La mano derecha! Le unghie

stefano

La mano derecha! Le unghie

Messaggioda stefano » lun 01 giu 2009, 09:46

Carissimi amici flamenchisti,
ma voi che cosa usate per le unghie della mano destra?
Smalti, seta, chewingum...
Io non so più che cosa fare, ultimamente uso il Savarez Nail Kit che consiste in nastrini di seta e una colla tipo attak. Funziona per tre giorni poi mi trovo con dei dolori atroci nella parte superiore delle unghie. In Spagna ho usato di tutto (cotone, scottex, colle di tutti i tipi). Il risultato? Degli orrendi artigli giallognoli fragili e dolorosi.
Purtroppo le mie unghie sono di carta velina e per suonare flamenco sono costretto a ricorrere a questi tipi di rinforzi artificiali. Tra le altre cose suono molto forte e questo complica orrendamente le cose.
In più i risultati che riesco ad ottenere dal punto di vista estetico sono obrobriosi.
Potreste consigliarmi qualche prodotto o metodo di auto-ricostruzione efficace?
grazie
stefano

Giaguaro

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda Giaguaro » mar 02 giu 2009, 16:11

i metodi di ricostruzione rovinano le unghie, per cui se le hai già le unghie fragili, peggiori la situazione.
Se ttutti i metodi di autocostruzione provati non vanno bene, non ti resta che andare dall'estetista.

stefano

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda stefano » lun 08 giu 2009, 09:59

Grazie Giaguaro,
il fatto è che anche l'estetista mi ha messo delle unghie finte che hanno rovinato le mie.
Nel frattempo sono fermo dal poter suonare proprio a causa di questa sciocchezza. Il fatto che una cosa così stupida mi impedisca di poter suonare mi demoralizza.
Se tra voi c'è qualcuno che ha trovato un'alchimia efficace sarei lieto di sperimentare.
Grazie di cuore
stefano

Argentina

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda Argentina » mar 09 giu 2009, 11:49

Ciao Stefano,
suono da pochissimi anche ma anche io ho riscontrato nelle mie unghie questo problema. Anche le mie sembrano fatte di carta velina, e si spezzano facilissimamente. Francamente non mi complico molto la vita, faccio un imponente uso di smalti rinforzanti (qualsiasi tipo) e, per via orale, assumo un medicinale omeopatico che mi ha consigliato sia l'omeopata che il parrucchiere per i capelli e le unghie, vista la debolezza di entrambi...
Spero di esserti stata d'aiuto,
Argentina

Giaguaro

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda Giaguaro » mar 09 giu 2009, 14:11

stefano ha scritto:Grazie Giaguaro,
il fatto è che anche l'estetista mi ha messo delle unghie finte che hanno rovinato le mie.
Nel frattempo sono fermo dal poter suonare proprio a causa di questa sciocchezza. Il fatto che una cosa così stupida mi impedisca di poter suonare mi demoralizza.
Se tra voi c'è qualcuno che ha trovato un'alchimia efficace sarei lieto di sperimentare.
Grazie di cuore
stefano


tutti i metodi di ricostruzione rovinano le ughie, casalinghi e non, e le riducono come carta velina.
Per cui le alternative sono 2:
o ti affidi alla ricostruzione, ma diventa una schiavitù
oppure le lasci crescere e poco a poco si rafforzano

Ti posso dire la mia esperienza.
Quando ho iniziato a suonare la chitarra, diversi anni fa, mi sono dedicato immediatamente al flamenco, e mi mangiavo le unghie.
l'amore per questo genere mi ha portato a non mangiarle più, ma le unghie, anzi più che le unghie, diciamo la struttura sottostante all'unghia, era rovinata: l'unghia restava attaccata alla carne molto indietro e appena cresceva un pò si spezzava puntualmente.
Coscchè, dietro suggerimento del mio maestro del temp,o ho cominciato a sperimentare metodi di ricostruzione casalinghi con colla, carta, strisce di seta, resine... di tutto.
Il risultato era che tali metdi mi permettevano di suonare, ma, puntualmente, ogni tanto, l'ughia finta saltava e dovevo rifare tutto da capo.
Nel frattempo le unghie sottostanti erano ridotte, come dici tu, come carta velina, specialmente l'anulare, e senza ricostruzione non era possibile suonare.

Così ad un certo punto non ho più usato ricostruzioni, se non in casi eccezionali quando si spezza un'unghia e devo suonare, per esempio, in pubblico.
E' passato tempo, le ughie si spezzavano, crescevano, si rispezzavano, finchè sono diventate sempre più dure ed elastiche.
Ora si rompono molto raramente, capiterà una volta o due l'anno. e per limarle uso la limetta da metalli.
Ciò che ti consiglio è di non usare metodi di ricostruzione, a meno che tu non abbia costituzionalmente, delle unghie veramente deboli.
Per rinforzarle:
prendi integratori alimentari specifici per unghie e capelli
usa creme rinforzanti per ughie. Io ne avevo una americana ottima che non credo si trovi in profumeria, ma la devi cercare su internet e si chiama "nail hardening cream" della "professional soultion nail care".
Lascia perdere gli smalti indurenti che non servono a nulla: sostengono la struttura dell'unghia, ma saltano in 1 minuto appena ci suoni. Servono solo per estetica nn per suonare.
Alcuni dicono che immergerle ogni giorno in acqua particolarmente salata cn limone, serva, ma non ho mai provato.
Puoi usare anche la crema che serve per rendere elastici gli zoccoli dei cavalli, è fatta con semi di lino e la trovi nei negozi di ippica.
Ogni sera spalmi un pò sull'unghia e massaggi per un pò.

auguri

stefano

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda stefano » mar 09 giu 2009, 14:35

Ciao Giaguaro,
consigli utilissimi che cercherò di adottare da subito.
Un sentito grazie
stefano

Argentina

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda Argentina » mar 09 giu 2009, 16:40

Ciao Giaguaro,

secondo me non è poi così vero che gli smalti indurenti siano inutili, a me, ad esempio, hanno aiutato molto...Ce ne sono di ottimi in commercio i cui effetti rimangono anche dopo che lo smalto non c'è più.

Quella che tu chiami "crema per gli zoccoli dei cavalli" in realtà sarebbe il grasso, no? Giusto perchè vado a cavallo da 10 anni e sono in una selleria almeno una volta a settimana, e se dici che questi prodotti servono allora ne trarremo benefici sia io che il mio pony...

Ma potresti dirmi cosa intendi per limetta da metalli? Io uso la carta vetrata e una lima di ferro, su consiglio del mio maestro, e mi trovo benissimo...

E concordo pienamente sul tuo consiglio degli integratori alimentari, su di me hanno fatto miracoli...

Grazie ancora dei tuoi consigli,
Argentina

stefano

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda stefano » mar 09 giu 2009, 22:00

Argentina ha scritto:Ciao Stefano,
suono da pochissimi anche ma anche io ho riscontrato nelle mie unghie questo problema. Anche le mie sembrano fatte di carta velina, e si spezzano facilissimamente. Francamente non mi complico molto la vita, faccio un imponente uso di smalti rinforzanti (qualsiasi tipo) e, per via orale, assumo un medicinale omeopatico che mi ha consigliato sia l'omeopata che il parrucchiere per i capelli e le unghie, vista la debolezza di entrambi...
Spero di esserti stata d'aiuto,
Argentina



Ciao Argentina,
ti ringrazio molto, mi potresti indicare marca e nome di questi prodotti? Grazie di cuore
stefano

Argentina

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda Argentina » mer 10 giu 2009, 09:43

Ciao Stefano,
certo, le marche dei prodotti sono (spero di poterle nominare):
- per lo smalto: REVLON NAIL BUILDERS 4%/1000 CALCIUM GEL, trasparente, si trova in farmacia; DOLOMIA (non so però se c'è trasparente)...Il primo che ho citato secondo me è molto buono perchè anche se suono molto non si rovina mai, il secondo invece è più facile che si tolga...
- per l'integratore alimentare: NUTRILITE, un complesso vitaminico per capelli, pelle e unghie...è un barattolo da 42g (90 compresse) e c'è raffigurata una ragazza che mostra, appunto, i capelli, la pelle e le mani...
Questi prodotti mi hanno davvero aiutata molto col problemna delle unghie. Spero possano esserti d'aiuto anche a te...
Argentina

Giaguaro

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda Giaguaro » mer 10 giu 2009, 10:52

Argentina ha scritto:Ciao Giaguaro,

secondo me non è poi così vero che gli smalti indurenti siano inutili, a me, ad esempio, hanno aiutato molto...Ce ne sono di ottimi in commercio i cui effetti rimangono anche dopo che lo smalto non c'è più.

Quella che tu chiami "crema per gli zoccoli dei cavalli" in realtà sarebbe il grasso, no? Giusto perchè vado a cavallo da 10 anni e sono in una selleria almeno una volta a settimana, e se dici che questi prodotti servono allora ne trarremo benefici sia io che il mio pony...

Ma potresti dirmi cosa intendi per limetta da metalli? Io uso la carta vetrata e una lima di ferro, su consiglio del mio maestro, e mi trovo benissimo...

E concordo pienamente sul tuo consiglio degli integratori alimentari, su di me hanno fatto miracoli...

Grazie ancora dei tuoi consigli,
Argentina



tu cosa intendi per indurenti?
se intendi quegli smalti, che hanno l'odore di smalto e che contengono sostanze per indurire l'inghia, personalmente non ne ho mai tratto beneficio.
Funzionano se li lasci sull'unghia, nel senso che ne rinforzano la struttura come fosse un'impalcatura, ma suonando saltano subito.

Ci sono diverse creme per gli zoccoli. Parlo di quella fatta con i semi di lino che serve per renderli elastici ed eveitare che si spacchino. Non solo grasso per prevenirne la disidrratazione insomma.
tipo questa
http://www.petnet.it/Cavalli/Cura%20e%2 ... _5055.html

Quanto alla lima, parlo proprio di lima per metalli, come quella che trovi nei coltellini svizzeri multilama...ma è una scelta personale.

Argentina

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda Argentina » mer 10 giu 2009, 11:22

Giaguaro ha scritto:tu cosa intendi per indurenti?
se intendi quegli smalti, che hanno l'odore di smalto e che contengono sostanze per indurire l'inghia, personalmente non ne ho mai tratto beneficio.
Funzionano se li lasci sull'unghia, nel senso che ne rinforzano la struttura come fosse un'impalcatura, ma suonando saltano subito.

Ci sono diverse creme per gli zoccoli. Parlo di quella fatta con i semi di lino che serve per renderli elastici ed eveitare che si spacchino. Non solo grasso per prevenirne la disidrratazione insomma.
tipo questa
http://www.petnet.it/Cavalli/Cura%20e%2 ... _5055.html

Quanto alla lima, parlo proprio di lima per metalli, come quella che trovi nei coltellini svizzeri multilama...ma è una scelta personale.


Mah, devo dire che invece io ho tratto molti benefici dagli smalti...Quello che uso in questo momento non va via facilmente, anche quando suono il flamenco non si rovina mai, e le unghie non si spezzano più...

Francamente il mio pony ha un'unghia praticamente perfetta (oddio le ultime parole famose) quindi non ne ha bisogno, ma se dici che funzione allora la prenderò per me e proverò...

Grazie Giaguaro, :merci: :bye:

stefano

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda stefano » ven 12 giu 2009, 08:48

Argentina ha scritto:Ciao Stefano,
certo, le marche dei prodotti sono (spero di poterle nominare):
- per lo smalto: REVLON NAIL BUILDERS 4%/1000 CALCIUM GEL, trasparente, si trova in farmacia; DOLOMIA (non so però se c'è trasparente)...Il primo che ho citato secondo me è molto buono perchè anche se suono molto non si rovina mai, il secondo invece è più facile che si tolga...
- per l'integratore alimentare: NUTRILITE, un complesso vitaminico per capelli, pelle e unghie...è un barattolo da 42g (90 compresse) e c'è raffigurata una ragazza che mostra, appunto, i capelli, la pelle e le mani...
Questi prodotti mi hanno davvero aiutata molto col problemna delle unghie. Spero possano esserti d'aiuto anche a te...
Argentina


Ciao Argentina,
grazie per le indicazioni. Sperimento e ti saprò dire.
stefano

carlosoi

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda carlosoi » lun 23 mag 2011, 10:11

io uso da un paio d'anni un prodotto della bio nike che si chiama S43. Non è uno smalto, piuttosto un nutriente per unghie, non fa miracoli, ma da quando lo uso non ho avuto più rotture di unghie. La ricostruzione credo debba essere l'ultima spiaggia, ed in ogni caso riduce le unghie in pessime condizioni.

Avatar utente
Carmine Nobile
Messaggi: 803
Iscritto il: gio 17 gen 2008, 14:01

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda Carmine Nobile » gio 26 mag 2011, 16:40

Io invece vado dall'estetista :mrgreen:
non faccio una vera e propria ricostruzione mi mette un sottile strato di gel, una o due passate,sulle mie unghie,modella e poi io con calma do forma e lunghezza che mi serve alla punta dell'unghia.
Per me che ho unghie fragili e accompagno il baile tutti i giorni è stato un cambio in positivo veramente notevole,basta attak, unghie posticce, carta igienica, seta;
spendo 20 euro ogni 30/40 gg,poi solo una lima di cartone e la carta seppia.
Puoi comprare anche il kit di ricostruzione in internet,ma vi assicuro non è un lavoro semplice, soprattutto se devi fartelo da solo,
ho visti risultati veramente orribili
sulle unghie di un amico che sembravano degli zoccoli di capra!
Le unghie non si rovinano anzi, protette hanno il tempo di ricrescere e rigenerarsi senza subire l'usura dei rasgueos,e se la copertura di gel non dovesse piu servirti te la fai togliere completamente.

LucaLupiLucaLupi

Re: La mano derecha! Le unghie

Messaggioda LucaLupiLucaLupi » mer 05 giu 2013, 08:28

Smetti di usare questi prodotti, peggiorano la situazione.
Vai da un bravo estetista, ti saprà aiutare. :bye:


Torna a “Didattica, metodi, tecniche e musiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 1 ospite