musica brasiliana

Opinioni, commenti, informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione della chitarra sudamericana.
Avatar utente
Surciddu
Messaggi: 494
Iscritto il: sab 11 ott 2014, 14:42
Località: Orbassano (Torino)

Re: musica brasiliana

Messaggioda Surciddu » gio 28 mag 2015, 01:57

awana ha scritto:Vi sono tante possibilita' di alterare glia accordi, rivoltarli, sostituirli. Lo dice all'inizio anche chi ha curato il video. In fondo sarebbero solo quattro accordi fondamentali.


La spiegazione non l'avevo vista. In effetti è così. E succede inoltre che gli stessi accordi possono essere chiamati anche con nomi diversi, tant'è che sempre gli stessi accordi, solitamente, si fanno ricadere nella stessa area tonale.
All'inizio il tizio spiega che gli accordi potrebbero ridursi a quattro: Sib, Sib7, Mib, Mib-6.
Quel Mib-6 in effetti mi suona molto di Do semidiminuito (Do mib solb sib) con basso di Mib. Sono le stesse note del Mib-6. E il Do semidiminuito trova la sua collocazione armonica come II-V in una progressione in tonalità di Sib minore. Ipotizzando quindi di essere in tonalità di Sib minore, ecco che il secondo grado è proprio un Do semidiminuito. Da qui si passerebbe (cosa che lui non fa) al V grado (Fa7) per chiudere sul I grado, ovvero Sib minore. Nei fatti, Jobim utilizza il Lab7 (che è un accordo della tonalità di Sib minore, e non della tonalità maggiore). Una sequenza armonica "rubata" dallo stesso centro tonale, ma minore anziché maggiore. Tipico scambio modale dal risultato garantito.
Allo stesso modo, quel Do semidiminuito, può essere pensato anche come Mib-6 (o anche semplicemente Mib-7), ovvero come II grado della tonalità di Reb maggiore (relativa maggiore di Sib minore). Ecco che abbiamo Mib-7 e Lab7 (ovvero II-V di Reb maggiore) per cadere sulla relativa minore (Sib minore). Ma il genio di Jobim la utilizza per cadere in Sib maggiore (quindi con stesso centro tonale).
Anche l'utilizzo dell'accordo di Do è geniale. In quel punto infatti cadrebbe bene un accordo di Do minore (II grado) o un accordo di Mib maggiore (IV grado). Jobim, però, anziché utilizzare un accordo di Do minore, utilizza il Do maggiore con basso di Mi. E da qui si lega perfettamente al Mib- (o al Do semidiminuito con basso di Mib). Discese cromatiche che quando sei in tenera età di studio ti fanno letteralmente sognare [...].
Nel Do maggiore, a mio avviso, non sarebbe male far sentire un sib (ossia la settima di dominante). Premesso che l'accordo che suona il tizio del video (mi, sol, do, sol) ci sta comunque benissimo, ritengo più interessante far senitre un accordo in cui rientri anche la settima del Do, ovvero un accordo formato da: mi, sib, do, sol. L'accordo successivo, infatti, il Mib-6 continuerebbe a far sentire la nota di sib. E per una questione di continuità armonica, personalmente, trovo questa soluzione molto azzeccata.
Il finale, tanto per cambiare, è geniale. Jobim riesce con 4 accordi a cantare una melodia discendente che tocca un'intera ottava. Parte dalla nota di Sib e, saltando solo il semitono adiacente (La), canta tutte le restanti note per arrivare al Sib dell'ottava inferiore. Fantastico. Infatti questa cosa gliel'ho rubata 8) .... Ogni tanto la utilizzo anch'io quando finisco un brano qualunque.
L'accordo di Sib minore della progressione finale, con basso pedale, penso possa essere visto anche come un accordo di Reb con basso di Sib, così da avere: Reb/sib, Do/sib, Si/sib, Sib.
Spero di non essere stato prolisso, e soprattutto noioso.
Ciao.

awana
Messaggi: 650
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 13:20
Località: Provincia di Modena

Re: musica brasiliana

Messaggioda awana » lun 01 giu 2015, 08:01

Grazie per l'analisi corretta. Mi sono preso un po' di tempo per assimilarla ma ne e' valsa la pena. Ogni armonizzazione riflette il gusto, la competenza musicale, l'atmosfera culturale in cui e' immerso il musicista. Paragonando il brano musicale ad un quadro: a fronte del disegno (linea melodica) un bravo musicista riesce a riempire gli spazi giocando sui toni sfumati dei colori con pennellate piu' o meno dense, arricchendo piu' che completando , andando oltre il semplice contorno della figura. :casque:


Torna a “Chitarra sudamericana”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 1 ospite