Classica elettrificata o piezo?

Sistema per elettrica, amplificazioni per chitarre classiche, mixer e problemi relativi , ecc.
codadilupo86

Classica elettrificata o piezo?

Messaggio da codadilupo86 » ven 13 ott 2006, 19:33

Salve a tutti.
E' da un pò che ho il pallino di acquistare una classica elettrificata, ma dando uno sguardo veloce un pò nei negozi e un pò in rete mi sono sorti un paio di dubbi:
:?: Perchè il mercato delle classiche amplificate non è così fornito come quello delle semiacustiche? E' un problema di gusti della gente :shock: o (meno probabile) è più difficile ottenere suoni di qualità con le corde in nylon?
:?: In termini economici, mi conviene acuistare una classica amplificata discreta o montare un piezo elettrico più che buono a quella che ho già? Si consideri anche il piezo mobile che non richiede perforamenti della cassa e che di conseguenza sarebbe più gradito.
Grazie mille...

MarkO
Messaggi: 802
Iscritto il: dom 16 lug 2006, 15:15
Località: Brianza

Messaggio da MarkO » ven 13 ott 2006, 22:10

dicono che per amplificare una classica non ci sia niente di meglio che un microfono apposta (che si installa sopra il "buco", per intenderci).

sarebbe interessante anche la soluzione con il piezo, ma penso (non sono sicuro) che un microfono manterrebbe un suono più naturale.

Lucky Star

Re: Classica elettrificata o piezo?

Messaggio da Lucky Star » lun 15 nov 2010, 14:18

Io con la mia chitarra classica mi "arrangio" con un buon microfono panoramico posto proprio in direzione della cassa armonica :)....

Luca P.

Re: Classica elettrificata o piezo?

Messaggio da Luca P. » lun 15 nov 2010, 20:32

Ciao Coda,

anche le classiche amplificate hanno un pick up piezofonico (di solito sotto il ponticello...a volte, è il caso di alcuni sistemi evoluti, la combinazione del piezo e del microfono alla buca).

Poi bisogna tener conto che se acquisti una chitarra classica da 2000 euro per avere l'equivalente qualitativo (e parlo solo di legno e rifiniture) amplificato dovrai spenderci molto di più...ragioni economiche ovviamente.

Ovviamente ci sono chitarre e chitarre...modelli e modelli...il mio consiglio in base ad esperienze personali ( e a me vicine) è quello di avere una buona classica da microfonare.

Dipende da quello che ci devi fare...

Secondo me il pick up per le classiche e le acustiche in genere...è un pò un compromesso...ma ciò non toglie che ci sono chitarre amplificate in modo meraviglioso (il suono piezo può piacere o no...).

Aspettiamo altri pareri più esperti del mio.

Buona musica

:)

Antonio1982

Re: Classica elettrificata o piezo?

Messaggio da Antonio1982 » ven 08 lug 2011, 02:10

Ciao! E' meno di un anno che studio chitarra classica in senso stretto, ma suono da anni musica pop (quindi ho sempre dovuto amplificare i miei strumenti) e ho sempre odiato il suono del solo piezo :x
Da un po' di tempo mi trovo bene (sulla classica) con un microfono a contatto, l'AKG 411. Per le acustiche ho sempre utilizzato un sistema ibrido microfono+piezo ma, ti ripeto, il suono del solo piezo (per me) è orribile, hai solo attacco e perdi dinamica. Con questo sistema il suono riprodotto si avvicina molto di più al suono naturale dello strumento.

Ciao, Antonio.

pippowitz
Messaggi: 2152
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: Classica elettrificata o piezo?

Messaggio da pippowitz » ven 16 set 2011, 18:43

cosa fare dipende da come e quanto userai questa chitarra: se devi amplificarti da solo o in un contesto di strumenti acustici, o comunque in una piccola formazione dove puoi metterti a suonare lontano da altri strumenti più "rumorosi" (batteria soprattutto ma anche fiati) secondo me la soluzione migliore è un buon microfono a condensatore esterno (non di quelli da mettere nello strumento, ma da piazzare semplicemente davanti alla chitarra) che ti darà una resa abbastanza fedele del suono naturale della chitarra. Però un microfono così capterà anche rumori dell'ambiente e i suoni degli altri strumenti, per cui in altri contesti (suonare su palchi piccoli con batteria, percussioni ecc.) il piezo sarà molto più pratico e gestibile. Il suono anche dei migliori pickup piezoelettrici però non si avvicina neanche lontanamente a quel che si può ottenere microfonando bene la chitarra. Le chitarre classiche amplificate sono più pratiche perché hanno già un preamplificatore ed un equalizzatore, mentre se metti un pickup piezo a una classica senza installare anche l'equalizzatore (perché dovresti bucare le fasce) dovrai poi usare un equalizzatore esterno ma soprattutto non avrai il controllo del volume sullo strumento, cosa che può essere un po' scomoda. Il vantaggio è quello di poter scegliere la chitarra da amplificare tra moltissimi modelli, mentre se prendi una classica amplificata hai meno scelta. Poi devi valutare quanto userai questo strumento: se lo usi una volta ogni tanto e non puoi microfonarti, un piezo di quelli che si possono montare senza bucare lo strumento potrebbe andare bene (lo puoi anche togliere quando non ti serve), mentre se pensi che la userai spesso allora val la pena di prendere una buona classica amplificata o di installare piezo ed equalizzatore su una chitarra che ti piace. In questo secondo caso è meglio non badare a spese e prendere un pickup piezoelettrico veramente buono: fanno già pena quelli buoni, figurati quelli economici ... Sull''AKG 411 non dico niente perché non lo conosco.
P.S. non so se si è capito ma, come dice il puffo brontolone, "io odio il piezo ..."

ricardo66
Messaggi: 77
Iscritto il: mer 19 set 2012, 15:31

Re: Classica elettrificata o piezo?

Messaggio da ricardo66 » dom 06 gen 2013, 14:47

Infatti, credo dipenda molto dal contesto. Dovendo suonare all' interno di un' ampia formazione dove si verificherebbe spesso il famigerato 'effetto larsen' (detto anche feedback, o innesco), sarebbe meglio lasciare da parte le ambizioni di 'qualita' di suono', 'timbrica', dinamiche', ecc. e buttarsi su una 'solid body' come la Chet Atkins, che non ha neanche un suono tanto brutto. Naturalmente, in una situazione piu' tranquilla, l' ideale e' mettere un microfono davanti a una buona chitarra, anche se, a volte, forse a causa di un' equalizzazione non impeccabile, ho sentito suonare male anche chitarre come la Smallman (vedi il conc. d'Aranjuez di Williams su Youtube), o come la Romanillos (usata sempre per il concerto suddetto, dalla chitarrista giapponese Kaori Muraji).

Torna a “Elettronica per la chitarra”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 0 ospiti