Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

dal Rinascimento al periodo barocco, dal 1500 al 1760 (Dowland, Sanz, Bach, Weiss).
Avatar utente
Piero Zaninetti
Messaggi: 1048
Iscritto il: lun 22 ott 2012, 09:58
Località: Italia

Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

Messaggio da Piero Zaninetti » gio 02 giu 2016, 15:56

Saluto tutti i frequentatori del Forum e ringrazio chi vorrà ascoltare e commentare.
Ho utilizzato l' adattamento per chitarra di JF Delcamp con il capotasto al II tasto e la terza corda accordata in Fa#
:merci: :bye:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Stefano Turchetti
Messaggi: 690
Iscritto il: dom 19 ago 2012, 18:53
Località: Ferentillo (Tr)

Re: Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

Messaggio da Stefano Turchetti » gio 02 giu 2016, 18:26

:bravo: Piero! Brano non facile, eseguito con una certa disinvoltura e sicurezza. Ancora incredulo per l'esito dell'esame... :bravo: :bye:

Avatar utente
Piero Zaninetti
Messaggi: 1048
Iscritto il: lun 22 ott 2012, 09:58
Località: Italia

Re: Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

Messaggio da Piero Zaninetti » gio 02 giu 2016, 19:08

Stefano Turchetti ha scritto::bravo: Piero! Brano non facile, eseguito con una certa disinvoltura e sicurezza. Ancora incredulo per l'esito dell'esame... :bravo: :bye:
Ciao Stefano ,

un grande piacere per me risentirti . Grazie per il tuo commento. Per l'esame cercherò di correggere i miei errori e di rifarmi l'anno prossimo. :merci: :bye:

Avatar utente
Fabrizio Cristoforetti
Messaggi: 1439
Iscritto il: sab 14 ago 2010, 15:44
Località: Avio (Trento)

Re: Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

Messaggio da Fabrizio Cristoforetti » gio 02 giu 2016, 20:44

Bravissimo Piero ! il brano è molto bello e molto difficile , complimenti!!

Avatar utente
Piero Zaninetti
Messaggi: 1048
Iscritto il: lun 22 ott 2012, 09:58
Località: Italia

Re: Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

Messaggio da Piero Zaninetti » gio 02 giu 2016, 21:00

Fabrizio Cristoforetti ha scritto:Bravissimo Piero ! il brano è molto bello e molto difficile , complimenti!!
Effettivamente ho faticato parecchio ,soprattutto nell' ultima parte, dalla misura 59 alla misura 70, sia per le dissonanze che per le scale sincopate. :merci: :bye:

Avatar utente
Jesús Morote
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 325
Iscritto il: gio 26 mag 2016, 09:49
Località: Maiorca - Spagna

Re: Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

Messaggio da Jesús Morote » ven 03 giu 2016, 09:38

Bravo, Piero!
Questo brano ha nell¡originale il titolo: "Fantasía que contrahaze la harpa en la manera de Luduvico. Es difícil hasta ser entendida".

Ossia: "Fantasia che imita l'harpa alla manera de Luduvico. É difficile fino essere entesa".

Sembra che il tale Ludovico giocava l'harpa con molte dissonanze. O tal volta aveva costruito una harpa bruttamente scordata. Mudarra fa una imitazione (forse comica) della manera de giocare de Ludovico.
Allievo D05

Avatar utente
Piero Zaninetti
Messaggi: 1048
Iscritto il: lun 22 ott 2012, 09:58
Località: Italia

Re: Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

Messaggio da Piero Zaninetti » ven 03 giu 2016, 10:23

Jesús Morote ha scritto:Bravo, Piero!
Questo brano ha nell¡originale il titolo: "Fantasía que contrahaze la harpa en la manera de Luduvico. Es difícil hasta ser entendida".

Ossia: "Fantasia che imita l'harpa alla manera de Luduvico. É difficile fino essere entesa".

Sembra che il tale Ludovico giocava l'harpa con molte dissonanze. O tal volta aveva costruito una harpa bruttamente scordata. Mudarra fa una imitazione (forse comica) della manera de giocare de Ludovico.
:merci: :merci: :okok:

Giorgio
Messaggi: 38
Iscritto il: dom 31 lug 2016, 15:42

Re: Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

Messaggio da Giorgio » lun 01 ago 2016, 12:07

Questa fantasia di Mudarra è una delle mie preferite.
Complimenti all'esecutore, l'hai suonata non troppo veloce bene a tempo e ritmicamente molto piacevole.
Mi piace l'effetto campanella quando ci sono le dissonanze, queste dissonanze erano assai ardite per l'epoca.
Il capotasto al secondo tasto da un bel suono antico, che modello di chitarra usi? :merci:

Avatar utente
Piero Zaninetti
Messaggi: 1048
Iscritto il: lun 22 ott 2012, 09:58
Località: Italia

Re: Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

Messaggio da Piero Zaninetti » lun 01 ago 2016, 23:10

Giorgio ha scritto:Questa fantasia di Mudarra è una delle mie preferite.
Complimenti all'esecutore, l'hai suonata non troppo veloce bene a tempo e ritmicamente molto piacevole.
Mi piace l'effetto campanella quando ci sono le dissonanze, queste dissonanze erano assai ardite per l'epoca.
Il capotasto al secondo tasto da un bel suono antico, che modello di chitarra usi? :merci:
Grazie del tuo gentile commento. La parte con le dissonanze è stata difficile da mettere a posto ,ma alla fine mi pare che il risultato sia accettabile.La chitarra è una Vicente Carrillo Mod. Rio del 1998 . :merci: :bye:

Avatar utente
Gaetano Previtera
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 179
Iscritto il: mar 18 set 2012, 14:54

Re: Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

Messaggio da Gaetano Previtera » mar 02 ago 2016, 10:15

I tres libros de musica en cifras para vihuela furono pubblicati nel 1549. All'interno sono presenti 2 brani scritti espressamente per l'arpa. Voglio sottolineare questo aspetto perché diventerà in ambiente culturale spagnolo una consuetudine. Alcuni decenni più tardi abbiamo testimonianze illustri a Napoli (nel pieno della dominazione spagnola) con Carlo Gesualdo Principe di Venosa conosciuto prevalentemente per i 6 libri di madrigali che ha lasciato un testimonianza unica nel suo genere, la "canzona francese del principe" eseguibile indifferentemente sull'arpa o sul clavicembalo.
Sicuramente l'arpista Ludovico ha rappresentato l'inizio di una fase storica aperta alla sperimentazione estrema rivolta in particolare al cromatismo. Juan Bermudo ci descrive alla lettera l'espediente con il quale Ludovico riuscive ad ottenere gli "effetti" cromatici "quando arrivava a cadenze semitonava la corda ponendole il dito sulla parte bassa facendo così le cadenze per diesis". Questa sperimentazione estrema ha avuto sviluppo soprattutto a Napoli con il già citato Principe Gesualdo e la sua cerchia, (Scipione Stella, Fabrizio Fillimarino, Domenico Montella, Francesco Lambardo, Rinaldo e Ippolito) e successivamente con Ascanio Majone e Giovanni Maria Trabaci che non a caso inseriscono entrambi nei loro due volumi di musiche per tastiera composizioni per arpa cromatica (arpa doppia ovvero a due ordini) e per cimbalo cromatico. Evito di dilungarmi oltre.
Complimenti Piero, ottima esecuzione!!!!

Giorgio
Messaggi: 38
Iscritto il: dom 31 lug 2016, 15:42

Re: Mudarra, Alonso : Fantasia X- D07

Messaggio da Giorgio » mar 02 ago 2016, 14:36

Studiai questa bellissima fantasia parecchi anni fa, il risultato fu abbastanza scarso che decisi di abbandonarla.
In questo brano ci sono delle dilatazioni molto ardue.
Domanda; se metto il capotasto al secondo tasto come hai fatto tu, le dilatazioni sono più semplici da eseguire?
Ho ascoltato la tua bella versione e la voglia di riprenderla è tanta. :bravo:

Torna a “Audio e Video di musica antica”