Mano destra "segoviana"

Ahi! Ahi! Posture ed ergonomia del Chitarrista.
Questa sezione è dedicata alla discussione relativa ai dolori alle braccia, alle mani alla schiena che spesso affliggoni i chitarristi.
Marcoz
Messaggi: 7
Iscritto il: lun 28 nov 2016, 08:41
Località: Parigi

Mano destra "segoviana"

Messaggioda Marcoz » sab 03 dic 2016, 11:57

Ciao a tutti...
sono nuovo del mondo della chitarra classica (quindi non ancora educato al timbro, tecnica ect ect)
Al momento sto lavorando molto sulla impostazione della mano destra (tramite arpeggi p, i,m,a a corde vuote, o con 2 max 3 note).
Il mio lavoro consiste nel posizionare la mano molto perpendicolare alle corde, alla Segovia per interderci e noto che tendo a scivolare verso sx specialmente suonando il re con il pollice.
Ho letto molte "scuole di pensiero" sulla mano dx, ma penso che iniziando si debba essere il più classici possibili.
Voi che ne pensate?

Avatar utente
Daniele Lazzari
Concertista
Messaggi: 113
Iscritto il: dom 20 mar 2016, 00:33
Località: Budapest

Re: Mano destra "segoviana"

Messaggioda Daniele Lazzari » lun 05 dic 2016, 11:01

Penso che la tecnica chitarristica abbia fatto passi da gigante. Con tutto il rispetto per l'artista, la personalità, il carisma etc.. Segovia rappresenta il passato.
Daniele Lazzari

"Gli strumenti sono isole più o meno grandi, più o meno belle ma, l'importante è l'oceano, l'importante è la musica!"(A.Segovia)
"Rendere l'impossibile possibile,il possibile facile,il facile piacevole!"(M.Feldenkrais)

Roberto Marcotti
Professore
Messaggi: 74
Iscritto il: mar 16 giu 2015, 16:57
Località: Carmagnola

Re: Mano destra "segoviana"

Messaggioda Roberto Marcotti » mer 14 dic 2016, 12:38

Diciamo che "la mano alla..." non è un buon faro per orientarsi. Sarebbe appunto più utile analizzare il rapporto causa-effetto tra le angolazioni del polso. articolazione delle dita, forma e lunghezza dell unghie e suoni prodotti; sempre tenendo conto dell'ergonomia che rispetta e asseconda la nostra conformazione fisica. E comunque studiare Segovia e successivamente i chitarristi che sono venuti successivamente e segnato un'epoca attraverso la lente dell'evoluzione tecnica è molto utile e arricchente.
Ciao

notarius
Messaggi: 156
Iscritto il: gio 09 set 2010, 11:26
Località: Treviso

Re: Mano destra "segoviana"

Messaggioda notarius » ven 23 dic 2016, 22:11

Non sono un maestro, ma mi sento di dire che mentre per quanto riguarda la mano sinistra vi è una notevole uniformità di impostazione tra i chitarristi classici, la mano destra presenta invece molte variabili, anche tra gli interpreti migliori.
Se confronti l'impostazione della destra di (ad esempio) Russell noti che è molto diversa da quella di Giuffredi, che a sua volta è completamente diversa da quella di Diaz e così via. La mano destra è per me la più problematica ed è sempre stato così: se esamini i metodi dell'Ottocento vedrai che Sor non aveva la stessa impostazione di Giuliani e Tarrega a sua volta era diverso dai primi due. Credo dipenda anche dalla conformazione fisica di ciascuno, dalla lunghezza delle dita, dal tipo di unghia, dalla lunghezza delle unghie, etc. Per questo non credo esista una sola impostazione corretta ma più di una.
Maurizio Viani


Torna a “Posture ed ergonomia del Chitarrista”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot], danieleh e 0 ospiti