un aiuto?

bee_glauk

un aiuto?

Messaggio da bee_glauk » dom 28 feb 2010, 18:30

sono una chitarrista classica che è rimasta affascinata dal flamenco... :D
vorrei farvi quindi le classiche domande per potermi avvicinare a questo genere..ovvero..
un buon manuale? esercizi e brani consigliati?
sono aperta a tutto!
un grazie in anticipo per le risposte..e uno scusate per la monotonia ! :D

Avatar utente
Carmine Nobile
Messaggi: 826
Iscritto il: gio 17 gen 2008, 14:01

Re: un aiuto?

Messaggio da Carmine Nobile » dom 28 feb 2010, 21:43

un buon maestro che suoni flamenco e non surrogati

Avatar utente
screzzi
Messaggi: 70
Iscritto il: dom 12 apr 2009, 19:25

Re: un aiuto?

Messaggio da screzzi » dom 28 feb 2010, 23:40

In primis, concordo con Nucho.
In secundis, comincia ad ascoltare più roba possibile...l'importante è entrare nella mentalità flamenca: non so se tu ci sia già arrivata o no, ma una volta entrata gli esercizi verranno molto piu semplici (Vabbè, relativamente!). E' importante avere la testa distante dalle mani, così da aver fissato in mente l'obiettivo da raggiungere.
Per i metodi...
Secondo me un metodo veramente ben fatto è il Graf-Martinez. E' diviso in due volumi provvisti di un cd e di due dvd. E' in un inglese comprensibile quindi va benissimo. E' quello che uso anch'io, ci sono ottime falsetas! :D
Poi ci sono i dvd e i metodi di Oscar Herrero. Si chiamano Guitarra Flamenca Paso a Paso. Ne sono tre per la tecnica e non so quanti per i vari palos (qualcuno mi dica quanti!).
Oppure "La guitarra Flamenca de Juan Martìn", che è un chitarrista molto più 'flamenco' di Oscar Herrero (che mi è sempre apparso abbastanza schizzinoso sulla chitarra e con un suono abbastanza deboluccio).
Una volta apprese le varie tecniche, se non ti bastano gli esercizi dei vari metodi (se la prenderai seriamente la cosa non ti basteranno sicuramente 8) ), ci sono vari libri con esercizi di tecnica apposta. I miei preferiti sono:
Estudio Tecnico de La guitarra flamenca di Manuel Granados.
L'arte del Toque Flamenco di Juan Lorenzo (<- è italiano il libro, l'unico che ho trovato nella nostra lingua!)

Spero di essere stato abbastanza esaustivo, per qualsiasi cosa chiedi pure, c'è poca gente in sezione, ma è tutta brava gente :mrgreen:

Facci sapere! :bye:

artilafo

Re: un aiuto?

Messaggio da artilafo » lun 01 mar 2010, 09:28

Ciao,

ti consiglio anche di vedere la spinosa questione Flamenco e Classica...

http://www.chitarraclassicadelcamp.com/ ... =73&t=4067

carlosoi

Re: un aiuto?

Messaggio da carlosoi » lun 01 mar 2010, 10:24

La questione è stata già ampiamente discussa come segnalato. In ogni caso benvenuta.
Ti posso dire è che la chitarra flamenca non è una costola di quella classica, è proprio altra cosa. Si possono trovare soluzioni compromissorie tra l'una e l'altra, ma tali restano, appunto, dei compromessi. Come ti è stato già consigliato ascolta molto molto molto flamenco, non solo la chitarra ma soprattutto il canto, è li che si vede la passione vera per questo genere.
:bye: :bye:

bee_glauk

Re: un aiuto?

Messaggio da bee_glauk » lun 01 mar 2010, 13:41

volevo precisare che so benissimo che la chitarra flamenca non è "una costola" della chitarra classica..ed è proprio per questo che mi ha affascinato!
ringrazio tutti per le risposte :D
:bye:

Avatar utente
screzzi
Messaggi: 70
Iscritto il: dom 12 apr 2009, 19:25

Re: un aiuto?

Messaggio da screzzi » lun 01 mar 2010, 21:44

Rispondo:
il cante flamenco all'inizio può (anzi sicuramente) non piacerti, soprattutto se vieni da altri ambienti (Leggasi rock-pop-qualunque altro genere di musica :chaud: ). Poi, ovviamente, il flamenco è per la maggior parte mentalità. Prima che nascesse la musica vera e propria era solo uno stile di vita dei gitani. A questo proposito mi viene in menta una ottima frase di Tomas Borras:
Essere flamenco è avere un'altra carne, un'altra anima, altre passioni, un'altra pelle, altri istinti, desideri; è avere un'altra visione del mondo, con il senso grande; il destino nella coscienza, la musica nei nervi, fierezza indipendente, allegria con lacrime; è il dolore, la vita e l'amore che incupiscono. Essere flamenchi è odiare la routine e il metodo che castra; immergersi nel cante, nel vino e nei baci; trasformare la vita in un'arte sottile, capricciosa e libera; senza accettare le catene della mediocrità; giocarsi tutto in una scommessa; assaporarsi, darsi, sentirsi, vivere! Questo.
:D Fatti una carrellata di Camaron, Diego el Cigala, Duquende, e tanti altri che non stiamo qua a nominare!

P.S. Ti consiglio però di ascoltare qualche autore contemporaneo. Adesso il flamenco è molto più contaminato e può essere abbastanza orecchiabile. :bye:

Brian Pirrone

Re: un aiuto?

Messaggio da Brian Pirrone » mar 10 nov 2015, 01:30

Anch'io vorrei studiare il flamenco. Con quale metodo conviene iniziare? Mi va bene anche in inglese o in spagnolo

Avatar utente
Surciddu
Messaggi: 494
Iscritto il: sab 11 ott 2014, 14:42
Località: Orbassano (Torino)

Re: un aiuto?

Messaggio da Surciddu » mer 11 nov 2015, 04:11

Brian Pirrone ha scritto:Anch'io vorrei studiare il flamenco. Con quale metodo conviene iniziare? Mi va bene anche in inglese o in spagnolo
Ciao Brian,
I metodi che vedi indicati nella discussione vanno tutti bene. Ma c'è una cosa che dai metodi difficilmente puoi imparare ed è la pronuncia.
Imparare a suonare flamenco significa fondamentalmente avere una pronuncia flamenca, altrimenti si rischia di imparare una lingua con una pronuncia sbagliata. Ad esempio, immaginati di imparare lo spagnolo con la pronuncia cinese o italiana...
Il risultato finale verso te stesso sarà una mancanza di soddisfazione nelle cose che esegui, e il risultato verso gli altri è che farai ridere.
Quindi ok i metodi, ma cercati come prima cosa un insegnante nella tua zona, oppure appena puoi fatti un giretto in Spagna.
Ciao :okok:
P.s: Ti ho mandato un messaggio privato.

Brian Pirrone

Re: un aiuto?

Messaggio da Brian Pirrone » mer 11 nov 2015, 22:45

Grazie mille. Ho provato ad aprire il tuo messaggio privato ma mi dà errore

Brian Pirrone

Re: un aiuto?

Messaggio da Brian Pirrone » mar 17 nov 2015, 17:54

risolto

Torna a “Didattica, metodi, tecniche e musiche”