Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

dal Rinascimento al periodo barocco, dal 1500 al 1760 (Dowland, Sanz, Bach, Weiss).
Avatar utente
masa
Messaggi: 566
Iscritto il: ven 24 mar 2006, 19:47
Località: milano

Re: Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

Messaggio da masa » lun 18 apr 2016, 20:44

Rispetto alla prima edizione "Essercizi per gravicembalo" (21 Aprile 1738), Longo ha modificato quella nota. Bene! anche'io ho detto la mia opinione. Non volevo polemizzare con te. Chiedo scusa anche io agli altri utenti.
Masahiro Matsuno

Avatar utente
Daniele Lazzari
Concertista
Messaggi: 125
Iscritto il: dom 20 mar 2016, 00:33
Località: Budapest

Re: Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

Messaggio da Daniele Lazzari » lun 18 apr 2016, 22:03

longo.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Daniele Lazzari

"Gli strumenti sono isole più o meno grandi, più o meno belle ma, l'importante è l'oceano, l'importante è la musica!"(A.Segovia)
"Rendere l'impossibile possibile,il possibile facile,il facile piacevole!"(M.Feldenkrais)

Avatar utente
masa
Messaggi: 566
Iscritto il: ven 24 mar 2006, 19:47
Località: milano

Re: Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

Messaggio da masa » lun 18 apr 2016, 23:12

Non ho capito il senso. Se questa è la versione di Longo, è evidente che diverso dalla prima edizione "Esercizi per Gravicembalo" del 1738.
https://it.wikipedia.org/wiki/Essercizi ... avicembalo
Non capisco perchè stiamo discutendo ancora di questo argomento dal momento che è stato dimostrato che c'era quel bequadro nella prima edizione curata anche da Scarlatti stesso, punto e basta. E poi non è grave se Segovia ha trascritto in un'altra maniera guardando la revisione di Longo e Daniele ha suonato leggendo la versione di Segovia. Da parte mia non ero abituato a sentire in questo modo, avevo annotato la questione, avevo anche pensato che è utile chiarire anche per chi suona la versione di Delcamp, chiudiamo?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Masahiro Matsuno

Avatar utente
Daniele Lazzari
Concertista
Messaggi: 125
Iscritto il: dom 20 mar 2016, 00:33
Località: Budapest

Re: Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

Messaggio da Daniele Lazzari » mar 19 apr 2016, 00:29

Mi sono procurato l'originale del 1739. Ora la questione può essere chiusa: avevo torto!
Domani brucio lo spatito di Segovia e pure quello di Longo! :twisted:
E pensare che la chiusa in modo minore della prima parte mi piaceva particolarmente.. proprio perchè non rispettava 'la regola'!
Chiedo scusa particolarmente a #masa!
originale scarlatti.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Daniele Lazzari

"Gli strumenti sono isole più o meno grandi, più o meno belle ma, l'importante è l'oceano, l'importante è la musica!"(A.Segovia)
"Rendere l'impossibile possibile,il possibile facile,il facile piacevole!"(M.Feldenkrais)

Avatar utente
masa
Messaggi: 566
Iscritto il: ven 24 mar 2006, 19:47
Località: milano

Re: Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

Messaggio da masa » mar 19 apr 2016, 09:44

Figurati non c'è bisogno di chiedere scusa.
Una curiosa scoperta, lo spartito che hai allegato non è in do minore in chiave, quindi io da parte mia avevo allegato la versione Londinese non autentica ma revisionata da qualcuno credendo che fosse solo ristampa. Invece la versione strana (Paul-Gustav Feller, tra altro più quotata nel sito IMSLP) che avevo allegato e poi cancellato all'inizio era più fedele all'originale. Ma come mai scarlatti ha messo solo due bemolli in chiave come se fosse in Sol minore? Invece di brucciare lo spartito, io scriverei sopra i relativi diesis e bequadro. :D
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Masahiro Matsuno

Avatar utente
Daniele Lazzari
Concertista
Messaggi: 125
Iscritto il: dom 20 mar 2016, 00:33
Località: Budapest

Re: Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

Messaggio da Daniele Lazzari » mar 19 apr 2016, 10:29

masa ha scritto:Figurati non c'è bisogno di chiedere scusa.
Una curiosa scoperta, lo spartito che hai allegato non è in do minore in chiave, quindi io da parte mia avevo allegato la versione Londinese non autentica ma revisionata da qualcuno credendo che fosse solo ristampa. Invece la versione strana (Paul-Gustav Feller, tra altro più quotata nel sito IMSLP) che avevo allegato e poi cancellato all'inizio era più fedele all'originale. Ma come mai scarlatti ha messo solo due bemolli in chiave come se fosse in Sol minore? Invece di brucciare lo spartito, io scriverei sopra i relativi diesis e bequadro. :D
Probabilmente all'inizio l'uso delle alterazioni in chiave era più elastico, dato che provenivano dall'uso delle intavolature per tastiera etc..
Lo voglio dire pubblicamente :
GRAZIE #masa!!
Trascrizione corretta con successo. Le battute 13 e 14 sono apposto adesso. Ho sia corretto il testo, anche i bassi (che ora cominciano dall'ottava bassa) e l'accordo di batt. 14 che trovato una diteggiatura che funziona bene.
Il video mi dispiace cancellarlo, metterò in bella vista che si tratta della versione di Longo.
Per me è particolarmente importante, perché questo pezzo lo suonerò in concerto fra 15 giorni in un posto dove suonano quasi sempre i pianisti e Scarlatti lo conoscono bene!
Quando avrò tempo registrerò un nuovo video.
GRAZIE GRAZIE!! :merci:
Daniele Lazzari

"Gli strumenti sono isole più o meno grandi, più o meno belle ma, l'importante è l'oceano, l'importante è la musica!"(A.Segovia)
"Rendere l'impossibile possibile,il possibile facile,il facile piacevole!"(M.Feldenkrais)

Avatar utente
masa
Messaggi: 566
Iscritto il: ven 24 mar 2006, 19:47
Località: milano

Re: Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

Messaggio da masa » mar 19 apr 2016, 13:18

"l'accordo di batt. 14 che trovato una diteggiatura che funziona bene" :okok: Parli dei due accordi della mano destra? (vedi anche la versione Delcamp - Livello 9). Buon concerto, sperò una volta di venire a sentire un tuo concerto.
Masahiro Matsuno

Avatar utente
Daniele Lazzari
Concertista
Messaggi: 125
Iscritto il: dom 20 mar 2016, 00:33
Località: Budapest

Re: Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

Messaggio da Daniele Lazzari » mar 19 apr 2016, 13:28

masa ha scritto:"l'accordo di batt. 14 che trovato una diteggiatura che funziona bene" :okok: Parli dei due accordi della mano destra? (vedi anche la versione Delcamp - Livello 9). Buon concerto, sperò una volta di venire a sentire un tuo concerto.
No scusi, lo smartphone si mangia le parole..
Volevo scrivere che ho trovato la diteggiatura per l'intero passaggio.
In Italia non mi invitano a suonare, è un po difficile a meno che Lei non si metta in viaggio..
Daniele Lazzari

"Gli strumenti sono isole più o meno grandi, più o meno belle ma, l'importante è l'oceano, l'importante è la musica!"(A.Segovia)
"Rendere l'impossibile possibile,il possibile facile,il facile piacevole!"(M.Feldenkrais)

Avatar utente
masa
Messaggi: 566
Iscritto il: ven 24 mar 2006, 19:47
Località: milano

Re: Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

Messaggio da masa » mar 19 apr 2016, 16:21

Possiamo darci del tu come di consueto del forum?
Masahiro Matsuno

Avatar utente
Daniele Lazzari
Concertista
Messaggi: 125
Iscritto il: dom 20 mar 2016, 00:33
Località: Budapest

Re: Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

Messaggio da Daniele Lazzari » mar 19 apr 2016, 18:49

masa ha scritto:Possiamo darci del tu come di consueto del forum?
Si certo. Non lo sapevo: sono appena arrivato!
Daniele Lazzari

"Gli strumenti sono isole più o meno grandi, più o meno belle ma, l'importante è l'oceano, l'importante è la musica!"(A.Segovia)
"Rendere l'impossibile possibile,il possibile facile,il facile piacevole!"(M.Feldenkrais)

Avatar utente
Gio guitar
Messaggi: 536
Iscritto il: mer 31 lug 2013, 13:43

Re: Scarlatti, Domenico - Sonata K.11

Messaggio da Gio guitar » sab 07 mag 2016, 14:42

Complimenti! Bella interpretazione.
Molto curata anche la registrazione, ancora complimenti.

Gio

Torna a “Audio e Video di musica antica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 0 ospiti