La migliore chitarra flamenca del mondo...

Reinaldo

La migliore chitarra flamenca del mondo...

Messaggio da Reinaldo » dom 11 mar 2007, 20:42

Osservo che fin'ora ( ma forse mi sono perso qualcosa) nessuno di noi ha ancora parlato dello strumento che usa o che gli piacerebbe comprare.

Io sono fra quelli che ritengono che i soldi spesi per uno strumento musicale siano fra i migliori soldi spesi al mondo per diversi motivi: intanto un buon strumento nel tempo non si svaluta ma si rivaluta; inoltre visto il tempo che dedichiamo alla musica ( e chi di noi appena può non prende la chitarra in mano?) tanto ne vale trattarsi bene.

Credo che la maggior parte di chi approda al flamenco utilizza la sua classica applicandoci il golpeador ( io ho fatto così).

Al tempo stesso mi piacerebbe sapere di più delle marche blasonate ( e non) che fanno buone chitarre flamenco; nel tempo non mi spiacerebbe davvero attrezzarmi come si deve, ma vorrei valutare le cose alla distanza per meditare bene l'acquisto.

Ho letto che le Hermanos Conde siano fra le migliori. Voi con cosa suonate? E cosa sapete delle chitarre flamenche?
Vale ancora il principio che una autentica chitarra flamenca ha top, fondo e fasce in cipresso? Lo stesso Oscar Herrero nel suo primo DVD sfoggia una abete ( top) - palissandro Brasiliano o altro ( fascie e credo fondo)ù smentendo così tale tesi.
Ciao

Reinaldo

Messaggio da Reinaldo » dom 11 mar 2007, 22:52

Vedo solo ora che c'è già un topic sull'argomento, ma è del maggio dell'anno scoroso.
Sarei tentato di togliere ma discussione, ma mi è sembrato poco opportuno...
Invece se qualcuno vuol integrare...
Alla prox.

giacomo

Messaggio da giacomo » lun 12 mar 2007, 07:08

Ciao:vedi anche "chitarra classica e da flamenco"del settembre 2006
in questo Forum.

flax

Messaggio da flax » mar 13 mar 2007, 12:18

Ciao Reinaldo!
Se sei interessato a una industriale non posso che invitarti a provare le Alhambra la 7fc come pure la 10 fc il consiglio me lo diede echi e credimi fù per me l'acqua sul fuoco.
Se vai verso le artigianali la Conde Hermanos deve la sua notorietà al maestro Paco .Tutti tralasciano il fatto che Paco se la fece fare 53 al posto di 52 .Io se dovessi prendere una CH me la andrei a provare da vicino perchè a sentire i ragazzi non è tutto oro quello che luccica.Resta il fatto che il blasone c'è.
Ci sono una miriade di liutai in Spagna ma dovresti farti un viaggetto per tocar di persona.
Quello che ti dico è che una vera flamenca deve essere leggera si può dire quello che si vuole ma la chitarra flamenca è proprio più leggera una industriale arriva a 1600 1650 max.
Un'altra cosa essenziale è il gap di prezzo che passa da una accettabile come la mia a una che suona molto meglio.In mezzo sembra che non ci sia nulla.In pratica passi da 600 900 euro a 2500 3000 come niente.
Se puoi manda un messaggio a Echi perchè lo trovo molto competente.
Se hai dubbi o vuoi qualche info posso chiedere a amici Spagnoli che condividono la nostra stessa passione.

Saluti
Lino

Reinaldo

Messaggio da Reinaldo » mar 13 mar 2007, 14:31

[quote="flax"]Ciao Reinaldo!
Se sei interessato a una industriale non posso che invitarti a provare le Alhambra la 7fc come pure la 10 fc il consiglio me lo diede echi e credimi fù per me l'acqua sul fuoco.
Se vai verso le artigianali la Conde Hermanos deve la sua notorietà al maestro Paco .Tutti tralasciano il fatto che Paco se la fece fare 53 al posto di 52 .Io se dovessi prendere una CH me la andrei a provare da vicino perchè a sentire i ragazzi non è tutto oro quello che luccica.Resta il fatto che il blasone c'è.
Ci sono una miriade di liutai in Spagna ma dovresti farti un viaggetto per tocar di persona.
Quello che ti dico è che una vera flamenca deve essere leggera si può dire quello che si vuole ma la chitarra flamenca è proprio più leggera una industriale arriva a 1600 1650 max.
Un'altra cosa essenziale è il gap di prezzo che passa da una accettabile come la mia a una che suona molto meglio.In mezzo sembra che non ci sia nulla.In pratica passi da 600 900 euro a 2500 3000 come niente.
Se puoi manda un messaggio a Echi perchè lo trovo molto competente.
Se hai dubbi o vuoi qualche info posso chiedere a amici Spagnoli che condividono la nostra stessa passione.

Saluti
Lino[/quote]

L'Alambra 7FC mi ha deluso, non differisce molto da una classica.
Quando dici che Paco se la fece fare 53 intendi dire i mm del nut o cosa??

Quando dici che una flamenca dev'essere leggera e dici 1600 1650 intendi dire grammi??

Chi è Echi: uno del forum?

Se chiedi ai tuoi amici spagnoli e ci tieni informato fai bene. Credo che interessi tutti quelli dell forum un discorso serio ed aggiornato sul rapporto qualità-prezzo.

Se li contatti chiedi del liutaio " Antoni Picado" ( sembra una barzelletta!!). Mi interessa sapere se lo conoscono e cosa ne pensano delle omonine chitarre.
Ciao

flax

Messaggio da flax » mar 13 mar 2007, 15:25

Reinaldo ha scritto:
flax ha scritto:Ciao Reinaldo!
Se sei interessato a una industriale non posso che invitarti a provare le Alhambra la 7fc come pure la 10 fc il consiglio me lo diede echi e credimi fù per me l'acqua sul fuoco.
Se vai verso le artigianali la Conde Hermanos deve la sua notorietà al maestro Paco .Tutti tralasciano il fatto che Paco se la fece fare 53 al posto di 52 .Io se dovessi prendere una CH me la andrei a provare da vicino perchè a sentire i ragazzi non è tutto oro quello che luccica.Resta il fatto che il blasone c'è.
Ci sono una miriade di liutai in Spagna ma dovresti farti un viaggetto per tocar di persona.
Quello che ti dico è che una vera flamenca deve essere leggera si può dire quello che si vuole ma la chitarra flamenca è proprio più leggera una industriale arriva a 1600 1650 max.
Un'altra cosa essenziale è il gap di prezzo che passa da una accettabile come la mia a una che suona molto meglio.In mezzo sembra che non ci sia nulla.In pratica passi da 600 900 euro a 2500 3000 come niente.
Se puoi manda un messaggio a Echi perchè lo trovo molto competente.
Se hai dubbi o vuoi qualche info posso chiedere a amici Spagnoli che condividono la nostra stessa passione.

Saluti
Lino
L'Alambra 7FC mi ha deluso, non differisce molto da una classica.
Quando dici che Paco se la fece fare 53 intendi dire i mm del nut o cosa??

Quando dici che una flamenca dev'essere leggera e dici 1600 1650 intendi dire grammi??

Chi è Echi: uno del forum?

Se chiedi ai tuoi amici spagnoli e ci tieni informato fai bene. Credo che interessi tutti quelli dell forum un discorso serio ed aggiornato sul rapporto qualità-prezzo.

Se li contatti chiedi del liutaio " Antoni Picado" ( sembra una barzelletta!!). Mi interessa sapere se lo conoscono e cosa ne pensano delle omonine chitarre.
Ciao
Ciao Reinaldo!
E' una mia impressione o sei partito un pò aggressivo :lol: ?

L'Alhambra 7 fc è in assoluto la chitarra Flamenca di fascia economica più venduta in Spagna .Attenzione di fascia economica perchè come ti ho detto dopo devi salire a 2000 per una blasonata studio fino a 4000 5000 euro.
E' vero somiglia come manico non molto sottile a una chitarra classica ma ha il rinforzo in ebano per evitare una flessione eccessiva e la tavola in abete abbastanza sottile che comunque gli danno un suono abbastanza squillante .E' una chitarra da studente comoda e generosa e io con questa veramente ho trovato la tranquillità.
Ritengo con molta umiltà che cambiare chitarra con una di livello superiore sia per mè inutile visto lo stadio in cui mi trovo non è quello di superare le potenzialità dello strumento.

Il 53 è in mm ed è logicamente la larghezza misurata al primo capotasto chiaramente come il peso è in grammi.
Non si può consigliare una chitarra di categoria elevata o come usano dire in Spagna una guitarra de prima perchè è veramente complicato e oltretutto non sono all'altezza di esprimere giudizi su suoni e potenzialità perchè bisogna essere dei musicisti flamenco già arrivati.
Posso invece apprezzare senza dubbio tutto ciò che è costruzione e materiali perchè svolgo un lavoro piuttosto tecnico.

Echi è un utente del forum credo molto competente .

Un discorso serio lo facemmo a suo tempo lo stesso Echi scrisse cose sulla costruzione che io trovai assolutamente vere e c'era addirittura la discussione sulla costr industriale e artigianale.
Puoi eventualmente consulatare il post vecchio facilmente rintracciabile.

Per quanto riguarda rapporto qualità prezzo non posso dire la mia su strumenti da 4000 euro proprio per le ragioni dette sopra.

Non conosco il liutaio Antoni Picado ma provo a informarmi.

Saluti

Lino

Reinaldo

Messaggio da Reinaldo » mar 13 mar 2007, 16:54

L'aggressività è solo una tua impressione. :lol:
Del resto nei forum su internet, dove la comunicazione è " essenziale" e di tipo telegrafico ( nel senso che non senti l'interlocutore di viva voce) si possono ingenerare brutte impressioni; ma ti ripeto è solo stata una tua impressine.
E' che avevi dato tante notizie e mi occorrevano delle precisazioni, tutto lì.

Adesso te la do io una notizia. Avevo mandato un'e-mail alla Hermanos Conde chiedendo se e dove in Italia si potevano provare le loro chitarre e mi ha risposto che volendo potevano venire loro da me; hanno anche parlato di un eventuale bonifico bancario, solo che non ho capito se era per l'acquisto o solo per la dimostrazione per cui - al momento - ho lasciato perdere; oltretutto in questo momento nè ho gli sghei necessari nè mi voglio permettere uno strumento di fascia così alta. ( Considerata la mia modesta bravura).

Devo dire al tempo stesso che in Italia è difficile trovare delle chitarre flamenche.
Forse perchè gli affezionati e i conoscitori del flamenco sono pochi e quindi non avrebbero un gran mercato; peccato.
Credo tu abbia ragione; occorrerebbe farsi un giro in Spagna. Solo che così al costo della chitarra sommiamo il costo del soggiorno per cui la cosa andrebbe " finalizzata". Bisognerebbe andare e conoscere con precisione i posti buoni, senza girare troppo...
Tienti buoni i contatti spagnoli, potrebbero servirci.
Ciao

flax

Messaggio da flax » mer 14 mar 2007, 13:30

Reinaldo ha scritto:L'aggressività è solo una tua impressione. :lol:
Del resto nei forum su internet, dove la comunicazione è " essenziale" e di tipo telegrafico ( nel senso che non senti l'interlocutore di viva voce) si possono ingenerare brutte impressioni; ma ti ripeto è solo stata una tua impressine.
E' che avevi dato tante notizie e mi occorrevano delle precisazioni, tutto lì.

Adesso te la do io una notizia. Avevo mandato un'e-mail alla Hermanos Conde chiedendo se e dove in Italia si potevano provare le loro chitarre e mi ha risposto che volendo potevano venire loro da me; hanno anche parlato di un eventuale bonifico bancario, solo che non ho capito se era per l'acquisto o solo per la dimostrazione per cui - al momento - ho lasciato perdere; oltretutto in questo momento nè ho gli sghei necessari nè mi voglio permettere uno strumento di fascia così alta. ( Considerata la mia modesta bravura).

Devo dire al tempo stesso che in Italia è difficile trovare delle chitarre flamenche.
Forse perchè gli affezionati e i conoscitori del flamenco sono pochi e quindi non avrebbero un gran mercato; peccato.
Credo tu abbia ragione; occorrerebbe farsi un giro in Spagna. Solo che così al costo della chitarra sommiamo il costo del soggiorno per cui la cosa andrebbe " finalizzata". Bisognerebbe andare e conoscere con precisione i posti buoni, senza girare troppo...
Tienti buoni i contatti spagnoli, potrebbero servirci.
Ciao
Ciao Reinaldo!
Se ti và puoi informari da Diomede Donato!E' un liutaio che si trova vicino Bari ed è una persona molto disponibile ed ha il sito internet.
Tempo fà mi invitò a passare da lui per provare le sue chitarre però a oggi ancora non ci sono andato.
Di sicuro in futuro lo ricontatterò perchè a quanto ho sentito realizza belle chitarre.

ciao

Reinaldo

Messaggio da Reinaldo » mer 14 mar 2007, 15:44

Anch'io ho trovato qualcosa.

http://www.deflamenco.com/sitios/sitios ... tio=26&p=s

http://www.hermanosconde.com

notate che c'è la Hermanosconde e la Condehermanos e sono due liuterie diverse. Ciao
Alla prox.

luca80roma

Messaggio da luca80roma » gio 15 mar 2007, 12:30

flax ha scritto:
Reinaldo ha scritto:
flax ha scritto:[....]Ciao Reinaldo!
Se sei interessato a una industriale non posso che invitarti a provare le Alhambra la 7fc come pure la 10 fc il consiglio me lo diede echi e credimi fù per me l'acqua sul fuoco.

[...]L'Alambra 7FC mi ha deluso, non differisce molto da una classica.

Lino
Ciao a tutti!
che prezzo ha all'incirca la chitarra Alhambra 7fc? é davvero molto simile a una normale(buona) chitarra classica"industriale"?
Mi pare di averla intravista nei negozi,se non sbaglio è realizzata con legni di colore molto chiaro vero?(abete o acero per la tavola e cipresso per la "cassa"?)
che pareri avete di questa chitarra?

Reinaldo

Messaggio da Reinaldo » gio 15 mar 2007, 20:20

[quote="luca80roma"][quote="flax"][quote="Reinaldo"][quote="flax"][....]Ciao Reinaldo!
Se sei interessato a una industriale non posso che invitarti a provare le Alhambra la 7fc come pure la 10 fc il consiglio me lo diede echi e credimi fù per me l'acqua sul fuoco.

[...]L'Alambra 7FC mi ha deluso, non differisce molto da una classica.

Lino[/quote]

Ciao a tutti!
che prezzo ha all'incirca la chitarra Alhambra 7fc? é davvero molto simile a una normale(buona) chitarra classica"industriale"?
Mi pare di averla intravista nei negozi,se non sbaglio è realizzata con legni di colore molto chiaro vero?(abete o acero per la tavola e cipresso per la "cassa"?)
che pareri avete di questa chitarra?[/quote]

La trovi a 700-800 euro. A me ( ma non sono molto esperto di chitarre flamenche) è sembrata molto, troppo simile ad una classica normale.
Riguardo ai legni prova a vedere sul sito dell'Alhambra. Ciao

flax

Messaggio da flax » ven 16 mar 2007, 12:46

luca80roma ha scritto:
flax ha scritto:
Reinaldo ha scritto: Ciao a tutti!
che prezzo ha all'incirca la chitarra Alhambra 7fc? é davvero molto simile a una normale(buona) chitarra classica"industriale"?
Mi pare di averla intravista nei negozi,se non sbaglio è realizzata con legni di colore molto chiaro vero?(abete o acero per la tavola e cipresso per la "cassa"?)
che pareri avete di questa chitarra?
Ciao!
La Alhambra 7fc che possiedo con soddisfazione quasi da un anno ha come unico legame con la classica il manico che non è sottile come una flamenco pura ma ha il rinforzo in ebano come tutte le flamenco.
Anche l'action è comoda ma non esasperata come le flamenco pure.
Le chitarre da studio flamenche indirizzate a utenti beginner o esperti hanno come caratteristica base la comodità e l'equilibrio oltre che il suono meno dolce della classica.
L'unica cosa che posso dirti è che ho provato Admira Yamaha più altre di cui preferisco non dire il nome che non mi sono piaciute per moltissimi motivi.
Alla fine esausto ho provato questa e ho subito pensato è la mia chitarra.
Come suono non è assolutamente una classica e puoi verificarlo con l'orecchio infatti io ho tutt'ora la classica ed è completamente differente.
La scelta deve essere sempre individuale perchè la chitarra la fà chi la suona.
Se vuoi risparmiare io il miglior prezzo l'ho avuto quà


http://www.maddistribution.it/product_i ... rom=kelkoo

Provala prima e poi decidi.

Io l'ho presa addirittura per corrispondenza.

Ciao.

flax

Messaggio da flax » ven 16 mar 2007, 13:02

La chitarra resa famosa da Paco de Lucia è la Felipe V.
Tra eredi e parenti in Spagna c'è una grossa diatriba per aggiudicarsi il nome che comunque spetterebbe a tutti per diritto d'appartenenza.
Di fatto però La Felipe 5 è il modello che ha fatto la storia e che tutti ambiscono ad acquistare fatta dai due che compaiono alla fine del video di Oscar Herrero.
Al momento oltre alle due già mensionate da Reinaldo ne esiste un'altra sempre appartenente alla famiglia che chiama le sue chitarre CH ma di fatto non fà la Felipe 5 e fà chitarre modeste a costi elevati.
L'altro erede quello del sito di Reinaldo fà chitarre serie ma non sò dire come sono perchè non ne sò nulla.

Se avete voglia di indagare su questa storia in giro sul Web c'è di che sfiziarsi.

Saluti

Lino


P.s. sappiate che Paco De Lucia firma delle chitarre per la tienda messa su a Algesiras da lui ufficialmente autorizzata.Qualcuno dice che sono buone io non lo sò mi sembra solo una trovata commerciale.

Reinaldo

Messaggio da Reinaldo » ven 16 mar 2007, 13:08

Però flax converrai con me che in Italia noon c'è molta possibilità di scelta nelle chitarre flamenche. Oltre a quella che hai tu e che facilmente reperibile non c'è praticamente nulla, se non a cercarla con il lumicino.
La mia è solo una ( amara) constatazione, null'altro. Del resto se i negozianti non le importano è semplicemente perchè non hanno praticamente mercato, e cioè il flamenco è poco conosciuto e poco suonato.
Ciao

flax

Messaggio da flax » ven 16 mar 2007, 13:23

Reinaldo ha scritto:Però flax converrai con me che in Italia noon c'è molta possibilità di scelta nelle chitarre flamenche. Oltre a quella che hai tu e che facilmente reperibile non c'è praticamente nulla, se non a cercarla con il lumicino.
La mia è solo una ( amara) constatazione, null'altro. Del resto se i negozianti non le importano è semplicemente perchè non hanno praticamente mercato, e cioè il flamenco è poco conosciuto e poco suonato.
Ciao
Ti quoto in toto ed è per questo che mi ero macinato il cervello nel cercare la chitarra giusta.
Pensavo fosse un problema del sud ma in realtà è un pò così ovunque .
Il sito che ho mensionato è serio e mi dissero che potevo chiedere anche chitarre di categoria superiore.
L'abete comunque come è noto con il tempo migliora il suono delle nostre chitarre e fino a quando non troverò il limite del mio strumento me lo tengo senza mettermi inutili grilli per la testa.

Attenzione che dalla Cina arrivano le imitazioni che non hanno il timbro.
Dalla Cina arrivano anche le Conde Hermanos false .
Quindi a Napoli abbiamo perso il primato ormai già da tempo. :lol:
Attenzione a E-bay che sull'onda del Flamenco si è riempita di venditori fraudolenti.

Torna a “Chitarre e costruttori, corde”