amplificazione chitarra classica

Registrare in casa propria. Le tecniche, i software; i consigli e i suggerimenti per registrare un mp3 e/o un video.
Patrick
Messaggi: 87
Iscritto il: lun 09 nov 2015, 12:54

amplificazione chitarra classica

Messaggio da Patrick » ven 12 feb 2016, 19:13

Buonasera a tutti volevo chiedervi un parere ed un consiglio.
Mi trovo nella necessità di suonare in chiesa.
Il problema che ho riscontrato è nell'amplificazione.
Ho un acus 50 Watt per chitarra acustica e devo dire che con l'acustica lavora molto molto bene ma con la classica amplificata per niente.
Se alzi il volume si sentono brutte distorsioni sulle corde di nylon.
Chiedo a qualcuno di voi se ha avuto modo di provare soluzioni diverse.
Io ho pensato che fosse un problema della chitarra amplificata in sé perché l'ampli è adatto ed è ottimo per lo scopo.
La chitarra è una epiphone spalla mancante nulla di chè senz'altro però non è un economica è un modello intermedio.
Ho pensato che fosse forse meglio amplificarne una normale chitarra di quelle che ho e che so suonare bene con tipo quelle cose che si mettono nella buca perché ho già provato col bottone ma non mi piace molto. Oppure utilizzare un microfono e usare o l'ampli della chiesa che di solito è buono o il mio in alternativa.
Voi cosa mi consigliate.?

Balaju
Messaggi: 619
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggio da Balaju » dom 14 feb 2016, 12:56

Se l'ampli è quello della foto, noto che ha un ingresso per un microfono (sembrerebbe solo per microfono dinamico, perché non ho visto interruttori per la phantom power). Se è così scegli la più sonora delle tue chitarre e amplificala con il microfono posto tra la buca e il 12°tasto. Avrai la scomodità dell'asta, ma la resa è più naturale rispetto a qualsiasi pickup piezoelettrico.
Balaju
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Patrick
Messaggi: 87
Iscritto il: lun 09 nov 2015, 12:54

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggio da Patrick » dom 14 feb 2016, 23:56

Si é proprio lui io nn me ne intendo ma penso che quella presa a dx a tre forellini sia una phantom per il microfono. Grazie per il consiglio penso che farò cosí come mi consigli. Cosa ne pensi invece del Prodipe gl21 da mettere vicino alla buca della chitarra ? Anche quella mi sembra una soluzione interessante per evitare l'asta.

Balaju
Messaggi: 619
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggio da Balaju » mar 16 feb 2016, 16:04

La presa a dx con tre forellini è sicuramente un ingresso bilanciato XLR per microfono dinamico, ma non è detto che abbia l'alimentazione phantom per microfono a condensatore. In questo caso dovresti trovare da qualche parte interruttore con scritto "48 Volt", perché la phantom si utilizza solo se serve, altrimenti si disattiva (anche nei mixer).
Balaju

Patrick
Messaggi: 87
Iscritto il: lun 09 nov 2015, 12:54

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggio da Patrick » mer 17 feb 2016, 11:58

Grazie dell'info verifico la cosa.

Avatar utente
Carlo Di Casola
Messaggi: 169
Iscritto il: lun 21 lug 2014, 06:01
Località: Roma

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggio da Carlo Di Casola » mer 17 feb 2016, 13:30

Patrick ha scritto: ... cut ... Cosa ne pensi invece del Prodipe gl21 da mettere vicino alla buca della chitarra ? Anche quella mi sembra una soluzione interessante per evitare l'asta.
io ce l'ho e mi trovo bene. quasi per nulla invasivo e suono molto naturale. ottimo rapporto qualità prezzo. :bye:

Patrick
Messaggi: 87
Iscritto il: lun 09 nov 2015, 12:54

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggio da Patrick » mer 17 feb 2016, 21:08

Ho intenzione di comperarlo il dubbio è come collegarlo all'ampli visto che ho verificato la presa a tre fori é un xlr bilanciato ma non phantom comunque lo farei prima passare da un mixer per avere un minimo di controlli a portata di mano . E poi volevo chiederti se é troppo sensibile ai rumori circostanti o a chi canta a fianco a te.

Balaju
Messaggi: 619
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggio da Balaju » mer 17 feb 2016, 22:36

Se dovrai portarti dietro anche un mixer, pur piccolo che sia, perderai tutta la comodità di avere un ampli dedicato. Piuttosto vendi il tuo ampli e cambialo con uno per strumenti acustici ma che abbia anche un mixer incorporato e con la phantom power sui canali microfonici (es. alcuni modelli SR Technology o Schertler, che sono la stessa cosa).
Balaju
Ultima modifica di Balaju il mer 17 feb 2016, 22:39, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Carlo Di Casola
Messaggi: 169
Iscritto il: lun 21 lug 2014, 06:01
Località: Roma

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggio da Carlo Di Casola » mer 17 feb 2016, 22:37

Se non ricordo male esistono in commercio degli alimentatori a 48v che servono appunto ad alimentare i microfoni a condensatore in assenza di phantom. Non costano nemmeno tanto. Ma non ricordo il nome ora.
Il microfono é ovviamente molto sensibile ma usandolo con un mixer puoi tenerlo meglio sotto controllo

Patrick
Messaggi: 87
Iscritto il: lun 09 nov 2015, 12:54

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggio da Patrick » gio 18 feb 2016, 14:58

Grazie delle risposte adesso valuterò il da farsi.

Torna a “Registrare una chitarra classica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 0 ospiti