soleà

carlosoi

soleà

Messaggioda carlosoi » lun 07 nov 2011, 12:12

Buongiorno a tutti, vorrei proporre un nuovo argomento. La soleà come sappiamo è probabilmente uno dei palos più significativi, ed è per così dire, diversificata in vari stili. Tale diversificazione riguarda il canto, e così a secondo dell'andamento melodico della stessa abbiamo delle differenze fra un ostile e l'altro. La mia proposta è di analizzarli insieme. Io inizierei dalla soleà de Alcalà dato che è credo la più antica ed attualmente molto utilizzata come prima letra in una struttura ballata. Spero di avere delle risposte, in caso contrario sarò io a cercare di dire qualcosa.

Avatar utente
MaxMarto
Messaggi: 1494
Iscritto il: mar 08 nov 2005, 18:58
Località: GENOVA

Re: soleà

Messaggioda MaxMarto » lun 07 nov 2011, 13:49

Ciao,

rispondo "timidamente" poichè non sarei davvero in grado di dare un contributo che sia d'aiuto, sono un semplice appassionato .. pero' sono anche molto interessato, da un pò di tempo cerco di mettere insieme qualche falseta studiata sul manuale di Granados, iniziando proprio dalla Soleà e mi piacerebbe approfondire l'argomento.

Quindi, se ti va di dire qualcosa in merito, io prendo appunti ...

Max :bye:

Gaspa

Re: soleà

Messaggioda Gaspa » lun 07 nov 2011, 15:43

Grande Carlosoi,si è quello che ci vuole. :okok: :bye: :bravo: :bravo:

carlosoi

Re: soleà

Messaggioda carlosoi » lun 07 nov 2011, 20:27

Bene, grazie per l'interessamento. Spero che si aggiungano altri, più esperti di me.
Allora, la Soleà de Alcalà. Alcalà de Guadajira è un paesotto vicino Siviglia, si fa notare soprattutto per il castello, e non a caso detto castello è citato spesso nelle letras di questo stile. Si dice che sia nato li questo stile di soleà. E' piuttosto lento, anche se tale lentezza e molto più marcata nel baile e solitamente una soleà ballata inizia proprio con questo tipo di soleà. La struttura armonica è : nel primo verso MI (quasi sempre con la nona minore) dall'1 al 9, sul 10 cambio in a minore fino al 12. Nel secondo compas una successione La min, Sol, Fa, rispettivamente sull'1 - 2- 3, sul 4 cambio in Mi fino al 6 e poi di solito si gioca sul remate 7-8-9-10- alternando Fa maj7 e Mi.Il secondo compas è di base uguale al primo, Nel successivo si cambia in Sol7 sul terzo tempo,e si arriva al 10 e li cambiamo in Do con il Do ci arriviamo al 12. Poi sul compas dopo, ripetiamo il La min. sol fa sull'1-2-3 e Mi sul 4 e ce ne stiamo buoni fino al 12. L'ultimo compas è uguale al penultimo. Questa è la base, tra primo e secondo compas di solito il bailaor/a remata e qui la cosa varia ogni volta. Nelle esecuzioni di chitarra e canto la velocità può essere un po più alta. Questa, ripeto è la base e le variazioni sono tante. Chi vuole e può farebbe cosa gradita ad aggiungere altre informazioni.

carlosoi

Re: soleà

Messaggioda carlosoi » lun 07 nov 2011, 20:30

....aggiungo che sul tuotubo basta digitare Soleà de Alcalà e trovate un mucchio di esempi.
Buon flamenco.

Gaspa

Re: soleà

Messaggioda Gaspa » lun 07 nov 2011, 20:45

Bravo Carlo,avere un esempio musicale,tipo passo a passo,sarebbe il massimo. :bye: :bravo: :bravo:

carlosoi

Re: soleà

Messaggioda carlosoi » lun 07 nov 2011, 20:51

Per l'esempio passo passo vedo ciò che posso fare.

Gaspa

Re: soleà

Messaggioda Gaspa » lun 07 nov 2011, 20:59

Sarebbe stratosferica. :okok: :merci: :merci: :merci: :merci:


Torna a “Didattica, metodi, tecniche e musiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 0 ospiti