Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Opinioni, commenti, informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione della chitarra sudamericana.
luca80roma

Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda luca80roma » dom 09 ott 2011, 00:59

Ciao a tutti,
non entravo in questo forum da alcuni anni.....da quando cioè avevo smesso di suonare....
Da una settimana circa ho tolto la polvere dalla mia chitarra e con tanta pazienza,voglia e soprattutto personale necessità,sto lentamente riprendendo confidenza con lo strumento.
Mi è sempre piaciuta la musica brasiliana e sto cercando di suonare alcuni dei classici pezzi popolari brasiliani,per adesso limitandomi alla parte dell'accompagnamento. Dunque.....a parte la nota difficoltà degli accordi per la mano sinistra.....ho qualche difficoltà anche nell'identificare il giusto ritmo per la mano destra....
Per esempio:

Garota de Ipanema - (bossanova?)
Mas que nada - (samba?)
Tristeza?
aquarela do brasil?
O Que sera?

se vi vengono in mente anche altri pezzi famosi,utili per capire i differenti ritmi della musica brasliana...fatemi sapere. grazie,
Luca

zen

Re: Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda zen » dom 09 ott 2011, 09:35

mi sembra che sia già stato affrontato l'argomento qui. Io ti consiglierei soprattutto di ascoltare molto (Joao Gilberto, Chico Buarque, Tom Jobim, Elis Regina, Caetano veloso ecc.). La tecnica della mano destra credo sia più che altro da imparare con l'orecchio, ma sicuramente esistono anche metodi per la bossa-nova, per es.. che è diversa dal samba e da altri ritmi. Non è una tecnica facile, secondo me, richiede esperienza e orecchio, appunto. Se ascolti Joao Gilberto, per esempio, ti accorgi che con gli anni ha acquisito un modo di cantare sempre più "fuori tempo", spostato rispetto agli accordi e a volte finisce di cantare due battute prima di aver finito di cantare :D

luca80roma

Re: Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda luca80roma » dom 09 ott 2011, 15:02

zen ha scritto:mi sembra che sia già stato affrontato l'argomento qui. Io ti consiglierei soprattutto di ascoltare molto (Joao Gilberto, Chico Buarque, Tom Jobim, Elis Regina, Caetano veloso ecc.). La tecnica della mano destra credo sia più che altro da imparare con l'orecchio, ma sicuramente esistono anche metodi per la bossa-nova, per es.. che è diversa dal samba e da altri ritmi. Non è una tecnica facile, secondo me, richiede esperienza e orecchio, appunto. Se ascolti Joao Gilberto, per esempio, ti accorgi che con gli anni ha acquisito un modo di cantare sempre più "fuori tempo", spostato rispetto agli accordi e a volte finisce di cantare due battute prima di aver finito di cantare :D




Ciao,
in realtà il "problema" non è tanto sul come eseguire un ritmo bossanova,ma quanto sull'identificare che un pezzo sia stato scritto come bossanova , samba o...valzer...
Sul tubo ci sono molti video didattici,la stessa bossanova viene suonata magari in modi diversi e si può imparare il corretto movimento...ma ascoltando i pezzi famosi,sia a causa della velocità di esecuzione che della presenza di altri strumenti e voce mi rimane difficile associare ad un determinato pezzo un certo ritmo.
Suonando "Garota de Ipanema" il ritmo bossanova ci sta a pennello....mentre non ci vedrei una samba...soprattutto provando a canticchiare la melodia...
Per gli altri però mi permangono dei dubbi...e dato che i ritmi carioca sono molti e che nel frattempo la mano sinistra impegna già il mio cervello arrugginito :mrgreen: .......mi piacerebbe riconoscere i tappeti ritmici(wow che parola....sarà giusta? :lol: ) per suonare a dovere...

zen

Re: Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda zen » dom 09 ott 2011, 17:09

per questo ti consigliavo Joao Gilberto, quella è bossanova purissima e inconfondibile, niente a che fare con samba o altri ritmi, musica nata nell'ambiente piuttosto colto di Rio e vicina al jazz, con testi anche di poeti come Vincius de Moraes. Esiste anche un video, non ricordo il titolo sulla storia della bossanova, fatto da Toquinho che può essere utile.

awana
Messaggi: 648
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 13:20
Località: Provincia di Modena

Re: Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda awana » dom 09 ott 2011, 21:20

Il dvd consigliato da Zen e' uscito nel 2004. Si chiama Tributo alla Bossa Nova ed e' un "Monologo" della chitarra di Toquinho. Girato in un club storico della Bossa di Rio con solo la chitarra e la sua
splendida voce reinterpreta molti classici della Bossa nova inserendovi anche delle rare interviste
ai piu' grandi interpreti del passato.

luca80roma

Re: Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda luca80roma » dom 09 ott 2011, 21:41

Lo cercherò!
Il mio era più un discorso sul distinguere quali tra i brani brasiliani più famosi per antonomasia sono bossa,quali sono samba,quali sono Frevo,quali Choro ...e così via....con l'intenzione di iniziare a studiare un pezzo sapendo che ritmo imprimere con la mano destra...e concentrarsi così "solo" su quella ventina di accordi della mano sinistra... è un problema che mi sorge soprattutto quando canticchio la melodia....
Ma nel frattempo di trovare queste delucidazioni,un bel dvd sulla Bossanova non fa mai male. Obrigado

Avatar utente
setras
Messaggi: 1520
Iscritto il: mer 06 ott 2010, 22:56

Re: Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda setras » lun 10 ott 2011, 00:28

Ciao..samba o bossa non c'è differenza..se più lento è bossa altrimenti è samba..è in 4
Frevo è una balcanata di Pernambuco..non è molto utilizzato nel genere strumentale colto brasiliano e lo si batte in 1.
Il choro è in 2
'n te puoi sbaglia
CCiao

Avatar utente
setras
Messaggi: 1520
Iscritto il: mer 06 ott 2010, 22:56

Re: Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda setras » lun 10 ott 2011, 00:38

Oh..un consiglio
Non provare ad andare dietro a Joao Gilberto
Se ne esce pazzi.
CCiao

awana
Messaggi: 648
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 13:20
Località: Provincia di Modena

Re: Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda awana » lun 10 ott 2011, 07:04

Ascolta "Roma non fa' la . . . . nella versione di Toquinho, "Anema e core" come la interpreta Chico Buarque
ed anche " Estate" come la suona Joao Gilberto. Quel valore aggiunto ritmico e' lo spirito della Bossa Nova.

antheus

Re: Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda antheus » dom 30 ott 2011, 12:17

setras ha scritto:Oh..un consiglio
Non provare ad andare dietro a Joao Gilberto
Se ne esce pazzi.
CCiao

un appendice al consiglio. Vai invece dietro Joao Gilberto senza neanche tentare di ascoltare come canta men che meno di cantare. Joao è un metronomo con la chitarra ed è IL modello.
Poi in effetti credo che dovesse avere subìto una lobotomia al cervello fra le parti che suonano e quelle che cantano :lol:
Però è indubbio che il ritmo base della bossa sia proprio quello che in maniera assolutamente costante fa Joao Gilberto. Tutti gli altri poi (da Toquinho allo stesso Baden Powell per finire ad Irio de Paula) variano anche di molto il ritmo base con forte connotazioni jazzistiche.
:bye:

Lucio M.
Messaggi: 65
Iscritto il: lun 17 nov 2014, 16:48
Località: Sarrabus

Re: Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda Lucio M. » lun 05 gen 2015, 10:25

invio sbagliato
Ultima modifica di Lucio M. il lun 05 gen 2015, 10:27, modificato 1 volta in totale.

Lucio M.
Messaggi: 65
Iscritto il: lun 17 nov 2014, 16:48
Località: Sarrabus

Re: Brani popolari brasiliani/tecnica mano destra...ritmo

Messaggioda Lucio M. » lun 05 gen 2015, 10:26

zen ha scritto:mi sembra che sia già stato affrontato l'argomento qui. Io ti consiglierei soprattutto di ascoltare molto (Joao Gilberto, Chico Buarque, Tom Jobim, Elis Regina, Caetano veloso ecc.). La tecnica della mano destra credo sia più che altro da imparare con l'orecchio, ma sicuramente esistono anche metodi per la bossa-nova, per es.. che è diversa dal samba e da altri ritmi. Non è una tecnica facile, secondo me, richiede esperienza e orecchio, appunto. Se ascolti Joao Gilberto, per esempio, ti accorgi che con gli anni ha acquisito un modo di cantare sempre più "fuori tempo", spostato rispetto agli accordi e a volte finisce di cantare due battute prima di aver finito di cantare :D


Zen, forse volevi dire “finito di suonare”? È che l’argomento mi ha molto interessato…


Torna a “Chitarra sudamericana”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 1 ospite