qualità delle corde

fabiomarini
Messaggi: 60
Iscritto il: mer 06 feb 2008, 22:02

qualità delle corde

Messaggio da fabiomarini » gio 14 feb 2008, 18:12

Ciao a tutti gli amici del forum,
Chiedo alcune informazioni riguardanti la qualità delle corde. In particolare vorrei sapere della tensione delle corde, si parla infatti di tensione forte, media, bassa, vorrei sapere qualcosa di più al riguardo; chiedo anche se esiste un rapporto fra questo aspetto e il dolore provocato ai polpastrelli nel premere le corde. Ringrazio tutti e saluto. Fabio.

Giaguaro

Re: qualità delle corde

Messaggio da Giaguaro » dom 17 feb 2008, 04:19

fabiomarini ha scritto:Ciao a tutti gli amici del forum,
Chiedo alcune informazioni riguardanti la qualità delle corde. In particolare vorrei sapere della tensione delle corde, si parla infatti di tensione forte, media, bassa, vorrei sapere qualcosa di più al riguardo; chiedo anche se esiste un rapporto fra questo aspetto e il dolore provocato ai polpastrelli nel premere le corde. Ringrazio tutti e saluto. Fabio.

quanto ai polpastrelli, non ti dovrebbero far male a prescindere dalla tensione...
forse sei un principiante, nel qual caso suona, suona e suona ancora, alla fine ti vengono i calli e non ti fa male più nulla
:D

flax

Re: qualità delle corde

Messaggio da flax » lun 18 feb 2008, 12:46

Ciao,
come ti ha detto Giaguaro dopo un pò ti escono i calli sui polpastrelli !
Io ho posseduto tempo fà una chitarra con un action piuttosto altina e questo mi affaticava non poco.
Riguardo alle corde puoi iniziare in tutta tranquillità con le D'addario ej45 tensione media,oppure le composite che costano un pò in più e durano tanto di più.
Ciao!

marini antomello

Re: qualità delle corde

Messaggio da marini antomello » mer 01 apr 2009, 18:07

calli troppo duri e dita non curate volgarizzano il suono. per accellerare i tempi di indurimento dei polpastrelli immergili in acqua calda satura di sale credevo fosse alchimia invece ha funzionato

mahler

Re: qualità delle corde

Messaggio da mahler » mer 01 apr 2009, 19:53

marini antomello ha scritto:calli troppo duri e dita non curate volgarizzano il suono. per accellerare i tempi di indurimento dei polpastrelli immergili in acqua calda satura di sale credevo fosse alchimia invece ha funzionato
...non si finisce mai di imparare

bdb

Re: qualità delle corde

Messaggio da bdb » mer 01 apr 2009, 22:35

mahler ha scritto:
marini antomello ha scritto:calli troppo duri e dita non curate volgarizzano il suono. per accellerare i tempi di indurimento dei polpastrelli immergili in acqua calda satura di sale credevo fosse alchimia invece ha funzionato
...non si finisce mai di imparare
Secondo me c'è del vero, lo dico per esperienza personale: molto spesso facendo i legati discendenti con appoggio sulla corda sottostante il polpastrello si "incastra" sulla corda e mi impedisce di scivolare via, la conseguenza è un suono troppo forte ed a volte un rumoraccio, in particolare col medio che nel callo ha un piccolo solco permanente.
Può darsi che sia tecnica errata, ma vorrei provare ad ammorbidire un po' questi calli (per ora li limo un po').
Qualche consiglio?
Ciao, Bruno

mahler

Re: qualità delle corde

Messaggio da mahler » gio 02 apr 2009, 00:38

bdb ha scritto:
mahler ha scritto:
marini antomello ha scritto:calli troppo duri e dita non curate volgarizzano il suono. per accellerare i tempi di indurimento dei polpastrelli immergili in acqua calda satura di sale credevo fosse alchimia invece ha funzionato
...non si finisce mai di imparare
Secondo me c'è del vero, lo dico per esperienza personale: molto spesso facendo i legati discendenti con appoggio sulla corda sottostante il polpastrello si "incastra" sulla corda e mi impedisce di scivolare via, la conseguenza è un suono troppo forte ed a volte un rumoraccio, in particolare col medio che nel callo ha un piccolo solco permanente.
Può darsi che sia tecnica errata, ma vorrei provare ad ammorbidire un po' questi calli (per ora li limo un po').
Qualche consiglio?
Ciao, Bruno
Per fortuna a me sono morbidi (anche se molto robusti). Non avevo mai sentito prima di chitarristi con questo problema. Prova a rivolgerti ad un'estetista. Spero che tu possa risolvere il problema

marini antomello

Re: qualità delle corde

Messaggio da marini antomello » ven 03 apr 2009, 20:55

esercitandosi e suonando si formano i calli l'estetista li rimuoverebbe totalmente e questo riporrebbe il problema, cura dei polpastrelli si inizia da igiene ( così durano di più le corde che ossidandosi di meno non si afonizzano prima del tempo ) tenendo a lungo in acqua i polpastrelli e quindi i calli, questi diventano morbidi e meglio si prestano ad essere ridotti elimindo le pellicine superflue e cercando di rendere il più omogeneo possibile la rotondità del polpastrello in modo da conservarne sensibilità col tempo anche l'orecchio scettico e superbo si renderà conto della differenza sonora e dell'ammorbidimento e riduzione dei fastidiosi fruscii prodotti da spostamenti laterali lungo le corde rivestite provocati da calli eccessivamente duri strisciati sui solchi inoltre calli troppo duri non consentono una corretta avvolgente e giusta pressione sulla corda stessa quando premuta cosa che non avviene quando il polpastrello più morbido avvolgendo meglio la corda rende un suono meno mettallico o plastico ovvero più naturale e pieno
certo poi dipende anche da come si suona e dallo strumento, la tensione e l'azione delle corde
un cordiale saluto

bdb

Re: qualità delle corde

Messaggio da bdb » ven 03 apr 2009, 22:56

Antonello, grazie per i consigli.
Ma cavoli mettici un punto ogni tanto. Mi sono accorto che mentre leggo tendo a respirare in funzione delle frasi e periodi (come per la musica).
Leggendo il tuo messaggio stavo per svenire per mancanza di ossigeno.... :D
Ciao, Bruno

biabert

Re: qualità delle corde

Messaggio da biabert » gio 06 giu 2013, 08:31

Savarez corum new cristal offre una muta "mista", con tensione forte sulle corde basse (4,5,6) e normale sulle alte (1,2,3).
Altre marche offrono queste combinazioni?
Ci sono vantaggi reali?

Torna a “Chitarre e costruttori, corde”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 0 ospiti