017, 11:18

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da Leo Bloom » mar 20 giu 2017, 12:43

Ciao Robros, la mia frequenza è una seduta di circa 1 ora ogni due settimane.
Il percorso che sto attuando, pur non entrando nei dettagli specifici che è giusto tu conosca direttamente dal personale specializzato, è basato (al momento, stiamo parlando per ora di 10 settimane da quando ho iniziato) schematicamente su esercizi volti a ristabilire un ritmo corretto delle flessioni/estensioni delle dita (ma anche di molte altre parti del braccio). Inoltre viene usata una mirror-box (vai a vedere su Internet di cosa si tratta nei dettagli) che aiuta il cervello a recuperare funzionalità nella mano ''malata'', ''ingannando'' in senso buono il cervello facendogli credere che quella che vede muoversi nello specchio è la mano malata (in realtà è quella sana). Ti consiglio di tentare, so che c'è gente che viene anche da molto più lontano di dove vivi tu. Prova a iniziare, non è super-costosissimo (40 euro circa a seduta) ma comunque oltre alla cifra che non è proprio zero, richiede un costante impegno a casa. Personalmente dopo 10 settimane, ancora sicuramente lontano da una possibile (?) completa guarigione ho comunque decisamente iniziato a muovere meglio le dita distoniche e a recuperare, a velocità moderate ma non lentissime, molti arpeggi (ami, ima, miama etc.) che erano decisamente messi maluccio all'inizio. Se hai bisogno di altre info, chiedi pure, ma ti consiglio di andare da loro (sono bravissime, professionali, molto competenti sull'argomento e gentilissime). Purtroppo la DF è un bruttissima bestia, una vera e propria invalidità che senza cure specifiche non ha assoluta possibilità di migliorare o addirittura guarire. Ma quella che conta è la speranza e la tenacia. Ciao a tutti.

robros
Messaggi: 180
Iscritto il: ven 10 ott 2008, 09:15

Re: Nuova terapia per la distonia focale

Messaggio da robros » mar 20 giu 2017, 18:36

Grazie mille per le tue/vostre preziose informazioni . tenete sempre attiva questa sezione del forum con le vs info ...per molti di noi è importante
Roberto

Torna a “Posture ed ergonomia del Chitarrista”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 8 ospiti