2015-10-10 XXVIII Convegno Chitarristico - Roma

Avatar utente
Paola Liguori
Moderator
Messaggi: 7935
Iscritto il: dom 29 mar 2009, 00:27
Località: ROMA

2015-10-10 XXVIII Convegno Chitarristico - Roma

Messaggio da Paola Liguori » gio 01 ott 2015, 17:05

Sala del Chiostro
Facoltà di Ingegneria dell’Università “La Sapienza”
Roma
http://www.chitarrainitalia.it/index2.htm

Programma

Ore 10,00 - 13,00

Mario Torta
La transizione dalla chitarra ‘francese’
alla chitarra ottocentesca

Piero Viti - Lucio Matarazzo
Ferdinando Carulli e Domenico Cimarosa:
due musicisti della Scuola Napoletana a confronto

Massimo Laura
Benvenuto Terzi e la chitarra nel primo
Novecento italiano

Filomena Moretti
Elogio della chitarra.
Il mio incontro con la musica di Joaquin Rodrigo

Ore 14,30 - 18,00

Stefania Porrino
Il Concerto dell’Argentarola per chitarra e
orchestra di Ennio Por

Senio Diaz
Alirio Diaz, il chitarrista dei due mondi

Massimo Delle Cese
Mario Gangi: un chitarrista, una storia

Frédéric Zigante
con la partecipazione di
Andrea De Vitis
La nuova edizione critica
degli Estudios Sencillos di Leo Brouwer

Cinzia Milani
Filomena Moretti ‘Guitar’: viaggio dal Novecento a oggi
Elogio della chitarra.

Stefania Porrino
Il Concerto dell’Argentarola per chitarra e
orchestra di Ennio Porrino:
memorie e suggestioni nel ricordo della figlia

Mostra
Rarità d’archivio, documenti musicali
e percorsi biografici per ricordare
illustri maestri del passato

In occasione del Convegno sarà possibile visitare
dalle ore 10.00 alle ore 18.00 l’esposizione
allestita presso la Sala degli Affreschi.

Ida Presti: Un talento senza confini
In occasione di questa XXVIII edizione del
Convegno abbiamo voluto dedicare la mostra
documentaria a un’artista di indimenticabile
valore, oggi riconosciuta come la più grande
concertista di chitarra del XX secolo: Ida Presti
(1924-1967).
Nata a Parigi da padre francese e madre
siciliana, debuttò come ‘enfant prodige’ e il suo
talento eccezionale fu immediatamente riconosciuto
dalla critica e dal mondo musicale del suo
tempo. Ida Presti iniziò così, in giovanissima età,
una straordinaria carriera, aprendosi ben presto
la strada per il concertismo internazionale,
ovunque accolta con attestazioni di elogio e di
ammirazione per le sue qualità musicali uniche e
per il suo stupefacente virtuosismo.
Dotata di una particolare facilità nella tecnica
e nell’apprendimento del repertorio, affrontò nel
corso della sua purtroppo breve esistenza una
immensa quantità di opere sia solistiche sia di
musica da camera, genere che, contrariamente ai
grandi chitarristi suoi contemporanei, coltivava
con assiduità.
Una parte cospicua della sua carriera fu
dedicata al duo di chitarre che aveva costituito
insieme al marito, il chitarrista egiziano Alexandre
Lagoya. Per questa formazione scrissero alcuni
fra i più importanti compositori dell’epoca.
Si desidera esprimere un ringraziamento a
Frédéric Zigante per aver reso possibile l’allestimento
di questa esposizione attraverso preziosi
documenti acquisiti in anni di ricerche sulla vita
e sull’arte di Ida Presti.

Torna a “Archivio di annunci di concerti, stages e festivals per chitarra”