postura da chitarra elettrica

Ahi! Ahi! Posture ed ergonomia del Chitarrista.
Questa sezione è dedicata alla discussione relativa ai dolori alle braccia, alle mani alla schiena che spesso affliggoni i chitarristi.
Pasquale Coppola

postura da chitarra elettrica

Messaggioda Pasquale Coppola » dom 26 gen 2014, 14:22

Salve, mi rendo conto che se ne parlato milioni di volte della postura corretta della chitarra classica ma la mia domanda è un altra:
Suonando per anni la chitarra elettrica ora ho serie difficoltà a studiare chitarra classica con la giusta postura (evidentemente errata) dolori stanchezza ecc. che anche mettendomi con impegno da svariati mesi non riesco proprio ad abituarmi, purtroppo non posso andare dal maestro e non so come correggerla.
La mia domanda e questa: è possibile studiare chitarra classica con la postura da chitarra elettrica o comporta limitazioni o problemi tecnici andando avanti negli anni con lo studio?
Grazie.

Milonga del Ángel
Messaggi: 640
Iscritto il: gio 13 ott 2011, 23:14
Località: Cremona

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda Milonga del Ángel » lun 27 gen 2014, 10:09

Ciao, sei nella sezione sbagliata comunque ti chiedo: quale è la postura della chitarra elettrica? chitarra sulla gamba destra con entrambi i piedi appoggiati per terra? Se è così non c'è postura più errata per la classica. Al limite suona sulla destra alzandola con un poggiapiede o accavallandola sulla sinistra. Non alzando la chitarra, la mano sinistra, soprattutto, sarebbe fortemente penalizzata.
La solitudine non è vivere da soli, la solitudine è il non essere capaci di fare compagnia a qualcuno o a qualcosa che sta dentro di noi[...]
- José Saramago -

pippowitz
Messaggi: 2152
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda pippowitz » lun 27 gen 2014, 11:02

Io proverei con l'ergoplay, l'uso del poggiapiede non è difficile ma può risultare scomodo , mentre l'ergoplay lo vedo meglio per chi ha problemi come il tuo. Tieni presente che una postura adatta deve servire per poter suonar anche parecchio tempo senza tensioni o strane curvature alla schiena, per garantire il necessario rilassamento di tutto il corpo e in particolare delle braccia e delle spalle (magari il tuo non è un problema di postura ma di tensione) e per fare arrivare le mani sulle corde in modo efficace, e la mano destra sulla classica non sarà messa nello stesso modo che sull'elettrica. L'ergoplay ha lo svantaggio di dare una postura più "fissa" di quella che si ha col poggiapiede, ma proprio per questo ti guida meglio a trovare una posizione corretta.
Poi cerca sul sito i video di Gabriele Curciotti su postura, mano destra e sinistra e guardateli. A volte basta capire un paio di cose e tutto va a posto ... ciao!

Pasquale Coppola

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda Pasquale Coppola » lun 27 gen 2014, 11:21

Grazie per le risposte. Si per postura chitarra elettrica intendo quella purtroppo sono abituato da anni. Sono mesi che insisto sulla posizione classica ma non riesco proprio a suonare dopo 20 minuti devo smettere visto che soffro anche di mal di schiena questo non accade con la postura da elettrica. Proverò anche con l'ergoplay sperando di avere una posizione comoda.


Inviato dal mio iPhone .

Stefano Rubino
Messaggi: 149
Iscritto il: mar 22 gen 2008, 23:28
Località: Brindisi

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda Stefano Rubino » lun 27 gen 2014, 14:48

Indipendentemente dalla chitarra ti consiglio effettuare una visita ortopedica alla schiena per l'eventuale valutazione di eventuali problemi osteoarticolari e/o muscolari e per stabilire l'eventuale terapia.

Pasquale Coppola

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda Pasquale Coppola » lun 27 gen 2014, 15:55

Già fatta è un disturbo che mi porto dietro da anni. Ma a parte la schiena anche i tendini si affaticano molto in quella posizione.


Inviato dal mio iPhone .

Stefano Rubino
Messaggi: 149
Iscritto il: mar 22 gen 2008, 23:28
Località: Brindisi

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda Stefano Rubino » lun 27 gen 2014, 17:15

Capisco.
La chitarra elettrica generalmente ha la tastiera molto morbida mentre la chitarra classica ha la tastiera abbastanza dura ergo la forza da applicare con la mano sinistra è almeno il doppio...
Con una corretta posizione della mano sinistra una corretta impostazione dei movimenti e tanto allenamento si arriva a sentire meno la fatica e a fare meno fatica.
Per raggiungere questo risultato (a parer mio) le scale di Segovia sono fondamentali da affiancare alle scale doppie e ai legati per almeno un anno! Io lo chiamerei sviluppo della forza e allenamnto alla resistenza. A parte è la pratica dei brani.

pippowitz
Messaggi: 2152
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda pippowitz » lun 27 gen 2014, 19:29

Stefano Rubino ha scritto:Capisco.
La chitarra elettrica generalmente ha la tastiera molto morbida mentre la chitarra classica ha la tastiera abbastanza dura ergo la forza da applicare con la mano sinistra è almeno il doppio...
Con una corretta posizione della mano sinistra una corretta impostazione dei movimenti e tanto allenamento si arriva a sentire meno la fatica e a fare meno fatica.
Per raggiungere questo risultato (a parer mio) le scale di Segovia sono fondamentali da affiancare alle scale doppie e ai legati per almeno un anno! Io lo chiamerei sviluppo della forza e allenamnto alla resistenza. A parte è la pratica dei brani.

Sono sempre molto sorpreso da chi riesce a fare diagnosi e prescrivere percorsi didattici senza aver mai sentito e visto suonare la persona in questione ... io non ne sarei capace.

Stefano Rubino
Messaggi: 149
Iscritto il: mar 22 gen 2008, 23:28
Località: Brindisi

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda Stefano Rubino » lun 27 gen 2014, 19:49

Non ho fatto diagnosi e non ho prescritto percorsi didattici. Ci sono sicuramente delle tecniche che aiutano a sviluppare forza e resistenza. Non è mia intenzione fare lezione di chitarra, tanto meno su un forum; ci si può scambiare delle opinioni o dei consigli che NON E' ASSOLUTAMENTE OBBLIGATORIO SEGUIRE: tutto questo senza aggredire nessuno, per favore!
Ho SOLO dato un consiglio. E' chiaro che è meglio avere di fronte l'allievo, ma siamo in un forum è questo non è possibile. Il forum serve anche per scambiarsi opinioni e consigli col limite fisico dato dalla mancanza di un contatto ravvicinato.
Non c'è bisogno di aggredire nessuno: mi riferisco a pippowitz.
Buona serata.

pippowitz
Messaggi: 2152
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda pippowitz » lun 27 gen 2014, 20:07

Stefano Rubino ha scritto:...le scale di Segovia sono fondamentali da affiancare alle scale doppie e ai legati per almeno un anno! ...

beh, mi sembrava alquanto deciso e perentorio come tono, con tanto di posologia... però se ho frainteso chiedo scusa...

Massimo Banchio

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda Massimo Banchio » dom 09 feb 2014, 17:04

Pasquale Coppola ha scritto:Salve, mi rendo conto che se ne parlato milioni di volte della postura corretta della chitarra classica ma la mia domanda è un altra:
Suonando per anni la chitarra elettrica ora ho serie difficoltà a studiare chitarra classica con la giusta postura (evidentemente errata) dolori stanchezza ecc. che anche mettendomi con impegno da svariati mesi non riesco proprio ad abituarmi, purtroppo non posso andare dal maestro e non so come correggerla.
La mia domanda e questa: è possibile studiare chitarra classica con la postura da chitarra elettrica o comporta limitazioni o problemi tecnici andando avanti negli anni con lo studio?
Grazie.

Ma certo che sì!!!!! guarda il video sotto:Holà da Max :bye: :bye:
Ultima modifica di Massimo Banchio il dom 09 feb 2014, 17:11, modificato 2 volte in totale.

Massimo Banchio

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda Massimo Banchio » dom 09 feb 2014, 17:09

Pasquale Coppola ha scritto:Salve, mi rendo conto che se ne parlato milioni di volte della postura corretta della chitarra classica ma la mia domanda è un altra:
Suonando per anni la chitarra elettrica ora ho serie difficoltà a studiare chitarra classica con la giusta postura (evidentemente errata) dolori stanchezza ecc. che anche mettendomi con impegno da svariati mesi non riesco proprio ad abituarmi, purtroppo non posso andare dal maestro e non so come correggerla.
La mia domanda e questa: è possibile studiare chitarra classica con la postura da chitarra elettrica o comporta limitazioni o problemi tecnici andando avanti negli anni con lo studio?
Grazie.


Youtube
Caro Coppola. Voilà, risolto il tuo problema , suona la chitarra classica come si suona di solito la chitarra elettrica, IN PIEDI!!!!! Risolvi tutti i problemi di mal di schiena, in questo modo puoi camminare , inginocchiarti , fare una giravolta , fai un salto fanne un"altro , dondolarti e molte altre cose. Poi questi due non scherzano mica , suonano molto ma molto meglio di tanti che usano la tradizionale postura classica, Guarda e senti la morbidezza che hanno nella loro tecnica e quando vi è da picchiare ci vanno giù pesanti , non hanno vincoli di scomodi attrezzi di lamiera o poggiapiedi ingombranti , si muovono come dei danzatori e accompagnano la musica con il loro corpo , secondo me è il modo più libero ed espressivo che ci possa essere, poi per un chitarrista elettrico come te sarebbe un gioco da ragazzi!Se abiti in campagna in primavera puoi andare in mezzo ai prati e mentre passeggi ti spari lo studio n. 1 di W.Lobos, che ne pensi ? fammi sapere.Holà da Max :bye: :bye:

Pietro Amorth

Re: postura da chitarra elettrica

Messaggioda Pietro Amorth » mar 02 feb 2016, 10:46

Ci sono momenti in cui ho dei dolori alla schiena, al collo e alla spalla. Suono la chitarra elettrica. Chi di voi soffre degli stessi dolori? Io credo sia per il peso della chitarra e della tracolla che preme sulla muscolatura.
Grazie

Pietro


Torna a “Posture ed ergonomia del Chitarrista”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 2 ospiti