Mano rilassata....

Ahi! Ahi! Posture ed ergonomia del Chitarrista.
Questa sezione è dedicata alla discussione relativa ai dolori alle braccia, alle mani alla schiena che spesso affliggoni i chitarristi.
Avatar utente
Massimo Di Coste
Messaggi: 4480
Iscritto il: mer 21 set 2005, 07:21
Località: Roma

Re: Mano rillassata....

Messaggioda Massimo Di Coste » dom 26 ott 2008, 07:12

Leonardo ha scritto:
costi ha scritto:L'importante è suonare il brano in modo naturale ovvero pensando ch sia facile anche se ci sono dei passaggi tecnici complicati.


Questo post mi porta a fare qualche considerazione.
Siamo sicuri che questa sorta di "training autogeno" non sposti semplicemente il problema? Per la nostra coscienza il passaggio potrà sembrare facile, ma per le mani, e soprattutto per il cervello, il passaggio resta e resterà sempre difficile se pensiamo di risolverlo così. Conosco casi di gente che si è procurata brutte tendiniti e distonie focali pensando in questi termini...
L'unica via per togliere tensioni inutili alle mani, IMHO, è quella di organizzare in modo molto pulito i gesti strumentali. Cosa che si raggiunge studiando lentamente e con molta attenzione rendendosi conto delle tensioni che entrano in gioco e dei muscoli che lavorano non solo nella mano, ma anche nell'avambraccio, nelle spalle... e perché no? Anche nella cassa toracica. Buona parte delle tensioni che arrivano quando si suona viene proprio da lì, dal diaframma che spesso si contrae quando "annaspiamo". Provare per credere! :D

costi ha scritto:Un buon trucco per controllare se la mano destra è rilassata è vedere se il mignolo mentre si suona è dritto o teso o se segue tutte le altre dita.


Non solo. Basta molto piu' semplicemente ascoltare il proprio respiro. Personalmente, se vedo che quando suono il mio respiro si irrigidisce o diventa forzato, o ancora peggio quando sto in apnea, vuol dire che il passo strumentale che sto affrontando non è alla mia portata.

Leo


sono completamente d'accordo con leonardo, le cose sono sempre più semplici di quelle che crediamo...studiare lenti, avere coscienza di come si muove la mano e dei muscoli che andiamo ad adoperare, fare attenzione non andare in apnea (succede spessimo...), punto, inutile cercare altre soluzioni perche (a mio avviso) non ce ne sono!!!!

ci vuole tanta pazienza e tanto lavoro!

max
Signore dammi il sole nelle fredde giornate d'inverno, l'ombra nei caldi giorni d'estate, e una chitarra.....
(preghiera andalusa)

elisa

Re: Mano rilassata....

Messaggioda elisa » ven 12 dic 2008, 10:12

Anch'io ho il problema di non riuscire a rilassare la mano destra e la mia insegnante pensa che io possa risolverlo facendo gli arpeggi e concentrandomi sulmovimento delle dita della mano sulle corde, cercandodi tenere rilassati ilo braccio e la spalla...facile a dirsi e molto difficile a farsi per ora...pero' e' vero che dopo aver acquisito la padronanza di un pezzo lo si suona molto piu' rilassati..e' logico!!

Giulio Mantis

Re: Mano rilassata....

Messaggioda Giulio Mantis » sab 20 dic 2008, 17:32

Salve a tutti, intervengo sul problema della mano rilassata dicendo che ho visto musicisti professionisti contrarsi davanti a pezzi da loro non perfgettamente conosciuti o nuovi del tutto ma è chiaro che la tecnica complessiva di autocontrollo del movimento del corpo nel suo insieme (Frip ha tenuto intere lezioni su come affrontare la sola seduta) e la capacità mentale nell'affrontare lo stress esecutivo qualunque sia la difficoltà permette all'esecutore esperto di procedere senza grandi difficoltà. è chiaro che sono innumerevoli gli incidenti a tutti i gradi di conoscenza dello strumento se si vuole strafare con le ore di studio ed il mancato riposo. la tensione è un problema che si presenta anche in altri ambiti come quello sportivo avete fatto caso a chi pratica uno sport per la prima volta non sa muoversi cioè coordinarsi il trucco è la pratica ma con giudizio e giusto comportamento l'improvvisazione è consentita solo a chi comincia ed hai talenti puri.

Chitarra 2007
Messaggi: 105
Iscritto il: lun 19 feb 2007, 17:21

Re: Mano rilassata....

Messaggioda Chitarra 2007 » ven 29 mag 2015, 13:32

Come rilassare la mano destra, da parte mia non mi sembra un grande problema. Prima d'ogni cosa, la più importante, bisogna controllare le tensioni delle dita mentre si suona, come? Basta controllare un dito o due, mignolo e pollice per sapere se si è in tensione, non è assolutamente difficile controllarli. Provate senza strumento a irrigidire un solo dito della mano è impossibile, tutta si contrae.
Con una mano rilassata il volume sarà più basso del solito, ma con il tempo si alzerà. Spero di esservi stato d'aiuto.
Buon studio a tutti.
:okok:

torres66
Messaggi: 57
Iscritto il: lun 08 giu 2015, 13:52

Re: Mano rilassata

Messaggioda torres66 » lun 08 giu 2015, 20:46

Prova a suonare senza...intenzione. L'irrigidimento nasce da una mente troppo concentrata a raggiungere un obiettivo. Ogni volta che ci concentriamo tendiamo da qualche parte muscoli e tendini e più ci sforziamo di controllarli peggio è. Fatti trascinare dal discorso musicale e dai suoi contenuti. Anche nello studio di una scala, fatti guidare dalla fantasia più che dall' obiettivo di suonare le note tutte uguali perfette e velocemente
La chitarra è un'orchestra vista col cannocchiale al contrario (Segovia)

Avatar utente
holden1
Messaggi: 285
Iscritto il: ven 12 dic 2014, 14:44
Località: Parigi

Re: Mano rilassata

Messaggioda holden1 » mer 10 giu 2015, 19:48

torres66 ha scritto:Prova a suonare senza...intenzione. L'irrigidimento nasce da una mente troppo concentrata a raggiungere un obiettivo. Ogni volta che ci concentriamo tendiamo da qualche parte muscoli e tendini e più ci sforziamo di controllarli peggio è. Fatti trascinare dal discorso musicale e dai suoi contenuti. Anche nello studio di una scala, fatti guidare dalla fantasia più che dall' obiettivo di suonare le note tutte uguali perfette e velocemente


...magari dopo sette anni il problema l'avrà risolto! :lol:
- Parlez-vous française?
- Preferisco di no.
[Arturo Benedetti Michelangeli]

torres66
Messaggi: 57
Iscritto il: lun 08 giu 2015, 13:52

Re: Mano rilassata....

Messaggioda torres66 » mer 10 giu 2015, 21:14

Meglio tardi che...MAI!!!! (e con la chitarra può succedere) :ouioui:
La chitarra è un'orchestra vista col cannocchiale al contrario (Segovia)


Torna a “Posture ed ergonomia del Chitarrista”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 8 ospiti