Registrazione di un brano musicale

Registrare in casa propria. Le tecniche, i software; i consigli e i suggerimenti per registrare un mp3 e/o un video.
Avatar utente
Fernando Percopo
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 217
Iscritto il: sab 14 dic 2013, 18:25
Località: prato

Registrazione di un brano musicale

Messaggioda Fernando Percopo » mer 08 gen 2014, 10:24

Salve a tutti
Sono un nuovo iscritto ai corsi, mi chiamo Fernando e vorrei partecipare anch'io al dibattito. Leggendo sui vari argomenti mi sembra di capire che state facendo la gara a chi registra meglio, posso dire la mia? Mica dovete incidere un disco!! L'importante secondo me non è la qualità del suono, ma la qualità e la pulizia del brano musicale che si suona.Credo che al Prof. DelCamp non interessa come è registrato un brano, ma come è eseguito quel brano nel senso di pulizia.Comunque se può esservi utile io ho scaricato da Internet (gratis) un programma di registrazione in MP3 che si chiama"MP3 VOICE RECORDER" e mi trovo bene perchè non devo far altro che mettermi davanti al computer e registrate (il volume del microfono del computer deve stare alto)senza cavi, cavetti, microfoni,ecc..
un saluto a tutti di buon studio.Fernando :bye: :bye:

Franco Frammartino

Re: Registrazione di un brano musicale

Messaggioda Franco Frammartino » dom 16 feb 2014, 23:00

Grazie Fernando del consiglio, anch'io sono nuovo del Forum e sto' cercando un modo per registrare le lezioni da pubblicare. Provero' il tuo metodo. :bye:

Avatar utente
salvatore soru
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 201
Iscritto il: dom 19 gen 2014, 22:15
Località: Roma

Re: Registrazione di un brano musicale

Messaggioda salvatore soru » ven 21 feb 2014, 02:02

Fernando Percopo ha scritto:Salve a tutti
Sono un nuovo iscritto ai corsi, mi chiamo Fernando e vorrei partecipare anch'io al dibattito. Leggendo sui vari argomenti mi sembra di capire che state facendo la gara a chi registra meglio, posso dire la mia? Mica dovete incidere un disco!! L'importante secondo me non è la qualità del suono, ma la qualità e la pulizia del brano musicale che si suona.Credo che al Prof. DelCamp non interessa come è registrato un brano, ma come è eseguito quel brano nel senso di pulizia.Comunque se può esservi utile io ho scaricato da Internet (gratis) un programma di registrazione in MP3 che si chiama"MP3 VOICE RECORDER" e mi trovo bene perchè non devo far altro che mettermi davanti al computer e registrate (il volume del microfono del computer deve stare alto)senza cavi, cavetti, microfoni,ecc..
un saluto a tutti di buon studio.Fernando :bye: :bye:

Grazie Fenando seguirò anch'io il tuo consiglio.
Non ho; e non voglio massime.

Avatar utente
Paolo Barbagli
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 346
Iscritto il: mer 20 gen 2016, 00:22
Località: Riva del Garda

Re: Registrazione di un brano musicale

Messaggioda Paolo Barbagli » ven 20 mag 2016, 00:07

Ho provato il programma MP3 Voice Recorder e mi sembra faccia registrazioni di pessima qualità, con un grosso rumore di fondo e distorcendo il suono della chitarra
Chitarra: J. Ramirez R2 1993
Corde: D'Addario
Software: Wave Editor
Registratore: Zoom H5

Avatar utente
Filippo De Bellis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 184
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 20:25
Località: Caluso - Torino

Re: Registrazione di un brano musicale

Messaggioda Filippo De Bellis » mer 22 feb 2017, 22:51

ciao.
Sto seguendo il corso D06 sul forum spagnolo.Oggi ho postato la lezione numero 5.
Vorrei chiedere un consiglio riguardo le registrazioni dei brani.
Il mio problema è che quando faccio la registrazione, commetto ancora degli errori che non faccio quando suono senza microfono.
Rispetto l'anno scorso ho fatto dei miglioramenti, sopratutto nella memorizzare i brani, però non basta ancora.
Cosa posso fare per migliorare?

grazie

Avatar utente
Paolo Barbagli
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 346
Iscritto il: mer 20 gen 2016, 00:22
Località: Riva del Garda

Re: Registrazione di un brano musicale

Messaggioda Paolo Barbagli » gio 23 feb 2017, 00:34

Risposta a Filippo

Con i metodi moderni di registrazione non è come una volta, quando c'erano le cassette con i nastri. Adesso si può registrare praticamente per ore e poi scegleire solo le parti che interessano. In questo modo, per esempio, io faccio così. Inizio a suonare il nuovo pezzo lentamente e cercando di capire come prendere le note e come diteggiare ecc. Poi, quando incomincio a "capire" il pezzo, incomincio a registrare e suono fino a che il pezzo mi convince. A quel punto fermo la registrazione, la ascolto e cerco di capire dove e come posso ancora migliorarla. Quasi sempre è ancora migliorabile, e allora faccio una seconda registrazione, e se serve anche una terza, una quarta ecc. E non sempre tutto di seguito, bisogna vedere il tempo che ho ecc. Spesso succede che un pezzo, che sembrava impossibile a farsi il giorno prima, il giorno dopo, dopo una pausa di alcune ore o un giorno, magicamente riesce, come se le dita nel frattempo avessere imparato a mettersi in un determinato modo. Questa è la mia esperienza, ma credo che ognuno possa raccontare la sua. Spero di essere stato di aiuto
Chitarra: J. Ramirez R2 1993
Corde: D'Addario
Software: Wave Editor
Registratore: Zoom H5

Vincenzo Di Guida
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 229
Iscritto il: gio 29 gen 2015, 20:18

Re: Registrazione di un brano musicale

Messaggioda Vincenzo Di Guida » gio 23 feb 2017, 09:00

Anche a me accade spesso di riuscire a eseguire senza intoppi quando non mi registro a differenza di quando lo faccio.
È l'ansia da prestazione che incide (negativamente).
La cosa migliore, visto che oramai si può registrare per ore su semplici supporti (tipo le schedine micro SD) è di iniziare la registrazione sin da quando si inizia a studiare e poi tagliare successivamente il pezzo voluto.
Io, come detto in altri trhead in ordine alla qualità delle registrazioni, non mi sono trovato bene nè coi cellulari né tanto meno, ossia ancor di più, coi microfoni interni dei pc.
Uso invece un semplice ed economico microfono della Zoom (l'H2n) che, a confronto con i predetti sistemi, mi garantisce una qualità elevatissima di registrazione a confronto, la semplicità di utilizzo (basta premere un tasto per avviare la registrazione), e comunque una notevole flessibilità in quanto posso registrare dovunque senza portarmi dietro un ben più ingombrante pc (anche se portatile).
Sinceramente per poche decine di euro (non centinaia ma decine...) per me non c'è nulla di meglio.


Torna a “Registrare una chitarra classica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 1 ospite