esercizi per la velocità

Giaguaro

esercizi per la velocità

Messaggioda Giaguaro » gio 12 giu 2008, 15:02

So che sul forum c'è chi critica la tendenza ad incrementare la velocità, tuttavia a mio parere nel flamenco è necessario, visto che certi palos non possono eseguirsi se non ad una velocità sostenuta, senza la quale, il palos diventa addirittura un'altra cosa.

Ultimamente sto sperimentando un nuovo modo di fare le scale per incrementare la velocità del picado e pare che funzioni.

Paradossalmente per sviluppare la velocità bisogna andare lenti, anzi lentissimi, facendo attenzione ai più piccoli particolari onde assicurare l'ottimizzazione di tutti i movimenti e della posizione: movimenti al minimo indispensabile e muscoli rilassatissimi sono la chiave di volta dell'esercizio.

Il problema maggiore è fare attenzione a non forzare, mantenendo tutti i muscoli del corpo rilassati, ad eccezione di quelli strettamente necessari per fare il movimento richiesto, salvo rilassarli immediatamente appena il movimento è terminato.
Da qui la lentezza: è necessario controllare ogni cosa.
Pian piano il movimento diventa sempre più automatico, si tenderà a fare il picado senza sforzarsi più del necessario e la velocità subirà un incremento notevole.

Provate

dimenticavo..le unghie

ho cambiato il modo di limarle...
ora sono asimmetriche con la parte alta verso il bordo esterno destro dell'unghia.
In questo modo le unghie attaccano la corda scivolando e non si agganciano in alcun modo, il movimento diventa ancor più fluido e la velocità viene incrementata.

chi vuole maggiori dettagli mi contatti o scriva qui, sarò lieto di rispondere.

Saluti

flax

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda flax » ven 13 giu 2008, 16:52

Ciao Giaguaro,
nel mio caso non criticherei mai la velocità come studio perchè la ritengo necessaria per determinate falsetas che mi piacciono molto.
La velocità fa parte del gioco e chi vuole giocare deve per forza adeguarsi.
Il picado lo ripreso anche io ma se vedi su youtube c'è un tipo che esegue un semplice esercizio sul mi cantino.
Riesci tu a raggiungere quella velocità?
Io no!
Credo che se si raggiunge il tocco giusto come tu suggerisci la velo0citaà arriva ma giustamente è anche una questione di unghie perchè è essa che inevitabilmente si intoppa.
Io le limo parallele al polpastrello seguendone il contorno ma un pelo sotto di esso.
Se le limo corte finisco per non fare più il tremolo e il rasqueos se le limo lunghe perdo nel picado.
Teniamoci aggiornati sui tuoi sviluppi e dammi qualche esercizio per allenarmi.
Ti ringrazio anticipatamente.
Lino

Giaguaro

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda Giaguaro » ven 13 giu 2008, 18:04

prova a limarle asimmetriche come dice Jorge Berges nel suo metodo sul picado: più alte verso il bordo esterno destro dell'unghia. Si agganciavano anche le mie , ora non più, e puoi tenerle anche più lunghe, ottime per il tremolo.

vicente84
Messaggi: 955
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:35

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda vicente84 » dom 15 giu 2008, 01:04

Io a livello di mano destra non ho proprio problemi. Le dita vanno . Fare effetti sulle corde a vuoto non è un problema.
I problemi sorgono con la mano sinistra,bisogna avere un sincronismo perfetto tra le due mani e qui mi collego a Giaguaro che studia picado pressapoco come l'ha insegnato a me il mio vecchio maestro e a lui Paco Serrano :mrgreen: .Trovo però che nel picado sia piu importante il movimento " a scatto" perfettamente sincronizzato tra sx e dx e cambiare corde . Io mi incarto spesso nel cambio molto rapido tra corde vicine. Cmq il metodo funziona..sto sistemando Colombiana de bajo guia di Sanlucar (tra uno studio e l'altro, classico) e sono contento di come esce.
:bye:

carlosoi

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda carlosoi » lun 16 giu 2008, 10:14

Ciao a tutti.
Come dice Giaguaro, la lentezza la precisione ed il controllo dei movimenti sono basilari.
Io ho ricevuto negli anni di chitarra classica proprio questo tipo d'impostazione. Io aggiungerei anche il controllo del volume e del timbro, nella meccanica dei movimenti mi sembra un dato essenziale. Anche la rilassatezza dei muscoli subito dopo avere eseguito il movimento copre un ruolo importante. In ogni caso quando si alza la velocita' arriva un punto (o dovrebbe arrivare) in cui tutto si automatizza. Studiare lenti e precisi e a volume alto e costante e' un concetto che si applica a tutti gli esercizi o brani in fase di allestimento e meccanizzazione.
Ogni tanto pero' nello studio della velocita', e' bene spingersi un tantino oltre i limiti ai quali tutto ci risulta pulito e preciso, e forzare, fregandosene se qualcosa ancora non e' a posto.
Il mio prof. di chitarra classica, riguardo la velocita' diceva :" suonare veloci non significa correre, ma suonare la nota giusta al momento giusto", sembra lapalissiano ma non lo e'.
:bye: :bye:

vicente84
Messaggi: 955
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:35

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda vicente84 » lun 16 giu 2008, 11:25

Nel flamenco del timbro te ne sbatti,devi suonare forte e basta :mrgreen:

carlosoi

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda carlosoi » lun 16 giu 2008, 11:38

Forse mi sono espresso male, per timbro, intendevo semplicemnte dire che quando si studia un movimento, quale esso sia, e' bene controllare un po tutto, che poi nel flamenco l'essenziale e' suonare forte siamo d'accordo. In ogni caso questo non esclude, secondo me, anche una ricerca del proprio colore e del proprio suono. E' solo una differente scala di priorita'.

flax

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda flax » lun 16 giu 2008, 11:50

Giaguaro ha scritto:prova a limarle asimmetriche come dice Jorge Berges nel suo metodo sul picado: più alte verso il bordo esterno destro dell'unghia. Si agganciavano anche le mie , ora non più, e puoi tenerle anche più lunghe, ottime per il tremolo.



Ciao Giaguaro,
se lo hai trovato utile tu allora significa che realmente è efficiente.
La storia dell'unghia asimmetrica è motivo di discussione un pò ovunque tant'è che c'è addirittura chi si è dedicato a guardare la mano di paco per rubargli l'affilatura :D manco se rifarsi le unghie alla paco ci da la sua velocità.Mica è un problema per te incollarci un immagine di questa affilatura?
Se lo è mandala a me che ci penso io!
Grazie.
LIno

Giaguaro

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda Giaguaro » lun 16 giu 2008, 14:10

Immagine

flax

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda flax » lun 16 giu 2008, 14:22

Giaguaro ha scritto:Immagine



Concedimi un AZZ!
Per IMA OK ,capisco l'utilizzo ma per il pollice no.
Con il pollice così affilato già so che non mi funziona.
Vabbè tanto contano gli altri tre :okok:

Ti ringrazio
Lino.

Giaguaro

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda Giaguaro » lun 16 giu 2008, 14:26

no, no va bene anche il pollice, ti spiego perchè


l'affilatura in questo modo ti costringe a suonare con la carne del pollice, il che fa si che ti venga un callo sul bordo esterno del pollice e il suono del pulgar sarà più frustato e flamenco.
Il bordo esterno alto, ti permette in ogni caso di fare l'alzapua
Ultima modifica di Giaguaro il mar 17 giu 2008, 14:49, modificato 1 volta in totale.

flax

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda flax » lun 16 giu 2008, 16:39

Giaguaro ha scritto:no, no va bene anche il pollice, ti spiego perchè


l'affilatura in questo modo ti costringe a suonare con la carne, il che fa si che ti venga un callo sul bordo esterno del pollice e il suono del pulgar sarà più frustato e flamenco.
Il bordo esterno alto, ti permette in ogni caso di fare l'alzapua



Per darti il mio feed ho bisogno di un paio di giorni ,per far crescere un pochino l'unghia e provare la cosa .
In ogni caso ,in passato ho adoperato le unghie asimmetriche ,non ero preparato come ora,non avevo l'asimmetria così estrema come quella del disegno.
Ti faccio sapere in ognio caso come è andata.
Grazie
Lino

Avatar utente
Carmine Nobile
Messaggi: 803
Iscritto il: gio 17 gen 2008, 14:01

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda Carmine Nobile » mar 17 giu 2008, 13:16

questa cosa delle unghie asimmetriche è piu che giusta,ma l'efficacia dipende dalla posizione della mano dx.

flax

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda flax » gio 26 giu 2008, 12:30

Ciao a tutti,
effettivamente il sistema proposto da giaguaro permette uno sgancio più rapido ma nasconde comunque delle problematiche non trascurabili.
La mia unghia affilata asimmetrica è diventata più debole e questo è dovuto alla riduzione della superfice di contatto con la tavola, quando faccio il golpe ma anche quando suono con energia .

Ho riscontrato anche un altro problema e cioè che il medio tende ad inpuntarsi di più, sospetto che debba affilarlo sempre asimmetrico ma al contrario della foto proposta dall'amico giaguaro.
Nel mio caso, la corda non viene "attaccata "nella stessa maniera essa scorre a sx dell'indice e a destra del medio quindi è a destra che trova la parte più alta che inevitabilmente intoppa il movimento.

Ho osservato con perizia il consumo derivato dallo studio di qualche partern di Granados lungo tutto il manico e ho rallentato per bene il movimento ,proprio per verificare l'attacco alla corda.

L'indice e l'anulare non mi danno problemi.

Continuerò a studiare ancora un pò con l'asimmetria proposta ma mi riesce veramente difficile conservare l'integrità dell'unghia ,basta una bulerìa e mi trovo il lato alto dell'anulare irrimediabilmente lesionato.
Ho la fortuna di avere unghie forti e che ricrescono abbastanza rapidamente ma in ogni caso ci vogliono almeno 4 gg per riprendere il profilo originario.

Tutti gli esercizi sono utili per il picado però resto dell'idea che è lo studio continuo e insistente a garantire la velocità sulle corde.
Lo vedo proprio in qs giorni perchè dedicando un pò di tempo in più al picado riesco meglio in alcuni passaggi che mi creavano problemi di velocità e pulizia.


Faccio presente a tutti gli amici Flamenchisti che tanti parlano di Picado ma sono veramente pochissimi quelli che raggiungono la velocità e la pulizia dei grandi.
Se esistesse un trucco ,un sistema uno studio particolare ,sono certo che vedremmo gente suonare a 2000 !

Immaginate soltanto quanta gente comprerebbe un metodo sul picado scritto da PDL per scoprire poi che si tratta di semplici studi,sensibilità e capacità di adattamento dei muscoli a quel determinato movimento.

A Coltane chiedevano sempre "dai dicci come fai a suonare a quella velocità quelle frasi" lui rispondeva sempre devi studiare di più.Pensavano che mentisse ma era la verità.


Saluti a tutti
Lino
Ultima modifica di flax il ven 27 giu 2008, 12:27, modificato 1 volta in totale.

Giaguaro

Re: esercizi per la velocità

Messaggioda Giaguaro » ven 27 giu 2008, 01:47

a me l'affilatura asimmetrica non provoca problemi di rotture, ma forse dipende dalla unghie.

un'altra cosa...
prova a tenere l'avambraccio il più in linea possibile col polso alzando il braccio quando fai il picado
i tendini dovrebbero scorrere meglio non essendo sottoposti a curve troppo strette
inoltre così sei costretto a suonare schiacciando le corde, come dice Grechev, che quanto a velocità...è un frullatore :lol:


Torna a “Didattica, metodi, tecniche e musiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 1 ospite