Napoli e ritmo brasiliano

Opinioni, commenti, informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione della chitarra sudamericana.
antheus

Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda antheus » ven 03 ott 2008, 20:30

Sembra che nella linea melodica napoletana ci siano intrecci che ben si prestano ad una loro "brasilizzazione" in chiave moderna. Lo ha fatto ad esempioToquinho: ricordate "Anema e core " cantata da Ornella Vanoni e accompagnata dal chitarrista brasiliano che armonizza accordi pienamente consonanti con le linee armoniche della bossa di Joao? Lo hanno fatto molti cantanti che con gusto raffinato hanno arrangiato brani napoletani in chiave "brazil". E lo ha ha fatto anche Nico Di Battista, virtuoso chitarrista napoletano dotato di un magnifico stile jazz/flamenco.
Ascoltate questa sua versione di 'O sole mio in samba e poi ditemi se non sembra composta sulle spiagge di Ipanema

http://www.youtube.com/watch?v=PyjUtxcssXk

Che ne pensate?

morrisvet

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda morrisvet » sab 04 ott 2008, 12:46

Ma guarda che combinazione...ho appena ricevuto i tre cd di Nico Di Battista che avevo ordinato dopo aver visto i suoi video sul tubo !!! Non lo conoscevo e devo dire che è molto bravo a coniugare il jazz con la bossa rimarcando le sue origini :wink:

antheus

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda antheus » sab 04 ott 2008, 12:54

morrisvet ha scritto:Ma guarda che combinazione...ho appena ricevuto i tre cd di Nico Di Battista che avevo ordinato dopo aver visto i suoi video sul tubo !!! Non lo conoscevo e devo dire che è molto bravo a coniugare il jazz con la bossa rimarcando le sue origini :wink:

Anch'io ho scoperto casualmente Nico su you tube e man mano ho cominciato ad apprezzarlo sempre di più. Credo che la mia idea della musica brasiliana come ponte fra classico e jazz sia degnamente rappresentata da questo chitarrista. Che mi dici di questi CD?

morrisvet

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda morrisvet » sab 04 ott 2008, 13:11

....appena riesco ad ascoltarli per bene ti potrò dire qualcosa :wink: ...da un primo ascolto fugace assolutamente non male !

blubossa
Messaggi: 406
Iscritto il: ven 30 dic 2005, 12:13
Località: bari

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda blubossa » mer 19 nov 2008, 11:22

morrisvet ha scritto:Ma guarda che combinazione...ho appena ricevuto i tre cd di Nico Di Battista che avevo ordinato dopo aver visto i suoi video sul tubo !!! Non lo conoscevo e devo dire che è molto bravo a coniugare il jazz con la bossa rimarcando le sue origini :wink:


è davvero bravo, dove posso comprare, in rete, i cd di cui parli sopra?

grazie

morrisvet

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda morrisvet » mer 19 nov 2008, 17:14

blubossa ha scritto:
morrisvet ha scritto:Ma guarda che combinazione...ho appena ricevuto i tre cd di Nico Di Battista che avevo ordinato dopo aver visto i suoi video sul tubo !!! Non lo conoscevo e devo dire che è molto bravo a coniugare il jazz con la bossa rimarcando le sue origini :wink:


è davvero bravo, dove posso comprare, in rete, i cd di cui parli sopra?

grazie


Io veramente li ho presi direttamente da lui (nicodibattistapuntocom), contattandolo tramite e-mail! Ribadisco la bontà dei tre cd :wink:

Avatar utente
Giovanni Gaglione
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 368
Iscritto il: lun 23 apr 2007, 18:47
Località: vobarno (brescia)

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda Giovanni Gaglione » gio 18 dic 2008, 22:48

ciao da quello che ho visto stasera su you toube, non solo è bravo a suonare ma anche ad arrangiare e armonizzare canzoni popolari (e presumo anche altre) in modo eccezionale con la chitarra, bravo davvero e grazie per avermelo segnalato. ciao :merci:

paolo blasi
Messaggi: 140
Iscritto il: dom 21 dic 2008, 17:45

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda paolo blasi » mar 06 gen 2009, 16:59

Chitarrista che non conoscevo. Davvero eccezionale la sua tecnica e la sua musicalità. Sto già cercando in Rete i suoi CD.

Però se posso permettermi un piccolo appunto, le sue interpretazioni mi sembrano "eccessive". Succede spesso ai più bravi: si innamorano della loro tecnica e perdono un po' di vista il senso di ciò che stanno suonando. E finisce che, nelle loro esibizioni, sembrano più che altro impegnati in una gara con sé stessi. A mio avviso, quando si arrangiano le canzoni napoletane, la linea melodica deve comunque essere preservata e mantenuta riconoscibile anche nelle interpretazioni più ardite. Nel caso in questione, devo dire che ciò non è avvenuto...

Comunque, non c'è alcun dubbio che si tratti di un grande, anzi grandissimo chitarrista.

eliodoro

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda eliodoro » ven 09 gen 2009, 18:38

Sono d'accordo con Paolo Blasi, sulla questione arrangiamento della melodia Napoletana; Pertanto, suggerirei di guardare sempre su You Tube alcuni
video del bravissimo Federico Verdoliva, bravo nelle interpretazioni e negli arrangiamenti.

morrisvet

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda morrisvet » lun 12 gen 2009, 17:13

eliodoro ha scritto:Sono d'accordo con Paolo Blasi, sulla questione arrangiamento della melodia Napoletana; Pertanto, suggerirei di guardare sempre su You Tube alcuni
video del bravissimo Federico Verdoliva, bravo nelle interpretazioni e negli arrangiamenti.


Mah...per i miei gusti, nella interpretazione dei classici napoletani, si possono seguire due vie: o li stravolgi completamente, dandogli una forte caratterizzazione come fa Di Battista, o li lasci così come sono.
Il pur bravo Verdoliva invece secondo me è un po' via di mezzo, nel senso che non mi sa nè di carne nè di pesce, vedi
Youtube
, poi...de gustibus....

Filippo

sasà

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda sasà » lun 20 apr 2009, 15:02

Salve a tutti, ho visto il link di Nicky e mi ha molto colpito. Come sono i suoi cd? Tutti tra Napoli e Bahia? A proposito: che chitarra vedreste per questa bella connection? Sono un principiante avanzato e mi piace suonare proprio questi ritmi e cantarci su, così per diletto. Ho una vecchia aria classica, ma vorrei qualcosa di elettrificato. Da una prima ricerca ho visto che sui 500 euro si può arrivare a una Alhambra 5p cwe o una takamine 132 sc usate. Con un po' di fortuna si prende anche qualcosa della Di Giorgio (tipo Talent I). Che ne pensate? Vi sarò grato per un consiglio. Grazie Salvatore

addova

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda addova » mar 08 set 2009, 22:41

Che onore!!!! un vero e proprio "dibattito" sulle mie "intenzioni"musicali.
Per caso ho scoperto questo forum e sono stato colpito da così tanti messaggi entusiasti.
Io sono un musicista che mette le emozioni sempre al primo posto...poi però arrivano le idee e allora si incomincia a viaggiare ed il luogo da cui eri partito di colpo diventa distante anni luce.
Ho avuto l'onore di collaborare con così tanti artisti che alla fine qualcosa in testa mi deve restare per forza ....
a presto
Grazie a Tutti
Nico

antheus

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda antheus » mer 09 set 2009, 13:32

Ciao Nico è un piacere ed un onore leggerti e trovarti su queste pagine.

Se lo gradisci sei stato citato anche in questo altro topic

viewtopic.php?f=54&t=16362&p=145177&hilit=era+de+maggio#p145177

Temoi fa ti scrissi in proposito e ricevetti la tua garbata promessa che cito nel topic stesso. Pensi di mantenerla :D :bye:

addova

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda addova » mer 09 set 2009, 23:24

Caro Claudio
Quì siamo in corso d'opera...mi sà che nemmeno per Natale,ci sono altre incombenze..tra le tante,il II°thedreamtrio dedicato alla memoria del compianto Rrok Jakaj ( etichetta C.N.I.), un metodo sulle tecniche chitarristiche.ecc....
Abbi fede!
Nico

ps: però ho preparato un pò di miei brani per chitarra e se riesco ne faccio un cd didattico (Cd+partiture) sicuramente per l'anno prox.

Ciao

rinodelgattopardo
Messaggi: 63
Iscritto il: gio 06 gen 2011, 12:12
Località: Puglia

Re: Napoli e ritmo brasiliano

Messaggioda rinodelgattopardo » dom 09 gen 2011, 18:27

morrisvet ha scritto:
eliodoro ha scritto:Sono d'accordo con Paolo Blasi, sulla questione arrangiamento della melodia Napoletana; Pertanto, suggerirei di guardare sempre su You Tube alcuni
video del bravissimo Federico Verdoliva, bravo nelle interpretazioni e negli arrangiamenti.


Mah...per i miei gusti, nella interpretazione dei classici napoletani, si possono seguire due vie: o li stravolgi completamente, dandogli una forte caratterizzazione come fa Di Battista, o li lasci così come sono.
Il pur bravo Verdoliva invece secondo me è un po' via di mezzo, nel senso che non mi sa nè di carne nè di pesce, vedi
Youtube
, poi...de gustibus....

Filippo

Suggerirei Vitonicola Paradiso sul tubo :)
Naufragar m'è dolce in questo mar


Torna a “Chitarra sudamericana”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 9 ospiti