Aspetto Istrionico del Flamenco

Avatar utente
Carmine Nobile
Messaggi: 822
Iscritto il: gio 17 gen 2008, 14:01

Re: Aspetto Istrionico del Flamenco

Messaggio da Carmine Nobile » sab 19 dic 2009, 22:20

piu che di solisti e prime donne il flamenco è,secondo me,per individualisti.
a me piace un casino questa letra
una fiesta se hace con tres personas
uno canta otro baila y el otro toca
se me olvidava
que lo que dices ole toca la palma toca la palma tocati toca las palmas

sono tutti importanti nel flamenco
una bailaora senza qualcono bravo ad accompagnarla è niente.

comunque una juerga solitamente non è un posto dove dar sfoggio della propria bravura tecnica,ma della flamencura
della conoscenza e del dominio del flamenco,certamente bisogna dominare anche il proprio strumento (se no la guasa è sempre in agguato) ma per fare flamenco non necessariamente bisogna essere il piu bravo il piu tecnico,il piu mostro.

Ovviamente questa è la mia esperienza e la mia personale opinione

alessandromartin

Re: Aspetto Istrionico del Flamenco

Messaggio da alessandromartin » dom 20 dic 2009, 13:24

grazie per la risposta e la letra :) paco docet
io sono dell'opinione che propio in una festa il virtuosismo stona( e da qui partiva lo spunto della mia prima discussione). Poi è ovvio che propio la figura professionale di un artista tenda a volerne sviluppare le qualità virtuosistiche, ed è vero in tutte le musiche ( credo), ma in una festa che è una riunione intima, è la flamencura che vince e il virtuosismo che reggerebbe su un palco qui no. Oltre ad essere la mia opinione è frutto delle mie esperienze e del mio vissuto.
ho vissuto a jerez, terra di flamenco e juergas, ma non necessariamente di virtuosi, anche se ovviamente ci sono, e forse le mie opinioni sono influenzate propio da questo. per adesso rimango convinto di cio.....sempre parlando di feste, perchè poi il virtuosismo non è male ovviamente, solo non è tutto.
non capisco credo molto la differenza tra solisti e individualisti....pero leggendo il post poi mi sembrava nucho sottolineava come in un ensemble flamenco ognuno faccia del suo meglio per apportare livello all'insieme, con interventi solistici virtuosi pero tutto in gruppo.......
forse il problema sta nella differenza tra chitarra solista o d'accompagnamento....nella chitarra solista il virtuosismo è d'obbligo, ma non ha spazi in una juerga. e poi c'è da pensare se l'unico virtuosismo sviluppabile sia quello tecnico e muscolare, comunque a ognuno il suo stile e pace.....ciao

Torna a “4 chiacchiere flamenche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 3 ospiti