bream collection

Fate una presentazione dei CD e DVD che amate. Se questo CD o DVD è il vostro o quello del vostro insegnante uitlizzate il forum "Autopromozione" per farlo conoscere.
flavio

bream collection

Messaggioda flavio » dom 15 set 2013, 06:48

A inizi settembre è uscita la collezione completa dei dischi di Bream con la RCA.
Non ho resistito alla tentazione :D , l'ho comprato e posso veramente dire che è imperdibile. prima di tutto c'è il live integrale con John Williams (due anni fa la stessa rca aveva pubblicato una raccolta di dieci album di Bream in cui il Live era "amputato" proprio nelle parti piu interessanti,quali ad esempio una trascrizione da Brahms). e poi ci sono autentiche gemme, ad esempio la registrazione di due Rossiniane (forse la prima registrazione al mondo?),c'è il Bream che riscopre il liuto, il Bream che suona pezzi del '900 scritti per lui (tra cui ad esempio un bellissimo concerto di Brouwer,il concerto Elegiaco),il Bream che rende omaggio a Segovia (con una splendida esecuzione della suite compostelana di Mompou o della sonatina di Torroba)
UNa riflessione: trovo che sia un peccato "mortale" ripubblicare questi dischi in un cofanettone che ovviamente non puo essere alla portata,per il suo costo, di uno studente (giusto come regalo di Natale), quanto meno avrebbero potuto ripubblicarli tutti in formato mp3....francamente certe logiche commerciali non le capisco (o anche a capirle, di certo non favoriscono la diffusione della musica)

pippowitz
Messaggi: 2152
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: bream collection

Messaggioda pippowitz » dom 15 set 2013, 10:19

Quando i discografici esagerano coi prezzi poi si ritrovano a vendere poco perchè tutti poi la gente il CD se lo copia invece di comprarlo. Se vendessero a prezzi ragionevoli sarebbe meglio anche per loro... a tutti fa piacere avere il CD ben confezionato con booklet, foto eccetera, e se i costi fossero umani molti comprerebbero il CD originale invece di copiarlo ma, specie con i lauti stipendi che si percepiscono ultimamente, se il CD costa troppo nessuno poi lo compra...
Pare che questa cosa non l'abbiano ancora capita.

Avatar utente
Marco Cairone
Messaggi: 1015
Iscritto il: ven 21 nov 2008, 17:04

Re: bream collection

Messaggioda Marco Cairone » dom 15 set 2013, 12:16

flavio ha scritto: e poi ci sono autentiche gemme, ad esempio la registrazione di due Rossiniane (forse la prima registrazione al mondo?)


Ciao Flavio,
perche pensi che siano la prima registrazione al mondo? Ho dei vecchi cd di Bream dove sono presenti due Rossiniane, la N.1 e la N.3.

Se sulla tua collezione le Rossiniane registrate sono altre allora potrebbe interessarmi.

flavio

Re: bream collection

Messaggioda flavio » dom 15 set 2013, 13:59

Marco
Mi riferivo al fatto che forse quella di Bream è la prima registrazione in studio delle Rossiniane (che sono appunto la 1 e 3): il disco che hai tu credo sia appunto quello del cofanetto (Bream credo abbia registrato solo per la RCA ed EMI); nello stesso disco suona la Sonata op 25 di Sor.
Naturalmente non sono sicuro del fatto che Bream sia stato il primo ad incidere qualcuna delle Rossiniane, ho provato a fare qualche ricerca e per ora credo di aver ragione.
C'è da dire che Bream non esegue integralmente queste Rossiniane,tagliando qualcosa....io ho anche l'esecuzione di Zigante di tutte e 6.....sarei curioso di sentire anche le versioni di Tampalini,però direi che non si puo avere tutto.

Avatar utente
Marco Cairone
Messaggi: 1015
Iscritto il: ven 21 nov 2008, 17:04

Re: bream collection

Messaggioda Marco Cairone » dom 15 set 2013, 15:01

flavio ha scritto:Marco
Mi riferivo al fatto che forse quella di Bream è la prima registrazione in studio delle Rossiniane (che sono appunto la 1 e 3): il disco che hai tu credo sia appunto quello del cofanetto (Bream credo abbia registrato solo per la RCA ed EMI); nello stesso disco suona la Sonata op 25 di Sor.
Naturalmente non sono sicuro del fatto che Bream sia stato il primo ad incidere qualcuna delle Rossiniane, ho provato a fare qualche ricerca e per ora credo di aver ragione.
C'è da dire che Bream non esegue integralmente queste Rossiniane,tagliando qualcosa....io ho anche l'esecuzione di Zigante di tutte e 6.....sarei curioso di sentire anche le versioni di Tampalini,però direi che non si puo avere tutto.

Si esatto.
Il cd con la Rossiniana N.3 contiene anche la sonata di Sor in C Op. 25
Il cd con la Rossiniana N.1 contiene anche la sonata di Giuliani in C Op.15 , ma solo l'allegro.

Anche per me le versioni registrate da Bream in questi cd sono state rivisionate da lui.
Ho registrazioni di vari autori e differiscono dalle versioni di Bream.

Campan

Re: bream collection

Messaggioda Campan » mar 17 set 2013, 08:47

flavio ha scritto:A inizi settembre è uscita la collezione completa dei dischi di Bream con la RCA.
Non ho resistito alla tentazione :D , l'ho comprato e posso veramente dire che è imperdibile.

Ciao Flavio, sapresti dirmi dove è reperibile in Italia e a quale prezzo?
Grazie per ogni gentile interessamento.
:bye:

fingerstyle

Re: bream collection

Messaggioda fingerstyle » mar 17 set 2013, 09:28

Con queste mega riedizioni non sai mai che fare, da un lato ti prendi 40 cd + 3 dvd a un prezzo che, calcolato sul pezzo singolo, è ridicolo (circa €2.30),
dall'altro c'è la botta del foglio da 100 da sborsare (almeno questo è il prezzo di Am**on.it. Per quanto mi riguarda, devo dire che tutte le volte in cui ho rinunciato ad acquisti simili, poi alla
lunga mi sono pentito.

Andrea.19
Messaggi: 82
Iscritto il: ven 03 giu 2011, 17:48

Re: bream collection

Messaggioda Andrea.19 » mar 17 set 2013, 11:13

http://www.deezer.com/it/artist/144320

Il futuro sono i servizi in streaming!

Deezer all'inizio offriva gratuitamente tutto il catalogo, poi sotto pressione (giustamente) delle case discografiche si è adattata e ha iniziato ad offrire il servizio sotto abbonamento mensile. Adesso (probabilmente avendo un'entrata maggiore rispetto agli ascolti) riesce ad offrire 2 ore di ascolto gratuito al mese. Di CD ne compro sempre meno!

flavio

Re: bream collection

Messaggioda flavio » mar 17 set 2013, 17:55

Il futuro nello streaming?
Io non ne sono affatto convinto, o meglio penso che lo streaming porta definitivamente al decadimento del buon ascolto della musica, trasformando tutto in "usa e getta".I cd,e poi definitvamente gli mp3 hanno purtroppo già contribuito a questo fenomeno.Insomma,personalmente detesto l'ascolto della musica affidata a un computer o un oggetto ipod-like e tipicamente con un paio di cuffiette. Sempre piu spesso vedo gente che ascolta musica solo mentre fa altre attività, non c'è più il vero ascolto della musica,affidato al caro vecchio impianto stereo di qualità.

Semmai,e non penso di essere un nostalgico, bisognerebbe tornare al vinile (o inventarsi qualcosa di simile),un oggetto che racchiudeva in se non solo la musica (non in maniera digitale,quindi troncando inevitabilmente frequenze), ma anche arte figurativa (a proposito le copertine dei dischi di Bream in alcuni casi sono suggestive,ricercate, cosa che si faceva solo con i vinili e si è persa poi con l'uso dei cd....)e talvolta, in alcuni generi musicali, anche le care vecchie note di copertina.Insomma un oggetto che si "amava", col piacere di estrarre il disco,metterlo sul piatto....(e curarne anche la pulizia,ovviamente).

per quanto riguarda i negozi dove trovare il cofanetto di bream, qui ovviamente censurano i nomi.....per chi è interessato basta che digiti bream collection rca e credo troverà i siti dove reperirlo. io,che vivo a Roma, in realtà l'ho preso a un negozio vicino la stazione termini....

fingerstyle

Re: bream collection

Messaggioda fingerstyle » mer 18 set 2013, 09:55

Concordo pienamente con Flavio: la diffusione di mp3 e streaming vari ha svuotato di significato l'atto dell'ascolto, abbassando drasticamente il livello medio qualitativo dell'audio (che però a quel punto è talmente diffuso da diventare punto di riferimento di massa). Non a caso da anni a questa parte la stragrande maggioranza della musica commerciale (ma purtroppo non solo quella) è registrata con compressioni assurde, per permettere ad aggeggini di infima qualità di 'suonare bene' . Inoltre mp3 e streaming cancellano totalmente qualunque possibilità di informazioni sui brani ascoltati, organici, date, luoghi ecc., ovvero tutta quella fondamentale parte informativa e descrittiva collegata a ciò che si ascolta. Non sono un nababbo ma sulla musica non tiro al risparmio, se devo acquistare qualcosa deve essere almeno in cd, con grafica, note di copertina, libretto ecc (spesso ho comprato dei cd di cose che già avevo solo perchè il libretto inserito era un vero e proprio saggio critico sull'artista ).
Ascoltare musica è uno dei rari piaceri della vita: va fatto nel migliore dei modi, con tempo a disposizione, concentrazione e dedizione. Anche i capolavori delle pinacoteche mondiali si possono guardare tramite foto su Internet ma nessuno eviterebbe per questo di visitare i Musei Vaticani o il Louvre. Con la musica invece questo appare ormai accettabile. Se lo streaming è il futuro allora mi tengo il passato.


Torna a “CD e DVD di chitarristi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 6 ospiti