amplificazione chitarra classica

Sistema per elettrica, amplificazioni per chitarre classiche, mixer e problemi relativi , ecc.
Emanuele G.

amplificazione chitarra classica

Messaggioda Emanuele G. » dom 31 ago 2008, 14:44

ciao ragazzi!! io voglio amplificare la mia stupenda alhambra 4p cosa mi consigliate??? il mio budget è di massimo 200 euro e nn voglio ritrovarmi con un suono amplificato mettallico!!! aiutatemi

caardo
Messaggi: 150
Iscritto il: ven 02 nov 2007, 21:37

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda caardo » mar 09 set 2008, 17:07

un argomento del genere è già stato trattato nel forum, prova a cercare tra i topic con la funzione "cerca" :okok:

saluti

vicente84
Messaggi: 955
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:35

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda vicente84 » mar 09 set 2008, 17:21

Meglio usare i tasto cerca ,quoto.cmq con quella cifra puoi comprarti un ampli acustico e un discreto mic esterno che volendo puoi preamplificare (ed equalizzare,ma se ti attacchi a un mixer è superfluo).

kpaolo

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda kpaolo » mer 10 set 2008, 13:20

Pare che il metodo migliore sia il microfono esterno posizionato all'altezza del XII tasto, ad una 40ina di cm, con la chitarra leggermente inclinata di lato.
Se i microfoni sono due (messi incrociati) puoi ottenere l'effetto stereo.
Ovviamente il microfono dev'essere collegato ad una cassa amplificata, e meglio ancora, deve passare attraverso un mixer, il quale ti servirà anche da equalizzatore.

vicente84
Messaggi: 955
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:35

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda vicente84 » mer 10 set 2008, 14:17

Si si vero.Però con 200 euro è difficile prendere 2 microfoni di livello + un ampli e preampli. in effetti molti che si registrano/amplificano dal vivo fanno cosi.

kpaolo

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda kpaolo » mer 10 set 2008, 23:20

Prendi un microfono solo con asta (con 100€ te la cavi, ma non qualità da concerto in TV :D)
Equalizzatore a pedale Behringer (25€)
Due cavi jack (10€?)
Amplificatore da chitarra acustica 30W (se sei fortunato meno di 100€ da marchi non blasonatissimi)

ti piace? :D

10superdani10

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda 10superdani10 » dom 14 set 2008, 16:02

salve, vorrei sapere per amplificare la mia chitarra classica vanno bene i microfonini a molla per strumenti a cassa armonica?

antheus

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda antheus » dom 14 set 2008, 19:42

Ragazzi facciamo un po' di ordine: amplificare significa in parole povere aumentare (immagino si desideri "di molto") il volume di suono, in questo caso, emesso dalla chitarra. Per fare ciò occorre che il suono innanzitutto venga "catturato" da un microfono che deve convertire la pressione sonora in segnali elettrici "comprensibili" successivamente dall'amplificatore.
Adesso cerchiamo di capire la domanda: cosa intendiamo con "amplificazione della chitarra classica", il microfono, l'amplificatore o entrambi?
Microfono:
Purtroppo per noi la chitarra classica avendo le corde in nylon non può godere delle facilitazioni previste per la chitarra elettrica ed i suoi pickup. Le corde in metallo infatti vibrando producono un'interferenza nel campo elettromagnetico del nucleo della bobina di rame (che costituisce il pickup) che a sua volta induce una debole corrente elettrica (il segnale di cui sopra) nelle spire avvolte intorno ad un nucleo. Per la classica occorre che il microfono sia di tipo piezoelettrico, sia sensibile cioè alla variazione della pressione dell'aria sul cristallo piezoelettrico che lo costituisce (ovviamente è una estrema sintetizzazione del funzionamento). Il fatto è che essendo sensibile alla variazione di pressione un microfono piezo per decodificare la fonte sonora deve essere di altissima qualità e posizionato con estrema cura in direzione della sorgente: non dimentichiamo peraltro che esso deve immediatamente compararsi nella qualità riproduttiva con la sorgente stessa. Al limite, di una chitarra elettrica noi non conosciamo il suono reale ma accettiamo per buono quello riprodotto dopo la "manipolazione" elettrica. Della chitarra classica (o del cantante) noi conosciamo esattamente la voce e per questo saremo molto critici se la riproduzione non sarà il più possibile fedele. Dimentichiamo pertanto qualsiasi velleità di risparmiare nel, o meglio ancora, nei sistemi microfonici: a meno di non accettare un suono molto metallico e innaturale.
L'amplificatore peraltro, in questo caso per chitarra acustica, deve essere il più fedele possibile nella riproduzione (e non a caso assomiglia nella struttura più ad un sistema Hi-Fi che non ad un tradizionale ampli per chitarra elettrica.
Non credo sia possibile immaginare che con 200 euro si possa comprare un intero sistema di amplificazione: la discussione pertanto porterebbe ad un binario morto.
Il mio personale consiglio, quando si hanno esigenze di suonare la chitarra classica ad alto volume (prescindendo ancora da equalizzazione, effetto larsen, ecc.) sia di dedicare risorse direttamente allo scopo: meglio una chitarra di tipo "silent", che almeno, vagamente riproduce un suono classico che un cattivo compromesso (soldi spesi inutilmente).
Meglio ovviamente una Godin, buona riproduzione ma manca di corpo, o meglio ancora una Alhambra 5PCWE o molto meglio una Takamine TH 90: e questo solo per la chitarra. Poi l'amplificatore, non meno di un Ibanez Trobadour (ma giusto per cominciare), o un Roland per acustica o, se volete la qualità, uno Schertler Unico. Se poi il volume richiesto serve per una sala di grande dimensione non resta che collegare il tutto ad un buon mixer.
Il tutto con un budget che con i 200 euro presupposti ci assomiglia solo per la presenza di un ulteriore 0

vicente84
Messaggi: 955
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:35

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda vicente84 » dom 14 set 2008, 22:23

Claudio ,sono d'accordo con te ..però non so a me anche spendendo poco preferisco sempre l'amplificazione esterna quindi con mic+ pre al mixer.Le silent proprio non le digerisco.Ovviamente io ho sempre suonato via service nei (pochi) concerti fatti con la chitarra flamenca quindi non ho molto di mio ,a parte la roba di mio fratello cioè un bel AKG voce e un buon pre che prendo in prestito quando mi serve.ovvio che volendo star li a guardare ci sono preampli che costano pure 800 euro :mrgreen:
Comunque sto imparando molto da te :mrgreen:

frestero

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda frestero » lun 15 set 2008, 10:40

Da qualche mese sono felice possessore di una Alhambra 5P CWE2, che naturalmente non può essere paragonata a nessuna meravigliosa chitarra da concerto (ma credo stiamo parlando di altre necessità) e, a quanto detto soprattutto da chi l'ha ascoltata durante i concerti (soprattutto ora che sto imparando a bilanciare il piezoelettrico e il microfono a condensatore) il suono che esce fuori è brillante e al tempo stesso morbido, e soprattutto molto distante da quelle sonorità secche e metalliche che fanno spesso rabbrividire. Naturalmente l'impianto fa la sua parte, quindi buona fortuna con i service! Se la situazione è piccola e c'è da suonare da solo, uso un Jam sr-120 che restituisce in maniera egregia quanto il Fishman pre-para. Ma ci sono molti altri ampli per acustica, sempre a buon prezzo, che danno ottimi risultati.

antheus

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda antheus » lun 15 set 2008, 11:13

elduendevicente84 ha scritto:Claudio ,sono d'accordo con te ..però non so a me anche spendendo poco preferisco sempre l'amplificazione esterna quindi con mic+ pre al mixer.Le silent proprio non le digerisco.Ovviamente io ho sempre suonato via service nei (pochi) concerti fatti con la chitarra flamenca quindi non ho molto di mio ,a parte la roba di mio fratello cioè un bel AKG voce e un buon pre che prendo in prestito quando mi serve.ovvio che volendo star li a guardare ci sono preampli che costano pure 800 euro :mrgreen:
Comunque sto imparando molto da te :mrgreen:


Ovvio che un buon service sia l'ideale, ma non credo proprio che l'autore del thread Emanuele si riferisse a tale possibilità.
Concordo assolutamente per le silent, non fosse altro che io ho scelto di suonare la chitarra per carenze affettive :oops: : avevo necessità di abbracciare qualcosa che assomigliasse ad un bel corpo di donna!. Con la silent mi sembrerebbe di amoreggiare con uno scheletro! :sigaretta:
Ancora, non mi pare che l'AKG sia da considerare economico (almeno se è il modello minimo che mi immagino) e per ultimo ...
Mi fa piacere sentirti dire che stai imparando molto da me :lol: , ma spiegami, perché la cosa ti fa diventare verde dal ridere? ;-)

vicente84
Messaggi: 955
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:35

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda vicente84 » lun 15 set 2008, 11:42

Si si dovrebbe essere il 535 EB,ma non ricordo è in saletta dovrei avere il mic in mano.
Nessun motivo particolare oltre a quello di voler essere simpatico, mi piace quell'emoticon :mrgreen:

francort

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda francort » lun 29 set 2008, 14:15

Ho apprezzato molto l'intervento di antheus che ha ben definito i contorni reali del problema amplificazione e costi derivati. Aggiungo, solo per conoscenza, che personalmente ho ottenuto risultati non disprezzabili con un sistema di rilevazione composto da due piezo: uno posizionato sotto il ponte (come usa nella maggior parte dei sistemi) e uno a contatto all'interno della tavola. I due segnali si miscelano dosando i rispettivi volumi.
Di recente ho sentito parlare di un sistema costruito da una ditta italiana che comprende tutta la catena, microfono+pre+diffusori: sembra interessante. Qui il link ad una esibizione di Tampalini con un prototipo http://it.youtube.com/watch?v=QBPLOSGipcs e il link al sito del produttore http://foxlx.acmesystems.it/?id=4000

Emanuele G.

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda Emanuele G. » lun 29 set 2008, 19:42

ringrazio a tutti voi x gli interventi effettuati!! vi informo che pensando e ripensando......... sono arrivato a una soluzione molto economica e sopratutto nn invadente per la chitarra!!!! ho installato un particolare piezo di legno ke si colloca nella barretta di legno ke c'è nel ponticello bloccandolo solamente con la pressione delle corde!! mi è costato... pensate un pò??? 30 euro!!!! ed la qualità del suono nn è skifosa!!! diciamo che ottengo dei bassi poderosi ma che n riesco a bilanciare bene dovuto al fatto che il piezo offre solamente l'uscita mini-jack senza alcuna sorta di equalizazione!! adesso vi vorrei chiedere se con un bud-get moooooolto ridotto (50 euro e anke meno) mi posso portare a casa un piccolo e qualizzatore esterno!! vi ringrazio in anticipo

vicente84
Messaggi: 955
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:35

Re: amplificazione chitarra classica

Messaggioda vicente84 » lun 29 set 2008, 20:08

Piezo sul ponticello eh? Ahhhrg :mrgreen: Non ho bei ricordi :mrgreen: ...cmq con 50 euro la vedo dura trovare qualcosa di decente..forse un Behringer ma scordati equalizzazione ,al massimo controlli il volume in uscita e la pulizia del suono in out..per trovare qualcosa devi almeno raddoppiare la cifra.Stessa marca,non chiedermi le sigle dei prodotti ma a memoria qualcosa trovi.Economico,ma lo trovi.
:bye:


Torna a “Elettronica per la chitarra”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 6 ospiti