Posizione del ponte

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
Albe76
Messaggi: 238
Iscritto il: mar 07 dic 2010, 19:07
Località: Pistoia

Posizione del ponte

Messaggioda Albe76 » gio 15 dic 2016, 15:18

Salve! Sto incollando il ponte finalmente e vorrei farlo con massima precisione ovviamente!
Ho letto che la distanza tra osso alla paletta e selletta deve essere 652 mm: 650 + 2 per l'effetto della tensione delle corde. Ho preso questa misura dal centro del manico al centro del fondo della chitarra, ho allineato il ponte e fin qui ci sono.
Il fatto è che il mio ponte è "compensato": la selletta è obliqua e sul lato acuti è più vicina alla paletta, sul lato bassi più vicina al fondo (spero di essermi spiegato ...). Dunque se la distanza è 652 al centro, sarà 651 circa al mi cantino e 653 circa al mi basso. Va bene?
Ho misurato le distanze sulla mia Alhambra 2C: il diapason lì è esattamente 650, sia al centro che al mi cantino che al mi basso. Quindi sono un po' confuso. Non che la 2C sia un grande esemplare ...
Grazie a tutti!

Gambacorta Romano
Liutaio
Messaggi: 326
Iscritto il: mar 18 ott 2011, 08:53

Re: Posizione del ponte

Messaggioda Gambacorta Romano » gio 15 dic 2016, 20:21

Ciao Albe, il tuo ragionamento non fa ' una piega.
Io compenso ad 1mm e mezzo, ma è una mia scelta.
Ottima anche la. diagonale dell'ossicino sulla selletta.
Vai tranquillo.
Buone chitarre.
Signore, fammi sognare la musica, e dammi la sapienza per costruire una buona chitarra.

Albe76
Messaggi: 238
Iscritto il: mar 07 dic 2010, 19:07
Località: Pistoia

Re: Posizione del ponte

Messaggioda Albe76 » lun 19 dic 2016, 20:10

Grazie Romano!

L'incollaggio è andato in porto, pare solido e in posizione, ma ho inavvertitamente causato un altro danno ...
Partivo da una tavola che per inesperienza mia non ero riuscito a bombare a dovere, dunque praticamente piatta. Avevo compensato questo difetto in vario modo. Per incollare il ponte ho usato due morsetti, ma anche delle asticelle di legno messe a pressione rispetto ad un piano al di sopra della chitarra ... Dopo l'incollaggio ho visto che la tavola si è avvallata al centro, di circa 1,5 mm, probabilmente proprio a causa della pressione di queste barre di legno. Che disastro! A qualcuno viene in mente un modo per correggere l'errore e riportare la tavola su? :chaud:

alexios
Messaggi: 1087
Iscritto il: gio 31 gen 2008, 20:02

Re: Posizione del ponte

Messaggioda alexios » lun 19 dic 2016, 20:18

Albe76 ha scritto:Grazie Romano!

L'incollaggio è andato in porto, pare solido e in posizione, ma ho inavvertitamente causato un altro danno ...
Partivo da una tavola che per inesperienza mia non ero riuscito a bombare a dovere, dunque praticamente piatta. Avevo compensato questo difetto in vario modo. Per incollare il ponte ho usato due morsetti, ma anche delle asticelle di legno messe a pressione rispetto ad un piano al di sopra della chitarra ... Dopo l'incollaggio ho visto che la tavola si è avvallata al centro, di circa 1,5 mm, probabilmente proprio a causa della pressione di queste barre di legno. Che disastro! A qualcuno viene in mente un modo per correggere l'errore e riportare la tavola su? :chaud:

Che morsetti hai usato?
Con i klemmsia ,io ne uso tre, non ho mai questo problema
Magari posta una foto per capire meglio cosa ti e' successo
:bye:
La qualita' non ha fretta...

Albe76
Messaggi: 238
Iscritto il: mar 07 dic 2010, 19:07
Località: Pistoia

Re: Posizione del ponte

Messaggioda Albe76 » lun 19 dic 2016, 21:28

Ecco qualche foto ... Lo so, me lo dovevo aspettare!!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

alexios
Messaggi: 1087
Iscritto il: gio 31 gen 2008, 20:02

Re: Posizione del ponte

Messaggioda alexios » mar 20 dic 2016, 00:38

Hai usato il go bar clamp, come lo chiamano gli americani, ma in genere si usa per le catene
Cioe' quando sotto hai qualcosa di forte che regge la pressione
In questo caso hai spinto il ponte esageratamente verso il basso.
Cosi almeno mi sembra di capire
Non saprei cosa consigliarti per rimediare
se scolli il ponte ti rimane comunque la fossa sul top che credo tu non possa piu' aggiustare, ameno che non riapri lo strumento(follia!!), stacchi le catene e le rimetti.
Non disperare... ci sono migliaia di chitarre con fosse e avvallamenti sul piano armonico, che suonano benissimo, parlo di strumenti un po' anziani...
Il problema potrebbe sorgere con l'assetto manico cassa che ora e' variato, cioe' ti ritrovi il ponte piu' basso e forse uno squilibrio che dovrai correggere con la modifica della tastiera
Se mettevi solo 3 di quei morsetti non sarebbe successo nulla probabilmente, mi sembrano abbastanza leggeri.
La qualita' non ha fretta...

Benedetto
Messaggi: 459
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Posizione del ponte

Messaggioda Benedetto » mar 20 dic 2016, 15:51

Condivido l'analisi. Il problema probabilmente sono state le stecche.
Comunque se il piano fosse leggero la tensione delle corde lo porterebbe a tornare piatto.

Gambacorta Romano
Liutaio
Messaggi: 326
Iscritto il: mar 18 ott 2011, 08:53

Re: Posizione del ponte

Messaggioda Gambacorta Romano » gio 22 dic 2016, 13:08

Ciao Albe , vedendo le foto si vede chiaramente l'inesperienza, ma non scoraggiarti e segui le indicazioni del mio amico Alexios che trovo sagge e competenti.
Per il prossimo incollaggio posso suggerirti di creare un sottoponte leggermente bombato al centro, per creare appunto anche una leggera bombatura della t.a. e magari usa 3 morsetti e non 2.
Buone chitarre.
Signore, fammi sognare la musica, e dammi la sapienza per costruire una buona chitarra.

JuriRisso
Liutaio amatore
Messaggi: 297
Iscritto il: dom 22 gen 2012, 08:59
Località: Cremolino

Re: Posizione del ponte

Messaggioda JuriRisso » gio 22 dic 2016, 13:56

se posso dire la mia incollando il ponte prima di ogni cosa si evitano molti problemi. Bisogna prendere bene le misura ma alla fine si lavora più pulito.
Se si vuole procedere in questa maniera consiglio di fare una scanalatura nella solera in modo da accogliere il ponte una volta incollato e di tagliare i tasti dopo aver incollato la tastiera misurando la distanza dall'osso del ponticello. Se non si è precisi i tasti vengono un pò inclinati ma l'intonazione è perfetta.
Qualcuno fa così? io si

alexios
Messaggi: 1087
Iscritto il: gio 31 gen 2008, 20:02

Re: Posizione del ponte

Messaggioda alexios » gio 22 dic 2016, 20:10

JuriRisso ha scritto:se posso dire la mia incollando il ponte prima di ogni cosa si evitano molti problemi. Bisogna prendere bene le misura ma alla fine si lavora più pulito.
Se si vuole procedere in questa maniera consiglio di fare una scanalatura nella solera in modo da accogliere il ponte una volta incollato e di tagliare i tasti dopo aver incollato la tastiera misurando la distanza dall'osso del ponticello. Se non si è precisi i tasti vengono un pò inclinati ma l'intonazione è perfetta.
Qualcuno fa così? io si

L'incollaggio del ponte e' l'ultima cosa che faccio
Il giorno dopo, ossi gia' pronti, si suona!!!! :D :D :D
E' lucidato e secco da almeno un mese (gomma lacca)
Anche la chitarra e' finita. Lucidata e asciutta
Maschero la zona dove va incollato il pontecon nastro adesivo da imbianchino e tolgo la gomma lacca con un po' di carta vetrata.
Per evitare slittamento del ponte (col Titebond succede, con la colla a caldo magari questo problema non sussite, ma non sono molto pratico con quest'ultima) durante l'incollaggio uso il sistema dei due perni( uso due punte da mm. 1,5) passanti, dallo scavo dell'osso al piano armonico.
3 morsetti klemmsia, che sono leggeri abbastanza (non uso controforma interna, anche se non e' assolutamente sbagliato, ...anzi)
e dopo 24 ore e' fatta.

Le immagini sono prese dalla rete
buon natale a tutti!!! :bye: :bye: :bye: :bye:

Immagine

Immagine
La qualita' non ha fretta...

JuriRisso
Liutaio amatore
Messaggi: 297
Iscritto il: dom 22 gen 2012, 08:59
Località: Cremolino

Re: Posizione del ponte

Messaggioda JuriRisso » gio 22 dic 2016, 21:11

per arricchire l'argomento vorrei contribuire facendo notare che la titebond è una colla che lavora per coesione e non per adesione. La differenza sostanziale ( a detta del produttore) è che avrebbe bisogno in teoria di una pressione elevatissima per un incollaggio "eterno". Su questo principio teorizzo ma senza averne prove concrete che i morsetti comunemente usati per l'incollaggio del ponte a costruzione ultimata siano poco efficienti. Ovviamente le prove dell'uno o dell'altro metodo le potranno fare i miei nipoti quando su qualcuna delle nostre chitarre salteranno i ponti.....

alexios
Messaggi: 1087
Iscritto il: gio 31 gen 2008, 20:02

Re: Posizione del ponte

Messaggioda alexios » gio 22 dic 2016, 21:46

JuriRisso ha scritto:per arricchire l'argomento vorrei contribuire facendo notare che la titebond è una colla che lavora per coesione e non per adesione. La differenza sostanziale ( a detta del produttore) è che avrebbe bisogno in teoria di una pressione elevatissima per un incollaggio "eterno". Su questo principio teorizzo ma senza averne prove concrete che i morsetti comunemente usati per l'incollaggio del ponte a costruzione ultimata siano poco efficienti. Ovviamente le prove dell'uno o dell'altro metodo le potranno fare i miei nipoti quando su qualcuna delle nostre chitarre salteranno i ponti.....

Non conosco bene la differenza fra i due termini,
di fatto, con una pressione moderata dei suddetti morsetti( e non quella che possono sviluppare i "Sergenti" cioe i classici metallici morsetti verdi da falegname) i miei strumenti, negli anni hanno retto benissimo.( ne ho uno del 94 a casa in perfetta forma fisica, con corde montate a diapson 24 ore a l giorno)
attenzione alla Titebond, invece, perche' per mia esperienza non ha lunghissima durata
:bye:
La qualita' non ha fretta...

maxber
Messaggi: 603
Iscritto il: lun 04 dic 2006, 22:20
Località: Bologna

Re: Posizione del ponte

Messaggioda maxber » ven 23 dic 2016, 09:56

Scusa Alexios, non credo di aver capito bene, nell'intervento precedente affermi di usare la Titebond per incollare il ponte e dici di non avere grande pratica con la colla a caldo e invece qui sostieni di stare attenti alla Titebond perché secondo la tua esperienza non ha una lunga durata. Ho capito bene?

Benedetto
Messaggi: 459
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Posizione del ponte

Messaggioda Benedetto » ven 23 dic 2016, 23:50

La Titebond tiene molto bene negli anni e ha dato prova di essere una colla forte ed affidabilissima.
Peraltro non richiede una pressione estrema, quanto piuttosto un'adesione ottimale delle superfici da incollare in quanto non ha molto potere riempitivo.
Dopo un'ora i morsetti possono essere rimossi.
Il problema semmai è di conservazione prima dell'uso, cioè se il flacone di colla è stato aperto a lungo prima dell'utilizzo, per via dell'umidità.
Personalmente da qualche tempo tendo ad utilizzare colla a caldo per il ponte, ma ho usato Titebond molte volte con soddisfazione.

Gambacorta Romano
Liutaio
Messaggi: 326
Iscritto il: mar 18 ott 2011, 08:53

Re: Posizione del ponte

Messaggioda Gambacorta Romano » sab 24 dic 2016, 13:02

La titebond per mia esperienza è una colla validissima e durevole,
È ovvio che per incollare il ponte , le due superfici devono essere perfettamente aderenti e ben levigate nella totalità delle superfici.
L'unica differenza notevole che esiste tra una colla animale ( a caldo ) è che quest'ultima è più facilmente rimovibile. Le differenze
Sulla qualità del suono ( sempre secondo me ) sono trascurabili.
Ps.:
Nessun incollaggio dura nel tempo, tutto si stacca prima o poi,
altrimenti verrebbe a mancare lo scopo dei liutai. Staremmo li
soltanto per costruire od al massimo rettificare.
Signore, fammi sognare la musica, e dammi la sapienza per costruire una buona chitarra.


Torna a “Liutai, luthiers”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot], Massimo Di Coste, Yahoo [Bot] e 8 ospiti