Serranito, Riqueni, Habichuela

stefano

Serranito, Riqueni, Habichuela

Messaggio da stefano » sab 11 apr 2009, 14:37

Ciao a tutti.
leggendo il subforum "musicisti e maestri" mi è venuta voglia di condividere con voi alcuni miei grandi amori in fatto di chitarristi. Oltre ai colossi che vedo citati nelle varie discussioni vorrei aggiungere (e consigliare a chi non li conoscesse) alcuni grandi interpreti della chitarra flamenca. Victor Monge "Serranito" ad esempio è stato un colosso assoluto per intensità e tecnica. Ora mi dicono che bazzica per strada trascinando al guinzaglio la chitarra e tra depressione, droghe e alcool, non suona più. Un altro bravissimo della generazione "nuova" è secondo me Rafael Riqueni. Ascoltate "Alcazar de cristal", è sorprendente per pulizia e precisione e a mio parere ha una grande capacità di integrare tradizione e innovazine attraverso un'abilità compositiva inusuale. Par che anche lui non se la passi bene ma quello che a noi importa è la musica che ha fatto e che speriamo riprenderà presto a fare. Un altro grande è Pepe Habichuela, discendente della dinastia di chitarristi degli Habichuela appunto. Un portento ritmico al pari di Tomatito a mio parere, una vera e popria "festa del flamenco". Tra i giganti assoluti metto naturalmente anche Manolo Sanlucar. Il suo disco "Tauromachia" è favoloso come sono straordinarie anche le collaborazioni con la grandissima Carmen Linares. Se non lo conoscete già vi consiglio di ascoltare Luis Postigo, non è al livello dei precedenti ma ha una fortissima espressività e una forza esecutiva strabiliante. Tra le altre cose è anche il direttore dell'accademia di flamenco C. Herren di Siviglia. Per quanto riguarda il passato invece penso a Manita de Plata, grande rappresentante del flamenco gitano puro (quello da osteria, manzanitas e pancetta alla brace per intenderci) :lol: Manita l'ho sentito una volta dal vivo in Francia: non suonava a compas anche se accompagnava un cantaor, aveva una chitarra buona per il ping pong, probabilmente era al decimo bicchiere, flirtava con una signora attempata tra una falseta e l'altra, sudava da collasso in mezzo alla folla ma in tutto questo era flamenco, fantastico flamenco!!
E così via...magari se qualcuno è interessato a questa discussione andiamo avanti tirando fuori anche un po' di cantanti, poeti, letterati, filosofi, mariuoli ecc... :bye:

flax

Re: Serranito, Riqueni, Habichuela

Messaggio da flax » lun 20 apr 2009, 14:41

Ottimi spunti Stefano.
Di alcuni da te citati già si è discusso ma è sempre un piacere riprendere il discorso perchè ,almeno nel mio caso,crescendo si capiscono nuove cose che magari prima da novelli sfuggivano.

bagalo64

Re: Serranito, Riqueni, Habichuela

Messaggio da bagalo64 » lun 22 feb 2010, 11:14

Concordo in tutto....Serranito per me è un colosso assoluto ma dentro ci metterei anche Tomatito. Indimenticabili i pezzi con Camaron ma anche le sperimentazioni che seguono. io adoro il suo disco " Barrio Negro".

stefano

Re: Serranito, Riqueni, Habichuela

Messaggio da stefano » gio 25 feb 2010, 19:15

bagalo64 ha scritto:Concordo in tutto....Serranito per me è un colosso assoluto ma dentro ci metterei anche Tomatito. Indimenticabili i pezzi con Camaron ma anche le sperimentazioni che seguono. io adoro il suo disco " Barrio Negro".


Caspita, certo!! Tomate con Vicente Amigo e Paco fa parte della "Divina Trinità". Direi che sono superbi tutti i suoi dischi e anche le collaborazioni (oltre a quella con Camaron che trova, a mio modo di vedere nel duo con Tomate un equilibrio formale e di "duende" superlativi).
stefano

bagalo64

Re: Serranito, Riqueni, Habichuela

Messaggio da bagalo64 » ven 26 feb 2010, 09:10

L'ho visto dal vivo a Malaga e ti assicuro che ho pianto (anche pensando a come io maltratto la mia chitarra).....per la verità anche Clapton mi fa lo stesso effetto!!!! :?

carlosoi

Re: Serranito, Riqueni, Habichuela

Messaggio da carlosoi » mer 07 apr 2010, 10:04

Abbiamo citato i più grandi, ora vediamo di scambiare le nostre opinioni su chitarristi che appartengono all'eccellenza della chtarra flamenca ma che per motivi vari trovano meno spazio nelle varie discussioni. io ne propongo uno : Manolo Franco, forse non ha una super-extra-ultra tecnica ma le sue composizioni denotano sempre un gran gusto ed equilibrio.
voi che ne pensate?
:bye: :bye:

stefano

Re: Serranito, Riqueni, Habichuela

Messaggio da stefano » gio 08 apr 2010, 10:38

Caspita,
un gigante assoluto!

stefano

Re: Serranito, Riqueni, Habichuela

Messaggio da stefano » gio 08 apr 2010, 10:50

Ora sto studiando Alberto Velez e trovo che anche lui sia stato un grandissimo antiguo. Composizioni euilibrate e raffinate dove spessso mi pare di scoprire passaggi, falsetas e armonizzazioni di grande modernità. E' stato uno dei maestri di Manolo Sanlucar. Un altro grande che amo moltissimo è il Nino Miguel. Mentre, per passare ai moderni, fatico molto ad apprezzare i funambolismi di Jeronimo.
stefano

Torna a “Musicisti e maestri”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 0 ospiti