Corde Savarez

FrancescoS

Corde Savarez

Messaggioda FrancescoS » mar 21 feb 2012, 17:30

salve, vorrei sapere se le corde alliance savarez sono in carbonio o no, perchè l'altro giorno sono andato in un negozio a comprarle e il negoziante mi ha detto che non sono in carbonio, mentre dove andavo prima me le hanno sempre indicate come al carbonio. Grazie. e qualcuno ha provato le cantiga sempre savarez? come sono in generale?

carlo malfetta
Messaggi: 391
Iscritto il: mar 27 apr 2010, 15:21

Re: Corde Savarez

Messaggioda carlo malfetta » mar 21 feb 2012, 17:50

Vai sui messaggi vecchi inerenti alle corde,troverai tante informazioni suprattutto quelle del Maestro Barricelli.Ciao,Carlo.

Avatar utente
lukasca74
Messaggi: 346
Iscritto il: dom 30 mag 2010, 14:45
Località: Frankfurt am Main

Re: Corde Savarez

Messaggioda lukasca74 » mar 21 feb 2012, 18:14

FrancescoS ha scritto:salve, vorrei sapere se le corde alliance savarez sono in carbonio o no, perchè l'altro giorno sono andato in un negozio a comprarle e il negoziante mi ha detto che non sono in carbonio, mentre dove andavo prima me le hanno sempre indicate come al carbonio. Grazie. e qualcuno ha provato le cantiga sempre savarez? come sono in generale?


Sì le alliance sono in KF (fibra di carbonio) e sono solo i cantini. Il negoziante, come al solito :twisted:, non capisce niente!
Le Cantiga sono le corde basse di "ultima generazione" della Savarez. Io le ho provate e sono ottime!

E comunque Ti consiglio anch'io di fare come Ti ha detto Carlo:

carlo malfetta ha scritto:Vai sui messaggi vecchi inerenti alle corde,troverai tante informazioni suprattutto quelle del Maestro Barricelli.Ciao,Carlo.


:bye:
Das Beste in der Musik steht nicht in den Noten. (Gustav Mahler)

Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3488
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: Corde Savarez

Messaggioda Gabriele Gobbo » mar 21 feb 2012, 18:31

Nella descrizione fornita dal produttore non si parla espressamente di carbonio, ma in modo più generico di un materiale composito a loro dire esclusivo. Non si tratta di nylon, questo è certo, ma che sia carbonio o qualche altra fibra sintetica non sembra dato di sapere.
Per Cantiga si intende il set dei soli tre bassi, forniti alle varie tensioni con cantini new cristal oppure alliance. Ne ho usate un alcune mute e le ho tutt'ora montate sulla mia chitarra. Non hanno molto di più dei bassi soliti, in definitiva. Forse un po' più ricchi nelle armoniche, leggermente più robusti nel suono, ma penso dipenda molto da come si "accoppiano" con la chitarra su cui si montano. Bisogna provare, anche perché spesso è questione di gusti. Fino ad ora le ho trovate perfettamente intonate (come del resto un po' tutte le Savarez), ed è già qualcosa :bye:
Vorrei essere libero, libero come un uomo ... (G. Gaber)

FrancescoS

Re: Corde Savarez

Messaggioda FrancescoS » mer 22 feb 2012, 09:54

ma su quale forum devo andare? perchè ho cercato ma non ho trovato niente del maestro Barricelli riguardo le corde.

Avatar utente
lukasca74
Messaggi: 346
Iscritto il: dom 30 mag 2010, 14:45
Località: Frankfurt am Main

Re: Corde Savarez

Messaggioda lukasca74 » mer 22 feb 2012, 10:08

FrancescoS ha scritto:ma su quale forum devo andare? perchè ho cercato ma non ho trovato niente del maestro Barricelli riguardo le corde.


Basta usare la funzione "cerca", comunque questo è il topic:

viewtopic.php?f=22&t=5909

Buona lettura!

:bye:
Das Beste in der Musik steht nicht in den Noten. (Gustav Mahler)

FrancescoS

Re: Corde Savarez

Messaggioda FrancescoS » mer 22 feb 2012, 10:13

lukasca74 ha scritto:
FrancescoS ha scritto:ma su quale forum devo andare? perchè ho cercato ma non ho trovato niente del maestro Barricelli riguardo le corde.


Basta usare la funzione "cerca", comunque questo è il topic:

viewtopic.php?f=22&t=5909

Buona lettura!

:bye:


grazie mille, non ero riuscito a trovarlo.

Avatar utente
lukasca74
Messaggi: 346
Iscritto il: dom 30 mag 2010, 14:45
Località: Frankfurt am Main

Re: Corde Savarez

Messaggioda lukasca74 » mer 22 feb 2012, 10:16

Gabriele Gobbo ha scritto:Nella descrizione fornita dal produttore non si parla espressamente di carbonio, ma in modo più generico di un materiale composito a loro dire esclusivo. Non si tratta di nylon, questo è certo, ma che sia carbonio o qualche altra fibra sintetica non sembra dato di sapere.
Per Cantiga si intende il set dei soli tre bassi, forniti alle varie tensioni con cantini new cristal oppure alliance. Ne ho usate un alcune mute e le ho tutt'ora montate sulla mia chitarra. Non hanno molto di più dei bassi soliti, in definitiva. Forse un po' più ricchi nelle armoniche, leggermente più robusti nel suono, ma penso dipenda molto da come si "accoppiano" con la chitarra su cui si montano. Bisogna provare, anche perché spesso è questione di gusti. Fino ad ora le ho trovate perfettamente intonate (come del resto un po' tutte le Savarez), ed è già qualcosa :bye:


Anche se non "è dato sapere" se si tratta di carbonio, è chiaro che per diametro, sensazione tattile e "colore" sono corde abbastanza simili a quelle "dichiaratamente" in fibra di carbonio della concorrenza. In ogni caso si tratta di un materiale composito e questo è sicuro.
Sulle Cantiga non sarei così sicuro, perché sulle mie "bambine" suonano benissimo, sono molto più calde e colorate delle solite Savarez e mi sembra veramente abbiano una marcia in più. Oltre che di gusti, si tratta anche della chitarra in sè e del nostro tocco: ciò che per me è fantastico, per te può risultare una ciofeca. Occorre provare, provare, provare.....

:bye:
Das Beste in der Musik steht nicht in den Noten. (Gustav Mahler)

FrancescoS

Re: Corde Savarez

Messaggioda FrancescoS » mer 22 feb 2012, 10:22

mi potete suggerire un sito internet dove comprare corde savarez perchè in negozio le pago proprio tanto? è contro le regole del forum fare nomi di siti?

sensei54
Messaggi: 14
Iscritto il: sab 16 ott 2010, 20:26
Località: Roma

Re: Corde Savarez

Messaggioda sensei54 » mer 26 dic 2012, 03:25

:okok: Salve a tutti!!!!!!
Intervengo sulla discussione,semplicemente per dire la mia,lungi dall'essere una verita' assoluta.
Suono la chitarra da quando avevo dieci anni,ora ne ho 58,e studio la chitarra classica da (2 anni).
Ho cambiato negli anni tutte le corde possibili in commercio,trenta anni fa consideravo le Savarez le migliori,ora ho qualche dubbio.
Ho provato le Augustin,le di Giorgio,le pro Arte',le Hannabach,le D'addario,e tante altre,che oggi non sono piu'prodotte.
Sono giunto alla conclusione,che tutte sono buone,ma ognuna ha un suo difetto.
Io non sono d'accordo,su questa o su quest'altra come la migliore ,la super ecc.
Credo che sia giusto provarle tutte,e valutare di volta in volta le più adatte,poiché ognuno di noi ha un suo timbro,una sua pressione sulla mano destra,e ancora di più sulla sinistra.
Per me,per esempio,vanno bene se ad alta tensione,ma non sempre,a volte alcune marche sono più adatte di altre,e non tutte(a parita'di tensione)danno lo stesso risultato.
Morale del discorso,provarle tutte puo' essere saggio,e sicuramente,le mie Hannabach,o savares,sono meglio o peggio delle vostre.
Piuttosto,darei piu' attenzione a cio' che suoniamo,come suoniamo,come ci sentiamo nel momento,e sopratutto,cento chitarristi,o anche uno solo possono dare il massimo,anche con le corde meno considerate da qualunque chitarrista.
Auguri a tutti per queste festività natalizie
Egidio
Ultima modifica di sensei54 il gio 27 dic 2012, 18:28, modificato 1 volta in totale.

merlinobissau
Messaggi: 571
Iscritto il: dom 26 lug 2009, 16:20
Località: Sicilia

Re: Corde Savarez

Messaggioda merlinobissau » mer 26 dic 2012, 19:40

sensei54 ha scritto:Salve a tutti!!!!!!
Intervengo sulla discussione,semplicemente per dire la mia,lungi dall'essere una verita' assoluta.
Suono la chitarra da quando avevo dieci anni,ora ne ho 58,e studio la chitarra classica da (2 anni).
Ho cambiato negli anni tutte le corde possibili in commercio,trenta anni fa consideravo le Savarez le migliori,ora ho qualche dubbio.
Ho provato le Augustin,le di Giorgio,le pro Arte',le Hannabach,le D'addario,e tante altre,che oggi non sono piu'prodotte.
Sono giunto alla conclusione,che tutte sono buone,ma ognuna ha un suo difetto.
Io non sono d'accordo,su questa o su quest'altra come la migliore ,la super ecc.
Credo che sia giusto provarle tutte,e valutare di volta in volta le più adatte,poiché ognuno di noi ha un suo timbro,una sua pressione sulla mano destra,e ancora di più sulla sinistra.
Per me,per esempio,vanno bene se ad alta tensione,ma non sempre,a volte alcune marche sono più adatte di altre,e non tutte(a parita'di tensione)danno lo stesso risultato.
Morale del discorso,provarle tutte puo' essere saggio,e sicuramente,le mie Hannabach,o savares,sono meglio o peggio delle vostre.
Piuttosto,darei piu' attenzione a cio' che suoniamo,come suoniamo,come ci sentiamo nel momento,e sopratutto,cento chitarristi,o anche uno solo possono dare il massimo,anche con le corde meno considerate da qualunque chitarrista.
Auguri a tutti per queste festività natalizie
Egidio


Parole sagge, ci sono delle differenze oggettive tra le varie corde che poi noi amplifichiamo soggettivamente con il nostro modo di suonare ed il tutto fa i conti la chitarra. Auguri anche a te.
:bye: Giuseppe


Torna a “Chitarre e costruttori, corde”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 1 ospite