Dubbi su raspagni

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
davidemooo
Messaggi: 1201
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Dubbi su raspagni

Messaggio da davidemooo » mer 13 dic 2017, 22:31

D'accordo anch'io, anche se non ho capito cosa ha detto. ...
La sapienza è con i modesti!

Marco B.
Liutaio amatore
Messaggi: 885
Iscritto il: mar 22 dic 2009, 22:49
Località: Genova

Re: Dubbi su raspagni

Messaggio da Marco B. » ven 05 gen 2018, 19:01

Raspagni è stato criticato su questo forum, parecchio tempo fa. Le sue chitarre qualcuno asseriva , non erano da concerto e forse questo è vero, ed io aggiungo che probabilmente non sono neppure adatte alla musica classica. Da qui a denigrare però, e allora denigriamo Gibson, Martin, Guild , dicendo che non sono chitarre ? Questo è un forum di chitarre classiche capisco, ma bisognerebbe ricordare che Raspagni ha costruito strumenti acustici moderni , per moltissimi personaggi dello spettacolo. Gaber, Modugno, Celentano tanto per citarne qualcuno. E' chiaro che i puristi classici storceranno il naso perché Celentano come è noto non è certamente Segovia, però una chitarra è sempre una chitarra e se usata nel suo ambito , anche se distante dal concerto per classici puristi, potrebbe ritrovare il suo valore di strumento prima di tutto costruito dalle mani e dalla mente di un liutaio.

Torna a “Liutai, luthiers”