conosciamoci meglio

Giaguaro

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda Giaguaro » gio 31 lug 2008, 02:14

Sonic Infusion ha scritto:dopo avervi letto mi sento piccolissimo...sia d'età che d'esperienza.
mi chiamo alessandro e ho quasi 22 anni, ho cominciato a strimpellare accordi di canzoncine a sedici anni, ma ero ancora troppo immaturo per cimentarmi nello studio della chitarra classica, per motivi che non vi sto a spiegare.
dopo essermi diplomato (geometra...mah!) due anni fa ho comicniato a prendere lezioni con scarsi risultati da un pessimo maestro. da ottobre studio con una professoressa che mi aiuta a preparare l'esame d'ammisisone al conservatorio. quindi effettivamente e seriamente studio la chitarra da ottobre!
dopo la storia della mia vita passiamo al flamenco: questa musica ha un qualcosa di diverso dalle altre...ha una sua peculiare bellezza e forza, è stimolante e rilassante allo stesso tempo...energica e languida...insomma è magia pura!
non ho mai suoanto flamenco e credo non lo SUONERO' ancora per molto molto tempo...diciamo dieci anni almeno per penetrare nelle tecniche e nella mentalità. il primo amore è stato sicuramente paco de lucia...forse perchè è il più famoso (almeno, per me lo era).
e niente...intanto spero di passare l'esame, poi una volta uscito dal conservatorio ho in mente di specializzarmi in flamenco, spero in spagna. forse sono un po sognatore, ma è quello che voglio e che spero per me. anche perchè studio moltissimo, tutto il giorno, la classica. non me ne frega niente di uscire, mi basta star solo con la mia sgangherata chitarra e migliorarmi prima per me....e poi per lei! anche perchè, come dice rovescio, lo scopo è quello di trasmutare sulla chitarra i miei pensieri, e capita spesso che pensieri veloci prendano il sopravvento..ma ahimè le dita ancora non sono all'altezza.

oh basta!
per chi è rimasto ancora sveglio a leggermi, spero di non avere annoiato (so di averlo fatto), ma quando parto... :mrgreen:

ciao flamenchi!



scusa, non per voler criticare i tuoi programmi..
ma in sostanza vuoi diplomarti in chitarra classica.... poi buttare tutto all'aria e passare al flamenco....
non è che si tratta di una "specializzazione" della chitarra classica, perchè in pratica
dovrai cambiare tutto, impostazione, mentalità e modo di suonare.
Molti l'hanno fatto, con problemi e difficolta', che potranno descriverti meglio di me, che invece sono partito direttamente dal flamenco.

A questo punto, perchè non andare in Spagna a studiare flamenco in qualche conservatorio direttamente?

i pare ci siano delle cattedre, come a Barcellona ad esempio.

auguri

Sonic Infusion
Messaggi: 590
Iscritto il: mar 01 apr 2008, 00:01

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda Sonic Infusion » gio 31 lug 2008, 18:52

figurati giaguaro...
sicuramente non butterò tutto all'aria in ambito classico, ma mi concentrerò per appredere il flamenco..
so che non è una specializzazione della classica, e che non c'entra un favo il flamenco con la classica,
e so anche di dover cambiare tutto...ma vedi, non cambierò da un momento all'altro, sarà una cosa graduale, che spero di riuscire a conseguire.
il mio sogno è proprio quello di andare in spagna a studiare (non ha senso altrove, almeno per me)
e precisamente a cadiz. quella parte di spagna mi attira parecchio...l'andalucia, spero, sarà la mia seconda casa...(magari!!!)
sò che può sembrare pretenzioso, ma i sogni lo sono, e dato che questo lo posso realizzare...sarà il mio punto di partenza comunque (l'ennesimo) e non d'arrivo!

grazie, ciao
alex
Volevo cambiare il mondo... ma non ho più lo scontrino!
C. G.

Zyryab

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda Zyryab » mar 07 ott 2008, 09:39

Allora ... mi chiamo Zyryab, provengo dal Mediterraneo e ho preso 4 anni fa una chitarra classica (prendo anche lezioni private) per far esplodere i miei sentimenti in musica .... non saprei più cosa dire, se non che sento anche il Flamenco come una parte del mio essere musicale.

flax

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda flax » mar 07 ott 2008, 12:09

Zyryab ha scritto:Allora ... mi chiamo Zyryab, provengo dal Mediterraneo e ho preso 4 anni fa una chitarra classica (prendo anche lezioni private) per far esplodere i miei sentimenti in musica .... non saprei più cosa dire, se non che sento anche il Flamenco come una parte del mio essere musicale.


Benvenuto,
a parte il tuo essere però c'è uno studio molto articolato e impegnativo da eseguire, come per tutti i generi musicali.
Un insegnante di Flamenco saprà senz'altro seguirti al meglio.
In comune con la chitarra classica nel flamenco ,forse ci sono solo le sei corde.

Cordialmente
Lino

Zyryab

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda Zyryab » mar 07 ott 2008, 16:27

flax ha scritto:a parte il tuo essere però c'è uno studio molto articolato e impegnativo da eseguire, come per tutti i generi musicali.Un insegnante di Flamenco saprà senz'altro seguirti al meglio.In comune con la chitarra classica nel flamenco ,forse ci sono solo le sei corde.


Non posso che quotare e mi rendo perfettamente conto di ciò che hai scritto. Grazie :)

w me

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda w me » lun 20 ott 2008, 20:01

ciao a tutti,
comunque credo che il più giovane di tutti sia io perchè frequento le medie e ho la mia passione del flamenco è nata all'incirca 4 mesi fa e ormai sono diventato + che bravo e ho quasi maturato l'idea di inscrivermi al conservatorio

flax

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda flax » mar 21 ott 2008, 09:18

w me ha scritto:ciao a tutti,
comunque credo che il più giovane di tutti sia io perchè frequento le medie e ho la mia passione del flamenco è nata all'incirca 4 mesi fa e ormai sono diventato + che bravo e ho quasi maturato l'idea di inscrivermi al conservatorio


Caspita,sei diventato più che bravo a scuola o a suonare il genere flamenco?
Con chi lo hai studiato?Chi ti ha mostrato quest'arte meravigliosa?

Hai l'età giusta per apprendere quello che più ti piace e più ti intriga quindi se hai talento non lo sprecare.
Al conservatorio non penso che tu possa apprendere il flamenco ma certamente potrai entrare nel meraviglioso mondo della musica dalla porta principale.
E' tutto "sapere"che ti aprirà la mente e ti aiuterà a crescere sano e intelligente.

Auguri

Lino

Isla

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda Isla » dom 09 nov 2008, 19:04

Ciao Sander
ti ho inviato un MP

stefano

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda stefano » lun 06 apr 2009, 14:57

Ciao a tutti,
mi chiamo Stefano e ho 32 anni. Ho cominciato a suonare molto giovane ma sempre in modo disordinato. Dalle prime lezioni private di classica fino a formare gruppi blues, rock. Ho collaborato con un cantautore delle mie zone registrando alcuni dischi a suo nome, ho studiato jazz e per due anni ho suonato in un trio di musica gypsy jazz, per intenderci suonavamo i brani di Django Rehinardt. Ho collaborato anche in numerosi altri progetti dal teatro ad interventi solistici.
In occasione del mio anno di servizio civile ho vissuto in un'area di sosta per Rom e Sinti e mi sono avvicinato al flamenco tramite il contatto diretto con loro. Dopo un po' di tempo ho deciso che avrei provato a studiare seriamente questo genere e ho cominciato a frequentare alcune master di Juan Lorenzo e Herrero. In seguito ho preso ad andare regolarmente a Firenze a lezione da Juan che è diventato mio maestro e amico.
Sono partito in quarta con una buona dose di studi tecnici: "L'arte del toque flamenco" vol I e II di J. Lorenzo, i 200 studi di tecnica sempre di Juan, i 21 e i 24 studi di Herrero. Alla tecnica e allo studio dei compas abbino la pratica sui brani, seguendo le indicazioni e la guida di Juan: Velez, Martin, Herrero, Pena, il vol III di "L'arte del toque flamenco" di Juan. Per ora devo dire che mi oriento abbastanza sui compas in otto mentre devo ancora interiorizzare profondamente compas come siguiria e fandango. La soleà riesco a suonarla scolasticamente ma non sono ancora in grado di dare espressività, potenza, dinamica e invenzione al genere principe del flamenco. Ad ogni modo in questo periodo sto affrontando il tango attraverso gli studi di Juan.

un caro saluto a tutti voi

Andrè de Trecciarò

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda Andrè de Trecciarò » lun 13 apr 2009, 13:49

Ciao a tutti
forse sono il piu giovanem qui.Ho 13 anni, abito a Moresco, un tranquillo paesino nella valle dell Aso, in provincia di Ascoli Piceno, frequento le medie alla scuola media Ugo Betti di Fermo. La passione per la chitarra è nata in quarta elementare ascoltando De Andrè: oltre che farmi scoprire la bellezza dei cantautori italiani lui, con i suoi fantastici accompagnamenti, mi ha fatto scoprire la chitarra. Mi sono comprato una Compania a 50E e ho iniziato a prendere lezioni. La passione per il flamenco è nata ascoltando per caso la colonna sonora del film Carmen di Carlos Saura, dove ha anche partecipato il Re del flamenco(avete capito di chi parlo...). Piano piano la passione è cresciuta e adesso sto studiando tango e flamenco( ho cominciato con El choclo arr. da Dyens e con El Vito: posso farcela?). Oltre che chitarra mi pace tanto la matematica e la fisica(tutti mi dicono che sono matto :mah :wink: ) e vorrei far ingegneria.Ho tre gatti (due trovatelli) e un vecchio cane e frequento una scuola calcio (per la cronaca : la SPES Valdaso).
Un saluto a tutti :bye: :bye:

p.s.:ah, mi chiamo Andrea de Treciarò (il cognome contadino :mrgreen: )

maurizioghelli

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda maurizioghelli » sab 07 apr 2012, 09:08

Ciao a tutti, vi posso assicurare che effettivamente in Italia gli appassionati gli aficionados del flamenco non sono proprio pochissimi. Io ho studiato e sono diplomato in chitarra classica, ho 51 anni, per vivero faccio l'albergatore e per sognare costruisco chitarre ormai da molti anni. Stranamente ho cominciato a costruire all'inizio della mia carriera di liutaio non le chitarre classiche, ma le acustiche e subito dopo quelle da flamenco. Il flamenco mi ha incantato quando l'estetica e la ricerca del suono si sono evolute verso nuove emozioni. Le prime chitarre da flamenco in cipresso le ho costruite per i neocatecumenali (un movimento cattolico con fondatore spagnolo) che volevano le chitarre uguali a quelle che vedevano nelle mani degli spagnoli. Poi mi sono cercato a Verona, dove vivo e lavoro, un insegnante. Sono rimasto folgorato dalla tecnica del flamenco, dalla tecnica del rasgueo che mi sembrava banale ed invece è complessa, affascinante e ricca di possibilità espressive. Ho esposto a Valencia il novembre scorso ed ho ascoltato il famoso duo Amadeus. Chitarristi bravissimi, ma mi sono stupito (e mi stupisco) del fatto che nel mondo della classica si ignori completamente la tecnica del ragueado e si strimpellino gli accordi ribattuti in maniera deludente.....Le chitarre in cipresso nel frattempo erano migliorate ed il mio stesso maestro me ne aveva chiesta una. Un giorno mi telefona dalla Spagna e mi dice: guarda che qui non ci credono che la chitarra l'ha fatta un italiano, diglielo tu. Ma quella fu per almeno 10 anni l'ultima chitarra da flamenco. Avevo saturato il mercato al quale potevo accedere ed i miei contatti erano nel mondo della chitarra classica, toccava rassegnarsi a non sentire più il profumo del cipresso che ti inebria quando lo lavori. Lo scorso settembre, in una mostra di chitarra classica incrocio per caso Juan Lorenzo e , visto che mi era rimasta in campionario una chitarra in cipresso con i piroli da flamenco, senza convinzione gliela faccio provare. Fa due accordi, poi dice aspetta che facciamo un confronto e va a prendere la Conde felipe V da 23.000 euro. La sera dopo in concerto la Conde era nel fodero e la mia chitarra sul palco nelle mani di Juan.......Ma solo dopo aver provato la Marcelo Barbero del 1953 appartenuta a Carlos Montoya ed oggi nelle mani di un collezzionista veronese (che ha anche Reyes Padre Esteso ed altre splendide flamenco) ho capito che è proprio quel suono vecchio lì che voglio, anche se ormai in Spagna non lo cerca più nessuno.....Vi auguro di coltivare sempre la vostra passione, non serve essere un grande professionista, l'arte si serve della tecnica che da sola non può esprimere emozioni. Dal cuore, per le mani e ritorno è il motto scritto in tutte le mie chitarre. Un percorso di emozioni che permette alle mani di altri riprodurre con le sue anche le emozioni passate dalle mie mani. Un carissimo e cordiale saluto a tutti gli appassionati Maurizio Ghelli Santuliana

Avatar utente
elvisss
Messaggi: 114
Iscritto il: ven 28 ott 2011, 17:19
Località: Bergamo

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda elvisss » sab 07 apr 2012, 09:25

Carissimo Maurizio

l'arte di plasmare la materia informe (nella fatispecie il legno) ed estrapolarne un gioiello (uno strumento) è appannaggio di pochi ! Viverla e descriverla con sincera passione 8come tu hai fatto in questa occasione), cercando di trasmetterla e condividerla agli altri, è altrettanto raro e nobile.
:bravo: :bravo: :bravo:


un salutone a tutti
E' nei momenti più bui che dobbiamo concentrarci per vedere la luce (Aristotele)

ggirino
Messaggi: 49
Iscritto il: mar 22 set 2009, 10:33
Località: Torino

Re: conosciamoci meglio

Messaggioda ggirino » ven 12 ott 2012, 08:20

flax ha scritto:...Io ho 42 anni (forse il più vecchio del nostro gruppo di flamencaroli)e sono sposato con due figli uno di 9 e uno di tre anni.
Il mio nome è Lino e sono impegnato tutto il giorno con il lavoro...
:bye:


Bella questa. Anche io mi chiamo Lino e nel 2007, quando hai scritto quanto sopra, avevo 42 anni, sposato (lo sono ancora), i miei figli 8 e 2 anni e sono impegnato tutto il giorno col lavoro...
Sul resto del curriculum tralascio, non reggerei il confronto.

Lino


Torna a “4 chiacchiere flamenche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 2 ospiti